Festa solo per i piccoliNel weekend più pieno di tutta la stagione biancorossa si sono registrati due risultati importanti...
Meno esaltanti gli altri risultati dell’Academy. In ordine di tempo i primi a scendere in campo sonostati i ragazzi di Und...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Team volley joya giovani festa solo per i piccoli

327 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Team volley joya giovani festa solo per i piccoli

  1. 1. Festa solo per i piccoliNel weekend più pieno di tutta la stagione biancorossa si sono registrati due risultati importantissimie di grande prestigio, che si aggiungono al successo dell’organizzazione della tappa di “1x4 Minivolley”a cura del Team Volley Jòya. Per il resto qualche delusione inattesa ed evitabile.Sicuramente l’amarezza maggiore per tutto il clan biancorosso riguarda la disfatta casalinga dellasquadra di serie D, che, dopo l’avvio imperioso nella prima giornata dei play off a Bari, ha smarrito il bandolo della matassa al cospetto della US Fides Triggiano, rimediando il primo ko interno in tre set di tutta la stagione, il secondo consecutivo al PalaKouznetsov. Che i biancoblu baresi fossero un’ottima squadra, seria candidata al salto di categoria, non è mai stato oggetto di dubbi, ma in questa occasione forse i demeriti del sestetto gioiese hanno avuto un peso specifico maggiore. Di fatto i ragazzi di Panessa hanno dovuto inseguire tutta la gara, soffrendo tantissimo in ricezione e in fase di costruzione del gioco. Il cambio palla ha retto nel primo set (22-25) e in parte nel secondo, fino alla rimonta degli ospiti che di fatto ha chiuso la gara (20-25). Poi la bocche di fuoco biancorossesi sono spente (14-25), consegnando agli avversari una gara che ora complica tantissimo il discorsopromozione. Per tenere viva la speranza bisognerà azzerare tutto e riprendere a fare punti in casa, acominciare dalla prossima partita, domenica 25 contro il Casal Trinitapoli (piegato in tre set a Ugento).Il riscatto biancorosso, perlomeno, non si è fatto attendere troppo. Domenica sono state due le perleche hanno dato luce a questo turno, due risultati molto pesanti maturati con orgoglio e granpersonalità. Si è cominciato in mattinata, quando gli uomini di Prima Divisione hanno colto il secondosuccesso pieno in regular season contro la capolista, il Trelicium Supervolley, inaugurando al meglio ilciclo di cinque gare interne di fila (comprensive di derby e turno di riposo). Al contrario della partita diandata, in cui di fatto non ci fu storia, questa volta ladisputa è stata accesa e in bilico costantemente,dando vita a un incontro estremamenteemozionante e acceso. Ancora una volta biancorossiin gran spolvero in tutti i reparti, capaci anche dirispondere al tentativo di rimonta avversario. Il 3-1finale è da applausi (25-22 25-21 17-25 25-21) evale il terzo posto a meno tra dalla vetta e a più unosul quarto (anche se con una gara in più).Non da meno sono stati i ragazzi di Prima DivisioneGiovani. La squadra di Paglialunga ha, infatti,centrato il suo quarto successo di fila spazzando viaAlberobello (25-17 25-14 25-13), in una gara chenon ha celato l’effettiva forza della prima edell’ultima in classifica. I biancorossi, infatti, conquesto successo si sono portati al primo posto, agganciando l’EdilSpinelli Turi ma con un quoziente setmigliore, lanciando il guanto di sfida per lo scontro diretto di domenica prossima.
  2. 2. Meno esaltanti gli altri risultati dell’Academy. In ordine di tempo i primi a scendere in campo sonostati i ragazzi di Under 14, che, nonostante una gran partita contro Modugno, non sono riusciti a smuovere la loro classifica nel mini-girone della Seconda Fase. Come nella giornata di esordio, i biancorossi si sono arresi alla maggiore esperienza di Modugno (vincente in due set 17-25 23-25) e dei padroni di casa di Bitetto (25-16 25-20), di fatto abbandonando le velleità di passaggio del turno. Resta ora l’ultima occasione per conquistare i primi punti di questa pool, in un torneo difficile che è comunque è già valso il miglior risultato tra tutte le squadre cittadine per dei ragazzi alle primissime esperienze nei campionati provinciali. Stesso discorso per le ragazze dell’Academy, a cominciare dalla Prima Divisione Giovani,che si è arresa all’Apulia Monopoli in tre set. Il divario tra le due squadre in campo non lasciava moltesperanze alle ragazze di Spicolo, che, tuttavia, non ha certamente offerto la loro migliore prestazione(25-9 25-16 25-19). Un piccolo passo indietro sul piano del gioco, anche se gli alti e bassi sono damettere in conto in un torneo così difficile per delle ragazze di età mediamente inferiore a quella delleavversarie.Non è andata bene neanche per le altre squadre femminili, che, in pratica, il pomeriggio hannoproposto la replica degli incontri della mattina. Infatti le partite di Under 14, con la squadra B che si èarresa prima all’ASD Pallavolo Gioia (15-25 25-20 15-10), poi al GS Atletico Sammichele (25-18 25-17),hanno avuto esito simile a quelle di Under 13 (con alcune delle stesse protagoniste in campo).L’esordio in questo torneo, quindi, non è stato felice, con una doppia sconfitta per mano sempre dellestesse due squadre (25-11 25-19 dalle gioiesi e 25-15 25-16 dalle sammicheline).Non è andata meglio ai maschietti di Under 13,che nella gara inaugurale del loro campionatohanno pagato dazio all’emozione eall’inesperienza al cospetto della PellegrinoAltamura. Anche stavolta il florido vivaioaltamurano è stato impeccabile e la contesa si èchiusa in due set (13-25 15-25).Infine una nota di merito e un caloroso applausoa tutto lo staff biancorosso, da tecnici, ai dirigenti,fino ai ragazzi dell’Academy più grandi, che sisono spesi per la riuscita dell’evento “1x4Minivolley”, tenutosi domenica mattina alPalaCapurso, finalmente pieno e “vivo” come datempo non accadeva. L’occasione del torneofederale per i più piccoli atleti, cui hannopartecipato i bambini del Team Volley Jòya,dell’ASD Pallavolo Gioia e dell’Amicizia Volley Acquaviva, si è trasformata in una festa, con giochi,animazione e musica, in cui protagonisti sono stati i futuri protagonisti del nostro volley. A corollariola società biancorossa ha presentato il Progetto “Milk-School&Volley”, il programma di educazionealimentare e di corretta alimentazione rivolto agli sportivi e ai giovanissimi, realizzato incollaborazione con la Granarolo. Per l’inaugurazione del percorso, che punta a entrare a strettocontatto con le realtà che circondano gli atleti, quindi anche scuole e famiglie, sono stati distribuite ainizio manifestazione delle merende nutrienti a tutti i piccoli in campo, mentre lo stand Team VolleyJòya ha divulgato due opuscoli a cura della Granarolo sull’educazione alimentare e sulla correlazionesport e cibo sano.(Giuseppe Leronni - Ufficio Stampa Team Volley Jòya)

×