CARTAD
EI SERVIZI
CONSULTORIO
SezioneAn
dreinaEm
eri Bolzano
313
Ilnostrosaluto
Edizione fuori commercio | Distribuzione gratuita
Ideazione e realizzazione grafica | Roberta Benatti
F...
4 5
Il consultorio lavora per
informare e sensibilizzare
prevenire situazioni di bisogno e rispondere
a situazioni di biso...
6 7
Privacy
Le operatrici e gli operatori sono
tenuti al segreto professionale
a meno che non ci sia
il consenso dell’inte...
8 9
Indice
6 7
p. 8 - 13	 Servizio di mediazione culturale
p. 14 - 17 	 Accoglienza
	 	 informazioni
		 consulenze
p. 18 -...
10 11
Serviziodimediazioneculturale
8 9
12 13
Desideri avere le informazioni e la consulenza
nella tua lingua?
Puoi chiedere che durante gli appuntamenti sia pres...
14 15
Deseas tener informaciòn y asesoramiento en tu idioma ?
Puedes pedir que durante las citas esté presente una señora
...
16 17
Accoglienza
1514
18 19
Se non sei mai venuta/o in consultorio,
qualsiasi sia la tua esigenza, puoi pre-
sentarti negli orari di apertura al...
20 21
Ambulatorioostetrico-ginecologico
1918
22 23
Su appuntamento
	 visita ginecologica di routine
	 visita ostetrica
	 pap-test/tampone vaginale-rettale
	 visita sen...
24 25
Percorsipsicologici
2322
26 27
Il consultorio offre
	 counseling
	 interventi di sostegno
	 trattamenti psicoterapeutici di tipo medio-breve
Il ser...
28 29
Gruppi
2726
Le prestazioni
rivolte
ai gruppi
sono
esenti ticket
30 31
Il percorso è strutturato in 8 incontri per un massimo
di 10 donne nel terzo trimestre di gravidanza
Il percorso pre...
32 33
Incontri per futuri genitori
Sono proposti alle donne che frequentano
il percorso di preparazione alla nascita e ai ...
34 35
Incontri di sostegno alla genitorialità
Su richiesta delle partecipanti al percorso dopo parto,
vengono organizzati ...
36 37
Le prestazioni rivolte
all’area sociale
sono
esenti ticket
Areasociale
3534
38 39
Consulenza legale
Con appuntamento è possibile avere
informazioni e chiarimenti per:
• violenza e maltrattamento	
• ...
40 41
Interventi con gli studenti e le studentesse,
finalizzati a:
Gli insegnanti
interessati
possono
contattare
direttame...
42 43
Areasociale
Incontri con i genitori
Su richiesta delle scuole,
incontriamo i genitori dei ragazzi
e delle ragazze
ch...
44 45
Per maggiori
informazioni
contattare
il consultorio
0471 979399
info@aiedbz.it
Biblioteca
Il consultorio dispone di ...
46 47
LAVORO
LIBERTÀ
CONTRACCEZIONE
FAMIGLIA
SESSUALITÀ
GRAVIDANZA
AUTODETERMINAZIONE
SALUTE
CULTURADIRITTIMEDIAZIONE
40an...
48
Associazione Italiana Educazione Demografica
è un’associazione laica nata nel 1953 per diffondere
il concetto di procre...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Carta dei servizi aied bolzano

843 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Carta dei servizi aied bolzano

  1. 1. CARTAD EI SERVIZI CONSULTORIO SezioneAn dreinaEm eri Bolzano
  2. 2. 313 Ilnostrosaluto Edizione fuori commercio | Distribuzione gratuita Ideazione e realizzazione grafica | Roberta Benatti Foto | Anna Da Sacco | pag. 2,4,6,8,14,16,18,21,22,24,26,28,32,34,36 Foto | Archivio quotidiano “Alto Adige” | pag. 11,12,13,20,30,31,38,39,41 Finito di stampare | aprile 2013 Presso |Tipografia UNION d.HeinzTappeiner Con piacere presentiamo la nuova edizione rielaborata della Carta dei Servizi del Consultorio. La Carta raccoglie le informazioni necessarie per accedere ai servizi offerti e aiuta a orientarsi rispetto ai tempi di attesa e ai costi. Esprime inoltre il nostro impegno alla massima trasparenza nell’organizzare il servizio e nell’utilizzare le risorse a nostra disposizione. AIED Bolzano | Sezione Andreina Emeri S ezioneAn dreinaEme ri Bolzano 1 Area ostetrico-ginecologica Biancamaria Bocchio ostetrica Francesca Pezzini ostetrica Achille Chiomento medico ClaudiaVillotti ginecologa Silvia Camin fisioterapista, educatrice prenatale, insegnante di massaggio infantile Area psicologica Laura Collino psicologa, psicoterapeuta Tiziana Franceschi psicologa, psicoterapeuta Roberta Fregona psicologa, psicoterapeuta Cristina Quaranti psicologa, psicoterapeuta Area sociale Lorna Ciacci avvocata Michela De Santi assistente sociale Amministrazione Carmen Zanellati segretaria Presidente Manuela Kustatscher Coordinatrice Roberta Fregona Responsabile Sanitaria ClaudiaVillotti Equipe SezioneAn dreina Em eriBolzano
  3. 3. 4 5 Il consultorio lavora per informare e sensibilizzare prevenire situazioni di bisogno e rispondere a situazioni di bisogno esistenti promuovere l’autodeterminazione integrare la dimensione sanitaria con quella sociale L’attività è rivolta alla singola persona alla coppia alla famiglia Ilse rvizio si ispira ai princi pidi: È un luogo dove le operatrici e gli operatori lavorano insieme per il perseguimento di obiettivi comuni e dove la persona viene considerata nella sua interezza Uguaglianza In base al proprio statuto, l’AIED non persegue scopi commerciali e non ha fini di lucro. Nella realizzazione delle sue finalità statutarie non fa discriminazioni di carattere razziale, religioso, sociale, politico o di genere Imparzialità e continuità I servizi sono erogati secondo principi di obiettività ed equità, mantenendo continuità, impegnandosi a ridurre al minimo i disagi all’utenza nel caso di funzionamento irregolare o interruzione del servizio Accessibilità Gli orari di apertura e le modalità di accesso e di utilizzazione dei servizi sono orientati al principio di massima fruibilità pubblica Checos’èunconsultorio 2 3
  4. 4. 6 7 Privacy Le operatrici e gli operatori sono tenuti al segreto professionale a meno che non ci sia il consenso dell’interessato/a o che intercorrano le ipotesi previste dalla legge. Il consultorio è dotato di un sistema informativo che elabora e archivia tutte le attività e le prestazioni elargite in ottemperanza al D.LGS. 196 del 2003 sul trattamento dei dati sensibili. In questo ambito è prevista l’acquisizione del consenso informato. Titolare del trattamento: Consultorio AIED Responsabile del trattamento: dott.ssa Manuela Kustatscher Responsabili del trattamento (per i dati relativi alle prestazioni): Azienda Sanitaria di Bolzano Azienda Servizi Sociali di Bolzano Indicatori di qualità Utilizzo di protocolli standardizzati per le prestazioni sanitarie Collaborazione interdisciplinare socio-sanitaria Continuità della presa in carico Servizio di mediazione culturale Primo colloquio: tempo di attesa 1 giorno l’AIED dal 1979 è riconosciuto dalla Provincia Autonoma di Bolzano e attualmente è finanziato attraverso convenzioni con l’Azienda Sanitaria e l’Azienda Servizi Sociali di Bolzano. Collabora con i servizi del territorio pubblici e privati. Checos’èunconsultorio 4 5
  5. 5. 8 9 Indice 6 7 p. 8 - 13 Servizio di mediazione culturale p. 14 - 17 Accoglienza informazioni consulenze p. 18 - 21 Ambulatorio ostetrico-ginecologico visite pap-test consulenze ecografie assistenza alla gravidanza certificazione p. 22 - 25 Percorsi psicologici consultazione psicologica e/o sessuologica sostegno trattamenti psicoterapeutici p. 26 - 33 Gruppi percorso di accompagnamento alla nascita incontri per futuri genitori percorso dopo parto incontri di sostegno alla genitorialità ginnastica pelvica p. 34 - 41 Area sociale affido familiare consulenza legale incontri di educazione all’affettività e alla sessualità nella scuola primaria, secondaria e superiore incontri con i genitori p. 42 - 43 Altri servizi biblioteca segnalazione reclami rilascio copia cartella clinica costi tempi di attesa
  6. 6. 10 11 Serviziodimediazioneculturale 8 9
  7. 7. 12 13 Desideri avere le informazioni e la consulenza nella tua lingua? Puoi chiedere che durante gli appuntamenti sia presente una donna che parla la tua stessa lingua (cioè una mediatrice culturale) e che facilita lo scambio di informazioni tra te e l’operatore/trice. La mediatrice culturale è tenuta al rispetto della tua privacy e non può divulgare il contenuto dei colloqui. Se ti interessa, chiedi a una di noi. Vous voulez recevoir les informations dans votre propre langues? Vous pouvez demander la présence d’une femme qui parle votre langue, c’est-à-dire une médiatrice culturelle pour faciliter la communication et la compréhension. La médiatrice culturelle est tenue à la discrétion et ne peut en aucun cas révéler le contenu des entretiens. Si cela vous intéresse, vous pouvez nous demander comment. Would you like to have information and counselling in your own language? You can ask for a woman who speaks your own language to be present during the meetings (a cultural mediator) and will help in the exchange of information between you and the consultant. The cultural mediator will respect your privacy and will not divulge the contents of your meetings. If you are interested ask us. Serviziodimediazioneculturale 11 Il servizio di mediazione è gratuito
  8. 8. 14 15 Deseas tener informaciòn y asesoramiento en tu idioma ? Puedes pedir que durante las citas esté presente una señora que hable tu mismo idioma (es decir, una mediadora intercultural) y que facilite el intercambio de informaciòn entre el operador(ora) y tù. La mediadora intercultural debe respetar tu privacidad y no puede divulgar el contenido de los coloquios. Si te interesa, pide informaciòn a nosotros. Serviziodimediazioneculturale 1312 Il servizio di mediazione è gratuito
  9. 9. 16 17 Accoglienza 1514
  10. 10. 18 19 Se non sei mai venuta/o in consultorio, qualsiasi sia la tua esigenza, puoi pre- sentarti negli orari di apertura al pub- blico senza appuntamento. Puoi avere informazioni sui servizi delconsultorio,prendereunappun- tamento o avere una consulenza sanitaria, psicologica o sociale. Troverai ad accoglierti una psi- cologa e un’ostetrica. Si accede a tutti i servizi offerti previo tesseramento all’Associazione. Se sei un/a minorenne puoi rivolgerti libera- mente (cioè anche senza chiedere il consenso ai tuoi genitori) al consultorio per ottenere le informazioni che ti servono, puoi chiedere anche consulenze o prescrizioni di contraccettivi. La legge 194/78 riconosce infatti anche ai/alle minorenni il diritto di ottenere la prescrizioni dei mezzi necessari per poter scegliere in me- rito alla procreazione. Senza appuntamento, per una prima consulenza, si può venire per apertura della cartella clinica (primo accesso al servizio) consulenza ostetrico-ginecologica consulenza sui metodi contraccettivi consulenza sulla pillola del giorno dopo consulenza in gravidanza sostegno all’allattamento consulenza sulle malattie a trasmissione sessuale consulenza sulla menopausa consulenza psicologica consulenza sessuologica consulenza sull’interruzione volontaria della gravidanza al seguente orario lunedì 12.00 | 14.00 mercoledì 12.00 | 16.00 venerdì 16.00 | 18.00 Accoglienza 17 Con il tesseramento l’attività di consulenza è gratuita
  11. 11. 20 21 Ambulatorioostetrico-ginecologico 1918
  12. 12. 22 23 Su appuntamento visita ginecologica di routine visita ostetrica pap-test/tampone vaginale-rettale visita senologica (palpazione) consulenza ginecologica consulenza ostetrica ecografia ginecologica ecografia ostetrica certificazione per l’interruzione volontaria della gravidanza insegnamento all’uso del diaframma assistenza alla gravidanza fisiologica riabilitazione pelvica E’ prevista l’acquisizione del consenso informato per l’introduzione dello IUD L’attività ambulatoriale prevalente riguarda: gli aspetti preventivi (controllo di routine) l’assistenza alla gravidanza fisiologica Si accede agli ambulatori tramite appuntamento, mediamente il tempo di attesa è di due mesi Viene rispettato l’ordine di arrivo delle prenotazioni Per alcune di queste prestazioni è previsto il pagamento del ticket Non è un servizio di emergenza 20 Ambulatorioostetrico-ginecologico 21 E’ possibile consultare l’elenco completo delle prestazioni e dei ticket presso la sede dell’Associazione
  13. 13. 24 25 Percorsipsicologici 2322
  14. 14. 26 27 Il consultorio offre counseling interventi di sostegno trattamenti psicoterapeutici di tipo medio-breve Il servizio è rivolto alla persona singola alla coppia dall’adolescenza in poi Il tempo d’attesa è di circa 3 mesi. Viene data la precedenza a donne in gravidanza a donne nell’immediato dopo parto agli/alle adolescenti Per la terapia rivolta a minori è prevista l’acquisizione del consenso informato da parte dei genitori Percorsipsicologici 2524 Per alcuni percorsi di trattamento psicologico è previsto il pagamento del ticket I minori sono sempre esenti Negli orari di apertura al pubblico è sempre presente una psicologa a cui è possibile chiedere una consultazione psicologica e/o sessuologica. Nel caso in cui si valuti l’opportunità di iniziare un trattamento, gli incontri successivi saranno su appuntamento.
  15. 15. 28 29 Gruppi 2726 Le prestazioni rivolte ai gruppi sono esenti ticket
  16. 16. 30 31 Il percorso è strutturato in 8 incontri per un massimo di 10 donne nel terzo trimestre di gravidanza Il percorso prevede un lavoro corporeoPercorso di accompagnamento alla nascita I primi due incontri si tengono in orario serale dalle 18.00 alle 20.30 il primo è condotto dalla psicoterapeuta dal secondo in poi il gruppo prosegue con la fisioterapista, educatrice prenatale I successivi appuntamenti sono la mattina dalle 9.00 alle 11.30 a cadenza settimanale La partecipazione agli incontri prevede un’iscrizione, da fare in consultorio insieme al tesseramento, negli orari di apertura al pubblico finalizzato a sviluppare la consapevolezza della potenzialità del corpo della donna nel parto-attivo Vengono anche affrontati temi quali la fisiologia della gravidanza e della nascita Gruppi 2928
  17. 17. 32 33 Incontri per futuri genitori Sono proposti alle donne che frequentano il percorso di preparazione alla nascita e ai loro partner 3 incontri dalle 18.00 alle 20.30 Percorso della nascita e ruolo del padre o di chi accompagna la mamma, durante travaglio e parto Allattamento e bisogni/competenze del/la neonato/a Confronto sul cambiamento nella coppia e nella famiglia Il tesseramento è previsto anche per i papà o per chi accompagna la mamma in questi incontri Il percorso prevede 6 incontri con le mamme e i loro bambini e bambine da 0 a 3 mesi Percorso dopo parto E’ un’occasione di confronto e sostegno reciproco in cui affrontare temi quali l’adattamento alla nuova vita l’allattamento la condivisione della propria esperienza del parto Si sperimenta il massaggio del bambino (secondo la scuola dell’Associazione Italiana Massaggio Infantile) Vengono proposti esercizi di ginnastica pelvica Si accede al corso iscrivendosi telefonicamente Viene rispettato l’ordine di arrivo delle richieste Gruppi • due con la fisioterapista, educatrice prenatale • uno con la psicoterapeuta 1| 2| 3| 31
  18. 18. 34 35 Incontri di sostegno alla genitorialità Su richiesta delle partecipanti al percorso dopo parto, vengono organizzati 3 incontri tematici: Ginnastica pelvica Il percorso di gruppo con la fisioterapista prevede 8 incontri di lavoro corporeo di rieducazione posturale e attivazione e potenziamento della muscolatura pelvica Si accede al percorso di gruppo dopo una valutazione individuale che si effettua con la fisioterapista previo appuntamento con l’ostetrica “Lo svezzamento: come, cosa, quando?” con la fisioterapista “Come accompagnare lo sviluppo motorio nel primo anno di vita” con la psicoterapeuta “Lo sviluppo della relazione con il bambino, la bambina nel primo anno di vita” Su appuntamento è possibile effettuare anche percorsi individuali di riabilitazione pelvica Gruppi 3332
  19. 19. 36 37 Le prestazioni rivolte all’area sociale sono esenti ticket Areasociale 3534
  20. 20. 38 39 Consulenza legale Con appuntamento è possibile avere informazioni e chiarimenti per: • violenza e maltrattamento • diritti/doveri all’interno del matrimonio/convivenza • separazione e divorzio • affido dei figli e delle figlie e assegno di mantenimento • tutela della donna in ambito lavorativo Affido Familiare Il consultorio, su incarico del Servizio Sociale dell’Azienda Sociale di Bolzano, si occupa della selezione e valutazione delle persone che desiderano proporsi come genitore affidatario/a. Areasociale 3736 Si accede al percorso di valutazione su segnalazione del Centro per l’Affido | 0471 912449 | cui occorre rivolgersi se si desidera proporsi
  21. 21. 40 41 Interventi con gli studenti e le studentesse, finalizzati a: Gli insegnanti interessati possono contattare direttamente il consultorio chiedendo della referente per l’educazione sessuale Viene data precedenza alle richieste provenienti dalle scuole dell’obbligo pubbliche Incontridieducazione all’affettività e alla sessualità nella scuola prim aria,secondaria e superiore Areasociale 39 1| individuare le differenze nel processo di crescita fra maschi e femmine e nel rapporto con la sessualità valorizzare la capacità di entrare in relazione con l’altro/a pur restando fedeli a se stessi/e. Visite guidate in consultorio per far conoscere i servizi offerti e il personale presente, nella convinzione che informazione e prevenzione siano tappe fondamentali di un qualsiasi intervento legato alla salute 2|
  22. 22. 42 43 Areasociale Incontri con i genitori Su richiesta delle scuole, incontriamo i genitori dei ragazzi e delle ragazze che partecipano ai progetti di educazione all’affettività, per sostenerli nell’accompagnare i propri figli o le proprie figlie in questa fase di crescita. 4140
  23. 23. 44 45 Per maggiori informazioni contattare il consultorio 0471 979399 info@aiedbz.it Biblioteca Il consultorio dispone di una piccola biblioteca di libri e riviste sul tema della gravidanza, parto e cura dei figli e delle figlie che può es- sere consultato in sede o preso in prestito. Il prestito è consentito per un testo alla volta fino ad un massimo di 30 giorni. Libri, riviste, articoli di stampa riguardanti la storia e le tematiche dell’AIED sono consultabili presso l’ArchivioStorico delle Donne, che ha sede in piazza Parrocchia 16, a Bolzano. Segnalazioni e reclami E’ possibile segnalare reclamo: personalmente in orario di apertura al pubblico senza appuntamento per iscritto, indirizzando una lettera a: Consultorio Aied, via Isarco 6, 39100 Bolzano con email all’indirizzo info@aiedbz.it Rilascio copia cartella clinica Copia della cartella clinica può essere rilasciata all’interessata o ad altra persona munita di delega con firma autenticata o ai legittimi successori. Altriservizi 43 Costi Attualmente il consultorio è in regime di convenzione con l’Azienda Sanitaria e l’Azienda Sociale di Bolzano. Si accede a tutti i servizi offerti previo tesseramento all’associazione. Dallo Statuto AIED, art.6 (Soci): “Possono associarsi all’AIED tutti coloro che ne condividono finalità e opera- to. Tutti i soci e le socie e solo questi possono usufruire dei servizi o delle prestazioni forniti dall’Associazione. La tessera sociale, di cui ogni socio e socia deve essere munito/a, dura un anno solare”. L’attività di consulenza e prevenzione e l’attività rivolta ai gruppi è gratuita, alcune prestazioni diagnostiche e tera- peutiche sono sottoposte a regime di ticket. E’ possibile il pagamento tramite bancomat. Tempi di attesa Le attività che procedono su appuntamento hanno tempi di attesa che variano dalle 3 alle 12 settimane in relazione al servizio richiesto.
  24. 24. 46 47 LAVORO LIBERTÀ CONTRACCEZIONE FAMIGLIA SESSUALITÀ GRAVIDANZA AUTODETERMINAZIONE SALUTE CULTURADIRITTIMEDIAZIONE 40anni dalla tua parte, eancoramoltodadire SVILUPPO 20131973 LAICITÀ SezioneAn dreinaEm eri Bolzano IL CONSULTORIO Fa parte delle Rete antiviolenza della città di Bolzano E’ partner del “Progetto ALBA” per l’inserimento socio-lavorativo di persone vittime di sfruttamento e tratta” Sostieni il tuo consultorio Per donare il tuo 5 per mille all’AIED firma nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale… “ e inserisci il nostro codice fiscale 00397080219 51000 dona il tuo IBAN per bonifico bancario: IT 13 x 02008 11600 000102207061 Unicredit Bolzano - Ag.PiazzaWalther SezioneAn dreina Em eriBolzano AIED Bolzano | Sezione Andreina Emeri Via Isarco, 6 | 39100 Bolzano 0471 979399 | www.aied.it
  25. 25. 48 Associazione Italiana Educazione Demografica è un’associazione laica nata nel 1953 per diffondere il concetto di procreazione responsabile. La sezione di Bolzano viene fondata nel 1973 per creare un luogo che permetta alle donne di dare valore e dignità ai temi della sessualità, della procreazione, delle relazioni interpersonali, dell’autodeterminazione. Nel corso degli anni l’attività del consultorio si è arricchita e diversificata, ampliando l’offerta di servizi alla persona e aumentando il personale a disposizione. L’attività è rivolta ai singoli, alle coppie, alla famiglia. Dal 1979 l’AIED è riconosciuto dalla Provincia Autonoma di Bolzano e attualmente è finanziato attraverso convenzioni con l’Azienda Sanitaria e l’Azienda Servizi Sociali di Bolzano. AIED |V. Isarco, 6 | Bz | 0471 979399 | www.aied.it

×