Magfin impianti tecnologici

3,024 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,024
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Magfin impianti tecnologici

  1. 1. IL MARCHIO MAG F I N SEDE LEG ALE Via Euclide, 5 87067 Rossano (CS) SEDE OPER ATIVA Zona Ind.le S.Irene 87067 Rossano (CS) TELEFONO 0983.56 68 95 FA X 0983.56 65 61 SIT O WEB SRL www.magfinsrl.it INDIRIZZO EMAIL info@magfinsrl.it MARCHI E CER TIFIC A ZIONI STANDARD DI QUALITÀ ISO 9001 UNI EN ISO 9001 ISO 14001 UNI EN ISO 14001 WPS-EN 288-2 p-WPS - EN 288-2 7
  2. 2. L A SFIDA TECNOLOGIC A E I NUOVI MERC ATI MISSION A ZIENDALE La Magfin opera sul mercato degli impianti tecnologici dal 1984 quando i fratelli Giuseppe, Mario e Antonio Milito fondarono una società in nome collettivo organizzata secondo moderni criteri di pianificazione e di sviluppo integrati applicati ai settori della termoidraulica, condizionamen- to ed energie alternative. Obiettivo primario è la realizzazione di impianti ad alta tecnologia per il conseguimento e il mantenimento del benessere termoigrometrico. L’azienda è una delle prime a livello nazionale ad investire sulla formazio- ne dei propri tecnici e negli impianti tecnologici alimentati da energia fotovoltaica e biomasse. Una lungimi- ranza imprenditoriale che oggi pone l’azienda tra i principali referenti in tema di energie alternative L’azienda ha avuto nell’ultimo decen- nio un trend di crescita costante per fatturato e per impianti realizzati. La Magfin ha rapporti commerciali su tutto il territorio nazionale, nell’Est Europa, in Oriente e Medio Oriente. Seguiamo attentamente e costan- temente l’evoluzione delle tecnologie costruttive per implementarle nel flusso di produzione e perseguire una crescita sostenibile dell’azienda. Perciò l’ufficio tecnico utilizza stazio- ni CAD per il disegno e la modellazio- ne tridimensionale e sofisticati soft- ware per il calcolo delle dispersioni e dei carichi termici estivi ed invernali utili per determinare il grado di isola- mento termico di qualsiasi edificio. Gli step di processo si possono così sintetizzare: a- identificazione e formalizzazione dei bisogni espressi della commit- tenza. b- analisi e disegno dell’architettura dell’impianto. L A MISSION c- implementazione del progetto. d- test strutturale ed energetico dell’impianto. 9
  3. 3. SHOW ROOM Assistenza tecnica prima e post vendita, informazione sui prodotti, e preventivi gratuiti 10
  4. 4. SHOW ROOM E MAGA ZZINO IL MAG A ZZINO IL MAG A ZZINO Modelli sempre disponibili Da sempre è giustamente conside- in ampia scelta di soluzioni. rato uno dei punti vitali dell’impresa a Costante aggiornamento cui il management dedica particolare dei prodotti per il attenzione vista la funzione essenzia- soddisfacimento le che espleta all’interno dell’azienda della clientela ed in tutto il processo produttivo. All’interno dell’azienda esso funge da raccordo tra gli acquisti dell’impre- sa, i processi di trasformazione e quelli di vendita, garantendo la conti- nuità del processo produttivo e la tempestività nel soddisfacimento dei bisogni della clientela. Per queste ragioni Magfin si è dotata di un moderno magazzino organizzato in modo da razionalizzare le risorse interne aziendali al fine di implemen- tarne l’efficenza per raggiungere sempre maggiore competitività nei mercati concorrenziali. SHOW ROOM Assistenza prima e post vendita, questo e’uno dei punti di forza della Magfin. Il cliente puo’ scegliere toc- cando con mano la qualita’ dei pro- dotti, degli accessori e degli impianti proposti. Per questo motivo, all’in- terno della nostra azienda e’ allestita una sala mostra a completa disposi- zione di tutta la clientela. 11
  5. 5. 12
  6. 6. SET T ORI DI PRODUZIONE E INTER VENT O Progettazione e realizzazione impianti SET T ORI DI INTER VENT O SET T ORE DI PRODUZIONE Magfin opera nel settore della ter- ‹ CONDIZIONAMENT O Civile moidraulica, condizionamento ed Appartamenti energie alternative con soluzioni ‹ RISC ALDAMENT O Condomini all’avanguardia “chiavi in mano”. L’azienda offre la progettazione di Ville ‹ IDRICI Residenze storiche impianti per il trattamento termico invernale ed estivo, la ventilazione, il ‹ ANTINCENDIO Case rurali ricambio dell’aria, la produzione di Centri storici acqua calda per usi igienico-sanitari ‹ TR AT TAMENT O ACQUE e di processo tecnologico. Magit Industriale realizza inoltre: soluzioni per energia ‹ G AS E ARIA COMPRESS A Manufatturiero alternativa quali pannelli solari e foto- voltaici, impianti idrici, impianti antin- Agroalimentare ‹ G AS MEDIC ALI Alimentare cendio, impianti elettrici e building automation (per automazione e Trasformazione ‹ IMPIANTI A VAPORE Confezionamento supervisione di edifici). Surgelazione ‹ PROCESSI INDUSTRIALI ‹ PROCESSI TERMALI Pubblico/Sanitario Ospedali ‹ ELET TRICI Cliniche Ambulatori ‹ PISCINE Sale operatorie Case di cura Civile ‹ BUILDING AUT OMATION Centri di riabilitazione Terziario Centri sportivi Piscine Cinema Industriale ENERGIE ALTERNATIVE Teatri Centri commerciali ‹ IMPIANTI A BIOMASSE Supermercati per riscaldamento ambienti, produzione Sale congressi acqua calda sanitaria, processi industriali Luoghi di culto Sportelli al pubblico Mense ‹ IMPIANTI FO T OVOLTAICI produzione energia alternativa Turistico Villaggi Pubblico ‹ PANNELLI SOL ARI TERMICI Alberghi produzione acqua calda sanitaria Ristoranti Bar ‹ POMPE DI C ALORE Campeggi per riscaldamento ambienti, produzione Agriturismi acqua calda sanitaria, processi industriali Discoteche Luoghi di culto Parchi divertimento Turistico 13
  7. 7. RINNOVATA IMMAGINE C AMPAGNA PER L A M AGFIN SRL PUBBLICITARIA 2009 Dal 2009 Magfin si esce CONSUMER E TECHNIC AL LINE con la nuova immagine del brand Nuova immagine grafica, dove il nuovo segno grafico essenziale nascita di 2 linee differenti di prodotto diventa l’elemento fondamentale in ed una mirata e intensa grado di garantire la migliore visibilità pianificazione pubblicitaria e la valorizzazione del prodotto Antiincendio Trattamento acque Biomasse Circolatori Refrigerazione Raccorderie Filtrazione Collettori 14
  8. 8. AREA MARKETING & PUBBLICITÀ CONSUMER LINE RINNOVATA IMMAGINE C AMPAGNA Magfin “Consumer line” opera con PER L A M AGFIN SRL PUBBLICITARIA 2009 soluzioni “chiavi in mano” per privati, Dal 2009 Magfin si presenta con una costruttori e piccoli impianti. CONSUMER E TECHNIC AL LINE L’azienda offre la consulenza in fase nuova immagine del brand Nuova immagine grafica, di progettazione, l’installazione com- dove il nuovo segno grafico essenziale nascita di 2 linee differenti di prodotto pleta dell’impianto e l’assistenza tec- diventa l’elemento fondamentale in ed una mirata e intensa nica garantita. Inoltre,è possibile visi- grado di garantire la migliore visibilità pianificazione pubblicitaria tare un ampio show room per la e la valorizzazione del prodotto scelta di tutti i materiali. T ECHNIC AL LINE Magfin “Technical line” è il settore che offre soluzioni tecniche d’avan- guardia per enti pubblici o aziende private. Progetti ed installazioni per- sonalizzati e con l’assistenza costan- te del nostro ufficio tecnico. Arredo Bagno Climatizzazione Corpi scaldanti Caldaie Solare Termico Serbatoi idrici Gas medicali Termoarredi 15
  9. 9. I fratelli Milito fondatori della Magfin srl 16
  10. 10. ORG ANIZZ A ZIONE A ZIENDALE ‹ PROCESSI A ZIENDALI MODELLO DI ORG ANIZZ A ZIONE JUST IN TIME La Magfin si avvale di uno staff . Mercati UE addetti organizzati in aree funzionali ‹ AREA ACQUISTI direzionali, commerciali e tecnico- . Mercati Extra UE operative. L’organizzazione del lavoro è basata sulla tecnica del just in time . Progettazione R&S Ricerca e Sviluppo risposta immediata alla singola com- ‹ AREA TECNICO messa a 360° con il supporto di un PROGET TUALE avanzato sistema informatico inte- grato con la gestione di contabilità, pianificazione, progettazione, dise- ‹ AREA ‹ Impiantistica gno CAD, analisi resa energetica, COMMERCIALE . Contract (clienti direzionali ed Enti Pubblici) controllo budget. ‹ Prodotti finiti Le principali aree organizzative . Retail Consumer . Retail Trade ‹ PROGET TA ZIONE ‹ PRODUZIONE ‹ Gare e Appalti ‹ COMMERCIALIZZ A ZIONE ‹ Vendite dirette ‹ MANUTENZIONE ‹ RICERC A E SVILUPPO ‹ PRODUZIONE ‹ Settori di produzione ‹ ASSISTENZ A TECNIC A ‹ Technical line ‹ Consumer line ‹ FINANCING ‹ Finanza agevolata ‹ Leasing ‹ Conto Energia ‹ Credito al consumo ‹ MARKETING ‹ Ricerche di mercato COMUNIC A ZIONE ‹ Advertising D ’ IMPRES A ‹ Below the line ‹ Customer service 17
  11. 11. 18
  12. 12. PROGET TA ZIONE IMPIANTI UFFICIO TECNICO E’ l’area aziendale che riveste il ruolo centrale poichè ha il compito di pro- gettare e supervisionare le varie fasi di produzione e controllare gli stan- dard qualitativi di esecuzione dei lavori. Grazie alla presenza di ingegneri, progettisti ed esperti di impiantisti- ca la Magfin è in grado di intervenire in ogni fase di costruzione degli impianti: l’approccio multidisciplina- re, con l’utilizzo di software altamen- te innovativi, consente la realizzazio- ne di impianti tecnologici controllati in ogni fase del processo di esecuzio- ne con una conseguente ottimizzazi- ne dei tempi di realizzazione e dei costi. UFFICIO TECNICO 19
  13. 13. PRODUZIONE IMPIANTI REPAR T O OFFICINA L’area produzione realizza gli impianti tecnologici progettati dall’area tec- nica curandone tutte le fasi, dalla costruzione allo start-up di sistema. La Magfin ha un proprio reparto offi- cina con apparecchiature all’avan- guardia e saldatori altamente qualifi- cati. Un reparto officina interno con- sente di avere notevoli vantaggi: A netta diminuzione del lead time to market, ovvero il tempo intercorren- te dalla nascita dell’idea fino alla disponibilità del prodotto finito B capacità di intervento in tempi pra- ticamente nulli per eventuali modifi- che e/o riparazioni sull’impianto C continuo scambio di informazioni tra il reparto officina e il reparto tec- nico per un continuo miglioramento dei prodotti e dei processi. AREE OFFICINA L’officina è suddivisa in 4 aree R E PA R T O O F F I C I N A 1 Reparto saldatura 2 Reparto lavorazione tubi e carpenterie metalliche 3 Reparto assemblaggio e prova pressione 4 Reparto canalizzazioni aerauliche 21
  14. 14. PRODUZIONE IMPIANTI 1 Area saldatura La saldatura è un “processo partico- lare” in quanto i risultati che ne deri- vano non possono essere verificati completamente con l’ispezione e il controllo finale del prodotto e nel quale eventuali errori o difetti che si generano durante la fase costrutti- va del processo, possono manife- starsi solo dopo che il prodotto viene utilizzato. Perciò è necessario un controllo continuo in tutte le fasi costruttive del processo, al fine di assicurare che i requisiti prescritti, progettuali e/o contrattuali siano soddisfatti. Di conseguenza la saldatura si qualifi- ca come un processo che influisce fortemente sulla qualità, affidabilità e sicurezza del prodotto finale. In quest’ottica, poichè la qualità del prodotto saldato non viene assicura- ta dall’attestazione che il lavoro è stato eseguito a “regola d’arte”, ma A R E A S A L D AT U R A attraverso l’evidenza documentale prodotta da certificatori esterni sulla base della congruenza delle procedure a criteri stabiliti e delle competenze/abilità dell’operatore, l’azienda per affrontare nuove sfide dei nuovi mercati ed accrescere le competenze professionali dei propri dipendenti si è dotata di propri pro- cedimenti di saldatura certificati ed ha nel suo organico un gruppo di sal- datori qualificati, in accordo alle norme UNI EN a garanzia della quali- tà e sicurezza dei propri prodotti sal- dati. 23
  15. 15. PRODUZIONE IMPIANTI 2 Area lavorazione tubi e carpenterie metalliche L’azienda è specializzata sopratutto nella progettazione e nella realizza- zione di tutta la carpenteria metalli- ca necessaria alla esecuzione delle proprie commesse; una produzione interna che si caratterizza per la forte flessibilità e personalizzazione del prodotto finito in base alle esi- genze specifiche del cliente. A R E A C A R P E N T E R I E M E TA L L I C H E 25
  16. 16. PRODUZIONE IMPIANTI 3 Area assemblaggio e prova pressione La nostra linea di produzione è pro- gettata per ottenere un prodotto finale ad alta affidabilità; per tale motivo i controlli vengono implemen- tati come uno dei metodi per monito- rare il processo e per il controllo di qualità. Una prova di tenuta accura- ta può sicuramente garantire la qua- lità del prodotto finito sia in termini di affidabilità che di prestazioni e sicu- rezza. A R E A A S S E M B L A G G I O E P R O VA P R E S S I O N E 27
  17. 17. PRODUZIONE IMPIANTI 4 Area canalizzazioni aerauliche Qui vengono prodotte canalizzazioni aerauliche mediante l’utilizzo di pan- nelli in alluminio preisolato. Tale tipo di prodotto permette un isolamento termico continuo e costante in tutti i punti del canale ed una tenuta all’aria circa 8 volte supe- riore a quella delle condotte tradizio- nali. Infine consente di sfruttare al massimo le capacità delle unità di trattamento aria aumentando l’effi- cenza e riducendo i costi di eserci- zio. L’impiego dell’alluminio come superfi- cie interna dei canali assicura igiene e pulizia eliminando il problema dell’in- vecchiamneto del coibente e il rila- scio di particelle nocive. Inoltre il pan- nello ha anche un basso grado di partecipazione all’incendio. AREA CANALIZZ AIONI AER AULICHE 29
  18. 18. 1- Caldaia a biomassa 2- Mais e nocciolino 3- Le Biomasse 1 2 3 30
  19. 19. ENERGIE ALTERNATIVE LE ENERGIE ALTERNATIVE La Magfin ha iniziato a sviluppare un settore aziendale deicato esclusiva- mente ai progetti per la tutela ambientale e la ricerca di energie alternative. Quello che ieri era “sperimentazione, investimento a rischio”, oggi rappre- senta un’enorme leva di impresa che proietta la Magfin nel rispetto mondo delle imprese “già” specializ- zate nella progettazione, costruzio- ne e avviamento di impianti fotovol- taici ed impianti che utilizzano come combustibile le biomasse. LE BIOMASSE Si intende per biomassa qualsiasi sostanza organica derivata diretta- mente o indirettamente dall’attività di fotosintesi delle piante. Tre sono i motivi che hanno indotto la Magfin ad investire in questo settore: A D A LT O R E N D I M E N T O E N E R G E T I C O a Sostenibilità/Rinnovabilità La gran- de disponibilità e la grande velocità di rigenerazione di queste risorse le rende praticamente inesauribili. ENERGIE ALTERNATIVE 1 - La sansa b Protezione dell’ambiente 2 - Il pellet L’uso energetico delle biomasse vegetali è considerato uno dei siste- mi più efficenti per ridurre le emis- 1 sioni di gas serra poichè la stessa quantità di biossido di carbonio forni- ta durante la combustione viene 2 riassorbita durante il processo di crescita della biomassa stessa mediante la fotosintesi. c Valorizzazione dei residui agricoli Tale considerazione porta a nuove opportunità di sviluppo per le zone marginali (con la riduzione di surplus agricoli) ed all’autonomia energetica locale delle aziende agricole. IL PELLET Il pellet è semplicemente segatura pressata ed è assolutamente privo di qualsiasi collante o additivo chimi- co e viene ricavato dagli scarti di legno di qualunque provenienza. L A S ANS A La sansa è un prodotto proveniente dalla lavorazione delle olive nei fran- toi. Viene utilizzata come fonte di energia alternativa in impianti a bio- 31 massa.
  20. 20. 32
  21. 21. ENERGIE ALTERNATIVE UNA NUOVA FRONTIER A Il forte interesse verso soluzioni nel settore energetico ed in particolare della generazione dell’energia elettri- ca, inquadrabili in un contesto eco- compatibile, ha portato allo sviluppo di tecnologie rinnovabili e, tre que- ste, in particolare, al fotovoltaico. Ben si presta, infatti, questa tecno- logia, ad una integrazione nelle strut- ture edilizie già esistenti, consenten- do la produzione di energia elettrica in collegamento con la rete locale esistente e contribuendo, senza alterare sostanzialmente l’estetica delle strutture esistenti, al fabbiso- gno energetico locale. Lo studio che viene effettuato dalla Magfin, fornisce tutte le indicazioni necessarie a permettere all’utente di operare una scelta circa la fattibili- tà della realizzazione di un impianto fotovoltaico per la generazione di energia elettrica, da installare nel contesto di un edificio ad uso abitati- vo civile, servizi o industriale. I L F O T O V O LTA I C O Il vantaggio è evidente: investendo in un impianto fotovoltaico si abbatte il costo dell’energia elettrica di consu- mo giornaliero ed usufruendo dell’in- centivo statale denominato “Conto Energia” i proprietari dei pannelli solari fotovoltaici percepiscono un reddito fisso per ogni kwh di energia “pulita” prodotta. 33
  22. 22. GENER AL INDEX SET TORE SET TORE SET TORE CIVILE INDUSTRIALE PUBBLICO . TEDESCO 38.39 . CENTRALE TERMOELETTRICA . PALAZZO ALTOMONTE 44.47 DE ROSIS 66.69 . CANDIANO 40.41 . FABBRICA DI LIQUIRIZIA . TRIBUNALE AMARELLI 48.49 DI BARI 70.71 . MARINO 42.43 . RI.AM. SRL 50.51 . INPS DI COSENZA 72.75 . PHD INDUSTRIE 52.55 . ITC CASTROVILLARI 76.77 . SCUOLA G.MARCONI . SENATORE VINI 56.57 ARLUNO 78.79 . TERME . TRIBUNALE SIBARITIDE SPA 58.59 ROSSANO 80.81 . ACCADEMIA NAVALE LIVORNO 60.63 . INPS LECCE 82.83 . 32° STORMO . UNIVERSITà AMENDOLA 64.65 DI PISA 84.85 36
  23. 23. INDICE GENER ALE SET TOREPUBBL. SET TORE SET TORE OSPEDALIERO TERZIARIO TURISTICO . OSPEDALE MAGGIORE . PROTOCONVENTO . VILLAGGIO DI BOLOGNA 86.87 CASTROVILLARI 102.103 AIRONE 112.115 . OSPEDALE . SUPERMERCATO . AGRITURISMO DI CISANELLO 90.97 ABRUSCIA 104.105 BRICA ROSSA 116.117 . OSPEDALE . PALAZZO DELLE . RISTORANTE DI PAOLA 98.99 CULTURE 106.107 KALA KRETOSA 118.119 . OSPEDALE . TEATRO . HOTEL IMPIANTI DI CARIATI 100.101 VALENTE 108.109 MAGNA GRECIA 120.121 . CENTRO . BEATY FARM ANTIDOPING CASA SOLARES 122.123 U.N.I.R.E. 110.111
  24. 24. SET T ORE CIVILE 1 4 2 3 1/3 PANNELLI SOLARI 2 INVERTER 4 PARTICOLARE MONTAGGIO SUL TETTO TEDESCO 38
  25. 25. SET TORE CIVILE DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto fotovoltaico connesso in rete LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2007 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff.Tecnico Magfin COMMIT TENTE TEDESCO - Avv. Gianluigi Tedesco INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto fotovoltaico connesso • potenza da 9,45 kw • contratto GSE Conto Energia. 39
  26. 26. SET T ORE CIVILE 1 4 2 3 5 1 BOLLITORE PER LA PRODUZIONE DELL’ACQUA CALDA SANITARIA 2 IMPIANTO IDRICO E PRESSURIZZAZIONE 3 VISTA ESTERNO EDIFICIO 4 COLLETTORE PRIMARIO DI DISTRIBUZIONE 5 RISERVA IDRICA CON TRATTAMENTO ACQUA CANDIANO 40
  27. 27. SET T ORE CIVILE DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di condizionamento estivo/invernale e impianto idrico villa LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2001 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff.tecnico Magfin COMMIT TENTE - Avv. Nicola Candiano CANDIANO INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di climatizzazione estivo invernale • gruppo frigo e caldaia a condensa- zione a servizio dei fancoil interni • collettore primario di distribuzione a sette zone • bollitore a doppio serpentino per la produzione di acqua calda sanitaria 41
  28. 28. 1 2 5 SET T ORE CIVILE 3 6 4 1 PARTICOLARE GIUNTI ELASTICI 2 STRUTTURA PER PANNELLI FOTOVOLTAICI 3 TUBAZIONI 4 VISTA ESTERNO FABBRICATO 5 ASSEMBLAGGIO CENTRALE IN OFFICINA 6 CENTRALE TERMICA IN OPERA MARINO 42
  29. 29. SET T ORE CIVILE DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Climatizzazione Estivo Invernale e Impianto Fotovoltaico LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2007 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ufficio tecnico Magfin COMMIT TENTE - MarinoTommaso INFORMA ZIONI MARINO TECNICHE • Impianto di Climatizzazione Estivo invernale a ventilconvettore alimen- tati con un gruppo frigo a pompa di calore con integrazione di caldaia murale a gas. • Impianto Fotovoltaico da 12,25 KW 43
  30. 30. SET T ORE INDUSTRIALE 1 3 2 1 VISTA ESTERNA CENTRALE 2 PARTICOLARE TUBAZIONI 3 IMPIANTO DI ESTRAZIONE CENTR ALE TERMOELET TRICA 44
  31. 31. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Realizzazione Impianti Meccanici (HVAC) a servizio degli edifici Turbogruppo, Elettrico e controllo, Ausiliari, Officina e Magazzino LOC ALITÀ - Altomonte (CS) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2003 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Fiat Maire Engineering COMMIT TENTE - CTA 2000 INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di climatizzazione estivo invernale con il ricambio dell’aria pri- maria degli edifici elettrico e control- lo; CENTR ALE TERMOELET TRICA • Impianto Idrico sanitario edifici elet- trico e controllo; • Riscaldamento invernale Edificio Turbogruppo e magazzino con aero- termi a vapore • Impianto di estrazione aria edificio ausiliari 45
  32. 32. SET TORE INDUSTRIALE 1 7 2 4 5 3 6 1 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA 2 IMPIANTO AERAULICO 3 PARTICOLARE ESTRAZIONE 4 QUADRO ELETTRICO 5 QUADRO DI REGOLAZIONE E CONTROLLO 6 TRATTAMENTO ACQUA DI ALIMENTO IMPIANTO HVAC 7 VISTA CENTRALE FRIGORIFERA E TRATTAMENTO ARIA CENTR ALE TERMOELET TRICA 46
  33. 33. SET T ORE INDUSTRIALE CENTR ALE TERMOELET TRICA 47
  34. 34. 5 SET T ORE INDUSTRIALE 1 2 3 6 4 1 TIRO IN ALTO GENERATORE 2 IMPIANTO TRATTAMENTO ACQUA 3 PARTICOLARE GENERATORE DI VAPORE 4/5 L’AZIENDA AMARELLI 6 FASI DI MOVIMENTAZIONE FA B B R I C A D I L I Q U I R I Z I A A M A R E L L I 48
  35. 35. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Installazione generatore di vapore LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2003 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Fabbrica di Liquirizia Amarelli INFORMA ZIONI TECNICHE • Installazione di Generatore di vapo- re 4 tonn/h con allaccio alla rete interna esistente; • Nuova canna fumaria da øi 500 mm; • Trattamento dell’acqua di alimento impianto con addolcitore e deferizza- tore FA B B R I C A D I L I Q U I R I Z I A A M A R E L L I 49
  36. 36. SET T ORE INDUSTRIALE 1 5 2 3 4 1 SEDE 2 IMPIANTO DA SERVIRE 3 IMPIANTO TRATTAMENTO ACQUA 4 PARTICOLARE SERBATOI RESINE ED OSMOSI 5 STOCCAGGIO ACQUA TRATTATA RI.AM S.R.L. 50
  37. 37. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Realizzazione impianto trattamento acque LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Ri.Am. s.r.l. Risorse Ambientali INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di trattamento acque di alimento del generatore vapore • filtro desabbiatore • addolcitore automatico • demineralizzazione per osmosi inversa RI.AM S.R.L. 51
  38. 38. SET T ORE INDUSTRIALE 1 4 2 1 SEDE 2 RETE AERAULICA REPARTO PRODUZIONE 3 PARTICOLARE TUBAZIONI P H D I N D U S T R I E S . P. A . 52
  39. 39. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Climatizzazione estivo invernale con rinnovo dell’aria prima- ria LOC ALITÀ - Piano Lago – Mangone (Cs) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Arch. Walter Cozzi (Ts) & Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - PHD INDUSTRIE S.p.A. INFORMA ZIONI TECNICHE • Centrale Termica e frigorifera con desurriscaldatore a servizio delle batterie di post riscaldo; • Impianto di climatizzazione Estivo invernale Uffici; P H D I N D U S T R I E S . P. A . • Impianto di climatizzazione a tut- t’aria con controllo della temperatu- ra e umidità reparto produzione • Impianto di riscaldamento ad aero- termi magazzino e fan coil nel repar- to mensa • Impianto Idrico Sanitario 53
  40. 40. SET T ORE INDUSTRIALE 1 2 4 3 1 INTERNO CENTRALE TERMICA 2 AEROTERMO MAGAZZINO 3 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA 4 PARTICOLARE CANNA FUMARIA P H D I N D U S T R I E S . P. A . 54
  41. 41. SET T ORE INDUSTRIALE P H D I N D U S T R I E S . P. A . 55
  42. 42. SET T ORE INDUSTRIALE 1 4 2 3 1 SEDE 2 PARTICOLARE SCAMBIATORE ACQUA/VINO 3/4 PARTICOLARE TINI A Z I E N D A S E N AT O R E V I N I 56
  43. 43. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Centrale Termica a Biomassa per il riscaldamento ambienti e processo di vinificazione LOC ALITÀ - Cirò Marina (Kr) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2006 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff.Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Azienda Senatore Vini snc INFORMA ZIONI TECNICHE • Centrale Termica a biomassa per il riscaldamento degli ambienti e per il processo di vinificazione • Impianto di Climatizzazione Uffici, reparto produzione e bottaia A Z I E N D A S E N AT O R E V I N I 57
  44. 44. SET T ORE INDUSTRIALE 1 2 4 5 6 3 7 1 PARTICOLARE TUBAZIONI 2 SEDE 3 PARTICOLARE PONTE TUBI 4 VASCHE CAMMINAMENTI 5 VASCHE DI RIABILITAZIONE 6 SOTTOCENTRALE VASCHE 7 PONTE TUBI T E R M E S I B A R I T I D E S . P. A . 58
  45. 45. SET T ORE INDUSTRIALE DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Climatizzazione, vasche riabilitative e struttura di sostegno tubazione Complesso Termale LOC ALITÀ - Cassano Ionio (Cs) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1999 - 2001 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Franco TUFARO & Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - TERME SIBARITE S.p.A. INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di Climatizzazione Estivo ed invernale reparto riabilitazione; • Impianto e Trattamento acque piscine di riabilitazione; T E R M E S I B A R I T I D E S . P. A . • Impianto di climatizzazione a tutt’aria reparto vasche e piscine; • Impianto Idrico Sanitario • Struttura di sostegno e rifacimen- to tubazione 59
  46. 46. 1 COLLETTORE VAPORE 3/4 SEDE ACCADEMIA 2 CENTRALE TERMICA 3 4 2 1 SET T ORE PUBBLICO A C C A D E M I A N AVA L E D I L I V O R N O 60
  47. 47. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Adeguamento a norma per l’omolo- gazione della C.T. principale, della sottostazione di riduzione di pressio- ne e delle N. 8 sottostazioni esisten- ti nei rispettivi fabbricati. LOC ALITÀ - Accademia Navale - Livorno ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2007 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Fabrizio TEMPESTIN (Li) COMMIT TENTE - Direzione Autonoma del Genio Militare per la Marina INFORMA ZIONI A C C A D E M I A N AVA L E TECNICHE • Rifacimento Sottocentrale vapore e linee di distribuzione; • Rifacimento collettore vapore (circa 180 m)ad alta pressione di col- legamento tra la Centrale Termica e la Sottocentrale; • Impianti di termoregolazione e messa in sicurezza di n. 8 sottosta- zioni; • Impianto elettrico a servizio delle nuove termoregolazioni; • Impianto di messa a terra ed equi- potenziale delle nuove sottostazioni. DI LIVORNO 61
  48. 48. SET T ORE PUBBLICO 1 3 4 2 5 1 PARTICOLARE INTERCETTAZIONE 2 PARTICOLARE REGOLAZIONE VAPORE 3 SOTTOSTAZIONE 4 TERMOREGOLAZIONE SOTTOSTAZIONE 2 PARTICOLARE GRUPPO DI RIDUZIONE PRESSIONE VAPORE A C C A D E M I A N AVA L E D I L I V O R N O 62
  49. 49. SET T ORE PUBBLICO A C C A D E M I A N AVA L E D I L I V O R N O 63
  50. 50. SET T ORE PUBBLICO 32 0 1 4 2 5 3 1/2/3/5/6 CENTRALI TERMICHE 4 JET STORMO AMENDOL A 64
  51. 51. SET T ORE PUBBLICO 32 0 DESCRIZIONE INTER VENT O Adeguamento N. 12 Centrali Termiche alla Legge 10/91 LOC ALITÀ - Aeroporto di Amendola (FG) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1997 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Rocco Bruno – Foggia COMMIT TENTE - AERONAUTICA MILITARE 301° DISTACCAMENTO INFORMA ZIONI TECNICHE • Adeguamento n.12 centrali termiche • Bonifica tetto in amianto • Bonifica serbatoi interrati dismessi • Impianti elettrici a servizio delle centrali • Opere murarie accessorie STORMO AMENDOL A 65
  52. 52. SET T ORE PUBBLICO 1 3 2 1 SEDE 2 SOTTOCENTRALE TERMICA 3 GIARDINO INTERNO CON PARTICOLARE CANNE FUMARIE PA L A Z Z O D E R O S I S 66
  53. 53. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Riscaldamento – Idrico e Antincendio Palazzo de Rosis LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2002 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Arch. Giuseppe Graziano & Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Suore Riparatrici del Sacro Cuore INFORMA ZIONI TECNICHE - Centrale Termica composta da N. 4 caldaie murali a condensazione da 60 kW cadauna in cascata modulan- PA L A Z Z O D E R O S I S te continua - Sottocentrale termica con colletto- re di distribuzione a 12 zone - Salone riscaldato con radiatori in d’epoca in ghisa - Salone a volta riscaldato con pan- nelli radianti a pavimento 67
  54. 54. SET T ORE PUBBLICO 1 2 5 3 4 1 IMPIANTO A PAVIMENTO ”SALONCINO A VOLTE” 2 RADIATORE D’EPOCA IN GHISA 3 TERMOCONVETTORE - PRIMA 4 TERMOCONVETTORE - DOPO 5 SOTTOCENTRALE TERMICA PA L A Z Z O D E R O S I S 68
  55. 55. SET T ORE PUBBLICO PA L A Z Z O D E R O S I S 69
  56. 56. SET T ORE PUBBLICO 1 CENTRALE FRIGORIFERA 1 2 5 2/4 POSIZIONAMENTO GRUPPI 3 FRIGO 4 3 PARTICOLARE GIUNTO 5 SEDE TRIBUNALE TRIBUNALE DI BARI 70
  57. 57. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Lavori di sistemazione dell’esistente centrale di condizionamento estivo ed invernale con fornitura di nuove pompe di calore. LOC ALITÀ - Bari ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2003 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Giuseppe PARADIES - Bari COMMIT TENTE - INAIL SEDE PROVINCIALE DI BARI INFORMA ZIONI TECNICHE • Fornitura in opera di n. 2 gruppi frigo in pompa di calore da 600 kW TRIBUNALE DI BARI cadauno • Nuovo quadro elettrico e linee elet- triche a servizio dei gruppi frigo. 71
  58. 58. SET T ORE PUBBLICO 1 5 2 3 4 1/4/5 FASI DI TRASPORTO GRUPPO FRIGO 2 PARTICOLARE NUOVO QUADRO ELETTRICO 3 QUADRI ELETTRICI TERMOREGOLAZIONE INPS COSENZ A 72
  59. 59. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Climatizzazione dello sta- bile I.N.P.S. di Cosenza di Piazza Loreto LOC ALITÀ - Cosenza ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Luigi AMILCARE - Catanzaro COMMIT TENTE - INPS – Sede Regionale Calabria INFORMA ZIONI TECNICHE • Installazione di N. 2 Gruppi frigo da 400 kW cadauno con relativa strut- tura di sostegno INPS COSENZ A • Caldaia premiscelata con 4 moduli • Installazione di n. 237 fan coil • Installazione di N. 2 centrali di trat- tamento Aria • Sistema di Telegestione Impianto 73
  60. 60. SET T ORE PUBBLICO 1 2 4 5 6 3 7 1 SISTEMA CARICO AUTOMATICO GLICOLE 2 CENTRALE TRATTAMENTO ARIA 3 PARTICOLARE COLLEGAMENTI GRUPPI FRIGO 4 STRUTTURA METALLICA DI SOSTEGNO 5 GRUPPI FRIGO 6 PARTICOLARE FAN COIL 7 APPARECCHIATURE IN TERRAZZO INPS COSENZ A 74
  61. 61. SET T ORE PUBBLICO INPS COSENZ A 75
  62. 62. SET T ORE PUBBLICO 1 4 2 3 1 CENTRALE TERMICA 2 GRUPPO PRESSURIZZAZIONE ANTINCENDIO 3 SEDE ITC DI CASTROVILLARI 4 PARTICOLAE CENTRALE ITC 76
  63. 63. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Realizzazione impianto Termico, Idrico ed Antincendio ITC di Castrovillari LOC ALITÀ - Castrovillari (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2001 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - FEMOTET SpA - Castrovillari INFORMA ZIONI TECNICHE • Centrale Termica e collettori di distribuzione alle zone; • Impianto di riscaldamento con ITC radiatori in alluminio; • Centrale idrica Antincendio ; • Impianto Idrico con produzione del- l’acqua calda sanitaria. 77
  64. 64. SET T ORE PUBBLICO 2 1 1 REFETTORIO 2 TERMOVENTILANTE PER RISCALDAMENTO REFETTORIO SCUOL A G.MARCONI 78
  65. 65. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Realizzazione nuova cucina per forni- tura pasti e nuovo refettorio scuola media G.Marconi LOC ALITÀ - Arluno (Mi) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2007 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Arch. Paolo MONETA COMMIT TENTE - PMM di CAPORLINGUA Emanuele INFORMA ZIONI TECNICHE Caldaia a condensazione per il riscal- damento del refettorio con logica di regolazione a temperatura scorre- SCUOL A G.MARCONI vole ed integrazione per produzione dell’acqua calda sanitaria con pan- nelli solari a circolazione forzata e centralina di controllo. 79
  66. 66. SET T ORE PUBBLICO 1 3 4 2 5 1/5 TIRO IN ALTO GRUPPO FRIGO E GENERATORE DI CALORE 2/3 ASSEMBLAGGIO IN OFFICINA 4 PARTICOLARE CANNA FUMARIA TRIBUNALE ROSSANO (CS) 80
  67. 67. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Adeguamento del Palazzo di Giustizia - alla Legge N° 447 / 95 (inquinamen- to acustico); - al d.l. N° 242 / 96 (sicurezza e salute dei lavoratori). LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2003 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Luigi VULCANO & Ufficio Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Comune di Rossano INFORMA ZIONI TECNICHE • Gruppo Frigo da kW 500 TRIBUNALE ROSSANO • Caldaia da 750 kW • Collettore primario di distribuzione alla sottocentrale esistente • Stoccaggio e Gruppo di pressuriz- zazione Antincendio (CS) 81
  68. 68. SET T ORE PUBBLICO 1 2 5 3 4 1 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA DA 20.000 MC-H 2 FASE DI SOLLEVAMENTO GRUPPI FRIGO 3 STRUTTURA METALLICA SOSTEGNO GRUPPI FRIGO 4 TELEGESTIONE GRUPPI FRIGO 5 GRUPPRI FRIGO DA 700 KW CADAUNO INPS LECCE 82
  69. 69. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Sostituzione Gruppi Frigoriferi ed Unità di Trattamento Aria. LOC ALITÀ - Lecce ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1998 PROGET TA ZIONE TECNIC A -Ing. Matteo Arena - Bari COMMIT TENTE - INPS – Sede Regionale Puglia INFORMA ZIONI TECNICHE • Installazione di N. 2 Gruppi frigo da 700 kW cadauno con de surriscalda- tore INPS LECCE • Installazione Nuova Centrale di Trattamento Aria da 20.000 mc/h • Intelaiatura metallica a sostegno dei due nuovi gruppo frigo • Installazione Sistema di telegestio- ne Gruppi Frigo 83
  70. 70. SET T ORE PUBBLICO 1 3 2 4 1 CONDENSATORI REMOTI 2 REFRIGERATORE D'ACQUA DA 800 KW 3 PARTICOLARE SIFONI TUBAZIONE GAS REFRIGERANTE 4 PARTICOLARE COMPRESSORI GRUPPO FRIGO U N I V E R S I TA’ D I P I S A 84
  71. 71. SET T ORE PUBBLICO DESCRIZIONE INTER VENT O Appalto a Concorso per la realizza- zione di una nuova centrale frigorife- ra relativa all'impianto di condiziona- mento aria del servizio ristorazione di via Martiri. LOC ALITÀ - Pisa ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1999 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Tiziano Pampana - Pisa COMMIT TENTE - Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario - PISA INFORMA ZIONI TECNICHE U N I V E R S I TA’ D I P I S A • Installazione di un refrigeratore d'acqua da 800 kW; • Installazione n. 2 condensatori remoti d’acqua da 400 kW cadauno; • Rifacimento Tubazione gas refri- gerante. 85
  72. 72. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 4 2 3 1 PARTICOLARE PRESA ARIA E CANALIZZAZIONE ESTERNA 2/3 PARTICOLARE TUBAZIONI E CANALIZZAZIONI ESTERNE 4 SEDE OSPEDALE - IMPIANTI IN TERRAZZO OSPEDALE MAGGIORE 86
  73. 73. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO DESCRIZIONE INTER VENT O Lavori di ristrutturazione del Reparto di Medicina Nucleare dell’Ospedale Maggiore di Bologna LOC ALITÀ - Bologna - Ospedale Maggiore ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Per. Ind. Roberto FENZI - Ing. L. PIRA COMMIT TENTE - AUSL BOLOGNA INFORMA ZIONI TECNICHE Impianto di climatizzazione ed elettri- co del reparto di medicina nucleare con installazione di Centrali di Trattamento Aria, canalizzazioni aerauliche con diffusione dell’aria, raffrescamento estivo con pannelli radianti a soffitto, distribuzione vapore ed opere edili accessorie. Compartimentazione antincendio REI dei reparti e componentistica elettrica. OSPEDALE MAGGIORE 87
  74. 74. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO OSPEDALE MAGGIORE 88
  75. 75. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 2 3 4 4 1 PARTICOLARE SOTTOCENTRALE 2 PARTICOLARE DIFFUSORI 3 GRUPPO DI RIDUZIONE VAPORE 4 QUADRI ELETTRICI 5 PREPARAZIONE COLLETTORE SOTTOCENTRALE IN OFFICINA OSPEDALE MAGGIORE 89
  76. 76. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 4 2 3 1/4 TUBAZIONI ESTERNE 2 SEDE OSPEDALE 3 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA BLOCCO OPERATORIO OSPEDALE DI CISANELLO 90
  77. 77. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO DESCRIZIONE INTER VENT O Lavori di Ristrutturazione delle Quattro Sale Operatorie e Terapia Intensiva nel Padiglione di chirurgia generale del presidio Ospedaliero di Cisanello. LOC ALITÀ - Cisanello (PISA) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2001 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Giulio MARIANI - Prato COMMIT TENTE - ASL Pisa INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto Elettrico - climatizzazione blocco operatorio e terapia intensiva • Impianto gas medicali blocco ope- ratorio e terapia Intensiva OSPEDALE DI CISANELLO 91
  78. 78. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 BLOCCO OPERATORIO 1 3 2 PARTICOLARE CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA TERAPIA INTENSIVA 4 3 COLLETTORE PRIMARIO RISCALDAMENTO 2 4 PARTICOLARE PLAFONE FILTRANTE SALA OPERATORIA DA 3.000 mc/h PISA 92
  79. 79. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO PISA 93
  80. 80. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 3 2 1 COLLETTORE FREDDO IN LAVORAZIO- NE 2 PARTICOLARE ALLACCI CENTRALE TRATTAMENTO ARIA 3 PRODUTTORE INDIRETTO DI VAPORE PULITO PISA 94
  81. 81. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO PISA 95
  82. 82. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 STAZIONE VUOTO 1 4 5 8 2 STAZIONE DI RIDUZIONE GAS MEDICALI DI REPARTO 2 6 3 TRAVI TESTA LETTO 4 STAZIONE DI RIDUZIONE SECONDO STADIO 3 7 5 BLOCCO OPERATORIO 6 DIRAMAZIONI IN SOTTOSTAZIONE 7 ISPEZIONE IN CONTROSOFFITTO 8 GAS IN CONTROSSOFFITTO PISA 96
  83. 83. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO PISA 97
  84. 84. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 3 4 2 5 1 SEDE OSPEDALE 2 NUOVO GRUPPO FRIGO DA 400 KW 3 PARTICOLARE CANALIZZAZIONE ANTE OPERAM 4 PARTICOLARE CANALIZZAZIONE POST OPERAM 5 PARTICOLARE IMPIANTO P R E S I D I O O S P E D . PA O L A 98
  85. 85. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO DESCRIZIONE INTER VENT O Ristrutturazione e adeguamento alle norme tecniche vigenti dell'impianto elettrico e di condizionamento del V° piano del reparto rianimazione del P.O. di Paola (Cs)" LOC ALITÀ - Paola (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1999 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Franco Rovense - Cosenza COMMIT TENTE - A.S.L. . 1 Paola INFORMA ZIONI TECNICHE • Installazione Gruppo Frigo • Impianto di Condizionamento • Impianto Elettrico • Opere Murarie annessi ai lavori P R E S I D I O O S P E D . PA O L A 99
  86. 86. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 100 C A R I AT I
  87. 87. SET T ORE PUBBLICO OSPEDALIERO 1 2 4 DESCRIZIONE INTER VENT O Manutenzione, Revisione ed adegua- mento dell'Impianto Termico del P.O. 3 di Cariati (Cs) 5 6 LOC ALITÀ - Cariati (Cosenza) 1 OSPEDALE ANNO DI REALIZZ A ZIONE 2 BOILER ACQUA SANITARIA - 1997 3 COLLETTORE CIRCUITO RISCALDAMENTO PROGET TA ZIONE TECNIC A 4 CANNE FUMARIE - Ing. Antonio CAPRISTO - Rossano 5 IMPIANTO TRATTAMENTO ACQUA DI ALIMENTO GENERATORI COMMIT TENTE 6 PARTICOLARE COLLETTORE CIRCUITO - A.S.L. . 3 Rossano VAPORE INFORMA ZIONI TECNICHE • Rifacimento Collettori e linee in Centrale Termica; • Installazione di quattro canne fumarie con palo autoportante; • Impianto di trattamento di acqua di alimento ai generatori di vapore; • Quadro sinottico elettrico; • Nuovi bollitori a vapore per la pro- duzione dell’acqua calda sanitaria; • Opere murarie accessorie agli impianti C A R I AT I 101
  88. 88. TERZIARIO 1 4 2 3 5 1 PARTICOLARE CENTRALE TERMICA 2 PARTICOLARE DIFFUSORI A PAVIMENTO SALA NAPOLEONICA PROTOCONVENTO DI CASTROVILL ARI 3 COLLETTORE DI DISTRIBUZIONE 4/5 VEDUTA ESTERNA DELLA SEDE 102
  89. 89. TERZIARIO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di condizionamento Estivo/ Invernale a ventilconvettori con rinnovo dell’aria primaria. LOC ALITÀ - Castrovillari (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1996 PROTOCONVENTO DI CASTROVILL ARI PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Rapetti - Torino COMMIT TENTE - FE.MO.TET - Castrovillari INFORMA ZIONI TECNICHE • Realizzazione Impianto di climatizza- zione estivo-invernale a fan coil; • Realizzazione di Impianto Idrico; • Realizzazione Impianto Antincendio ed evacuazione fumi teatro; • Climatizzazione del tipo a tutt’aria della “Sala Napoleonica” (teatro), con diffusione dell’aria a pavimento (con diffusori sottopoltrona) 103
  90. 90. TERZIARIO 1 5 2 3 6 4 1 PARTICOLARE PRESE D’ARIA 2 CANALE DI MANDATA ESTERNA 3 CANALIZZAZIONE IN OPERA S U P E R M E R C AT O A B R U S C I A 4 PARTICOLARE DIFFUSORE A CANALE 5 ROOF TOP DA 40.000 MC/H 6 INTERNI SUPERMERCATO 104
  91. 91. TERZIARIO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di climatizzazione estivo invernale supermercato LOC ALITÀ - Mirto – Crosia (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. G. Tedesco e Ufficio Tecnico S U P E R M E R C AT O A B R U S C I A Magfin COMMIT TENTE - Abruscia Antonio INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di climatizzazione estivo invernale con roof – top da 40.000 mc/h con generatore termico a gas integrato; • Rete aeraulica interna con canali spiroidali in lamiera; • Impianto di climatizzazione uffici; • Impianto idrico uffici. 105
  92. 92. TERZIARIO 106 PA L A Z Z O D E L L E C U LT U R E
  93. 93. TERZIARIO 1 SEDE DESCRIZIONE INTER VENT O 1 2 3 Impianto di Climatizzazione, Idrico ed 2 CENTRALE TERMOFRIGORIFERA Antincendio Palazzo S. Bernardino 4 3 PARTICOLARE INTERNI 4 CENTRALE TERMICA LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1999 PROGET TA ZIONE TECNIC A PA L A Z Z O D E L L E C U LT U R E - Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Impresa Mirabelli - Cosenza INFORMA ZIONI TECNICHE • Realizzazione Centrale Termofrigorifera; • Impianto di Climatizzazione a fan coil suddiviso a settori; • Impianto Idrico sanitario con pro- duzione dell’acqua calda sanitaria; • Impianto Antincendio; • Impianto di Climatizzazione Biblioteca. 107
  94. 94. TERZIARIO 1 6 1/2 PARTICOLARE CENTRALE GRUPPO FRIGORIFERI 3 3 DIFFUSORI DI RIPRESE SOTTO 7 PALCOSCENICO 2 4 4 PARTICOLAREDIFFUSORI A SOFFITTO REGOLABILI ELETTR. 5 5 INTERNO TEATRO 6 RISERVA IDRICA E GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE ANTINCENDIO 7 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA T E AT R O VA L E N T E 108
  95. 95. TERZIARIO DESCRIZIONE INTER VENT O Lavori di restauro e consolidamento statico ed adeguamento funzionale del teatro comunale “V. Valente”. LOC ALITÀ - Corigliano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2002 PROGET TA ZIONE TECNIC A T E AT R O VA L E N T E - Arch. Francesco CILENTO & Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Città di Corigliano INFORMA ZIONI TECNICHE • Realizzazione Centrale Termica e centrale Frigorifera; • Impianto a tutt’aria teatro con dif- fusori regolabili a soffitto • Impianto di climatizzazione a fan coil locali accessori • Impianto Idrico sanitario; • Impianto Antincendio. 109
  96. 96. TERZIARIO 1 5 3 2 4 6 1 COLLETTORE PRIMARIO DI DISTRIBUZIONE IN COSTRUZIONE 2 VISTA INTERNA CENTRALE TERMICA CENTRO ANTIDOPING U.N.I.R.E. 3 PARTICOLARE DIFFUSORI INTERNI 4 VISTA CENTRALE TERMICA E FRIGORIFERA 5 COLLETTORE PRIMARIO DI DISTRIBUZIONE IN OPERA 6 CENTRALE DI TRATTAMENTO ARIA 25.000 MC-H 110
  97. 97. TERZIARIO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di Climatizzazione Centro Antidoping U.N.I.R.E. (Unione Nazionale Italiana Razze Equine) LOC ALITÀ - Settimo Milanese (Mi) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 1999 CENTRO ANTIDOPING U.N.I.R.E. PROGET TA ZIONE TECNIC A - Arch. Walter Baldini – Milano COMMIT TENTE - COSMIT S.r.l. INFORMA ZIONI TECNICHE • Impianto di Climatizzazione 111
  98. 98. SET T ORE TURISTICO 1 4 2 3 5 1 ESTERNO STRUTTURA CON GRUPPI FRIGORIFERI 2 PARTICOLARE GRUPPO FRIGORIFERI 3 CENTRALE IDRICA 4 STRUTTURA VILLAGGIO AIRONE 5 CLIMATIZZAZIONE HALL VILL AGGIO AIRONE 112
  99. 99. SET T ORE TURISTICO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto Tecnologici hotel e villette LOC ALITÀ - Corigliano Calabro (Cs) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2006 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Ing. Francesco FANIGLIULO & Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Giuseppe Curto INFORMA ZIONI TECNICHE HOTEL • Realizzazione Centrale Termo/fri- gorifera • Climatizzazione ristorante a tut- VILL AGGIO AIRONE t’aria con il rinnovo dell’aria primaria • Impianto di climatizzazione hall e 60 stanze a fan coil • Impianto idrico con produzione autonoma di acqua calda sanitaria • Impianto Antincendio • Impianto di estrazione aria bagni centralizzata • Impianto idrico e gas cucine VILLETTE • Impianto di climatizzazione ad espansione diretta n. 8 villette con 64 appartamenti • Impianto produzione acqua calda sanitaria con bollitore a gas • Impianto Idrico sanitario. 113
  100. 100. SET T ORE TURISTICO 1 3 2 4 1 CENTRALE TRATTAMENTO ARIA 2 CENTRALE ANTINCENDIO 3 PRODUZIONE ACQUA CALDA SANITARIA VILLETTE 4 PRODUZIONE ACQUA CALDA SANITARIA HOTEL VILL AGGIO AIRONE 114
  101. 101. 6 SET T ORE TURISTICO 1 2 3 4 5 1 COLLETTORE GAS CUCINE 2 BAGNO 3 PARTICOLARE IMPIANTO CUCINE 4 PARTICOLARE ALLACCIO SPLIT VILLET- TE 5 CLIMATIZAZIONE VILLETTE 6 CLIMATIZZAZIONE STANZE VILL AGGIO AIRONE 115
  102. 102. SET T ORE TURISTICO 1 2 4 5 3 6 1 SEDE 2/5 CENTRALE TERMICA 3 SALA CONVEGNI CON CLIMATIZZAZIONE A TUTT’ARIA 4 TRONCHETTO ISPESL 5 COLLETTORE DI ZONA 6 IMPIANTO A BIOMASSA AGRITURISMO BRICA ROSSA 116
  103. 103. SET T ORE TURISTICO DESCRIZIONE INTER VENT O Rifacimento centrale termo/frigorifera con generatore a biomassa e linee di alimentazione alle varie utenze. LOC ALITÀ - Corigliano Calabro (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2001 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Masserie Brica Rossa INFORMA ZIONI TECNICHE • Caldaia a biomassa per il riscalda- mento degli ambienti e produzione AGRITURISMO BRICA ROSSA dell’acqua calda sanitaria • Linee interrate per l’alimentazione impianti ai vari alloggi • Impianto di Climatizzazione sala Meeting 117
  104. 104. SET T ORE TURISTICO 1 5 2 3 4 1 SEDE 2 ASSEMBLAGGIO CENTRALE IN OFFICINA 3 PARTICOLARE FAN COIL IN CONTROSOFFITTO 4 PARTICOLARE VALVOLA A TRE VIE GESTIONE STANZA 5 ASSEMBLAGGIO SOTTOCENTRALE IN OFFICINA RISTOR ANTE K AL A KRETOSA 118
  105. 105. SET T ORE TURISTICO DESCRIZIONE INTER VENT O Realizzazione Sottocentrale termo frigorifera e climatizzazione sale stanze Hotel LOC ALITÀ - Calopezzati Mare (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2006 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Kala Kretosa INFORMA ZIONI TECNICHE • Sottocentrale termo frigorifera • Climatizzazione stanze hotel gesti- te singolarmente RISTOR ANTE K AL A KRETOSA • Impianto estrazione forzata bagni • Colonne di adduzione acqua fredda- calda sanitaria Aspirazione 119
  106. 106. SET T ORE TURISTICO 1 4 5 6 2 7 8 3 1 IMPIANTO A BIOMASSA 2 GRUPPO FRIGORIFERO 3 PARTICOLARE IMPIANTI 4 SEDE 5 GRUPPO DI PRESSURIZZAZIONE IMPIANTO ANTINCENDIO 6 PARTICOLARE INSTALLAZIONE CASSETTA IDRONICA IN CONTROSSOFFITTO 7 PARTICOLARE BOCCHETTE DI DIFFUSIONE 8 PARTICOLARE CANNA FUMARIA HOTEL MAGNA GRECIA 120
  107. 107. SET T ORE TURISTICO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianti Tecnologici Hotel LOC ALITÀ - Fraz. Sibari - Cassano allo Jonio (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2006 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Arch. Arturo Luglietto & Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Arcobaleno 2000 INFORMA ZIONI TECNICHE • Realizzazione Centrale Termo/fri- gorifera con caldaia a biomassa; HOTEL MAGNA GRECIA • Climatizzazione ristorante - bar con rinnovo dell’aria primaria; • Impianto di climatizzazione hall e stanze a fan coil; • Impianto idrico sanitario con pro- duzione dell’acqua calda sanitaria • Impianto Antincendio • Impianto di estrazione aria bagni centralizzata • Impianto idrico; • Impianto gas cucine 121
  108. 108. SET T ORE TURISTICO 1 7 2 4 5 8 3 6 1 SEDE BEAT Y FARM 2/3/6/8 CLIMATIZZAZIONE STANZE 4 IMPIANTO IN OFFICINA 5 IMPIANTO BIOMASSA 7 PARTICOLARI INTERNI B E AT Y FA R M C A S A S O L A R E S 122
  109. 109. SET T ORE TURISTICO DESCRIZIONE INTER VENT O Impianto di climatizzazione estivo- invernale LOC ALITÀ - Rossano (Cosenza) ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2005 PROGET TA ZIONE TECNIC A - Uff. Tecnico Magfin COMMIT TENTE - Casa Solaris INFORMA ZIONI TECNICHE • Installazione caldaia a biomassa e refrigeratore • Impianto di climatizzazione a fan coil B E AT Y FA R M C A S A S O L A R E S • Impianto idrico • Impianto di riscaldamento piscina 123
  110. 110. IDEA ZIONE GR AFIC A Alfredo Mangone www.alfredomangone.it info@alfredomangone.it SER VIZI FO T OGR AFICI - Alfredo Mangone - archivio Magfin s.r.l. ANNO DI REALIZZ A ZIONE - 2009 © 2008 tutti i diritti riservati
  111. 111. 024

×