Cesop employer branding strategy 09

1,098 views

Published on

Cesop Communication Employer Branding Strategy, stategie di attraction e retention su giovani talenti, studenti e neo laureati

Published in: Business, Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,098
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cesop employer branding strategy 09

  1. 1. Cesop Communication<br />Employer<br /> Branding<br /> Strategy<br />
  2. 2. Cesop Communication<br />Cesop Communication supporta le aziende nell’identificazione, progettazione e realizzazione di una strategia di Employer Branding per attrarre e mantenere risorse ad alto potenziale.<br />Dal 1990, abbiamo maturato una consolidata esperienza che si traduce in un approccio consulenziale di alto profilo a 360° nei confronti dei clienti interessati a realizzare una proficua strategia di Employer Branding.<br />Attraction, engagement and retention for talents<br />
  3. 3. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />Il fattore Y in Italia 2010 - 2017<br />Calo demografico, dove è la Y Generation ?<br />Ancora attorno agli anni Cinquanta gli anziani erano pari al 13% della popolazione e i giovani erano sul 40%; i due valori si sono oggi così modificati: la popolazione sotto i 14 anni è il 14% del totale; quella sopra i 60 anni è il 26% (2007). (ISFOL 08)<br />Calo delle immatricolazioni<br />Abbandono del 25% nei primi due anni<br />Calo dei laureati<br />Dopo aver perduto il 42 per cento della propria popolazione giovanile nell’intervallo 1984-2007 nei prossimi 10 anni, da qui al 2017, i giovani di età 19-24, nonostante l’apporto robusto di popolazione immigrata, si ridurranno ulteriormente di oltre il 3%. (Almalaurea 09)<br />Aumento della competizione<br />Nelle imprese industriali con almeno 50 addetti l&apos;incidenza del personale laureato sale dal 6,9% del 2000 al 9,5% del 2006. (ISFOL 08)<br />
  4. 4. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />Gli iscritti in Italia 05 - 09<br />
  5. 5. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />I laureati in Italia 05 - 08<br />
  6. 6. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />Fonte ISTUD 09<br />
  7. 7. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />Pensando al tuo futuro e potendo scegliere, preferiresti:<br />Fonte ISTUD 09<br />
  8. 8. Perchèattuareunastrategiadi EB ?<br />I fattori più importanti per la scelta del primo lavoro<br />*La ricerca condotta da Accenture nel 2008 ha indagato circa 2.500 giovani neo laureati alla ricerca del loro primo impiego con uno studio approfondito sulle differenze tra i Paesi sviluppati (USA, UK, France and Germany) e i Paesi in via di sviluppo o emergenti (Russia, India, China and Brazil).<br />
  9. 9. Checosa è l’Employer Branding ?<br />Lo sviluppo dell’EB<br />One of the hottest topics in talent management today is employment branding, in part because applicants rank brand as the second most influential factor when deciding whether to accept an offer.<br />Just five years ago, less than 1:10 Fortune 200 companies had a dedicated role to manage the employment brand, yet today more than 1:4 Fortune 200 companies have dedicated headcount and budget to the practice. John Sullivan ERE 08<br />
  10. 10. Checosa è l’Employer Branding ?<br />I Best-FitTalents<br />Una volta definito il mercato di riferimento è necessario individuare i Best-fitTalents che l’azienda ha intenzione di attrarre, e porsi le seguenti domande:<br /><ul><li> Siamo certi di avere individuato il Target?
  11. 11. L’azienda condivide la definizione dei Best-fitTalents?
  12. 12. Dove li andiamo a trovare?
  13. 13. Come possono essere attratti/fidelizzati?</li></li></ul><li>Checosa è l’Employer Branding ?<br />I due aspetti integrati dell’Employer Branding<br />verso soggetti ESTERNI: Attraction & Recruitment<br />ATTRARRE e RECLUTARE il capitale umano (Best-fitTalents) più valido tra laureandi e neolaureati, generando il desiderio di far parte dell’azienda…<br />verso soggetti INTERNI: Retention<br />FIDELIZZAREgli alti potenziali già presenti in azienda<br /> (attenzione! Ogni dipendente è un “portavoce” dell’azienda)<br />
  14. 14. l’Employer Branding Strategy<br />Le fasi<br />
  15. 15. l’Employer Branding Strategy<br />EB ANALYSIS<br />L’attività di EmployerBranding comincia col definire il target in grado di creare valore in azienda (Best-fitTalents) e conoscere il posizionamento del proprio brand e di quello dei competitor, diretti e indiretti, attraverso efficaci e rigorose metodologie di ricerca.<br />Analisi del fabbisogno aziendale (analisi degli obiettivi da raggiungere)<br />Analisi quantitativa esterna (comprendere il proprio posizionamento)<br />Analisi qualitativa interna (comprendere il sentiment dei giovani neo assunti: l’azienda ha effettivamente mantenuto la promessa?)<br />Analisi della Web reputation.<br />
  16. 16. l’Employer Branding Strategy<br />RGS: Recent Graduate Survey<br />Si tratta di uno studio promosso dal 2002,con cadenza annuale, in partnership con la società di ricerche statistiche IPOSTAT e volto a conoscere opinioni, preferenze e aspettative di carriera di 2.500 neolaureati (campione rappresentativo della popolazione italiana) delle principali Università italiane.<br />Campione RAPPRESENTATIVOsuddiviso per:<br />area Geografica (Nord, Centro, Sud e Isole);<br />sesso;<br />area disciplinare (Tecnica-scientifica, Economica- statistica, Giuridico-umanistica)<br />Neo laureati eccellenti: voto &gt; 105, età &lt; di 26<br />Top Graduate:<br />Eccellenti + area disciplinare Tecnico scientifica e Economico-statistica, esperienza all’estero e una buona conoscenza della lingua inglese.<br />
  17. 17. l’Employer Branding Strategy<br />EB WEB REPUTATION ANALYSIS<br />Blogmeter: una piattaforma integrata per la comprensione del passaparola online<br />Il monitoraggio del passaparola on-line è un tassello fondamentale nelle campagne di comunicazione digitale. Blogmeter, prima in Italia, ha definito una metodologia di analisi, supportata da una piattaforma tecnologica unica nel suo genere, volta a ottenere consumer e market insight dall’analisi dei social media e delle conversazioni che vi hanno luogo. La metodologia bWoMA definisce un processo iterativo di ascolto, comprensione e analisi che consente di misurare, attraverso l’analisi della passaparola online, l’efficacia sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo delle strategie di comunicazione grazie alle potenzialità offerte dall&apos;analisi semantica sul web, di riconoscere all’interno di un testo i concetti espressi linguisticamente e le relazioni tra di essi.<br />
  18. 18. 3. EB BUILDING<br />EB BUILDING<br />COSA: creare una precisa immagine aziendale dell’impresa-luogo di lavoro (Identity) che sia coerente con la cultura aziendale.<br />COME: individuare i valori essenziali alla base della cultura aziendale (Identity Brand Values) e comunicare una promessa che li faccia percepire al meglio (Employer Brand Promise). <br />Attraverso la stesura di un brief condiviso, Cesop Communication realizza e presenta alcune idee guida di un Concept Creativo dal quale evincere e sviluppare la linea guida del progetto definitivo.<br />Declinazione dell’immagine aziendale nei vari tools di comunicazione:<br />on line“career section” del sito aziendale, newsletter target, banner, Video presentazioni, Web Marketing Strategy e Social Media Marketing applicate all’EmployerBranding;<br />off-lineBrochure, Welcome Kit, Stand personalizzati, Company Profile, <br />
  19. 19. l’Employer Branding Strategy<br />EB MEDIA & COMMUNICATION<br />EB Candidate Attraction & Recruiting<br /><ul><li> STUDENT COMMUNICATION</li></ul>Campagne on e off line Job Meeting, University PR, Social Media Network, Contest on-line, Company Award, Student Ambassador, GMC, Business Game e Business Case, Media Relation (ufficio stampa dedicato), Career Directory, ecc.;<br /><ul><li> GRADUATE COMMUNICATION</li></ul>Campagne on e off line Job Meeting, University PR, Social Media Network, Job Posting, Media Relation (ufficio stampa dedicato), Career Directory, ecc.;<br /><ul><li> YOUNG PROFESSIONAL COMMUNICATION</li></ul>Campagne on e off line Job Meeting, Social Media Network (LinkedIn, Xing), Job Posting, Business Competition, Career Directory, Media Relation (ufficio stampa dedicato), ecc.;<br /> <br />EB EmployeeRetention (Engagement)<br />Business Competition formative e competitive, intranet Contest, concorsi sull’innovazione, Mentoring, Soft Skills Training, ecc.<br />
  20. 20. l’Employer Branding Strategy<br />Attraction<br />Student Communication: il GMC<br />Il Global Management Challenge (GMC) 2008-2009 è il torneo internazionale di strategia d’impresa più importante al mondo (www.worldgmc.com). Una sfida in cui squadre di top-student provenienti da Università o MBA/Master gareggiano gestendo un’azienda virtuale attraverso un sofisticato software di Business Simulation, con l’obiettivo di massimizzare il valore azionario.<br />I team sono supportati da aziende che con queste sponsorship entrano a pieno titolo in una “competitionfortalents”. Partecipare al GMC ha quindi per l’azienda un triplice vantaggio:<br /><ul><li>assicurarsi l’employerbranding virale
  21. 21. recruiting studenti ad alto potenziale;
  22. 22. networking azienda-Università e azienda-MBA/Master</li></li></ul><li>l’Employer Branding Strategy<br />Attraction<br />Graduate Communication: il Job Meeting<br />Dove si incontra la Y Generation (take on-line and meet off-line)<br />JobMeeting&Trovolavoro.it di CesopCommunication è il più importante circuito italiano di manifestazioni finalizzate all’incontro diretto tra studenti, laureandi, neolaureati, e giovani professionisti (50.000 partecipanti nel 2008) con le più importanti aziende nazionali e internazionali.<br />
  23. 23. l’Employer Branding Strategy<br />Attraction<br />Young Professional Communication:<br />il media plan<br />Un piano media per gli Young Professional<br />Cesop Communication grazie a una struttura interna e numerose partnership con i principali media nazionale (Giornali e Riviste, Radio, TV e mezzi di informazione sul web), è in grado di realizzare un piano programmato nel tempo.<br />Diffusione di notizie, articoli dedicati e interviste per attrarre i giovani che già lavorano e sono interessati a considerare un una nuova esperienza professionale<br />
  24. 24. l’Employer Branding Strategy<br />Retention<br />Retention & Engagement: il Business Game<br />The Business Game è un prodotto e un servizio di formazione proposto con la professionalità e l’esperienza dei propri docenti e sviluppatori, maturata sia in ambito universitario che aziendale. Applicativo flessibile e web-based, il TBG è un management game avanzato, incentrato sulla simulazione della gestione d’impresa.<br />Gli obiettivi formativi conseguibili grazie a questo strumento sono:<br /><ul><li>Apprendimento di tecniche di gestione di impresa
  25. 25. Miglior orientamento all’approccio strategico e la comprensione delle problematiche delle diverse funzioni aziendali
  26. 26. Presa di confidenza con situazioni di rischio ed incertezza
  27. 27. Affinamento delle capacità decisionali in termini di tempestività ed efficacia delle scelte adottate
  28. 28. Sviluppo delle soft skilldei partecipanti (leadership, team-working,…)</li></li></ul><li>l’Employer Branding Strategy<br />EB 2.09 ON-LINE REVOLUTION<br />Li conoscete tutti ?<br />Sono i Social Media più utilizzati dalla Y Generation, noi vi mettiamo in contatto con loro attraverso l’utilizzo puntuale di questi canali.<br />
  29. 29. l’Employer Branding Strategy<br />EB METRICS<br />Dopo aver avviato una strategia di EmployerBranding, sarà necessario monitorare i risultati valutando i KPI (Key Performance Indicators) :<br />Indicatore di appeal- miglioramenti nel posizionamento di BrandAwarenesse Best EmployerofChoice;<br />Indicatore generale - aumento del numero di CV ricevuti; <br />Indicatore di qualità - aumento della qualità dei CV ricevuti; <br />Indicatore di costo – rapporto campagne/assunzioni al netto dell’intangibile (comunicazione);<br />Indicatore di servizio - diminuzione nella tempistica di ricevimento CV in risposta agli annunci di lavoro<br />STRUMENTI DI MONITORAGGIO<br />CVWEB Recruitment Software che permette un monitoraggio costante delle attività di recruitment con il modulo di analisi delle statistiche;<br />Questionari e sondaggi rivolti al target;<br />Web Analytics e trackingsitesanalysis (quanti visitatori ha avuto il sito).<br />
  30. 30. l’Employer Branding Strategy<br />EB METRICS: i key factor di CVWeb<br />
  31. 31. l’Employer Branding Strategy<br />L’OUTSOURCING 360°<br />L’ESTERNALIZZAZIONE DELLA GESTIONE:<br />Prendere parte agli eventi, dedicarsi alle pianificazioni media e monitorarne i risultati, può richiedere un impegno tale da sottrarre tempo e risorse preziose alle normali attività istituzionali.<br />CesopCommunicationrealizza per conto di grandi clienti le seguenti attività:<br />Individuazione e selezione del piano media più adatto all’azienda (es. eventi);<br />Servizi di allestimento stand, trasporti e gestione magazzino a supporto degli eventi;<br />University Relations;<br />Aggiornamento periodico di tutte le attività di interesse sull’EB per le aziende;<br />Media Relations (ufficio stampa).<br />Gestione di Blogs, forum, community e interazione nel web 2.0<br />
  32. 32. l’Employer Branding Strategy<br />IL BUDGET da € 0,00 a € 10.000,00<br />Ecco come implementare una strategia a seconda del budget a disposizione:<br />DA € 0,00 (Free Consulting)<br /> <br />Realizzare l’area “career” del sito corporate;<br />Contattate direttamente le Università target, selezionare i servizi gratuiti, inserire le offerte di lavoro sui siti e organizzare qualche presentazione aziendale.<br /> <br />DA € 0,00 – €10.000,00<br /> <br />Sviluppare la sezione “career” del sito o realizzarne una con dominio indipendente;<br />Dotarsi di un recruiting software adeguato a sistematizzare un maggior afflusso di CV e selezionare i CV realmente validi;<br />Inserire le offerte di lavoro nei siti di e-recruiting (Monster.it, Trovolavoro.it, Infojobs.it, ecc.)<br />
  33. 33. l’Employer Branding Strategy<br />IL BUDGET da € 10.000,00 a € 50.000,00 <br />DA € 10.000,00 - € 30.000,00<br /> <br />Analizzare il proprio posizionamento nel mercato di riferimento (RGS)<br />Costruire un Employer Brand e declinare i visual su sito, brochure e stand personalizzato;<br />Pianificare la partecipazione ad alcune Job Fair, scelte tra le più importanti. <br /> <br />DA € 30.000,00 - € 50.000,00<br /> <br />Pianificare la partecipazione a un circuito organico di Job Fair;<br />Partecipare al Business Game GMC;<br />Pianificare la presenza del profilo aziendale in alcune Career Graduate Directories;<br />Pianificare una strategia di web marketing e di social media marketing.<br />OLTRE I € 50.000,00<br />Attuare una vera strategia di Employer Branding.<br />
  34. 34. I Clienti<br />ALCUNI DEI PRINCIPALI CLIENTI<br />
  35. 35. I Partner diCesop Communication<br />I PARTNER<br />CESOP COMMUNICATION COLLABORA CON QUALIFICATI PARTNER:<br />
  36. 36. Contatti<br />Cesop Communication Srl<br />Sede di Milano<br />Via Palermo 5<br />20121 Milano<br />Tel. 02 72023011<br />Fax 02 72095576<br />Sede di Bologna<br />Via San Felice 13<br />40122 Bologna<br />Tel. 051 272441<br />Fax 051 272265<br />www.cesop.it – mktg@cesop.it<br />

×