La gestione del reprocessing  in Endoscopia Digestiva         Alessandra GuariniGastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ...
Il reprocessing:strumenti ed accessori     Disinfezione     ad alto livello
Il reprocessing:pulizia manuale
Il reprocessing:disinfezione automatica
Il reprocessing:           i disinfettanti• Glutaraldeide• Acido peracetico• Acqua ionizzata• Combinazione di più agenti- ...
79 centri  Glutaraldeide 2%    20 minutiAc. peracetico 0.2%   10 minuti
12
AutomaticoManuale
Il reprocessing:          disinfettantiOperatore                 Paziente
Il risk management                    nel reprocessing                        Operatore   Glutaraldeide                 ...
La tossicità da disinfettanti          nell’ambiente di lavoro      27 U.O. di Endoscopia in ToscanaGlutaraldeide     Ac. ...
Il risk management                 nel reprocessing                         Paziente         Evitare che il paziente sia v...
Il risk management        nel reprocessing             Paziente Evitare che il paziente sia vittima      di un “evento avv...
Il risk management                   nel reprocessing                      Trasmissione di infezioni    Paziente a rischio...
2 donatori di sangue                                       Epatite acuta Dicembre 2004 Febbraio 2005                      ...
• 9 EGDS• 4 COLONSCOPIA• 3 BRONCOSCOPIA• 1 ARTROSCOPIA   (10 biopsie)
Evitare che il paziente sia vittima     di un “evento avverso”:
Colite tossica da glutaraldeide:                  Revisione sistematica                         Risultati                 ...
Colite tossica da acido peracetico
Chi si deve occupare del     reprocessing?   INFERMIERE    OTA-OSS
N        Ospedale                           Indagine Conoscitiva:                             Unità                       ...
MEDIA RAPPORTO                MEDIA RAPPORTO  INFERMIERE/LAVASTRUMENTI:     PERSONALE/LAVASTRUMENTI:              2,4     ...
Risk management            nel reprocessing Ottimizzazione       del                    Personale dedicatorisk management ...
A.Guarini. La Gestione del reprocessing in Endoscopia Digestiva
A.Guarini. La Gestione del reprocessing in Endoscopia Digestiva
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

A.Guarini. La Gestione del reprocessing in Endoscopia Digestiva

1,300 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,300
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

A.Guarini. La Gestione del reprocessing in Endoscopia Digestiva

  1. 1. La gestione del reprocessing in Endoscopia Digestiva Alessandra GuariniGastroenterologia ed Endoscopia Digestiva PTP Nuovo Regina Margherita
  2. 2. Il reprocessing:strumenti ed accessori Disinfezione ad alto livello
  3. 3. Il reprocessing:pulizia manuale
  4. 4. Il reprocessing:disinfezione automatica
  5. 5. Il reprocessing: i disinfettanti• Glutaraldeide• Acido peracetico• Acqua ionizzata• Combinazione di più agenti- glutaraldeide + acido peracetico- acido peracetico + perossido di idrogeno
  6. 6. 79 centri Glutaraldeide 2% 20 minutiAc. peracetico 0.2% 10 minuti
  7. 7. 12
  8. 8. AutomaticoManuale
  9. 9. Il reprocessing: disinfettantiOperatore Paziente
  10. 10. Il risk management nel reprocessing Operatore Glutaraldeide  Acido peracetico Irritante per: Irritante per: - pelle +++ - pelle + - occhi +++ - occhi ++ - vie respiratorie +++ - vie respiratorie + - allergie - SNC (cefalea, depressione)Carcinogenicità (?) Volatilità +/-Volatilità +++ Scarico ordinarioScarico differenziato
  11. 11. La tossicità da disinfettanti nell’ambiente di lavoro 27 U.O. di Endoscopia in ToscanaGlutaraldeide Ac. peracetico Acqua ionizzata 13/19 1/15 0/2 (68%) (7%) (0%) Pacenti M. Int J Immunopathol Pharmacol 2006;19:73-7
  12. 12. Il risk management nel reprocessing Paziente Evitare che il paziente sia vittima di un “evento avverso”: Evento inatteso correlato al processo assistenziale che comporta un danno al paziente, non intenzionale e indesiderabile. Gli eventi avversi possono essere prevenibili o non prevenibili. Un evento avverso attribuibile ad errore è “un eventoEvento avverso avverso prevenibile”.
  13. 13. Il risk management nel reprocessing Paziente Evitare che il paziente sia vittima di un “evento avverso”:TRASMISSIONE COLITE DI TOSSICA INFEZIONI
  14. 14. Il risk management nel reprocessing Trasmissione di infezioni Paziente a rischio Paziente non a rischio• Valvole cardiache • Reprocessing inadeguato• Valvulopatie Endocardite• Cirrotici conemorragia da varici Epatite virale Sepsi
  15. 15. 2 donatori di sangue Epatite acuta Dicembre 2004 Febbraio 2005 HCV 1bColonscopia nella •Paziente 1 Portatore HCV 1bstessa Endoscopia •Paziente 2 •Paziente 3 Esclusa la siringa2 colonscopi •Paziente 4 Esclusa la pinza •Paziente 5 •Paziente 6 Non tracciabilità
  16. 16. • 9 EGDS• 4 COLONSCOPIA• 3 BRONCOSCOPIA• 1 ARTROSCOPIA (10 biopsie)
  17. 17. Evitare che il paziente sia vittima di un “evento avverso”:
  18. 18. Colite tossica da glutaraldeide: Revisione sistematica Risultati SINTOMI TERAPIA Rettorragia (100%)Steroidi + antibiotici 16 (39%)• 11 studi Dolore addominaleRicoverodi colite tossica• 41 casi ospedaliero Diarrea 6 (15%) FebbreConservativo 19 (46%) Stato tossico (6 casi)
  19. 19. Colite tossica da acido peracetico
  20. 20. Chi si deve occupare del reprocessing? INFERMIERE OTA-OSS
  21. 21. N Ospedale Indagine Conoscitiva: Unità infermieristiche1 San Camillo Il reprocessing nei Servizi di Endoscopia 52 San Giovanni 83 Spallanzani 4 operanti a Roma4 Pol. Casilino 55 1 PTP NRM Calvary 10 Pol. Casilino 8 Ospedale 19 San Filippo Unità6 Sant’Eugenio 8 N 2 Sant’Andrea Campus 11 Pol. Gemelli 20 San Giovanni Personale di7 6 Supporto8 3 Cristo Re Columbus 12 5 Pol. Tor 1Vergata Israelitico 21 Santo Spirito 29 4 Tor VergataRe Cristo 13 14 Pol. Umberto I 2 Calvary 22 Spallanzani 110 Pertini 5 5 Columbus CTO 14 PTP Don Bosco 3 Campus 23 Villa S.2Pietro11 7 4 Pol. Gemelli 3126 Umberto I FBF 15 8 PTP NRM 24 S. Carlo Nancy 5 IFO 1137 PTP Don Bosco IFO 16 4 Sant’Andrea 25 Bambin Gesù14 Santo Spirito 5 8 S.Israelitico 17 San Camillo15 Flippo Neri 4169 FBF Pertini 18 Sant’Eugenio 417 CTO 418 Villa S. Pietro 2
  22. 22. MEDIA RAPPORTO MEDIA RAPPORTO INFERMIERE/LAVASTRUMENTI: PERSONALE/LAVASTRUMENTI: 2,4 0,827 (39%): infermiere dedicato11 (61%): infermiere a turno 5 (100%): personale dedicato Costo elevato Costo inferiore
  23. 23. Risk management nel reprocessing Ottimizzazione del Personale dedicatorisk management e preparato PERSONALE DI SUPPORTO Controllo Dispositivi di dell’intero protezione processo individuale

×