Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

ANTICA TENUTA PIETRAMORE

574 views

Published on

Vino biodinamico

Published in: Food
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

ANTICA TENUTA PIETRAMORE

  1. 1. POSSENTI ENERGIE VITALI
  2. 2. L’AGRICOLTURA BIODINAMICA L’agricoltura biodinamica è un metodo di coltivazione basato sulla visione spirituale antroposofica del mondo elaborata dal filosofo ed esoterista Rudolf Steiner e si basa sul rispetto dell’ecosistema terrestre considerato un essere vivente da proteggere per le future generazioni. Con il metodo biodinamico, l’agricoltura è in sintonia con la natura, con la terra e con gli uomini. La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali. Il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano, con l’agricoltura biodinamica, ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici, e a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari.
  3. 3. L’AGRICOLTURA BIODINAMICA Secondo il metodo biodinamico, la fertilità e la vitalità del terreno devono essere ottenute con mezzi naturali: compost prodotto da concime solido da cortile, materiale vegetale come fertilizzante, rotazioni colturali, lotta antiparassitaria meccanica e pesticidi a base di sostanze minerali e vegetali. La parte “Dinamica” del metodo biodinamico mette in evidenza il fatto che le forze terrestri influenzano la crescita delle piante. Wolfgang Schaumann ha dichiarato: “La terra è immersa nelle sfere planetarie del nostro sistema solare e le forze planetarie si imprimono, ad esempio, sulla morfologia delle piante”.
  4. 4. L‘AGRICOLTURA BIODINAMICA Gli agricoltori biodinamici utilizzano le proprie conoscenze sul piano pratico, scegliendo il momento per seminare e per piantare, per utilizzare varie tecniche di coltura ed effettuare il raccolto in base alle forze cosmiche attive in quel momento (entro i limiti consentiti dalle condizioni climatiche). Questi effetti cosmici sono stati esaminati, tra gli altri, da Maria Thun e dal Dott. Hartmut Spiess (quest’ultimo presso l’istituto di Ricerca Biodinamica in Germania). Frutto del lavoro di Maria Thun e collaboratori è il calendario biodinamico delle semine attualmente usato da tutti gli agricoltori biodinamici del mondo. Parimenti, i pianeti esercitano un’influenza su metalli, rocce, piante, animali e sull’uomo ( i cosiddetti influssi astrali, così denominati dal greco “aster” che significa “stella”).
  5. 5. Antica tenuta PIETRAMORE Noi di Pietramore in un paesaggio irripetibile tra mare,cielo e montagna coltiviamo oltre 70 ettari a biodinamico. I migliori terroir di un territorio estremo come l’Abbruzzo raccontano una storia fatta di passione, caparbietà, coraggio e purezza. Crediamo che il vino sia un’espressione d’arte della terra e ci impegniamo a creare prodotti di stile che lasciano impronte per sempre, come la nostra gente.
  6. 6. Antica tenuta PIETRAMORE I nostri Montepulcinano, Pecorino, Passerina e Trebbiano nascono con questa filosofia estrema, complessa produttivamente ma che ci garantisce ogni anno prodotti che ci emozionano, che escono fuori dal coro e tracciano un nuovo stile non solo e non tanto del bere ma del vivere. Esistono luoghi che sono sempre esistiti ma nessuno ha visto. Esistono storie antiche che sono semplicemente vere ma nessuno ha ascoltato. Noi di Antica Tenuta Pietramore riportiamo la luce dove era il buio, raccontiamo una storia già scritta nella terra, e ci limitiamo a preservare e conservare queste possenti energie vitali che la preziosa natura ci ha donato.
  7. 7. TREBBIANO D'ABRUZZO DOP AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Chieti, terreno di medio impasto tendente al calcareo, esposizione nord-est. VINIFICAZIONE: raccolta manuale, pigiatura, macerazione con bucce per 8-12 ore. Decantazione del mosto fiore. Fermentazione a temperatura controllata a 16-17 gradi. Affinamento: sulle fecce in serbatoio d’acciaio e poi almeno 3 mesi in bottiglia. CARATTERISTICHE SENSORIALI: giallo paglierino con lievi riflessi dorati a naso intenso e persistente con note fragranti e fruttate, riconoscimenti di frutta gialla matura. Ossigenando per più tempo il vino si apre con ulteriore note erbe aromatiche. La bocca è buona, con un bel corpo di buona morbidezza, secco, caldo sapido con una buona persistenza ed un retrogusto erbaceo. Equilibrato e armonico.
  8. 8. TERRE DI CHIETI PGI PASSERINA AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Chieti, terreno di medio impasto tendente al calcareo, esposizione sud- est. VINIFICAZIONE: raccolta a mano, pigiatura coadiuvata con neve carbonica, pressatura soffice, decantazione del mosto fiore. Fermentazione in riduzione a basse temperature di circa 14-15 gradi. Affinamento: sulle fecce nobili in serbatoio d’acciaio. CARATTERISTICHE SENSORIALI: colore giallo paglierino con riflessi verdolini, cristallino e vivace, al naso sentori di fiori bianchi e frutta tropicale. In bocca fresco e dal giusto corpo.
  9. 9. ABRUZZO DOP PECORINO SUPERIORE AREA DI PRODUZIONE: in Provincia di Chieti, terreno di medio impasto tendente al calcareo ed esposizione nord ovest. VINIFICAZIONE: raccolta tardiva accurata a mano delle uve mature, così da avere grande concentrazione ed esprimere tutta la sua tipicità. Pigiatura a contatto con le bucce per 8/10 ore. Fermentazione in acciaio a temperatura controllata di 16/17 gradi. Affinamento: sulle fecce fini in acciaio e poi 3 mesi in bottiglia. CARATTERISTICHE SENSORIALI: giallo paglierino con riflessi dorati, a naso intenso e persistente con note minerali accentuate, fiori gialli di ginestra e zagare. Frutta matura gialla, pesca gialla e melone bianco. In bocca è buono l’ingresso, di grande spalla acida, con freschezza ed impatto immediato, secco, pulito e caldo. Sapido, con lunga persistenza ed un retrogusto di mandorla amara e chiusura elegante
  10. 10. CERASUOLO D’ABRUZZO DOP AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Chieti e Provincia di Teramo, terreno di medio impasto argilloso ed esposizione sud est. VINIFICAZIONE: raccolta a mano delle migliori uve di Montepulciano che vengono pigiate in vasca, salassate per il 15%/20% in modo di estrarre il cuore del mosto. Decantazione naturale a freddo. Fermentazione a temperatura controllata di 16- 17 gradi. Affinamento: sulle fecce nobili in serbatoio d’acciaio. CARATTERISTICHE SENSORIALI: vino molto piacevole di rosa ciliegia piuttosto carico, fruttato morbido e delicato. Il bouquet offre note marine. La beva è equilibrata e succosa, di buona persistenza.
  11. 11. MONTEPULCIANO D'ABRUZZO DOP AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Chieti e Provincia di Teramo, terreno di medio impasto argilloso ed esposizione sud est. VINIFICAZIONE: raccolta a mano, pigiatura in vasca, macerazione per 7/15 giorni a temperatura controllata 24/26 gradi. Salassata per il 15/20% così da ottenere maggior pienezza, estratto e colore. Affinamento in serbatoio d’acciaio per almeno 6 mesi e poi 2 mesi in bottiglia. CARATTERISTICHE SENSORIALI: dal colore rosso rubino con buona intensità e tonalità che va verso il granato, al naso intenso e complesso con note floreali di rose rosse, frutta matura rossa, ribes, more e sentori di leggera speziatura. In bocca immediato l’ingresso. Morbido ed abbastanza tannico, sapido, con un finale nel cavo orale deciso ed una sensazione retronasale completa ed appagante.
  12. 12. MONTEPULCIANO D'ABRUZZO DOP RISERVA AREA DI PRODUZIONE: Provincia di Chieti e Provincia di Teramo, terreno di medio impasto argilloso ed esposizione sud est. VINIFICAZIONE: raccolta manuale tardiva a fine ottobre/ inizi di novembre, macerazione lunga per 10/15 giorni a 24 gradi. Affinamento: 6 mesi in acciaio e successivamente in barrique francesi per 18 mesi ed infine almeno sei mesi in bottiglia. CARATTERISTICHE SENSORIALI: vino Rosso che si allontana dal rubino verso un granato in evoluzione. Buona intensità di colore senza trasparenza. Intenso al naso e complessità di profumi dove ritroviamo un bouquet di fiori appassiti, confetture di frutti rossi, sentori di vaniglia e cuoio. In bocca intenso, persistente e completamente armonico. Buona pulizia del cavo orale, con proprietà di acidità, tannini e sali minerali perfettamente equilibrati. Questa riserva esprime tutta l’autenticità e la tipicità delle uve Montepulciano e quindi dell’Abruzzo.
  13. 13. Disegniamo sogni ascoltando il respiro dell’humus e delle stelle e creiamo stili del bere originali, eleganti, autenticamente densi di vita. Ti aspettiamo. MARIA PIA LEONE
  14. 14. Soc.Agricola Antica Tenuta Pietramore s.s. - Via Bonifica del Tronto n. snc Ancarano (TE) - p.iva 01904900675 Per info: Dott.ssa Maria Pia Leone +39 393 581 9621 Marketing Project, photos, ideas, wine labels, from Gabriele Micozzi- gmicozzi@yahoo.it -3491026113 POSSENTI ENERGIE VITALI

×