Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
APQ 7 Società dell’informazione “ La Web-collaboration a supporto dell’APQ e come progetto trasversale di supporto al  cha...
Web-collaboration <ul><li>La Regione del Veneto ha affrontato in diversi ambiti, e contesti, la problematica della collabo...
Web-collaboration <ul><li>Prodotti pensati per il workgroup, come quelli di Office-automation, si sono, lentamente, adegua...
Web-collaboration <ul><li>La base di partenza attuale non è più sbilanciata verso gli applicativi, le basi-dati, e tutte l...
Web-collaboration <ul><li>Per organizzare, e condurre, correttamente queste informazioni è necessario STANDARDIZZARE le ap...
Web-collaboration <ul><li>In ambito Intranet, Regione Veneto ha adottato la tecnologia proprietaria di Microsoft: </li></u...
Web-collaboration <ul><li>Questa scelta è stata pensata, e ponderata, calcolando diverse variabili fra le quali: </li></ul...
Web-collaboration <ul><li>In ambito internet, Regione Veneto sta sperimentando soluzioni opensource come Mambo server e Xo...
Web-collaboration <ul><li>Nell’ambito della Internet/web-collaboration uno dei problema più interessante da affrontare è q...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Web collaboration in Regione Veneto

1,128 views

Published on

Ottobre 2005 - Convegno Dire & Fare nel Nord Est - Rovigo

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Web collaboration in Regione Veneto

  1. 1. APQ 7 Società dell’informazione “ La Web-collaboration a supporto dell’APQ e come progetto trasversale di supporto al change-management” Relazione a cura di Gianluigi Cogo Segreteria Regionale per gli Affari Generali Direzione Sistema Informatico
  2. 2. Web-collaboration <ul><li>La Regione del Veneto ha affrontato in diversi ambiti, e contesti, la problematica della collaborazione fra utenti che, negli ultimi anni, si è dimostrata più accessibile attraverso l’uniformità delle interfacce grafiche orientate al web ( leggasi utilizzo del navigatore web come interfaccia per le applicazioni aziendali ). </li></ul>
  3. 3. Web-collaboration <ul><li>Prodotti pensati per il workgroup, come quelli di Office-automation, si sono, lentamente, adeguati alle dinamiche del web e hanno reso più facile la condivisione, la gestione e la pubblicazione delle informazioni. </li></ul>
  4. 4. Web-collaboration <ul><li>La base di partenza attuale non è più sbilanciata verso gli applicativi, le basi-dati, e tutte le soluzioni (anche legacy) che, in un modo o nell’altro, AGGREGANO o STRUTTURANO i dati ma, con l’avvento di Internet, la stragrande mole di informazioni da gestire, anche in un Ente Pubblico, è costituita da dati DISAGGREGATI (email, link, cache di pagine, web folder, presentazioni, file system condivisi, ecc.) </li></ul>
  5. 5. Web-collaboration <ul><li>Per organizzare, e condurre, correttamente queste informazioni è necessario STANDARDIZZARE le applicazioni desktop e gli application server pensati per la web-collaboration. In pratica è necessario pensare al change-management come attività primaria per la diffusione e la gestione dell’innovazione tecnologica. </li></ul>
  6. 6. Web-collaboration <ul><li>In ambito Intranet, Regione Veneto ha adottato la tecnologia proprietaria di Microsoft: </li></ul><ul><li>Per il settore desktop (postazioni di lavoro degli utenti) è stata scelta la MS-Office suite (comprensiva di MS-Outlook) e il browser MS-Internet Explorer; </li></ul><ul><li>Per il settore server la soluzione scelta è basata su MS-Windows 2000, MS-Active Directory, MS-Exchange, MS-Sharepoint. </li></ul>
  7. 7. Web-collaboration <ul><li>Questa scelta è stata pensata, e ponderata, calcolando diverse variabili fra le quali: </li></ul><ul><li>Fidelizzazione dell’utente con gli strumenti di Office Microsoft </li></ul><ul><li>Parco Hardware e licenze software esistenti </li></ul><ul><li>Piano di addestramento per i dipendenti </li></ul>
  8. 8. Web-collaboration <ul><li>In ambito internet, Regione Veneto sta sperimentando soluzioni opensource come Mambo server e Xoops che, partendo dalla gestione contenutistica (sono di fatto dei CMS) insita nel loro DNA, possono utilizzare diversi strumenti di community che ben si adattano alla collaborazione fra utenti internet. </li></ul><ul><li>Attualmente la Regione Veneto sta adottando Mambo come CMS per la collaborazione web dedicata alla comunità dei veneti emigrati nello stato del Victoria in Australia. </li></ul>
  9. 9. Web-collaboration <ul><li>Nell’ambito della Internet/web-collaboration uno dei problema più interessante da affrontare è quello legato alla gestione dei profili utenti e dell’eventuale work-flow, se richiesto. </li></ul><ul><li>Mambo server offre un interessante sistema di accounting che permette di gestire diversi ruoli principali, la gestione di essi si adatta, poi, alle varie soluzioni di collaboration come ad esempio il modulo “ docman ” che consente la gestione documentale in collaborazione fra utenti </li></ul>

×