La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi <ul><li>Avv. Giuseppe Briganti </li></ul><ul><li>avvocato del Foro di U...
Lo Statuto dei lavoratori <ul><li>Art. 4 legge 300/1970 </li></ul><ul><li>Impianti audiovisivi </li></ul><ul><li>c. 1: “È ...
Lo Statuto dei lavoratori <ul><li>Art. 4 legge 300/1970 </li></ul><ul><li>Impianti audiovisivi </li></ul><ul><li>c. 2: “Gl...
Sanzioni <ul><li>Artt. 114 e 171 Codice della privacy </li></ul><ul><li>Art. 38 Statuto dei lavoratori </li></ul><ul><li>A...
Il Codice della privacy  (decreto legislativo 196/2003) <ul><li>Provvedimento del Garante privacy in materia di videosorve...
Principi generali <ul><li>La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di  immagini  configu...
Adempimenti: l’informativa <ul><li>Modello semplificato di  informativa &quot;minima&quot; , indicante il titolare del tra...
Adempimenti:  la verifica preliminare <ul><li>I trattamenti di dati personali nell'ambito di una attività di videosorvegli...
Adempimenti:  la notificazione <ul><li>I trattamenti di dati personali devono essere  notificati al Garante privacy  solo ...
Adempimenti:  misure di sicurezza <ul><li>I dati raccolti mediante sistemi di videosorveglianza devono essere protetti con...
Adempimenti:  responsabili e incaricati <ul><li>Il titolare o il responsabile devono  designare per iscritto  tutte le per...
Durata della conservazione <ul><li>Poche ore  o, al massimo,  ventiquattro ore  successive alla rilevazione,  fatte salve ...
Diritti degli interessati <ul><li>Deve essere assicurato agli interessati identificabili l'effettivo esercizio dei propri ...
Settori specifici: rapporti di lavoro <ul><li>Rispetto dell’art. 4 Statuto dei lavoratori </li></ul><ul><li>Le garanzie va...
Il consenso dell’interessato <ul><li>Il trattamento di dati può essere lecitamente effettuato da privati ed enti pubblici ...
Il bilanciamento degli interessi <ul><li>L’alternativa al consenso nella videosorveglianza (con o senza registrazione dell...
Conseguenze dell’inosservanza del provvedimento del 2010 <ul><li>Inutilizzabilità  dei dati personali trattati in violazio...
Termini <ul><li>entro dodici mesi , rendere l' informativa  visibile anche quando il sistema di videosorveglianza sia even...
Un recente caso in tema di geolocalizzazione <ul><li>Provvedimento Garante privacy  </li></ul><ul><li>7 ottobre 2010   </l...
La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi <ul><li>Grazie dell’attenzione </li></ul><ul><li>Avv. Giuseppe Briganti...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi

3,941 views

Published on

Relazione dell'Avv. Giuseppe Briganti in occasione dell'evento formativo "Utilizzo della videosorveglianza e dei nuovi sistemi di controllo a distanza in azienda, rapporti fra Statuto dei lavoratori e privacy" organizzato da Digitrust presso la sede dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Pesaro-Urbino in data 10 marzo 2011

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,941
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
881
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi

  1. 1. La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi <ul><li>Avv. Giuseppe Briganti </li></ul><ul><li>avvocato del Foro di Urbino, mediatore </li></ul><ul><li>www.iusreporter.it </li></ul><ul><li>ricerca giuridica on-line e diritto delle nuove tecnologie </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  2. 2. Lo Statuto dei lavoratori <ul><li>Art. 4 legge 300/1970 </li></ul><ul><li>Impianti audiovisivi </li></ul><ul><li>c. 1: “È vietato l'uso di impianti audiovisivi e di altre apparecchiature per finalità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori”. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  3. 3. Lo Statuto dei lavoratori <ul><li>Art. 4 legge 300/1970 </li></ul><ul><li>Impianti audiovisivi </li></ul><ul><li>c. 2: “Gli impianti e le apparecchiature di controllo che siano richiesti da esigenze organizzative e produttive ovvero dalla sicurezza del lavoro , ma dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, possono essere installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali , oppure, in mancanza di queste, con la commissione interna. In difetto di accordo, su istanza del datore di lavoro, provvede l'Ispettorato del lavoro , dettando, ove occorra, le modalità per l'uso di tali impianti”. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  4. 4. Sanzioni <ul><li>Artt. 114 e 171 Codice della privacy </li></ul><ul><li>Art. 38 Statuto dei lavoratori </li></ul><ul><li>Ammenda da euro 154 a euro 1.549 o arresto da 15 giorni a un anno. </li></ul><ul><li>Facoltà del Giudice di aumentare l’ammenda fino al quintuplo in relazione alle condizioni economiche del reo. </li></ul><ul><li>Nei casi più gravi le pene dell’arresto e dell’ammenda sono applicate congiuntamente + pubblicazione sentenza penale di condanna. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  5. 5. Il Codice della privacy (decreto legislativo 196/2003) <ul><li>Provvedimento del Garante privacy in materia di videosorveglianza </li></ul><ul><li>8 aprile 2010 </li></ul><ul><li>(Gazzetta Ufficiale n. 99 del 29 aprile 2010) </li></ul><ul><li>www.garanteprivacy.it </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  6. 6. Principi generali <ul><li>La raccolta, la registrazione, la conservazione e, in generale, l'utilizzo di immagini configura un trattamento di dati personali . </li></ul><ul><li>È considerato dato personale (art. 4, comma 1, lett. b), del Codice della privacy), infatti, qualunque informazione relativa a persona fisica identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  7. 7. Adempimenti: l’informativa <ul><li>Modello semplificato di informativa &quot;minima&quot; , indicante il titolare del trattamento e la finalità perseguita. </li></ul><ul><li>Allegato n. 1 del provvedimento del 2010: </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  8. 8. Adempimenti: la verifica preliminare <ul><li>I trattamenti di dati personali nell'ambito di una attività di videosorveglianza devono essere effettuati rispettando le misure e gli accorgimenti prescritti dal Garante privacy come esito di una verifica preliminare attivata d'ufficio o a seguito di un interpello del titolare (art. 17 del Codice della privacy), quando </li></ul><ul><li>vi sono rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali, nonché per la dignità degli interessati, in relazione alla natura dei dati o alle modalità di trattamento o agli effetti che può determinare. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  9. 9. Adempimenti: la notificazione <ul><li>I trattamenti di dati personali devono essere notificati al Garante privacy solo se rientrano in casi specificamente previsti (art. 37 del Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Non vanno comunque notificati i trattamenti di dati effettuati per esclusive finalità di sicurezza o di tutela delle persone o del patrimonio ancorché relativi a comportamenti illeciti o fraudolenti, quando immagini o suoni raccolti siano conservati temporaneamente . </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  10. 10. Adempimenti: misure di sicurezza <ul><li>I dati raccolti mediante sistemi di videosorveglianza devono essere protetti con idonee e preventive misure di sicurezza , riducendo al minimo i rischi di distruzione, di perdita, anche accidentale, di accesso non autorizzato, di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta, anche in relazione alla trasmissione delle immagini (artt. 31 e ss. del Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Misure minime di sicurezza : quantomeno rispettose dei principi di cui al provvedimento del 2010. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  11. 11. Adempimenti: responsabili e incaricati <ul><li>Il titolare o il responsabile devono designare per iscritto tutte le persone fisiche, incaricate del trattamento , autorizzate sia ad accedere ai locali dove sono situate le postazioni di controllo, sia ad utilizzare gli impianti e, nei casi in cui sia indispensabile per gli scopi perseguiti, a visionare le immagini (art. 30 del Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Vanno osservate le regole ordinarie anche per l’eventuale designazione di responsabili del trattamento (art. 29 Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  12. 12. Durata della conservazione <ul><li>Poche ore o, al massimo, ventiquattro ore successive alla rilevazione, fatte salve speciali esigenze di ulteriore conservazione in relazione a festività o chiusura di uffici o esercizi. </li></ul><ul><li>Solo in alcuni casi, per peculiari esigenze tecniche o per la particolare rischiosità dell'attività svolta , può ritenersi ammesso un tempo più ampio di conservazione dei dati comunque non superiore alla settimana . </li></ul><ul><li>Oltre una settimana : occorre la verifica preliminare, e comunque solo eccezionalmente. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  13. 13. Diritti degli interessati <ul><li>Deve essere assicurato agli interessati identificabili l'effettivo esercizio dei propri diritti in conformità al Codice della privacy, in particolare quello di accedere ai dati che li riguardano, di verificare le finalità, le modalità e la logica del trattamento (art. 7 del Codice). </li></ul><ul><li>L’interessato ha diritto di ottenere il blocco dei dati qualora trattati in violazione di legge. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  14. 14. Settori specifici: rapporti di lavoro <ul><li>Rispetto dell’art. 4 Statuto dei lavoratori </li></ul><ul><li>Le garanzie vanno osservate sia all'interno degli edifici, sia in altri contesti in cui è resa la prestazione di lavoro : per es. cantieri edili o con riferimento alle telecamere installate su veicoli adibiti al servizio di linea per il trasporto di persone o sui taxi. </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  15. 15. Il consenso dell’interessato <ul><li>Il trattamento di dati può essere lecitamente effettuato da privati ed enti pubblici economici solamente se vi sia il consenso preventivo dell'interessato , oppure se ricorra uno dei presupposti di liceità previsti in alternativa al consenso (artt. 23 e 24 del Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  16. 16. Il bilanciamento degli interessi <ul><li>L’alternativa al consenso nella videosorveglianza (con o senza registrazione delle immagini): il bilanciamento degli interessi . </li></ul><ul><li>Tali trattamenti sono ammessi anche in assenza del consenso in presenza di concrete situazioni che giustificano l'installazione, a protezione delle persone, della proprietà o del patrimonio aziendale . </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  17. 17. Conseguenze dell’inosservanza del provvedimento del 2010 <ul><li>Inutilizzabilità dei dati personali trattati in violazione della relativa disciplina; </li></ul><ul><li>adozione di provvedimenti di blocco o di divieto del trattamento disposti dal Garante privacy, e analoghe decisioni adottate dall'autorità giudiziaria civile e penale; </li></ul><ul><li>applicazione delle pertinenti sanzioni amministrative o penali (artt. 161 e ss. del Codice della privacy). </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  18. 18. Termini <ul><li>entro dodici mesi , rendere l' informativa visibile anche quando il sistema di videosorveglianza sia eventualmente attivo in orario notturno; </li></ul><ul><li>entro sei mesi , sottoporre i trattamenti che presentano rischi specifici alla verifica preliminare ; </li></ul><ul><li>entro dodici mesi , adottare le misure di sicurezza a protezione dei dati registrati tramite impianti di videosorveglianza; </li></ul><ul><li>entro sei mesi , adottare le misure necessarie per garantire il rispetto di quanto indicato per i sistemi integrati di videosorveglianza . </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  19. 19. Un recente caso in tema di geolocalizzazione <ul><li>Provvedimento Garante privacy </li></ul><ul><li>7 ottobre 2010 </li></ul><ul><li>Bloccata la localizzazione dei dipendenti di un’azienda a causa di riscontrati profili di illiceità del trattamento dei dati conseguente alla installazione a bordo di alcuni autoveicoli in dotazione al datore di lavoro di un sistema di localizzazione satellitare a tecnologia GPS preordinato all’acquisizione di molteplici informazioni (in part.: localizzazione del veicolo; verifica del tragitto percorso; verifica orari delle soste; calcolo velocità e chilometri percorsi...) </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>
  20. 20. La videosorveglianza in azienda: aspetti normativi <ul><li>Grazie dell’attenzione </li></ul><ul><li>Avv. Giuseppe Briganti </li></ul><ul><li>E-mail: avv.briganti@iusreporter.it </li></ul><ul><li>www.iusreporter.it </li></ul><ul><li>Copyright 2011 Giuseppe Briganti </li></ul>

×