Cambodia

1,355 views

Published on

Un viaggio attraverso il mito, la storia, la geografia e la società di un Paese del Sud Est asitico.
Presentazione e foto a cura di GTV - Gruppo Trentino di Volonariato, ONG di Trento attiva in Asia con progetti di Solidarietà Internazionale.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,355
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
454
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cambodia

  1. 1. LA CAMBOGIA
  2. 2. CAMBOGIA L’origine nel mito
  3. 3. Il dragone <ul><li>Nella religiosità induista i naga erano una razza di rettili che possedevano un grande regno nella regione dell’Oceano Pacifico. </li></ul><ul><li>La loro principessa sposò il primo re dell'Antica Cambogia, dando origine al regno di Kambuja... </li></ul>
  4. 4. <ul><li>14.500.000 abitanti </li></ul><ul><li>182.061 km² </li></ul>
  5. 5. LA STORIA Le tappe fondamentali dai primi regni cambogiani ad oggi
  6. 6. L’impero khmer <ul><li>Angkor Wat “Tempio-città”, più grande edificio religioso del pianeta </li></ul>I sec d.C. Insediamenti indiani Regno Funan IX sec d.C. Ascesa impero khmer- Jajavarman XIII sec d.C. Declino impero khmer
  7. 7. Colonialismo 1863 Dominio francese (accordo del re Norodom) 1953 Indipendenza dai francesi (crociata monarchica del re Sihanouk) 1975 Khmer Rossi a Phnom Penh L’Indocina francese, antica colonia francese che riuniva l’attuale Vietnam, il Laos e la Cambogia. Colonia di sfruttamento, portò allo sviluppo della coltivazione di caucciù in questi paesi.
  8. 8. La dittatura dei Khmer Rossi 1979 Invasione vietnamita e liberazione Vietnam lascia la Cambogia 1987-1989 1991 1998 Accordi di Pace a Parigi Morte Pol Pot 1990 Elezioni con supervisione ONU
  9. 9. Il Regno di Cambogia, oggi 2001 Tribunale int. Per i crimini commessi 2003 Conflitto Thailandia WTO Sovrano Sihamoni 2004
  10. 10. L’economia La crescita economica, gravata dalla crisi internazionale
  11. 11. Le basi dell’economia <ul><li>Il riso è una colonna portante dell'economia cambogiana. </li></ul><ul><li>I principali prodotti del settore primario sono gomma, ortaggi, anacardi e seta. </li></ul><ul><li>Le principali industrie sono tessili, turistiche, vestiarie, lignee, edilizie e minerarie. </li></ul>
  12. 12. La lavorazione del legno
  13. 13. La lavorazione dell’argento
  14. 14. Alcuni dati <ul><li>Crescita economica del 10% dal 2004 al 2007 grazie all'espansione del settore vestiario, del turismo, del settore edile e dell’agricoltura </li></ul><ul><li>Il turismo è una delle risorse principali per l'economia cambogiana ed ha subito un grande incremento degli ultimi anni </li></ul><ul><li>PIL del paese nel 2009 era pari a 10,338 milioni di dollari americani </li></ul><ul><li>Indice di sviluppo umano: 124° su 169 </li></ul>
  15. 15. ATTUALITA’ Problematiche da affrontare
  16. 16. Accesso all’acqua potabile <ul><li>Secondo i dati diffusi dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni giorno più di 140 milioni di persone nel sub-continente asiatico bevono acqua contaminata dall'arsenico . </li></ul><ul><li>Di queste, sono migliaia a morire ogni anno di cancro a causa dell'esposizione cronica all'arsenico. </li></ul>
  17. 17. Mine anti-uomo <ul><li>Le mine anti-uomo , triste eredità di una lunga storia segnata da cruenti conflitti sul proprio territorio nazionale, pongono un’ulteriore sfida ai flussi migratori interni, nonché  a quei giovani che tentano di recuperare artigianalmente gli ordigni e venderli sul mercato. </li></ul>
  18. 18. Sgomberi forzati <ul><li>Sono decine di migliaia le persone sgomberate in questi ultimi anni , tanto nelle aree urbane quanto nelle campagne, in nome di progetti di sviluppo economico. </li></ul><ul><li>In Cambogia, come in molti altri paesi, lo sviluppo si presenta sotto forma di una ruspa , che rischia di travolgere persone e destini. </li></ul>
  19. 19. Corruzione <ul><li>Secondo l’International Transparency la Cambogia è al 166° posto su una classifica di 180 Stati. </li></ul><ul><li>Nel Sud Est Asiatico è seconda solo al Myanmar. </li></ul>
  20. 20. Religione Il buddhismo theravada
  21. 21. I monaci buddhisti
  22. 22. L’offerta di cibo e fiori
  23. 23. L’ARTE DELLA DANZA KHMER Simbolo di eleganza e maestria dell’arte in movimento
  24. 24. APSARAS <ul><li>Espressione di tecnica ed equilibrio, è una delle più antiche forme dell’arte khmer. Nata intorno al 600 d.C., riservata alle principesse, ha segnato la vita religiosa in tutte le cerimonie della famiglia reale e nei riti propiziatori di prosperità. </li></ul>
  25. 25. IL CIBO L’influenza gastronomica delle civiltà indiana e cinese
  26. 26. I sapori <ul><li>Le lussureggianti risaie e i ricchi corsi d’acqua forniscono gli ingredienti principali della cucina khmer: riso e pesce. </li></ul>
  27. 27. Mercato <ul><li>Insieme al mercato centrale, il mercato russo a Phnom Penh è il più interessante e vivace dei mercati. Possiamo trovare frutta, verdura, pesce, vestiti, mobili ... Un mix di profumi, colori e varietà dei prodotti. </li></ul>
  28. 28. Tipico <ul><li>Insetti fritti (ragni, cavallette e scarafaggi) sono una tipica pietanza, tra l’altro molto costosa, che viene condita con abbondante aglio. </li></ul>
  29. 29. Focus sul progetto di neonatologia ANT e GTV insieme per la salute neonatale in Cambogia
  30. 30. Contesto <ul><li>Uno dei settori più colpiti dalla guerra è stato il settore sanitario: il regime dei Khmer rossi ha ucciso la maggior parte del personale sanitario nazionale e distrutto le strutture ospedaliere cittadine. </li></ul>
  31. 31. Dati 2010 <ul><li>Tasso di mortalità infantile totale: 55,49 morti/1.000 feti nati vivi Maschi: 62,54 morti/1.000 feti nati vivi Femmine: 48,13 morti/1.000 feti nati vivi </li></ul><ul><li>Mortalità materna: 461/100.000 parti </li></ul>
  32. 32. ANT - GTV <ul><li>Fornitura di macchinari, attrezzatura e materiale medico. Corsi di formazione per rafforzare competenze specifiche del personale sanitario locale. </li></ul>
  33. 33. Futuro è adesso
  34. 34. Grazie per l’attenzione! GTV- Gruppo Trentino di Volontariato www.gtvonline.org

×