Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Modelli di prezzo per la vendita on site e online

2,938 views

Published on

Come gestire una decisione difficile:
a quanto venderei prodotti o i servizi?
Questa decisione impatta sull'immagine di marca, le esigenze di cassa e la redditività a lungo termine

Published in: Marketing
  • Be the first to comment

Modelli di prezzo per la vendita on site e online

  1. 1. Modelli di Prezzo come gestire una decisione difficile: a quanto vendo il mio prodotto o il mio servizio ? Giovanni Cappellotto
  2. 2. Se stai pensando alla tua nuova attività online questa decisione impatta su: immagine di marca esigenze di cassa redditività a lungo termine Giovanni Cappellotto
  3. 3. Meglio metterci un po' di tempo Giovanni Cappellotto Immagine by Dodgerton Skillhouse
  4. 4. Prodotto gratis pubblicità a pagamento Il modello di Facebook. Gratis per gli utenti, gli incassi arrivano dalla pubblicità. Ottimo se hai una buona base finanziaria per partire. Difficile se ti basi solo su questo. Immagine By Glen Carrie
  5. 5. Freemium I servizi di base sono gratuiti Paghi i servizi premium. Calcola bene la massa critica di cui hai bisogno per guadagnare. Ed i servizi devono essere davvero differenti tra loro. Immagine by Ardelfin
  6. 6. Tradizionale Prezzo+costi+ricarico. Modello molto difficile, perché sembra facile. Ma se sbagli il ricarico e non calcoli costi e rotazione del magazzino, sei fuori. Immagine by pixabay
  7. 7. Sottoscrizione Pagamento mensile o annuale basso. Entrate stabili, vantaggi per il cliente, se dai buoni contenuti ad un prezzo vantaggioso. Sui prodotti si può usare per creare una base di clienti. Ma compreranno anche altro o solo i prodotti in abbonamento ? Immagine by justin leibow
  8. 8. Valore percepito Valore elevato o sconto importante. Conta la percezione del cliente. Funziona con alcuni prodotti, ma non con tutti. Immagine by clconroy
  9. 9. Prodotto gratis. Servizi a pagamento. Buon modello per entrare nel mercato. Fai sempre bene i conti, perché il prodotto per te è un costo da rimarginare con i servizi. Se sbagli, sei fuori. Immagine by justin leibow
  10. 10. Prezzo basato sul volume. Non guadagni sul singolo prodotto, ma sul volume generale delle vendite. Alcuni pezzi calano, altri crescono, e poi prodotti in bundle e azioni veloci sulla rotazione del prodotto. Devi avere capacità imprenditoriale e strumenti di analisi e controllo. No pugnette. Immagine by pixabay
  11. 11. Prezzo base per prodotto base. Accessori a parte. Il prezzo base del prodotto o servizio è ridotto all'osso. Paghi gli accessori, le aggiunte. Puoi essere competitivo, ma il prodotto di base deve essere ottimo. Attenzione ai tuoi costi per lo sviluppo e per gli accessori ! Immagine by oliver pancas
  12. 12. Prodotto base sotto costo. Guadagno sugli accessori. Hai presente quando compri una stampante economica? E quando compri la cartuccia? Sembra facile, ma devi avere tanti soldi per impostare questo modello... Immagine by Julien Haler
  13. 13. Il modello di business non è il modello di marketing. Immagine by Kconnors
  14. 14. Il modello di business è fare soldi nel lungo periodo. Il modello di marketing deve sostenere il business. Giovanni Cappellotto
  15. 15. La vita del tuo commercio dipende molto più da questi elementi fondamentali, basici, che da tante altre cose. Rifletti con attenzione sui MODELLI DI PREZZO. Giovanni Cappellotto
  16. 16. Giovanni Cappellotto facebook.com/giocappellotto twitter.com/giocappellotto linkedin.com/in/giovannicappellotto

×