Relazione e linguaggio tra medico e paziente

2,015 views

Published on

Intervento su "Relazione e linguaggio tra medico e paziente" della dott.ssa Rosaria Apreda a Rome Rehabilitation 2011

Roma, 12 ottobre 2011

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,015
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
159
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Relazione e linguaggio tra medico e paziente

  1. 1. “ Relazione e linguaggio tra medico e paziente” D.ssa Rosaria Apreda Ergife Palace Hotel, 12 ottobre 2011, Roma ROME REHABILITATION 2011
  2. 2. La comunicazione <ul><li>Una competenza professionale </li></ul><ul><li>Un’area soggetta a sviluppo e apprendimento </li></ul><ul><li>Attraverso una formazione di tipo esperienziale </li></ul><ul><li>che consenta </li></ul><ul><li>un reale esercizio per metterci nei panni del nostro interlocutore (cosa sta provando?) </li></ul><ul><li>e solleciti l’ascolto attivo rispetto a tutta la sua persona. </li></ul>
  3. 3. <ul><li>Partiamo da noi stessi in quanto “comunicatori” </li></ul><ul><li>identifichiamo “ come ” avviene per ciascuno di noi </li></ul><ul><li>Con l’obiettivo di: </li></ul><ul><li>costruire un modello di riferimento per descrivere il processo della comunicazione </li></ul><ul><li>cogliere gli aspetti relazionali che caratterizzano il nostro interlocutore </li></ul><ul><li>Sperimentare cosa avviene durante la comunicazione </li></ul>
  4. 4. <ul><li>La corretta raccolta delle informazioni per costruire il quadro diagnostico, </li></ul><ul><li>La verifica che il nostro interlocutore abbia realmente compreso quanto gli stiamo spiegando, </li></ul><ul><li>La motivazione ad essere parte attiva nella gestione del protocollo medico </li></ul>La comunicazione influenza
  5. 5. Lo ‘spaccato’ della realtà io l’altro il contesto
  6. 6. Le posizioni percettive 1° Attraverso i propri occhi Se stessi 2° Gli altri 3° Il contesto
  7. 7. <ul><li>Un uomo, un medico </li></ul><ul><li>È un film diretto da Randa Haines </li></ul><ul><li>Jack McKee, è un medico di successo, brillante e spregiudicato chirurgo quarantenne… </li></ul>Situazione 5 Situazione 10 Situazione 12 Situazione 2 Situazione 9 Situazione 8 Situazione 4 Situazione 6 Situazione 7 Situazione 3 Situazione 11 Situazione 1
  8. 8. Primo caso “ Signora, venga che le devo parlare di suo padre”
  9. 9. Secondo caso 22 dicembre Diagnosi epatite B Primo medico: “Ci vuoi dire che cosa ha fatto?” Secondo medico: “Guardi non diciamo niente ai suoi genitori” 30 dicembre “ Giovanni, abbiamo un dubbio e dobbiamo indagare. Ti va di fare il test per l’HIV?” 2 gennaio “ Stiamo cercando di capire cosa dobbiamo curare. Stai tranquillo che, anche se dovesse risultare positivo il test HIV, qualcosina si può fare”
  10. 10. I form-attori <ul><li>Giovanni Lacetera </li></ul><ul><li>Simona Palmiero </li></ul>
  11. 11. La comunicazione <ul><li>Una competenza professionale </li></ul><ul><li>Un’area soggetta a sviluppo e apprendimento </li></ul><ul><li>Attraverso una formazione di tipo esperienziale </li></ul><ul><li>che consenta </li></ul><ul><li>un reale esercizio per metterci nei panni del nostro interlocutore (cosa sta provando?) </li></ul><ul><li>E solleciti l’ascolto attivo rispetto a tutta la sua persona. </li></ul>

×