Dr. Fabio Menghini                  DH CARDIOLOGICO                  Ospedale S.Eugenio                       ROMALA FIBRI...
Fibrillazione Atriale: definizione secondoGuidelines ACC/AHA/ESC 2006 La fibrillazione atriale è una tachiaritmia sopraven...
Classificazione e definizione delle forme difibrillazione atriale                             PRIMA DIAGNOSI              ...
Classificazione e definizione delle forme difibrillazione atrialeFibrillazione atriale di prima diagnosi: quando alla prim...
Associated to SHD                   Fibrillazione Atriale   Valvular heart disease (mitral)   Coronary artery disease   ...
Fibrillazione atriale:                 malattia o … sintomo                           Remodeling        Ventricular       ...
Fibrillazione Atriale e prevalenza dellecomorbilità: studio ALFA            CARDIOPATIA ORGANICA                          ...
Fibrillazione Atriale & Etiopatogenesi                               Parossistica Vs Persistente                         P...
Fibrillazione Atriale ………..                     una epidemia                           Remodeling        Ventricular      ...
La prevalenza della Fibrillazione Atrialecresce in rapporto all’età              18              16          Donne        ...
La Prevalenza della FA è proiettata a un aumentodi circa 2,5 volte entro il 2050 negli USA >50% dei fibrillanti           ...
Epidemiologia della popolazione Italiana affetta daFA: metodiAi fini di:     –        Quantificare la popolazione italiana...
Dati di prevalenza dei 3 studi selezionati                 12                 10                             Framingham   ...
Stima della popolazione Italiana affetta da FA sulla base dello studio FRAMINGHAM                                         ...
Stima numero di soggetti incidenti affettida FA in Italia    Le linee guida AIAC ritengono che i dati    di incidenza di F...
Fibrillazione Atriale ………..              una epidemia pericolosa                           Remodeling        Ventricular  ...
Fibrillazione Atriale e Rischio di Morte:    Studio di FraminghamN = 5209; follow-up: 40 anni                        80   ...
Fibrillazione Atriale e Mortalità                                                 Con FA (n=13,558)           Senza FA (n=...
Fibrillazione Atriale e Morbilità
FIBRILLAZIONE ATRIALE e RISCHIO       TROMBOEMBOLICO
La fibrillazione atriale comporta     un elevato rischio di eventi tromboembolici cerebrali e sistemiciLa presenza di FA a...
Incidenza annua dello strokeper età e fattori di rischio nella FANV                                                    n° ...
Prevenzione Stroke                     da Hart RG et al. Ann Intern Med 2007;146:857-67
STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO           ISCHEMICO: CHADS2 SCOREC = CONGESTIVE HEART FAILUREH = HYPERTENSIONA = AGE > 75 YEAR...
2012 ESC GUIDELINES ON ATRIAL FIBRILLATION                         CHA2DS2VASc scoreC = CONGESTIVE HEARTFAILURE or LV EF <...
CHADS2 vs CHA2DS2VASc                       CATEGORIE DI RISCHIO:                 BASSO       INTERMEDIO   ALTOCHADS2% PAZ...
Fibrillazione Atriale ed alterazioni cognitive
Fibrillazione Atriale ed alterazioni cognitive
FIBRILLAZIONE ATRIALE eDISFUNZIONE MECCANICA
La Fibrillazione Atriale predispone allo Scompenso La    Fibrillazione atriale predispone allo               scompenso car...
Effetto della perdita del contributo atriale e deicicli RR irregolari sulla portata cardiacaStudio sperimentale sui cani  ...
Studio su 16 pazienti             Clark et al, JACC 1997; 30: 1039-45       Calo della portata                            ...
TACHICARDIOMIOPATIA Definizione:    Disfunzione cardiaca secondaria a tachicardia persistente, parzialmente o completament...
Cha et al, Circulation 2004; 109: 2839-43  TCM “PURA”                     TCM “IMPURA”
TACHICARDIOMIOPATIA                 Rapid ventricular response                 Reduced ventricular functionMaisel et al, A...
Kajstura et al,Circulation. 1995;92:2306-2317                                           Fibrosi“The Cellular Basis ofPacin...
Zellner et al, Circ Res 1991; 69: 590-600                 Disgregazione sarcolemma-membrana basale                 con alt...
Zellner et al, Circ Res 1991; 69: 590-600                                      Riduzione del contenuto di                 ...
Prevalenza di scompenso in pazienti con FA Registro                     Nr pz      Contesto             % pz con          ...
Circolo viziosoMaisel et al, Am J Card 2003; 91 (suppl): 2D-8D
Prevalenza della FA in pazienti con scompenso      Pazienti ambulatoriali      “IN-CHF” (5.164 pz)                        ...
Lo Scompenso Cardiaco predispone alla         Fibrillazione atrialeLa disfunzione ventricolare sinistra è ritenuta il magg...
Stretch atriale: feedback meccano-elettrico                     Alessie et al, Circulation 2001; 103:769-77Fibrosi        ...
Studio sperimentale sui conigli     Chang et al, Heart 2007; 93: 82-8Con l’ aumentare dello stretch applicato alla giunzio...
Attivazioni di sistemi neuroumorali                          Sistema RAA:                          - ↑ Stretch            ...
La prevalenza di FA nei pazienti con scompenso    aumenta con il peggiorare della classe NYHA                          Mai...
Effetto sulla mortalità quando una delle due condizioni                   si aggiunge all’ altra   Framingham Heart Study ...
THE SOLUTION IS ………….
Atrial Fibrillation     Effect on Mortality of Rate vs Rhythm ControlPts with Thromboembolic Risk Factors      Pts with He...
AFFIRM                                              AFFIRM                             “On-Treatment” Analysis            ...
CONCLUSIONI- La fibrillazione atriale e lo scompenso cardiaco sono due patologie frequentiche spesso si associano sia perc...
HF aumenta mortalità 4-8 volte        FA aumenta mortalità 2 volteEffetto prognostico della FA + scompenso ?     Metanalis...
Dati sull’ incidenza della tachicardiomiopatia                                          Copatologie associate alla FAEuro ...
AFFIRM                                             AFFIRM                            “On-Treatment” Analysis              ...
Rischio di ictus (studio Framingham)                     Range di età (aa)                   50-59     60-69       70-79  ...
Il rimodellamento atriale nello scompenso. Studio su 21 pazienti con FE < 35% e 21 controlli.                             ...
Rapporti temporali tra FA e scompenso (incidenza)       Framingham Heart Study   Wang et al, Circulation 2003; 107: 2920-2...
AFFIRM: Cause-specific        MortalitySub-analysis of AFFIRM assessed causes of death  within rhythm and rate control gro...
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013

1,428 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,428
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
11
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Il rischio di eventi tromboembolici aumenta con l’età e ed in funzione della presenza o meno di fattori di rischio specifici
  • AFFIRM: Cause-specific mortality The only significant difference was in non-CV deaths (greater in the rhythm-control arm), which were due to pulmonary and cancer-related deaths. Non-fatal pulmonary complications requiring drug discontinuation were also more common in the rhythm-control group. Despite the association of class Ic/III AADs with torsades de pointe, there was no difference in CV deaths between study arms. Steinberg JS, et al. Analysis of cause-specific mortality in the Atrial Fibrillation Follow-up Investigation of Rhythm Management (AFFIRM) study. Circulation 2004;109(16):1973-80.
  • Menghini F. - Piccioni F. I quadri clinici della Fibrillazione Atriale: dallo scompenso all'embolia sistemica. ASMaD 2013

    1. 1. Dr. Fabio Menghini DH CARDIOLOGICO Ospedale S.Eugenio ROMALA FIBRILLAZIONE ATRIALEEPIDEMIOLOGIA & CLINICA
    2. 2. Fibrillazione Atriale: definizione secondoGuidelines ACC/AHA/ESC 2006 La fibrillazione atriale è una tachiaritmia sopraventricolare caratterizzata da attivazione atriale incoordinata con conseguente deterioramento della funzione meccanica. All’ECG si rilevano rapide oscillazioni di onde fibrillatorie che variano in ampiezza, morfologia e tempo e che sostituiscono le onde P. Si osserva una risposta ventricolare irregolare. ACC/AHA/ESC 2006 Guidelines for the Management of Patients With AFib – Executive Summary (Circulation. 2006;114:700-752.)
    3. 3. Classificazione e definizione delle forme difibrillazione atriale PRIMA DIAGNOSI PERSISTENTE PAROSSISTICA 2 gg-settimane, sino a 48 h, autolimitante non autolimitante CRONICA o PERMANENTE mesi - anni Gallagher MM, Camm AJ. Am J Cardiol 1998; 82: 18N-28N
    4. 4. Classificazione e definizione delle forme difibrillazione atrialeFibrillazione atriale di prima diagnosi: quando alla primapresentazione dell’aritmia, il clinico non è in grado di prevedere ladurata dell’episodio in corso e non ha informazioni su eventualiepisodi pregressi; la diagnosi andrà successivamente precisata nelletre classi qui sotto illustrate:Fibrillazione atriale parossistica: forma caratterizzatadall’interruzione spontanea dell’aritmia, generalmente entro 7 giorni,per lo più entro 24-48 oreFibrillazione atriale persistente: l’aritmia (indipendentemente dallasua durata) non si interrompe spontaneamente ma solo con interventiterapeutici (farmacologici od elettrici)Fibrillazione atriale permanente o cronica: forma nella quale nonsono stati effettuati tentativi di interruzione dell’aritmia o, se sono statieffettuati, non hanno avuto successo per mancato ripristino del RitmoSinusale o per immediata recidiva, o nella quale non si ritengonoindicati ulteriori tentativi di cardioversione. Disertori M. et al. Linee Guida AIAC GIAC 2006; 9 (1) 1-71 ACC/AHA/ESC Guidelines Eur H J 2006; 271979-2030
    5. 5. Associated to SHD Fibrillazione Atriale Valvular heart disease (mitral) Coronary artery disease Not associated to SHD Systemic hypertension  Sinus node dysfunction Hypertrophic cardiomyopathy  WPW syndrome Dilated cardiomyopathy  Brugada syndrome Congenital cardiomyopathy  Short QT syndrome (septum) Cardiomyopathy restrictive Associated to other conditions  Hyperthyroidism Cardiac tumors Pericarditis  Sleep apnoea syndrome  Emery-Dreyfus dystrophy Cor pulmonale “Lone atrial fibrillation”
    6. 6. Fibrillazione atriale: malattia o … sintomo Remodeling Ventricular dilation MI HF Atherosclerosis End-stage and LVH microvascular heart disease Risk factors (diabetes, Atrial fibrillation Death hypertension) La fibrillazione atriale non è una malattia ma unamanifestazione clinica di varie condizioni patologiche …. alcune delle quali curabili
    7. 7. Fibrillazione Atriale e prevalenza dellecomorbilità: studio ALFA CARDIOPATIA ORGANICA PREVALENZACardiopatia ipertensiva 30,3Valvulopatia 26,2Cardiopatia ischemica 23,6Cardiomiopatia dilatativa 13,1Cardiomiopatia ipertrofica 6,9Cardiopatia da altre cause 8,6Totale (varie cardiopatie concomitanti) 70,6 ALTRI FATTORI ASSOCIATI O PREDISPONENTI PREVALENZAIpertensione 39,4Broncopneumopatia 11,2Pregresso evento tromboembolico 8,4Scompenso cardiaco in medicina generale con FA documentata all’ECG. studio ALFA in 756 paz 29,8Diabete 10,7 Levy S et al Circulation 1999;99:3028-3035.
    8. 8. Fibrillazione Atriale & Etiopatogenesi Parossistica Vs Persistente PAROXYSMAL AF Cardiomyopathy CHRONIC 60 AF 60 MiscellaneousAF Prevalence (%) 50 50 40 CAD 40 30 Hypertension 30 20 20 VALVE DISEASE 10 10 0 LONE AF 0 Camm AJ. Am J Cardiol 1996; 78: 3A-11A
    9. 9. Fibrillazione Atriale ……….. una epidemia Remodeling Ventricular dilation MI HF Atherosclerosis End-stage and LVH microvascular heart disease Risk factors (diabetes, Atrial fibrillation Death hypertension) La fibrillazione atriale non è una malattia ma unamanifestazione clinica di varie condizioni patologiche …. alcune delle quali curabili
    10. 10. La prevalenza della Fibrillazione Atrialecresce in rapporto all’età 18 16 Donne 14 Uomini 12 TuttiPrevalenza 10 (%) 8 6 4 2 0 < 55 55-59 60-64 65-69 70-74 75-79 80-84 ≥ 85 Età (aa) MarketScan Commercial Claims and Encounters database and Medicare Supplemental database (USA) Naccarelli GV et al. Am J Cardiol. 2009;104(11):1534-9
    11. 11. La Prevalenza della FA è proiettata a un aumentodi circa 2,5 volte entro il 2050 negli USA >50% dei fibrillanti età ≥ 80 aa 5.0 ATRIA Study: popolazione dello studio trasversale 1,89 milioni di paz Go AS, et al. JAMA 2001;285;2370-5
    12. 12. Epidemiologia della popolazione Italiana affetta daFA: metodiAi fini di: – Quantificare la popolazione italiana affetta da FA – Descrivere l’impatto della FA e le sue complicanzesono stati utilizzati dati epidemiologici o di registro pubblicati, possibilmente Italiani Fonte Contenuto Studio CASTEL Dati italiani epidemiologici (prevalenza Casiglia, 2003 della FA in M/F per classi di età < 41-> 70 Ital Heart J Suppl 2003; 4 (11): 893-903 aa) Studio Framingham Dati epidemiologici USA di riferimento Wolf,1991 (prevalenza della FA in M/F per classi di (citato come rif in LG italiane AIAC 2006) età 50-89 aa) Studio ATRIA Dati epidemiologici USA di riferimento Go, 2001 database assicurativo (prevalenza della (citato come rif in LG italiane AIAC 2006) FA in M/F per classi di età < 55-≥ 85 aa) Raviele A Rudelli G Poster presented at 12th ESPOR Congress 2009
    13. 13. Dati di prevalenza dei 3 studi selezionati 12 10 Framingham Castel M 8Prevalenza % % Castel F Prevalence Atria M 6 Atria F 4 2 0 20 40 60 80 100 Age (aa) Età (y) Le prevalenze riportate per i tre studi risultano coerenti Raviele A Rudelli G: 12th ESPOR Congress 2009
    14. 14. Stima della popolazione Italiana affetta da FA sulla base dello studio FRAMINGHAM Stima Popolazione generale PrevalenzaClassi di età Soggetti con (2005) Stimata FA <44 anni 32.280.189 0,05% 14.872 45-64 14.879.187 0,9% 129.129 65-74 6.161.330 3,2% 194.402 > 75 5.431.005 7,8% 423.035 Totale 58.751.711 1,3% 761.438 Raviele A Rudelli G: 12th ESPOR Congress 2009
    15. 15. Stima numero di soggetti incidenti affettida FA in Italia Le linee guida AIAC ritengono che i dati di incidenza di FA riportati nello studio Framingham, pari allo 0,2 % per anno, possano essere applicabili all’Italia pertanto su una popolazione di circa 58 milioni di abitanti, si può stimare che i casi incidenti siano circa 118.000/anno.+ 750mila prevalenti + 120mila incidenti Raviele A Rudelli G: 12th ESPOR Congress 2009
    16. 16. Fibrillazione Atriale ……….. una epidemia pericolosa Remodeling Ventricular dilation MI HF Atherosclerosis End-stage and LVH microvascular heart disease Risk factors (diabetes, Atrial fibrillation Death hypertension) La fibrillazione atriale non è una malattia ma unamanifestazione clinica di varie condizioni patologiche …. alcune delle quali curabili
    17. 17. Fibrillazione Atriale e Rischio di Morte: Studio di FraminghamN = 5209; follow-up: 40 anni 80 Uomini con F.A. 70 Donne con F.A.% morti nel follow-up 60 Uomini senza F.A. Donne senza F.A. 50 40 30 20 10 0 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Follow-up (anni) Benjamin EJ et al. Circulation 1998; 98: 946-952
    18. 18. Fibrillazione Atriale e Mortalità Con FA (n=13,558) Senza FA (n=13,195) 80 71.3 70 65.1* 62.4 % Mortalità a 3 anni 60 54.5 51.1* 50 47.4* 47.5 38.6 36.1* 40 34.0 30.2* 30 25.4 20 10 0 Uomini Donne Uomini Donne Uomini Donne Età 65-74 Età 75-84 Età 85-89 Prospective cohort study of hospitalized Medicare patients (n=26753) * Differenza significativa P<.05. Wolf et al. Arch Intern Med.1998;158:229-234.
    19. 19. Fibrillazione Atriale e Morbilità
    20. 20. FIBRILLAZIONE ATRIALE e RISCHIO TROMBOEMBOLICO
    21. 21. La fibrillazione atriale comporta un elevato rischio di eventi tromboembolici cerebrali e sistemiciLa presenza di FA aumenta di circa 4 volte il rischio di stroke (Framingham)In assenza di trattamento antitromboticoil rischio di stroke è: 4,5 % annoil 50 % degli eventi in pts > 75 anni
    22. 22. Incidenza annua dello strokeper età e fattori di rischio nella FANV n° % eventi anno Età < 65 anni No fattori di rischio 1.0 < 0.3 ³ 1 fattore di rischio 4.9 Età 65-75 anni No fattori di rischio 4.3 +1 ³ 1 fattore di rischio 5.7 Età > 75 anni No fattori di rischio 3.5 +2 ³ 1 fattore di rischio 8.1 Fattori di rischio: ipertensione, diabete, TIA o stroke pregressi incidenza stroke popolazione generalePerth Community Stroke Study Atrial Fibrillation Investigators
    23. 23. Prevenzione Stroke da Hart RG et al. Ann Intern Med 2007;146:857-67
    24. 24. STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO ISCHEMICO: CHADS2 SCOREC = CONGESTIVE HEART FAILUREH = HYPERTENSIONA = AGE > 75 YEARSD = DIABETESS2 = STROKE OR TIA Gage BF, JAMA 2001; 285:2864-2870
    25. 25. 2012 ESC GUIDELINES ON ATRIAL FIBRILLATION CHA2DS2VASc scoreC = CONGESTIVE HEARTFAILURE or LV EF < 40%H = HYPERTENSIONA2 = AGE > 75 YEARSD = DIABETESS2 = STROKE, TIA orSISTEMIC EMBOLISMV = VASCULARDISEASEA = AGE 65 – 74Sc = SEX CATEGORY (femalesex)
    26. 26. CHADS2 vs CHA2DS2VASc CATEGORIE DI RISCHIO: BASSO INTERMEDIO ALTOCHADS2% PAZIENTI 6,9 26,7 66,4% EMBOLIE/ANNO 1,9 2,8 4,0 – 18,2CHA2DS2VASc% PAZIENTI 0,1 5,7 94,2% EMBOLIE/ANNO 0 1,3 2,2 – 15,2
    27. 27. Fibrillazione Atriale ed alterazioni cognitive
    28. 28. Fibrillazione Atriale ed alterazioni cognitive
    29. 29. FIBRILLAZIONE ATRIALE eDISFUNZIONE MECCANICA
    30. 30. La Fibrillazione Atriale predispone allo Scompenso La Fibrillazione atriale predispone allo scompenso cardiaco Meccanismi: - Emodinamici - Tachicardiomiopatia
    31. 31. Effetto della perdita del contributo atriale e deicicli RR irregolari sulla portata cardiacaStudio sperimentale sui cani Naito et al Am Heart J 1983; 106: 284 Portata cardiaca (%) Perdita Cicli RR contributo atriale irregolari
    32. 32. Studio su 16 pazienti Clark et al, JACC 1997; 30: 1039-45 Calo della portata Aumento di PCWP-Perdita del contributo atriale - Per effetto indipendentee frequenza superiore dell’ Irregolarità del ritmo a pari frequenza
    33. 33. TACHICARDIOMIOPATIA Definizione: Disfunzione cardiaca secondaria a tachicardia persistente, parzialmente o completamente reversibile dopo la normalizzazione della frequenza.Il Recupero della funzione ventricolare nel singolo pazienteè molto variabile e dipende dalla durata della tachicardia edall’ eventuale cardiopatia di base. Spesso vi è una primafase di rapido recupero ed una più lenta nei 6-8 mesi. Fenlon et al, ,PACE 1996; 19; 95-106
    34. 34. Cha et al, Circulation 2004; 109: 2839-43 TCM “PURA” TCM “IMPURA”
    35. 35. TACHICARDIOMIOPATIA Rapid ventricular response Reduced ventricular functionMaisel et al, Am J Card 2003; 91 (suppl): 2D-8D
    36. 36. Kajstura et al,Circulation. 1995;92:2306-2317 Fibrosi“The Cellular Basis ofPacing-Induced DilatedCardiomyopathy”Myocyte Cell Loss andMyocyte Cellular ReactiveHypertrophy Infiltrati infiammatori Miocitolisi
    37. 37. Zellner et al, Circ Res 1991; 69: 590-600 Disgregazione sarcolemma-membrana basale con alterazione della matrice extracellulare Normale TCM
    38. 38. Zellner et al, Circ Res 1991; 69: 590-600 Riduzione del contenuto di miofibrille e mitocondriNormale TCM
    39. 39. Prevalenza di scompenso in pazienti con FA Registro Nr pz Contesto % pz con scompenso ATRIA 2001 17.974 Ambulatoriali e 29% ospedalizzati Euro Heart Survey 2005 5.333 Ambulatoriali e 33% ospedalizzati SCAF Heart Survey on AF Euro 2007 Eur2.824J 2005; Ambulatoriali Heart 26. 2422-34 e 45% ospedalizzati FIRE 2004 4.570 Pronto Soccorso 11% ~ 30%
    40. 40. Circolo viziosoMaisel et al, Am J Card 2003; 91 (suppl): 2D-8D
    41. 41. Prevalenza della FA in pazienti con scompenso Pazienti ambulatoriali “IN-CHF” (5.164 pz) 17,4% Tarantini et al, Ital Heart J 2002; 3: 656-64 Pazienti ospedalizzati “TEMISTOCLE” (2.127 pz) 44,7% Di Lenarda et al, Am Heart J 2003;146: e12 ~ 30%
    42. 42. Lo Scompenso Cardiaco predispone alla Fibrillazione atrialeLa disfunzione ventricolare sinistra è ritenuta il maggior fattore di rischioindipendente per lo sviluppo della fibrillazione atriale (odds ratio per maschi4,5; per femmine 5,9) Benjamin et al, JAMA 1994; 271: 840-4 Meccanismi: - Stretch atriale (aumento PTDVS che genera un aumento del volume e della pressione atriale) - Alterazioni neuro-ormonali
    43. 43. Stretch atriale: feedback meccano-elettrico Alessie et al, Circulation 2001; 103:769-77Fibrosi Ipertrofia Trigger activity Alterazioni del Ectopie atriali potenziale d’ azione
    44. 44. Studio sperimentale sui conigli Chang et al, Heart 2007; 93: 82-8Con l’ aumentare dello stretch applicato alla giunzione veno-atriale aumentanole early afterdepolarisations e quindi l’ attività ectopica delle vene polmonari.
    45. 45. Attivazioni di sistemi neuroumorali Sistema RAA: - ↑ Stretch - Fibrosi - Effetti sui canali ionici? Sistema adrenergico: - Fibrosi - Ipertrofia - Apoptosi - ↑Calcio
    46. 46. La prevalenza di FA nei pazienti con scompenso aumenta con il peggiorare della classe NYHA Maisel et al, Am J Card 2003; 91 (suppl): 2D- 8DFA causa del deterioramento clinico o epifenomeno?
    47. 47. Effetto sulla mortalità quando una delle due condizioni si aggiunge all’ altra Framingham Heart Study Wang et al, Circulation 2003; 107: 2920-25Patologia di base FA HFPatologia aggiunta HF FAAumento di Maschi 2,7 1,6mortalità (HR) Femmine 3,1 2,7
    48. 48. THE SOLUTION IS ………….
    49. 49. Atrial Fibrillation Effect on Mortality of Rate vs Rhythm ControlPts with Thromboembolic Risk Factors Pts with Heart Failure AFFIRM Trial AF-CHF Trial N Engl J Med 2002; 347: 1825 N Engl J Med 2008; 358: 2667
    50. 50. AFFIRM AFFIRM “On-Treatment” Analysis “On-Treatment” Analysis Normal Sinus Rhythm is Associate with Better Survival Normal Sinus Rhythm is Associate with Better Survival -46 Sinus Rhythm 0.54 (0.42 – 0.70; p<0.001)NAO -53 Warfarin 0.47 (0.36 – 0.61; p<0.001) 1.50 (1.18 – 1.89; p<0.001) Digoxin 50 NAA D 1.41 (1.10 – 1.83; p<0.0005) AA Drugs 41 -60 -40 -20 0 20 40 60 Other significant factors: age, CAD, CHF, smoking, stroke/TIA, N-LVEF, MR Corley SD. Circulation 2004; 109: 1509-1513
    51. 51. CONCLUSIONI- La fibrillazione atriale e lo scompenso cardiaco sono due patologie frequentiche spesso si associano sia perché hanno numerose patologie predisponenti incomune, sia perchè le due condizioni si favoriscono a vicenda attraversomeccanismi fisiopatologici comuni.- In alcuni casi la fibrillazione atriale può essere causa unica dello scompenso(Tachicardiomiopatia).- La presenza “cronica” di entrambe le patologie influenza probabilmente di poconegativamente la prognosi e pertanto in questi casi la FA è da ritenere in partemarker della gravità dello scompenso, i parte fattore aggravante indipendente.- Il sovrapporsi in acuto di una condizione all’ altra determina invece unaggravamento sensibile della prognosi. - Nel contesto dello scompenso a FE conservata il sovrapporsi della FA presenta un significato prognostico più negativo rispetto a FE conservata.
    52. 52. HF aumenta mortalità 4-8 volte FA aumenta mortalità 2 volteEffetto prognostico della FA + scompenso ? Metanalisi su 53.969 pz Mamas et al, Eur J Heart Fail 2009; 11: 676-683 Il pz con scompenso che sviluppa FA ha una Odds ratio per mortalità totale = 1,4
    53. 53. Dati sull’ incidenza della tachicardiomiopatia Copatologie associate alla FAEuro Heart Survey on AFEur Heart J 2005; 26. 2422-34 Una “quota” tachicardiomiopatica è presente in 25-50% dei pz con FA e disfunzione cardiaca Anter et al, Circulaton 2009; 119: 2516-25
    54. 54. AFFIRM AFFIRM “On-Treatment” Analysis “On-Treatment” Analysis The Hope of Newer Antiarrhythmic Drugs The Hope of Newer Antiarrhythmic Drugs -46 Sinus Rhythm 0.54 (0.42 – 0.70; p<0.001) -53 Warfarin 0.47 (0.36 – 0.61; p<0.001) 1.50 (1.18 – 1.89; p<0.001) Digoxin 50 -41 AA Drugs 0.42 (0.33 – 0.43; p<0.0005) -60 -40 -20 0 20 40 60Other significant factors:age, CAD, CHF, smoking, stroke/TIA, N-LVEF, MR Corley SD. Circulation 2004; 109: 1509-1513
    55. 55. Rischio di ictus (studio Framingham) Range di età (aa) 50-59 60-69 70-79 80-89Prevalenza diFA % 0.5 1.8 4.8 8.8Rischio di ictuscorrelato allaFA % 1.5 2.8 9.9 23.5 Wolf et al, Stroke 1991
    56. 56. Il rimodellamento atriale nello scompenso. Studio su 21 pazienti con FE < 35% e 21 controlli. Sanders et al, Circulation 2003; 108: 1461-8 ERP atrio Velocità di Funzione Inducibilità conduzione nodo del seno FAPz con FE < 35% ↑ ↑ ↓ ↑ Aree di ridotto voltaggio e cicatrici
    57. 57. Rapporti temporali tra FA e scompenso (incidenza) Framingham Heart Study Wang et al, Circulation 2003; 107: 2920-25 Rischio annuo di Rischio annuo disviluppare scompenso sviluppare FA 3,3 % 5,4 %
    58. 58. AFFIRM: Cause-specific MortalitySub-analysis of AFFIRM assessed causes of death within rhythm and rate control groups Rate control (n=2,027) Rhythm control (n=2,033) p=0.07 20 17,5 Difference in total 15,3 deaths driven by pulmonary and 15 Incidence (%) cancer events p=0.0008 p=0.95 10 8,3 6,4 6,3 5,6 p=0.82 p=0.34 5 1,8 1,7 1,5 1,1 0 Total Cardiac Vascular Non-CV Unclassifiable Mode of death Steinberg JS, et al. Circulation 2004;109:1973-80

    ×