Conceptbook: Brand Restyling

943 views

Published on

Conceptbook: Restyling of a out of date bakery brand.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
943
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
8
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Conceptbook: Brand Restyling

  1. 1. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 CONCEPTBOOK progetto di identità visiva della marca Costa Dario Imbimbo Chiara Marcazzan Rossella Merafina Valeria Oliveti Benedetta Palatroni Martina Savona Maria Rosaria
  2. 2. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 Indice I. Concept II. Elementi base III. Modulistica IV. Materiali di riproduzione ed esempi di colore V. Progettazione del flagship store VI. Eventi
  3. 3. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 elementi base Concept La “semplificazione” come ricerca dell’essenza ed espressione di un talento in grado di arrivare a risultati e sintesi raffinati e sorprendenti. La semplicità delinea una filosofia aziendale nemica di visioni materialistiche ed eccessive, ma foriera di un linguaggio universale. Un orientamento che riesca a riconciliare superficie e sostanza, necessità estetiche ed etiche, nel segno di una qualità di vita migliore e del recupero di estetiche di consumo «capaci di memoria» e con capacità di narrarla. Qui, entra in gioco la sfida creativa della regola: la costante ricerca di tradizioni eccellenti e l’innovazione di un linguaggio universale. il lato dolce del mondo
  4. 4. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 elementi base Il bianco, il nero, l’azzurro. La natura e i linguaggi del basic trovano un orientamento verso la regola della semplificazione, intesa come ricerca dell’essenza della forma, delle qualità della ricetta, della certificazione dei processi, dei ANTONIAZZI valori materiali suggerendone insieme, le potenzialità creative. E’ per pasticceria artigianale dal 1968 questo che all’essenzialità del bianco e del nero si accompagna il tocco dell’azzurro. La scelta di lasciare invariato il logo che accompagna l’azienda sin dalla sua nascita, mantiene inalterata la lunga tradizione che LOGOTIPO contraddistingue la famiglia Antoniazzi, mentre quella di sottrarre il Il logotipo è costituito dalla denominazione della società abbinata alla logo dal rettangolo in cui era contenuto, evidenzia la dicitura pasticceria artigianale dal 1968. “semplificazione” che guida il suo processo di innovazione. l colori per la riproduzione sono il Pantone® solid matte 631 e il nero 100%.
  5. 5. elementi base CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 ANTONIAZZI ANTONIAZZI Antoniazzi Antoniazzi pasticceria artigianale dal 1968 pasticceria artigianale dal 1968 pasticceria e banqueting pasticceria e banqueting il lato dolce del mondo il lato dolce del mondo CARATTERE PRINCIPALE font aisvnoms aisvnoms Euphorigenic Regular Il carattere scelto per il lettering conserva le grazie del FONT zpvhrqwl zpvhrqwl precedente. Euphogeric Regular tdfbkjhg tdfbkjhg
  6. 6. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 packaging L'imballaggio primario, prevede l'impiego di un materiale come la carta bianca, in grado di svolgere una funzione aggiuntiva rispetto a quella generica di contenimento e protezione del prodotto. Era l'inizio degli anni ‘70 quando Dorfles riconosceva all'imballaggio, nella sua Introduzione al Disegno industriale, un proprio spazio all'interno della cultura del design. Uno spazio che il packaging si è ritagliato e ha affermato la sua natura poliedrica. Oggetto fattivo, sintesi di funzioni comunicative e di funzioni d'uso, le le tecnologie dei materiali con cui è concepito, si intersecano con quelle semiotiche che ne strutturano i percorsi di senso. Così l'utilizzo della carte bianca quale materiale privilegiato, combina accanto ad una scelta estetico funzionale, quella etica relativa al rispetto per l'ambiente e, più in generale, la comunicazione di una responsabilità sociale precisa.
  7. 7. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 packaging Filo conduttore del progetto è l’utilizzo della carta bianca secondo la tradizione degli “origami”, declinata nel packaging. La realizzazione per l’imballaggio dei prodotti, prevede infatti scatole innovative rispetto alle tipiche confezioni di pasticceria, quindi essenziali e funzionali. L'origami, nato in Giappone, è caratterizzato dalla predilezione per l'astrazione e l'essenzialità delle pieghe: dovrà essere, perciò, la fantasia dell'osservatore a completare la figura rappresentata con semplicità ed eleganza. Partendo dal presupposto che la differenza esistente tra le cose è solo apparente, quando si piega un quadrato di carta si compie un gesto creativo in quanto si dà forma e si concretizza un'idea, si ottiene un oggetto compiuto e soggetto al deterioramento, come tutto ciò che esiste in Natura. Ecco quindi che l’idea “eco-compatibile” si ricollega alla realizzazione del packaging che, fatto in origami di carta bianca, rappresenta l’input necessario per la percezione di semplicità, trasparenza e artigianalità dei prodotti.
  8. 8. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 modulistica catalogo Il progetto abbandona il formato leporetto a fisarmonica per un catalogo a fogli sciolti formato A4, orizzontale. I fogli sono contenuti in una scatola di colore bianco.
  9. 9. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 modulistica catalogo SCHEDA DESCRIZIONE PRODOTTI L’esempio proposto contiene le linee guida per realizzare l’intera modulistica (menu, listini, ecc..)
  10. 10. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 modulistica catalogo ANTONIAZZI ETICHETTA pasticceria e banqueting Formato 15x21 stampata su cartoncino bianco. Il Font utilizzato è Euphorigenic Regular. L’etichetta porta il Logo dell’azienda di colore nero, 15x21 senza sfondo. il lato dolce del mondo
  11. 11. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 modulistica catalogo SCATOLA Il contenitore è una scatola con coperchio L24, H 33, P 6. La scatola è di colore bianco. ‣ Coperchio della scatola Sul coperchio è incollata un’etichetta stampata su cartoncino bianco. CONTENUTO ‣ Primo ripiano: Schede dei prodotti in fogli sciolti A4, stampate su cartoncino bianco. Tutte le schede sono avvolte in carta velina. ‣ Secondo ripiano: Assortimento classico di cioccolatini.
  12. 12. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 modulistica etichette ANTONIAZZI ANTONIAZZI pasticceria artigianale dal 1968 pasticceria e banqueting nome prodotto... ETICHETTE Un “mondo” di dolcezze: sono queste le etichette utilizzate per l’esposizione dei prodotti e per il confezionamento delle scatole di cioccolatini, pralineria, gelatine di frutta, caramelle, biscotti e simili.
  13. 13. il genius loci CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 SEPARAZIONE DEGLI AMBIENTI Corde tese che In questo ambiente, la biologia degli incontri e delle dinamiche relazionali trova partono dal soffitto una sua estetica combinatoria. Luogo alchemico che diviene piccola meta per chi con appese tele monocrome su cui ricerca l’autentico. E’ questo che comunica alle persone l’identità dell’azienda, sono stampate le quali sono i reali aspetti che la distinguono: la tendenza all’agire e la coscienza, in fotografie della famiglia lungo tutta la termini di qualità, servizi e valori. superficie. Versatili e orientabili i La suddivisione degli ambienti è infatti affidata alle tele appese al soffitto, su cui pannelli consentono sono stampate le fotografie icona della famiglia Antoniazzi, una per ogni tela, dal molteplici combinazioni e sono ottimi anche soffitto al pavimento. come sfondo per le pareti oltre che come separè nell’open Il cambiamento degli interni verte sulla scelta del colore bianco come elemento space. Applicati in base del locale. verticale, danno luminosità e possono essere riempiti con stampe digitali.
  14. 14. il genius loci CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 Spazi a supporto di narrazioni che rivelano legami antichi e sorprendenti perché spiegano da dove vengono le idee e da dove nascono certe “regole”. Quella gioia di un lavoro paziente e di meditazione, la certificazione della qualità e della regola artigianale, può tradursi in “rituali” che raccontino il rapporto tra corpo, mondo e vita. Su questa linea, l’aperitivo (di)vino, la merenda, il corso di cucina, agiscono sulla riconfigurazione di quegli essenziali momenti di socializzazione, non solo connessi al consumo: l’autenticità e la validità dei luoghi che portano una storia, diviene infatti terreno narrativo fertile, solo quando si mescola sotto il passo che l’attraversa. Da questa constatazione deriva l’idea di un ambiente completamente aperto e privo di vincoli in cui solo l’attraversamento dello spazio suggerisce le possibilità combinatorie dei prodotti in esposizione.
  15. 15. il genius loci CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 cioccolato (di)vino APERITIVO Come accade per il nettare di Bacco, il cioccolato, assaporato con parsimonia, viene servito accanto a piccole porzioni di dolci e torte per ogni gusto.. L’intento è di avvicinare il momento dell’aperitivo ad un concetto ancora oggi inesplorato come quello del cioccolato abbinato alla pasticceria in tutte le sue forme. Zona relax Divani ampi e confortevoli. Riviste appese al soffitto.
  16. 16. il genius loci CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 muro pasticC’Ero L’incontro con il colore avviene su tele che si appoggiano alle pareti, sulle quali scrivere prendendo alla lettera l’intento che guida l’amore per il dolce e mostrarne la natura relazionale. Le tempere saranno quindi il mezzo attraverso il quale “lasciare il segno” del proprio passaggio.
  17. 17. il genius loci CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 (in)formare pasticciando La mamma impara l’arte della cucina. Il bimbo pasticcia con l’arte. Corsi di cucina pomeridiani per mamme convinte che non vi sia un posto in cui poter conciliare passione e famiglia.
  18. 18. CONCEPTBOOK ANTONIAZZI SRL 15 maggio 2009 il genius loci SPAzio dolce Partnership Assaporare con la pelle la dolcezza del cioccolato lasciandosi coccolare dalle sapienti tecniche dei centri SPA. Un mo(n)do per rigenerarsi in un luogo dove benessere, relax e cioccolato raccontano il rapporto tra corpo e vita.

×