Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Web e dislessia, accessibilità e strumenti.

272 views

Published on

Progetto realizzato per il corso di Cognizione e linguaggio all'interno del corso di laurea magistrale in teoria e tecnologia della comunicazione dell'Università degli Studi Milano Bicocca

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Web e dislessia, accessibilità e strumenti.

  1. 1. ACCESSIBILITA’ E STRUMENTI Corso di laurea in Teoria e Tecnologia della Comunicazione, A.A. 2014-2015, Cognizione e linguaggio, prof. M.T. Guasti. Barison G., Luciani L., Omero Olimpio S. WEB E DISLESSIA
  2. 2. “L’autobus perso alla mattina, quando sei già in ritardo, è come la scuola: corre veloce, più veloce di te e, da piccolo, questa velocità ti coglie di sorpresa, ti sfugge di mano. Lo scatto di corsa è la nostra grande vittoria, la strada alternativa che noi dislessici troviamo per raggiungere la velocità degli altri. (...) GIUSTIZIA NON E’ DARE A TUTTI LA STESSA COSA, MA AD OGNUNO CIO’ DI CUI HA BISOGNO”. (Giacomo Cutrera, Demone Bianco)
  3. 3. Strumenti compensativi e sviluppo
  4. 4. apprendimento esplicito IMPATTO GRAFICO SFONDOGIOCO PERSONALIZZAZIONE fontcolore evidenziatore correttore automatico MAPPE CONCETTUALI sintesi vocale Il computer come strumento compensativo
  5. 5. LINEE GUIDA LEGGIBILITA’ Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Font max 60 caratteri per riga san serif (Arial 18pt) line spacing 1.0 tradizionale
  6. 6. LINEE GUIDA parole corte e frequenti parole chiave in grassetto meglio numeri e cifre delle lettere navigazione visibile e trasparente Leggibilità
  7. 7. Il W3C (World Wide Web Consortium) è un organismo internazionale senza scopo di lucro che si prefigge lo scopo di STANDARDIZZARE I LINGUAGGI E LE TECNOLOGIE PER IL WEB. Il WAI (Web Accessibility Initiative) è la sezione del W3C che si occupa dell’ACCESSIBILITA’ dei contenuti per il Web. Esso definisce le WCAG (Web Content Accessibility Guidelines). LINEE GUIDA PRINCIPI CRITERI DI SUCCESSO In base al rispetto delle linee guida viene stabilito un livello di conformità alle WCAG: A, AA, AAA. Principi: Percepibile, Utilizzabile, Comprensibile, Robusto.
  8. 8. Principio 1: PERCEPIBILE Linea guida 1.4 DISTINGUIBILE: Prevedere: - Rapporto di contrasto testo-sfondo di almeno 4.5:1. - Possibile ridimensionamento del testo fino al 200%. - Gestione personalizzata della combinazione testo-sfondo. - Interlinea interna al paragrafo di almeno uno spazio e mezzo. - Spazio tra i paragrafi di almeno una volta e mezzo più grande rispetto all’interlinea. Principio 2: UTILIZZABILE Linea guida 1.2 NAVIGABILE. Titolare la pagina, utilizzare intestazioni ed etichette esplicative, organizzare il contenuto sulla base di paragrafi intitolati.
  9. 9. Principio 3: COMPRENSIBILE Linea guida 3.1 LEGGIBILE. Disporre una modalità per l’identificazione di specifiche parole inusuali e abbreviazioni. Fornire dei contenuti supplementari se il testo è più difficile del livello di scuola secondaria inferiore. Rendere identificabili le pronunce in contesti ambigui. Linea guida 3.3 ASSISTENZA NELL’INSERIMENTO. Disporre la rilevazione automatica degli errori di inserimento ed eventualmente fornire suggerimenti. Prevedere reversibilità, con- trollo e conferma da parte dell’utente. Rendere disponibili degli aiuti contestuali. Principio 4: ROBUSTO Linea guida 4.1 COMPATIBILE. Garantire la massima compatibilità con i programmi le tecnologie assistive.
  10. 10. CASO WIKIPEDIA Luz Rello Esperimento: - 28 soggetti dislessici (15 uomini,13 donne) - 3 parametri: fissazione, grado comprensione e percezione
  11. 11. CASO WIKIPEDIA Luz Rello Risultati: - font di 18 caratteri; - spaziatura tradizionale 1.0;
  12. 12. accessibility analiìysis annotation children color conjugator corpus dyslexia ebook ellipsis error estimating evaluation eye-tracking identification improve lexical measure neologism quality readability social study textual understandibility user verb web "La personalizzazione avviene quando l'utente dice al computer cosa lui o lei preferisce vedere." Nielsen
  13. 13. Toolbar, permette di applicare correzioni predefinite al testo di pagine web. FIREFIXIA
  14. 14. MAS Multi Agent System Modulo gestione utenti Modulo gestione giochi Zona gioco
  15. 15. DYSWEBXIA DysWebxia è un modello per rendere il testo più accessibile alle persone dislessiche suggerimenti automatici dei contenuti per il testo tecnica di assistenza i sinonimi delle parole complesse sono presentati su richiesta adattato per altre piattaforme dove non era presente un software di lettura per gli utenti con dislessia
  16. 16. Server, che personalizza le pagine web esistenti, per utenti dislessici. TEXT4ALL
  17. 17. Pagina di Wikipedia standard. Pagina di Wikipedia trasformata da Text4all.
  18. 18. ESPERIMENTO Text Simplification Strategies for People with Dyslexia Tempo di lettura, durata della fissazione in secondi e punteggio di comprensione (%) Tempo medio di lettura, durata di fissazione in secondi e la media del punteggio di comprensione
  19. 19. Risultati della media della facilità delle valutazioni Media della facilità delle valutazioni nella leggibilità, comprensione e memoria.
  20. 20. - Trovata un significativa differenza tra i gruppi per quanto riguarda il tempo di lettura (t (67,657) = 4,417, p <0,001). - I partecipanti con dislessia avevano letto più volte (μ = 132,08, s = 51,17 secondi) rispetto ai partecipanti senza dislessia (μ = 95.25, s = 26,02 secondi). - Non è stata trovata un aumento significativo dell' effetto di una delle condizioni nel tempo di lettura nel gruppo D (F (2, 44) = 0.174, p = 0,841) o in gruppo N (F (2, 43) = 2.247, p = 0.117 ). - Forte correlazione positiva tra i gruppi (r = 0,625). ESPERIMENTO Considerazioni
  21. 21. GPII (Global Public Inclusive Infrasrcture) Una possibile soluzione tecnologie assistive sempre con noi QUALSIASI DEVICE SISTEMI ADATTABILI OSTACOLO CLOUD COMPUTING scuolaTOOL stazione personalizzazione VANTAGGIO automatico
  22. 22. Bibliografia - G. Cutrera, “Demone Bianco”, e-book gratuito, 2008. - V.F. De Santana, R. De Oliveira, L. Dell Anhol Almeida, M. Ito, “Firefixia: an accessibility web browser customization toolbar for People with Dy-slexia”. - L. Luz, R. Baeza-Yates, S. Bott,H. Saggion H., “Simplify or Help? Text Simplification Strate- gies for People with Dyslexia“, 2013. - L. Luz, R. Baeza-Yates, “Size Matters (Spacing not): 18 Points for a Dyslexic-friendly Wiki- pedia”, 2014. - F. Paniagua Martín, R. Colomo Palacios, Á. García-Crespo, ”MAS: Learning Support Software Platform for People with Disabilities”. - L. Rello, R. Baeza-Yates, C. Bayarri e A. G`orriz, S. Gupta Gaurang Kanvinde, H. Saggion, S. Bott, R. Carlini, V. Topac, “DysWebxia 2.0! More Accessible Text for People with Dyslexia”. - L. Rello, “DysWebxia: A Model to Improve Accessibility of the Textual Web for Dyslexic U- sers”. Sitografia - Aid: www.aiditalia.org - Anastasis: www.anastasis.it - GPII: www.gpii.net - WCAG, W3C: www.w3.org - DISWEBXIA, TEXT4ALL: www.luzrello.com/DysWebxia
  23. 23. “Ognuno è un genio. Ma se si guidica un pesce dalla sua abilità ad arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido”. (Albert Einstein)

×