Working Seminar “Protezione Civile e Partecipazione” Organizzato da “Fondazione Volontariato e Partecipazione”, Lucca c/o ...
Chi Siamo GIEOLab [ Geographic Information, E-participation & Open gov ] è un laboratorio culturale che opera per la tutel...
Executive summary <ul><li>Contesto di Riferimento e Problema </li></ul><ul><li>Stato dell'arte </li></ul><ul><ul><li>Piani...
Contesto di riferimento e problema da affrontare  <ul><li>Dei 5581 Comuni a più altro rischio idrogeologico </li></ul><ul>...
Bisogni emergenti  <ul><li>Dare nuovo impulso alla pianificazione </li></ul><ul><li>Individuare nuovi strumenti in grado d...
Lo stato dell'arte ProCivibus nasce da un’analisi dello stato dell’arte in tema di pianificazione delle emergenze ed intro...
Il Metodo Augustus. Linee guida per la pianificazione Nato negli ultimi anni novanta, il Metodo Augustus ha abbattuto il v...
Un modello dati per il piano Comunale e Provinciale Messo a punto nel 2000 trova la sua sintesi in un set di schede di cen...
Il crowdsourcing Appare del tutto naturale immaginare che, per gestire un progetto complesso, come è la pianificazione e g...
ProCivibus. L'idea centrale. P roCivibus è un servizio on-line che consente ai cittadini ed agli operatori della Protezion...
ProCivibus. Il modello dati. <ul><li>ProCivibus implementa il paradigma del Crowdsourcing finalizzandolo alla costruzione ...
ProCivibus. Il modello funzionale.
ProCivibus. Il modello di validazione del dato ProCivibus integra un processo di validazione del dato piramidale basato su...
ProCivibus. Il modello di sostenibilità <ul><li>ProCivibus è attualmente autofinanziato e si sosterrà attraverso una campa...
Conclusioni ProCivibus è il primo servizio on-line che consente ai cittadini ed agli operatori della Protezione Civile di ...
Conclusioni ProCivibus ha un carattere innovativo in quanto “sposta” le attività di censimento e aggiornamento dei dati ri...
Conclusioni ProCivibus è stato identificato da Labsus [www.labsus.org] come una iniziativa a forte valenza sussidiaria, ov...
Ringraziamenti
Il sistema on-line
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

ProCivibus: la protezione civile partecipata nel Web2.0 - Roma 27 Maggio 2011

1,802 views

Published on

Presentazione del Progetto ProCivibus
Working Seminar "Protezione Civile e Partecipazione"
c/o Dipartimento Protezione Civile
Via Vitorchiano, 4 - Roma
27 Maggio 2011

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

ProCivibus: la protezione civile partecipata nel Web2.0 - Roma 27 Maggio 2011

  1. 2. Working Seminar “Protezione Civile e Partecipazione” Organizzato da “Fondazione Volontariato e Partecipazione”, Lucca c/o Dipartimento della Protezione Civile Sede Operativa Via Vitorchiano 4, Roma 27 Maggio 2011 ProCivibus la protezione civile partecipata nel Web 2.0
  2. 3. Chi Siamo GIEOLab [ Geographic Information, E-participation & Open gov ] è un laboratorio culturale che opera per la tutela del territorio e dell'ambiente e per creare le condizioni culturali ed organizzative necessarie sia a garantire il diritto di ogni cittadino alla partecipazione attiva alla vita del nostro Paese sia a diffondere la cultura dell'Open Government e degli Open Data in Italia . GIEOLab è a Lecce.
  3. 4. Executive summary <ul><li>Contesto di Riferimento e Problema </li></ul><ul><li>Stato dell'arte </li></ul><ul><ul><li>Pianificazione d'Emergenza e Crowdsourcing </li></ul></ul><ul><li>Pro Civibus </li></ul><ul><ul><li>Modello dei Dati </li></ul></ul><ul><ul><li>Modello di Funzionamento </li></ul></ul><ul><ul><li>Modello di Validazione delle Informazioni </li></ul></ul><ul><ul><li>Modello di Sostenibilità </li></ul></ul><ul><li>Conclusioni </li></ul>
  4. 5. Contesto di riferimento e problema da affrontare <ul><li>Dei 5581 Comuni a più altro rischio idrogeologico </li></ul><ul><ul><li>solo il 37% (2053) ha risposto al questionario di Ecosistema Rischio 2010 [Legambiente e DPC], e di questi solo </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 76% si è dotato di un piano di emergenza </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 51% lo ha aggiornato negli ultimi 2 anni </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 20% ha organizzato iniziative dedicate alla informazione dei cittadini e alle esercitazioni </li></ul></ul></ul>
  5. 6. Bisogni emergenti <ul><li>Dare nuovo impulso alla pianificazione </li></ul><ul><li>Individuare nuovi strumenti in grado di supportare efficamente l'attività di pianificazione </li></ul>
  6. 7. Lo stato dell'arte ProCivibus nasce da un’analisi dello stato dell’arte in tema di pianificazione delle emergenze ed introduce, rispetto a questo, alcune novità
  7. 8. Il Metodo Augustus. Linee guida per la pianificazione Nato negli ultimi anni novanta, il Metodo Augustus ha abbattuto il vecchio approccio alla redazione del Piano basata sul solo censimento di attrezzature e mezzi ed ha indicato la necessità di riferire il Piano alle funzioni organizzative, da istituirsi ai diversi livelli di responsabilità, per gestire l'emergenza
  8. 9. Un modello dati per il piano Comunale e Provinciale Messo a punto nel 2000 trova la sua sintesi in un set di schede di censimento Oggetti/soggetti/strutture da censire, sono organizzati nel modello in categorie aventi i nomi delle Funzioni di Supporto identificate dalle linee guida Augustus
  9. 10. Il crowdsourcing Appare del tutto naturale immaginare che, per gestire un progetto complesso, come è la pianificazione e gestione di un’emergenza, la Pubblica Amministrazione possa fare ricorso a soggetti esterni come cittadini attivi, associazioni del terzo settore, imprese. In questo senso, il modello del crowdsourcing disegna una strada innovativa e sostenibile per un moderno sistema di protezione civile.
  10. 11. ProCivibus. L'idea centrale. P roCivibus è un servizio on-line che consente ai cittadini ed agli operatori della Protezione Civile di collaborare con le Amministrazioni Locali nella costruzione della banca dati comunale e provinciale di supporto alla pianificazione d'emergenza.
  11. 12. ProCivibus. Il modello dati. <ul><li>ProCivibus implementa il paradigma del Crowdsourcing finalizzandolo alla costruzione di banche dati localizzate relative a: </li></ul><ul><ul><li>Edifici strategici vulnerabili </li></ul></ul><ul><ul><li>Servizi essenziali </li></ul></ul><ul><ul><li>Risorse disponibili in emgenza </li></ul></ul><ul><ul><li>Strutture operative della protezione civile </li></ul></ul>
  12. 13. ProCivibus. Il modello funzionale.
  13. 14. ProCivibus. Il modello di validazione del dato ProCivibus integra un processo di validazione del dato piramidale basato su ruoli
  14. 15. ProCivibus. Il modello di sostenibilità <ul><li>ProCivibus è attualmente autofinanziato e si sosterrà attraverso una campagna di abbonamenti aperta a Comuni e Province. </li></ul><ul><li>Gli Enti che sottoscriveranno un abbonamento potranno </li></ul><ul><ul><li>generare report parametrizzabili </li></ul></ul><ul><ul><li>esportare i dati in formato standard </li></ul></ul><ul><ul><li>integrare dinamicamente i dati nei propri sistemi informativi territoriali </li></ul></ul><ul><ul><li>Condividere i dati con gli altri enti responsabili della pianificazione d'emergenza </li></ul></ul>
  15. 16. Conclusioni ProCivibus è il primo servizio on-line che consente ai cittadini ed agli operatori della Protezione Civile di collaborare con le Amministrazioni Locali nella costruzione della banca dati comunale e provinciale di supporto alla pianificazione d'emergenza.
  16. 17. Conclusioni ProCivibus ha un carattere innovativo in quanto “sposta” le attività di censimento e aggiornamento dei dati rilevanti per la pianificazione di emergenza dagli Enti, individuati dalla Legge come responsabili della pianificazione, ai cittadini. L’innovatività di ProCivibus è dunque filosofica e sostanziale
  17. 18. Conclusioni ProCivibus è stato identificato da Labsus [www.labsus.org] come una iniziativa a forte valenza sussidiaria, ovvero come una iniziativa coerente con l’art. 118 della Costituzione Italiana il quale riconosce che i cittadini sono in grado di attivarsi autonomamente nell’interesse generale e dispone che le Istituzioni debbano sostenerne gli sforzi in tal senso.
  18. 19. Ringraziamenti
  19. 20. Il sistema on-line

×