Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Creatività e smart cities csi bonello

327 views

Published on

Intervento Digital Festival Torino maggio 2013 sezione Creativity, Convegno Creatività e smart cities.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Creatività e smart cities csi bonello

  1. 1. Giuliana BonelloCSI-PiemonteGiuliana BonelloCSI Piemonte
  2. 2. La creatività è un’intuizione che si accende al di là della consapevolezza, mase non si accompagna alla conoscenza, alla competenza, alla fatica, resta unbarlume senza esito. La creatività non è solo talento ma anche allenamento, nonè solo natura ma anche cultura. E deve produrre qualcosa di utile, oltre che dinuovo, per la collettivitàcapitolo 14 «La creatività come processo» Annamaria Testa La trama lucente
  3. 3. Nella Pubblica Amministrazione è possibile trovaremolta conoscenza e competenza, ma difficilmentecreatività
  4. 4. Spesso, inoltre, questa conoscenza e competenzarimane chiusa all’interno della PubblicaAmministrazione
  5. 5. É possibile trasformare i saperi specialistici dellapubblica amministrazione in saperi comuni?Sì, grazie al data storytelling,Racconti che contengono percorsiDi analisi predefiniti su specificigruppi di dati.+ conoscenza + opportunità
  6. 6. L’esperienza Piemonte in pillole
  7. 7. Le premesse:Gli Enti piemontesi producono e possiedono una miniera diinformazioni.Con l’avvento del concetto di Open Data, le Amministrazioni pubblichehanno iniziato a “liberare i loro dati”, perché cittadini, imprese, Ateneie mondo dell’informazione li riutilizzino secondo un modello cheprevede licenze standard, privilegiando la gratuità e l’utilizzo di formatistandard e aperti.Molti di questi “tesori” sono poco accessibili…
  8. 8. un punto di accesso unico e semplificatoalla conoscenza sul Piemonteun patrimonio ampio e in continuacrescita in passato poco accessibileda “tradurre” perché arrivi a tutti
  9. 9. Chi sono gli utilizzatori della “conoscenza”?UTENTE CHE VUOLECONOSCERE, ESSERE INFORMATOUTENTE CHE VUOLEAPPROFONDIRE ALCUNIASPETTI DI UN FENOMENOCONSULTANDO I DATIUTENTE CHE DEVEPRENDERE DECISIONI SU UNFENOMENORESEARCHBUSINESSDEMOCRACY GOVERNMENTUTENTE CHE VUOLE COPIARSIE SCARICARE DEI DATI PUBBLICI
  10. 10. Percorsi di apprendimento a partire dai datiEsperienzeDa Settembre Musica a MITO: storiadigitaledi 34 anni di concerti a TorinoPresentazioneAziende e vigneti in Piemonte: 50 anni distoriaPresentazioneSuolo: come consumarlo meno e meglioVideoLe certificazioni energetiche in Piemonte MappaL’ascolto della rete nelle città «Smart»Ascoltare la rete
  11. 11. L’AppGallery di PiemonteFacile
  12. 12. L’AppGallery di PiemonteFacile: 32 app
  13. 13. Alcuni esempi
  14. 14. Alcuni esempi
  15. 15. La collaborazione con lo IEDnell’ambito del corso di datavisualizationTORINO SMART CITY
  16. 16. Gli elementi della collaborazionetra CSI e IEDI dati della Pubblica AmministrazioneCapacità di lettura e interpretazione dei datiDesign: la visualizzazione dei dati
  17. 17. Grazie per l’attenzione!Giuliana.bonello@csi.itTwitter: GiulyBonllScoopIt: http://www.scoop.it/t/infografiche-paLinkedIn: Giuliana Bonello

×