Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Ottimizza il sito del tuo Hotel - Tips per l'Hospitality

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Upcoming SlideShare
Campagne pay per click
Campagne pay per click
Loading in …3
×

Check these out next

1 of 23 Ad
Advertisement

More Related Content

Slideshows for you (16)

Similar to Ottimizza il sito del tuo Hotel - Tips per l'Hospitality (20)

Advertisement

Ottimizza il sito del tuo Hotel - Tips per l'Hospitality

  1. 1. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Web Marketing per l’Hospitality Consigli di ottimizzazione SEO per la tua struttura ricettiva
  2. 2. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Intro. Per un Hotel, Agriturismo, B&B farsi trovare oggi tra le prime posizioni dei motori di ricerca è senza ombra di dubbio di vitale importanza. Significa disintermediare, significa progettare, significa aprirsi a nuovi scenari, ma soprattutto significa ESISTERE. Web Marketing per l’Hospitality
  3. 3. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Disclaimer. Queste slide ti serviranno da guida per ottimizzare il sito della tua struttura turistica. Non sono chiaramente esaustive ma indicative di ciò che un buon sito per internet l’ospitality deve possedere. Web Marketing per l’Hospitality
  4. 4. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Indice. Meta-tag: Title Meta-tag: Description Immagini: Ottimizzazione Headline Tag: H1 e H2 Keywords nei Contenuti Web Marketing per l’Hospitality
  5. 5. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title. Il tag <title> è molto importante ai fini del posizionamento sui motori di ricerca. Inizia con l’ottimizzare il title, inserendo al suo interno parole chiavi (possibilmente come primo termine) che siano coerenti con il contenuto della pagina. Web Marketing per l’Hospitality
  6. 6. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title. Title: La lunghezza del Title ottimizzata deve rimanere tra i 60 e gli 80 caratteri Web Marketing per l’Hospitality
  7. 7. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title sulla Serp. Un Title ben ottimizzato, con al massimo 65 caratteri (spazi inclusi), Web Marketing per l’Hospitality
  8. 8. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title sulla Serp. Un Title mal ottimizzato, con oltre 65 caratteri (spazi inclusi), verrà troncato nella serp. I tre puntini indicano che esiste del testo che non può essere visualizzato. Web Marketing per l’Hospitality
  9. 9. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag Title: 4 consigli. • Ogni pagina deve essere centrata su di un title relativo a ciò di cui si sta parlando • Non essere prolisso piuttosto breve e conciso • Non abusare con le Keywords • Inserisci il brand della tua struttura nel title – preferibilmente alla fine TIPS! Web Marketing per l’Hospitality
  10. 10. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Description. Una Description ben ottimizzata ha una lunghezza che può variare tra i 150 e i 160 caratteri. Web Marketing per l’Hospitality
  11. 11. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Description. Una Description mal ottimizzata con una lunghezza superiore ai 160 caratteri, sarà troncata. I tre puntini indicati nella freccia indicano che c’è altro testo, ma non sarà visualizzato. Inoltre il messaggio, non presenta una chiamata all’azione [call to action]. Web Marketing per l’Hospitality
  12. 12. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title e Description. Ogni pagina deve possedere il proprio Title e Description rappresentativi di ciò che un utente troverà al suo interno. Web Marketing per l’Hospitality
  13. 13. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag: Title e Description. Title uguali, Description uguali, impediscono il posizionamento Web Marketing per l’Hospitality
  14. 14. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Meta tag Description 4 consigli: • Ogni pagina deve avere una sua description scritta ad hoc! • Non essere prolisso piuttosto rispetta gli standard! • Non abusare con le Keywords. • Inserisci ed alterna il brand e le parole chiave ma contestualizzate! TIPS! Web Marketing per l’Hospitality
  15. 15. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Immagini: Ottimizzazione. Descrivi le immagini. Ad ogni immagine corrisponde un attributo che prende il nome di Alt! E’ una porzione di testo che serve a descrivere un’immagine ai motori di ricerca. Solitamente basta scriverla direttamente dal proprio CMS. Web Marketing per l’Hospitality
  16. 16. Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Immagini: Consigli. • Rinomina ogni file delle foto • Descrivi le tue foto con l’attributo alt, ma cerca di essere coerente con la pagina in cui si trova! Sei le foto sono in una pagina ad hoc (es. photogallery, cerca di essere coerente con ciò che l’immagine effettivamente descrive! • Non abusare con le Keywords. Il Keywords Stuffing genera penalizzazione. • Inserisci ed alterna il brand e le parole chiave ma contestualizzate! TIPS! Web Marketing per l’Hospitality
  17. 17. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Headline Tags: H1 ed H2. Quando si vogliono ottimizzare le pagina web della propria struttura è di vitale importanza l’utilizzo corretto dei TAG di Heading H1 e h2 per aiutare i motori di ricerca a capire di cosa si sta parlando. Web Marketing per l’Hospitality
  18. 18. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Headline Tags: H1 ed H2. H1= Tag, rappresentativo del titolo H2= Tag, rappresentativo del sottotitolo Web Marketing per l’Hospitality
  19. 19. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Headline Tags: H1 ed H2. L’inserimento di questo tipo di Tag, solitamente è offerto direttamente dal proprio CMS, se questo è SEO-ORIENTED. Il titolo [H1] e il sottotitolo [h2], della pagina vengono rilevati automaticamente. Web Marketing per l’Hospitality
  20. 20. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Headline Tags: Consigli. • Inserisci nell’H1, le keywords principali. • Non esagerare con il testo nei tag! • H1 è per il titolo. H2 è per il sottotitolo • Inserisci ed alterna le parole chiavi. Non ripeterle, e soprattutto pensa l’user. Web Marketing per l’Hospitality
  21. 21. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Keywords nei contenuti. L’inserimento delle parole chiavi è essenziale nel contenuto ma deve essere effettuato con buon senso, e nel modo più naturale che possa esistere, tenendo sempre in considerazione ciò che l’utente finale vuole leggere. E’ la qualità che conta e non la quantità, se si vogliono anche evitare penalizzazioni per keywords stuffing. • Inserisci le keywords in modo contestualizzato nel testo. • Non esagerare con le keywords • Usa il grassetto qualora reputi che le keywords siano interessanti e di senso compiuto nel testo, e cerca di posizionarle nella parte alta del contenuto. Web Marketing per l’Hospitality
  22. 22. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo www.giovannicerminara.com – info@giovannicerminara.com
  23. 23. Giovanni Cerminara Consulenza & Formazione Web Marketing per il Turismo Grazie Per la vostra attenzione

×