REPORT ANALISI ESIGENZE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

589 views

Published on

Una mia analisi sulle esigenze di internazionalizzazione delle imprese industriali

Published in: Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
589
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

REPORT ANALISI ESIGENZE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

  1. 1. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 1 REPORT : CONFINDUSTRIA MACERATA ED INTERNAZIONALIZZAZIONE OBIETTIVO DELL’ANALISI Nel periodo Marzo – Maggio 2013 è stata sviluppata un’articolata analisi sulle aziende iscritte a Confindustria Macerata per valutare le esigenze in tema di internazionalizzazione. Al questionario ha risposto un campione rappresentativo di 16 settori merceologici : Accessori calzature 4 7% Alimentari 2 3% Calzature 14 24% Cartarie Grafiche 2 3% Conciaria e pelletteria 1 2% Edilizia 1 2% Legno e mobile 6 10% Metalmeccanica 8 14% Strumenti musicali e giocattoli 1 2% Terziario innovativo 5 9% Tessile e abbigliamento 3 5% Turismo 1 2% Other 10 17% Le caratteristiche in termini di tasso di internazionalizzazione del campione è cosi ripartito: 0% 8 14% fino al 10% 17 29% tra 10% e 30% 8 14% tra 30% e 50% 4 7% tra 50% e 70% 7 12% tra 70% e 90% 9 16% oltre il 90% 5 9%
  2. 2. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 2 Si evidenziano pertanto tre gruppi di imprese: un primo gruppo che potremmo dire non internazionalizzato che pesa per il 43% ( peso dell’export inferiore al 10%). A questo gruppo fanno parte aziende del settore legno e mobile, gomma e plastica, cosmesi benessere, ma anche alimentare, accessori moda e calzature. Questo gruppo pesa il 46% del campione. un secondo gruppo di imprese con un buon tasso di internazionalizzazione che pesa il 21% ( peso dell’export fino al 50%) ma sono imprese dove i mercati nazionali sono ancora i mercati principali. A questo gruppo fanno parte molte aziende del settore made in italy: legno e mobile, arredamento, alimentari e calzature. Questo gruppo pesa il 24% del campione. un terzo gruppo di imprese estremamente internazionalizzato che pesa per il 36 % ( peso dell’export sul fatturato dal 51 ad oltre il 90%) per le quali i mercati stranieri sono i mercati principali di sbocco. Di questo gruppo fanno parte aziende del settore calzature ma anche aziende meccaniche, del terziario innovativo e di amplificatori e casse acustiche .Questo gruppo pesa il 29% del campione. Distribuzione del tasso di internazionalizzazione del campione tra 0% e 10%, 46 tra 10 % e 50 %, 24 tra 50 % ed oltre 90%, 29
  3. 3. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 3 PRINCIPALI RISULTATI EMERSI DALL’ANALISI 1. Le aziende hanno evidenziato l’esigenza di un supporto all’internazionalizzazione a prescindere dal loro settore e dal loro grado di internazionalizzazione. In particolare i servizi più richiesti all’associazione sono : l’assistenza commerciale per la ricerca di buyer e partner assistenza per le fiere all’estero lo sviluppo di referenti stabili all’estero l’incoming di buyer l’assistenza tecnica per lo sviluppo di reti all’estero lo sviluppo di missioni Esigenze espresse dal campione 21 15 19 9 8 15 41 1 16 18 11 11 5 0 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 Assistenza fiere all'estero Missioni Referenti stabili all'estero Assistenza legale Assistenza tecnica Assistenza per analisi di mercato e supporto allo sviluppo di… Assistenza commerciale: ricerca di partner e buyer Pubblicazioni tecnico scientifiche Assistenza tecnica per lo sviluppo di reti per l'internazionalizzazione Incoming di buyer Servizi di web marketing a supporto dell'internazionalizzazione Formazione tecnica per l’internazionalizzazione Convegni e seminari Other
  4. 4. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 4 2. Oltre il 90% del campione sarebbe interessato ad approfondire i servizi dell’Associazione sull’internazionalizzazione anche questo a prescindere dal settore, dalla classe dimensionale e dal tasso di internazionalizzazione. Percentuale di coloro che vorrebbero approfondire i servizi di internazionalizzazione dell’Associazione 3. Oltre l’80 % del campione sarebbe interessato a lavorare con altre imprese attraverso accordi di rete per l’internazionalizzazione, questo in particolare è stato risposto dalle imprese con un tasso di internazionalizzazione più elevato. Percentuale di coloro che sarebbero disposti a lavorare attraverso accordi di rete per l’internazionalizzazione SI NO 0 20 40 60 80 100 SI, 90 NO, 10 SI NO 0 20 40 60 80 100 SI, 84 NO, 16
  5. 5. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 5 4. Ci sono aziende tuttavia che per i mercati che hanno come obiettivo o per il settore nel quale operano risultano avere situazioni molto particolari e specifiche pertanto andrebbero supportate caso per caso senza ricorrere a contratti di rete ma a forme più flessibili ed adatte alla singolarità della loro situazione 5. Per quanto concerne i mercati che attualmente sono i piu’ importanti per le aziende intervistate le risposte si sono concentrate all’60 % su questi mercati: • russia • cina • germania • stati uniti • francia • belgio 6. Per quanto concerne i mercati che potrebbero secondo le aziende essere più importanti nel futuro le risposte si sono concentrate al 75% su questi mercati russia cina usa paesi arabi brasile giappone 7. Riportiamo inoltre alcune delle osservazioni qualitative piu’ significative delle aziende, che riportano letteralmente la necessita’ di una urgente focalizzazione sull’internazionalizzazione in termini di supporto operativo operando in sinergia con le altre Istituzioni : Occorre agire in maniera tempestiva Solo in collaborazione con altre Aziende,possiamo intendere la nostra partecipazione alla internazionalizzazione,visto che eseguiamo una fase di lavorazione e non un prodotto Occorre promuovere l'aggregazione di imprese che svolgono la stessa attività ,per ottenere delle significative economie di scala, sia nei servizi che esse offrono Occorre creare incontri di confronto per capire come fare rete concretamente condividendo esperienze e contatti Facciamo più rete con Regione Marche, CCIA, Provincia. Troppi enti si cimentano nell'intenazionalizzazione e si rischia di "sparare a vuoto". Maggiori supporti per quelle imprese che nelle Marche rappresentano una minoranza, noi vogliamo andare all’estero, siamo disposti a spendere soldi ma abbiamo bisogno di un supporto specifico e di vaucher che siano da noi utilizzabili singolarmente
  6. 6. Internazionalizzazione delle imprese iscritte a Confindustria Macerata 2013 6 Occorre favorire contratti di rete e rapporti di filiera…in Cina, in Brasile, in Russia da soli non si va da nessuna parte

×