Anna Lo Piano: Storytelling, l'Editing Esistenziale

4,775 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
4,775
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3,748
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Anna Lo Piano: Storytelling, l'Editing Esistenziale

  1. 1. editing esistenziale come usare le tecniche narrative per fare ordine nel caos della propria vitaVi ag gi o au to ir on ic o tra vi ta e bl og , se nz a ps ic of ar m ac i.
  2. 2. “Rachele Lo Piano è nata a Roma nel 1974 e dal 1992 fa la grafica. Scoprela passione per la scrittura e i libri leggendo i diari segreti di sua sorellamaggiore intorno ai sette anni..” ecco, io...lo stavo spolverando...
  3. 3. I blog del lavello“una giovane coppia non facoltosa che cena e lava velocemente i piatti per poi uscire per andare alcinema non vuole poi ritrovare sullo schermo una coppia giovane e non facoltosa che lava i piatti nellavello”
  4. 4. Al mio tre...pappa! Eposmaternodonne guerriere epannolini mortali
  5. 5. martire felice Anto’, sbrigati a fare ‘s ta foto che la voglio mettere sul blog.....
  6. 6. Creare il personaggio a metà tra reale e finzione
  7. 7. serial bloggerl’attesa spasmodica della prossima puntata
  8. 8. bloggo,dunque sono
  9. 9. il blog di genere (stilistico)sono invasa dagli alieni (sci-fi)non entrate in quella scuola(horror)trendsetter de noantri (lifestyle)sopravvivere agli amichetti(manuali di istruzioni)il lavoro nobilita il miocommercialista (neorealismo diritorno)
  10. 10. editing esistenzialecome trovare un risvolto economico al lavoro di scrittore risparmiando sullo psicanalista
  11. 11. Nel tuo libro, per quanto ti appaia perfetto, ci sonocose orrende.Ripetizioni, banalità, personaggi incompleti emeandri oscuri, nei quali il lettore si perde.Bisogna avere il coraggio di cambiarlo, di tagliareinteri pezzi, che è come tagliarsi un braccio, oscriverne altri, dando il respiro, il ritmo, il tempogiusto della lettura.E’ anche questo il bello della maturità.Avere il coraggio di prendere i tempi giusti, di dareritmo alla vita, di liberarsi delle zavorre, da quelledescrizioni lunghe e penose, i personaggi stantii,avere la curiosità di intraprendere nuove strade, distravolgere il proprio stile, la propria trama, e provarea fare della propria esistenza un romanzo unico,speciale.
  12. 12. Si può:togliere un capitoloscegliere le metaforecapire un personaggioragionare sui tempiscrivere un dialogo che funzionitrovare the pivotal event
  13. 13. Per approfondireTristine Rainer : YourLife asStory- Tarcher Penguin 1998Duccio Demetrio: Raccontarsi.L’autobiografia come cura di sé -Raffaello Cortina Editore, 1996Anais Nin : I diari - BompianiJoseph Campbell : L’eroe daimille volti - Feltrinelli

×