Elezioni volantino

185 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
185
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Elezioni volantino

  1. 1. Elezioni: sette “avvisi” per uscire dalla CRISI meno “furbi”(?!) e men divisi1) Siete ancora convinti che “meno male che Silvio c’è”? BUTTATE tutti questi fogliacci.2) Ritenete che basti protestare duramente? C’è la lista di INGROIA, che va da Di Pietro aRif. Comunista. Ma a che serve la protesta senza un progetto realistico e condiviso? E,soprattutto, là dove quasi certamente non supererà la soglia di sbarramento?3) E GRILLO? Quello che caccia chi osa criticarlo, che darebbe a una casalinga il ministerodell’economia”, che invita Al Qaeda a “tirare un missile sul Parlamento”...? (Cose così le dicevaun tale 90 anni fa. E sappiamo come andò a finire...) La storia insegna: attenzione a chi, aforza di “vaffa” e battutacce varie, solletica le rabbie che ci portiamo in pancia.4) Sperate che l’Italia ce la faccia a uscire dal pantano della CRISI e della MALAPOLI-TICA? E che possa diventare un paese un po’ più europeo, dove il senso civico prevalgasull’egoistica e miope “furbizia”, dove si sappia discutere senza litigare, dove impegno, merito eserietà siano più importanti della italianissima bustarella (+ raccomandazione) ecc.? Sarà dura,e ce ne vorranno di anni! Ma PROVIAMOCI, ALMENO! Sventando, prima di tutto, IL MICIDIALE PERICOLO DI RIPIOMBARE NEL BERLUSCONISMO IN SALSA LEGHISTA (qui) e MAFIOSA (altrove).5) Per questo, secondo me, serve votare PARTITO DEMOCRATICO (o Sinistra, Ecologia e Libertà, se il PD vi pare troppo “destro”. O il “Centro Democratico” di Tabacci, se vi pare trop- po “sinistro”). [Di errori, non solo veniali, il PD ne ha commessi. Ma almeno si sta cercando di fare meglio, attuando un graduale rinnovamento interno, stimolando la partecipazione e la vigilanza dei cittadini nella vita pubblica e con le primarie. Basteranno questi sforzi? Dipende da tutti noi.] Per la Camera la scelta è dunque ampia.6) Per la Regione Lombardia votare AMBROSOLI vuol dire voltare pagina dopo 20 anni di “torte” cucinate da Formigoni e Lega (e insaporite da un bel pizzico di ’ndrangheta...).7) Per il Senato mi permetto di consigliarvi il “VOTO UTILE” (PD+SEL), perché:a) un voto a una lista che “corre” da sola e in Lombardia non raggiunge l’8% è buttato via (quella lista non eleggerà neanche un senatore “lombardo” – non in senso “leghista”!);b) se PD+SEL conquisterà la maggioranza alla Camera, ma per il Senato, in Lombardia, otterrà anche solo 1 voto in meno di PDL+Lega, questi si prenderanno un “bonus” di 13 senatori. E al Senato rischieremmo di avere una maggioranza diversa da quella della Camera! E quindi caos, nuovi attacchi della speculazione (= spread, cioè interessi da pagare sul debito pubblico, alle stelle) e addio ripresa dell’economia e dell’occupazione. Così, almeno, la vede un vostro vicino di casa. [Vittorio]

×