Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Metodologia Della Ricerca Questionario

I miei appunti sulla costruzione di un questionario autocompilato

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to comment

Metodologia Della Ricerca Questionario

  1. 1. Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Appunti di Metodologia della ricerca educativa. I miei appunti dalla lezione del 4 dicembre 2009 a proposito del questionario autocompilato.
  2. 2. Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Il questionario autocompilato È una tecnica usata per raccogliere informazioni su un numero vasto di persone e nel caso in cui si vogliano analizzare i dati attraverso tecniche statistiche. Questo tipo di questionario non è da utilizzare se il nostro scopo è di capire aspetti profondi o comprendere dei comportamenti oppure nel caso in cui il nostro campione non sia adatto alla compilazione di questionari (bambini o anziani). La costruzione di un questionario segue determinate fasi:
  3. 3. Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Fasi costruzione questionario. (1) 1. Definizione dello scopo e i fattori in gioco: ovvero la fase operativa in cui si estrapolano i fattori dall'ipotesi di ricerca e si individuano gli indicatori. Attenzione a tenere sempre presente il tema! 2. Individuare le variabili di sfondo (o ascritte): domande che devono essere poste in base al proprio obiettivo di ricerca e inserendo solo quelle che potrebbero interessare. 3. Indagine esplorativa: la bozza del questionario viene somministrata ad un campione simile a quello scelto per l'indagine. In questo modo si capirà se si sono scelti gli indicatori giusti per indagare su quel dato fenomeno, se il linguaggio è appropriato e se il tempo richiesto per la compilazione non è eccessivo.
  4. 4. Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Fasi costruzione questionario. (2) 4. Definire un ordine di domande e le sezioni dello strumento: il questionario deve essere composto da varie sezioni in base ai fattori dipendenti e indipendenti e alle variabili di sfondo. La numerazione delle domande e delle risposte è consigliabile farla attraverso dei numeri e non lettere in modo da semplificare la costruzione successiva della matrice dei dati. 5. Modalità di somministrazione: bisogna presentare il questionario insieme ad una lettera di presentazione dove è presente lo scopo della ricerca. Importante è tenere sempre presente a chi si rivolge la lettera. 6. Pretest: una volta svolte queste fasi è necessario che il questionario venga somministrato ad un altro campione che possa alla fine valutare il test. Molto importante in questa fase sono i tempi!
  5. 5. Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Le domande. In ogni domanda ci deve essere la risposta “non so” in modo da non obbligare nessuno a dare una risposta che magari non conosce. Variabili dicotomiche = domande che generano più di una risposta. È importante che le domande generino variabili e non costanti perché altrimenti si rende non attendibile l'analisi statistica. Inoltre è importante prima di chiedere opinioni accertarsi di dare entrambi lo stesso significato al concetto.

×