C’ era una volta il sito

603 views

Published on

Corso di formazione a Villa Umbra - Ottobre 2012

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
603
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
225
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Per visualizzare altri modelli di esempio, fare clic sul menu File, quindi scegliere Nuovo modello. In Modelli fare clic su Presentazioni.
  • C’ era una volta il sito

    1. 1. Dai CMS agli aggregatori VILLA UMBRA 15/10/2012Gianluigi CogoC’era una volta il sito!
    2. 2. Dalla pagina al framework Framework Pagina CMS applicativo
    3. 3. Cosa ci serve?E’ un’applicazione pensata per lorganizzazione e la pubblicazione di contenuLe sue caratteristiche di base sono un interfaccia semplice e intuitivache permette di gestire e organizzare i contenuti web (testi e immagini).Favorisce la fruizione/navigazione del sito secondo criteri tassonomici estimola la corretta organizzazione del back-office (ruoli, stati di pubblicazione,E’ una raccolta di tools (strumenti di sviluppo e assemblamento) utili asemplificare e velocizzare la realizzazione di qualsiasi tipo di applicazione weUn web framework è uno strumento "batteries included" che automatizzail processo di creazione di soluzioni web per organizzazioni e aziende.
    4. 4. Ciclo di vita dell’informazione con il CMS Creazione Aggiornamento Pubblicazione Archiviazione
    5. 5. L’organizzazione redazionale con il CMS Amministratore Editore Autore
    6. 6. Pro e contro di un CMS Pro Contro Facilità d’uso Scarsa personalizzazione Messa in esercizio, veloce Codice sporco Ampia disponibilità di plugin Necessita addestramento Ampia disponibilità di temi Non adatto per l’enterprise Gestione ruoli e ambiti Difficile da personalizzare Web 2.0 compliant Sicurezza da verificare Comunità di sviluppo effervescenti Poco adatto per servizi applicativi Interfaccia di gestione friendly Non sempre a norma “accessibilità”
    7. 7. Dall’informazione alla condivisione della conoscenza Come stanno cambiando le Intranet pubbliche?
    8. 8. I contenuti minimi sono già nella Intranet Organigramma Tassi di assenza Elenco PEC e presenza Curricula I contratti dirigenti intgrativi esempio di contenuti minimi, forse, già a disposizione
    9. 9. Dalla Intranet verso il public web Primo passo: Fissare regole per la produzione di contenuti documentali (Office web documents).
    10. 10. Dalla Intranet verso il public web •calendari •sondaggi •compiti •discussioni •annunci •elenchi •forum •wiki •prenotazioni •self-service. Secondo passo: Mettere a disposizione strumenti web per gestire i dati non documentali. Andare “oltre” il document web management e favorire la gestione di progetti e processi con strumenti web 2.0, ovvero CSN!
    11. 11. Corporate social networkingIl social networking fornisce lapiattaforma ideale per comunicare,condividere informazioni e discuterele questioni reali che interessanol’organizzazioneE’ necessario stimolare il senso diappartenenza, la creazione dicomunità di pratiche e professionali,anche ludiche e/o con ex-dipendenti.
    12. 12. Dalla Intranet verso il public web Terzo passo: Enterprise 2.0
    13. 13. Enterprise 2.0Nuovi modelli organizzativi basati sul coinvolgimento diffuso,la collaborazione emergente, la condivisione dellaconoscenza e lo sviluppo e valorizzazione di reti socialiinterne ed esterne all’organizzazione.Dal punto di vista tecnologico l’Enterprise 2.0 comprendel’applicazione di strumenti di social computing riconducibili alcosiddetto Web 2.0 - ovvero blog, wiki, RSS e folksonomie –e, in un’accezione allargata, l’adozione di nuovi approccitecnologici ed infrastrutturali come SOA, BPM, RIA e di nuovimodelli di offerta come il Software-as-a-Service.
    14. 14. gigi.cogo@gmail.comGianluigi Cogo

    ×