L’impresa odontotecnica
Tecniche di gestione manageriale 2014
Roma 04-05 aprile 2014
relatori
Giorgio Magarini
Fernando Lo...
Imprenditore vs artigiano
Concetto di impresa
Il business plan
Modello di impresa
Cosa fa
Dove lo fa
Come lo fa
quando lo fa
Amministrazione
Produzione
Comunicazione
Le funzioni
Chi fa cosa
Chi fa cosa
Esercizio 1:
disegna il tuo organigramma attuale
L’organigramma Direzione generale
Direz.tecnicaDirez.amministr. Direz. Commerc.
Contabilità
Controllo gestione
Risorse uma...
Chi fa cosa
Esercizio 2:
disegna il tuo organigramma desiderato
Cosa produciamo
Prodotti e servizi offerti
Caratteristiche tecniche, tecnologiche e di processo
Vantaggi per il cliente
Te...
Dove lo fa. L’ambiente esterno
Il macroambiente
Microambiente
Fornitori
Concorrenti
Clienti
Ambiante
naturale
Struttura
sociale
Dati
demografici
Dati eco...
2002
Sindrome della
poltrona vuota
2005
primo franchising
dentale
2006
Decreto Bersani
2008
legge finanziaria
Fondi sanita...
Scenario dell’attuale mercato dentale
Alcuni numeri:
• - 16% di laboratori odontotecnici tra il 2009 e il 2012
(2013- annu...
Dov’è il mercato?
Dove va la produzione?
Produzione
direttamante in
lab. stranieriin lab.stranieri
attraverso
studi stranieri
da nessuna
par...
Dove va il paziente?
Paziente
Cliniche low-
cost
All’estero
Non si cura
Network /
franchising
Studio
tradizionale
ASL / St...
Costi fissi, Costi variabili
Costi diretti, Costi di periodo
Costi indiretti ,Centro di costo
Full-costing, Direct Costing...
Pochi argomenti ma importanti e avvincenti !
Costi Fissi e Costi Variabili
Concetto di Capacità produttiva
Concetto di eff...
Legge di Pareto
il 20% delle cause produce l’80% degli effetti
Fatturato
mese Prezzo medio media/mese Num. anno Fatt. media/giorno Oper. (max eff.) Oper. (picco max )
Fissa
Armature € 50,00 304 3...
mese Prezzo medio media/mese Num. anno Fatt.
Fissa C : 11 C x A
Armature
Ceramiche
Mobile
elementi montati
Ortodonzia
disp...
Costi fissi
Sono i costi che non variano al variare della produzione
Tra i più importanti abbiamo:
- Costi del personale d...
Personale/collab. Mese/Anno
Direzione tecnica
Personale tecnico
Personale di supp.
Tot Personale
Costi fissi
Locazione
Amm...
Sono i costi che variano al variare della produzione
Tra i più imporanti abbiamo:
- Prestazioni tecniche in outsorcing
(te...
Costi variabili Incidenza (%)
Costi commerciali
Materiali e semilavorati
Prestazioni terzi (coll. esterni)
Produzione este...
Scheda prestazioni
Prestazione: Costo lavoro / min. 0,26
LOGISTICA
numero (€) medio Costo tot.
Numero ritiri 0
Numero cons...
Prestazione: Provvisorio (lav. Medio 3 el.) Costo lavoro / min. 0,26
LOGISTICA
numero (€) medio Costo tot.
Numero ritiri 1...
E’ la differenza tra i costi e i ricavi
Ricavi - (Costi fissi + Costi variabili) = Utile
- Per un’impresa artigiana dovreb...
Concetto di incidenza n° 1
“Se la produzione aumenta, l’incidenza dei costi variabili sul singolo prodotto rimane
costante...
Quindi ?
Quindi se varia la quantità di produzione, varia l’utile in percentuale
Esempio:
Costi fissi / giorno = 200.00 euro
Costi ...
Quindi se varia la quantità di produzione, varia l’utile in percentuale
Esempio:
Costi fissi / giorno = 200.00 euro
Costi ...
... e quindi ?
Concetto di capacità produttiva
“La capacità produttiva è la quantità di “prodotto” che si può potenzialmente
realizzare i...
Esempio
Costi fissi / giorno = 200.00 euro
Costi variabili a corona = 50.00 euro
Prezzo di vendita = 120.00 euro
Prezzo di...
Attenzione !
Questo è possibile farlo nelle seguenti condizioni:
1 – ho Capacità produttiva in eccesso
2 - L’attuale produ...
Calcolo della capacità produttiva: esempio
Ore potenziali di produzione:
2 Ceramisti F/T: 16 ore al giorno
Giorni lavorati...
L’ analisi SWOT
Punti di forza Punti di debolezza
Opportunità Minacce
Analisi interna
Analisi esterna
Giorgio Magarini – Cell. 3389465289 - mail: giorgio.magarini@libero.it
Buon viaggio
Impresa odontotecnica parte I
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Impresa odontotecnica parte I

1,123 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,123
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
67
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Impresa odontotecnica parte I

  1. 1. L’impresa odontotecnica Tecniche di gestione manageriale 2014 Roma 04-05 aprile 2014 relatori Giorgio Magarini Fernando Lotti Giorgio Magarini – Cell. 3389465289 - mail: giorgio.magarini@libero.it
  2. 2. Imprenditore vs artigiano Concetto di impresa
  3. 3. Il business plan Modello di impresa Cosa fa Dove lo fa Come lo fa quando lo fa
  4. 4. Amministrazione Produzione Comunicazione Le funzioni
  5. 5. Chi fa cosa
  6. 6. Chi fa cosa Esercizio 1: disegna il tuo organigramma attuale
  7. 7. L’organigramma Direzione generale Direz.tecnicaDirez.amministr. Direz. Commerc. Contabilità Controllo gestione Risorse umane marketing Grandi clienti Clienti privati Resp. mobile Resp. Cad -cam Resp. fissa Addetto gesso Addetto ceramicaAddetto metallo
  8. 8. Chi fa cosa Esercizio 2: disegna il tuo organigramma desiderato
  9. 9. Cosa produciamo Prodotti e servizi offerti Caratteristiche tecniche, tecnologiche e di processo Vantaggi per il cliente Tempi di produzione e consegna Servizi pre e post vendita Concetto di valore
  10. 10. Dove lo fa. L’ambiente esterno
  11. 11. Il macroambiente Microambiente Fornitori Concorrenti Clienti Ambiante naturale Struttura sociale Dati demografici Dati economici Politica Tecnologia
  12. 12. 2002 Sindrome della poltrona vuota 2005 primo franchising dentale 2006 Decreto Bersani 2008 legge finanziaria Fondi sanitari integrativi 2011 fondi sanitari obbligatori per le aziende 2009 Inizio recessione economica Il macroambiente
  13. 13. Scenario dell’attuale mercato dentale Alcuni numeri: • - 16% di laboratori odontotecnici tra il 2009 e il 2012 (2013- annuario dentale) • 32.000 Studi e ambulatori odontoiatrici (2011- annuario dentale) • - 14% pazienti tra il 2009 e il 2011 (2012 - Key-Stone) • - 39% produzione odontotecnica tra il 2009-2012 (2005 - Key-Stone)
  14. 14. Dov’è il mercato?
  15. 15. Dove va la produzione? Produzione direttamante in lab. stranieriin lab.stranieri attraverso studi stranieri da nessuna parte! nei centri fresaggio industriali nei laboratori odontotecnici
  16. 16. Dove va il paziente? Paziente Cliniche low- cost All’estero Non si cura Network / franchising Studio tradizionale ASL / Strutt. conv. Cliniche univ. /case di cura
  17. 17. Costi fissi, Costi variabili Costi diretti, Costi di periodo Costi indiretti ,Centro di costo Full-costing, Direct Costing Quanto mi costa quello che vendo? Cost Management
  18. 18. Pochi argomenti ma importanti e avvincenti ! Costi Fissi e Costi Variabili Concetto di Capacità produttiva Concetto di efficienza Fatturato
  19. 19. Legge di Pareto il 20% delle cause produce l’80% degli effetti
  20. 20. Fatturato
  21. 21. mese Prezzo medio media/mese Num. anno Fatt. media/giorno Oper. (max eff.) Oper. (picco max ) Fissa Armature € 50,00 304 3347 167348 14 1,2 1,5 Ceramiche € 70,00 310 3407 238508 14 1,8 2,3 provvisori € 16,00 313 3440 55040 14 0,7 0,8 Abutment € 40,00 87 962 38480 4 0,2 0,3 Schel. Scheletrati € 110,00 30 326 35844 1 Valplast (flex) € 350,00 32 348 121800 1 Mobile elementi montati € 30,00 600 6596 197887 27 0,5 0,7 basi e PPI € 15,00 109 1195 17924 5 0,4 0,6 ripar. + ribas. € 50,00 21 231 11550 1 0,1 0,1 Ortodonzia disp. Mobili + bite € 100,00 43 478 47835 2 0,2 0,3 Gesso Master fissa € - 78 856 0 4 0,29 0,4 Altri modelli € - 629 6923 0 29 0,48 0,5 Articolatori € - 354 3890 0 16 0,50 0,5 Totali 932216 6,4 8,1
  22. 22. mese Prezzo medio media/mese Num. anno Fatt. Fissa C : 11 C x A Armature Ceramiche Mobile elementi montati Ortodonzia disp. Mobili + bite Totali Media prezzi a consuntivo Numero medio di prodotti (pz, elementi, dispositivi,ecc.) al mese Produzione annua Fatturato annuo A B C D Esercizio 3: Compila le colonne A e C e applica le formule alle altre 2
  23. 23. Costi fissi Sono i costi che non variano al variare della produzione Tra i più importanti abbiamo: - Costi del personale dipendente - Affitto, mutuo - Utenze - leasing, finanziamenti - consulenze legali/amministrative nota: se la produzione varia in modo sensibile e per un lungo periodo, anche questi costi possono variare.
  24. 24. Personale/collab. Mese/Anno Direzione tecnica Personale tecnico Personale di supp. Tot Personale Costi fissi Locazione Ammortamenti Consumi/utenze rifiuti Manutenzione Qualità/sicurezza Pulizie Cancelleria Cons. professionali Software Tot. Costi struttura Esercizio 4: Elenca e quantifica i tuoi costi fissi di maggior rilevanza su base annua o mensile nNOTE
  25. 25. Sono i costi che variano al variare della produzione Tra i più imporanti abbiamo: - Prestazioni tecniche in outsorcing (tecnici a consulenza, milling center, scheletratista, ecc.) - Materiali di consumo - Costi di logistica (consegne e ritiri) Costi variabili
  26. 26. Costi variabili Incidenza (%) Costi commerciali Materiali e semilavorati Prestazioni terzi (coll. esterni) Produzione esterna Trasporto e imball. Tot. CV Esercizio 5: Elenca e quantifica i tuoi costi variabili di maggior rilevanza per tre tipologie di lavoro: 1 – protesi totale mobile 2 – corona in CrCo – ceramica 3 – Corona in zirconio-ceramica Materiali (€) Prestazioni terzi (€) Trasporto (€) Costi commerciali (€) Produzione esterna (€) Totale Protesi totale Corona Cr.Co. Corona Zr.cer. media
  27. 27. Scheda prestazioni Prestazione: Costo lavoro / min. 0,26 LOGISTICA numero (€) medio Costo tot. Numero ritiri 0 Numero consegne 0 Imballaggio 0 Totale log. 0 PRODUZIONE Tempo operativo MP1 (Q) MP1 (€) MP2 (Q) MP2 (€) MP3 (Q) MP3 (€) MP4 (Q) MP4 (€) MP5 (Q) MP5 (€) MP6 (Q) MP6 (€) Fase 1 Fase 2 Fase 3 Fase 4 Fase 5 Fase 6 Fase 7 Fase 8 Fase 9 TOTALE 0 0 0 0 0 0 0 Tempo totale: 0 Costo totale MP e log..: 0 Costo lavoro: 0 Totale costi scheda 0
  28. 28. Prestazione: Provvisorio (lav. Medio 3 el.) Costo lavoro / min. 0,26 LOGISTICA numero (€) medio Costo tot. Numero ritiri 1 0,8 0,8 Numero consegne 1 0,8 0,8 Imballaggio 1 0,3 0,3 Totale log. 1,9 PRODUZIONE Tempo operativo MP1 (Q) MP1 (€) MP2 (Q) MP2 (€) MP3 (Q) MP3 (€) MP4 (Q) MP4 (€) Fase 1 modello gesso 7gesso 120gr 0,35 Fase 2 articolatore 5gesso 120gr 0,4 Fase 3 ceratura 4cera 0,3gr 0,02 Fase 4 mascherina silicone 3silic. 15 gr. 0,05 Fase 5 zeppatura 4resina 0,5 Fase 6 rifinitura 6 Fase 7 lucidatura 3pomice 0,01 Fase 8 Fase 9 TOTALE 32 1,33 0 0 0 Tempo totale: 32 Costo totale MP e log..: 3,23 Costo lavoro: 8,32 Totale costi scheda 13,45
  29. 29. E’ la differenza tra i costi e i ricavi Ricavi - (Costi fissi + Costi variabili) = Utile - Per un’impresa artigiana dovrebbe esse intorno al 20-30% - Per una struttura industriale può scendere sensibilmente - In impresa appena costituita potrebbe presentare un utile negativo Utile
  30. 30. Concetto di incidenza n° 1 “Se la produzione aumenta, l’incidenza dei costi variabili sul singolo prodotto rimane costante” Es. Se per realizzare una corona spendo 2 euro di ceramica, anche se ne faccio 10 spenderò sempre 2 euro a corona, perché la quantità di materiale sarà pressoché la stessa. Concetto di incidenza n° 2 “Se la produzione aumenta, l’incidenza dei costi fissi sul singolo prodotto diminuisce” Es. se il costo di locazione del laboratorio è di 100 euro al giorno, se produco 10 corone allora avrò un’incidenza di 10 euro a corona di costi di affitto. Se ne produco 20 allora l’incidenza dei costi di affitto si riduce a 5 euro
  31. 31. Quindi ?
  32. 32. Quindi se varia la quantità di produzione, varia l’utile in percentuale Esempio: Costi fissi / giorno = 200.00 euro Costi variabili a corona = 50.00 euro Prezzo di vendita = 120.00 euro Produzione realizzata = 8 corone Fatturato = 8 x 120.00 = 960.00 euro Totale costi = 200 + (8 x 50.00) = 600.00 euro Utile = 960.00 - 600 = 360.00 (37,5%) Incidenza costi variabili a corona = 50.00 euro Incidenza costi fissi a corona = 200.00 / 8 = 25.00 euro
  33. 33. Quindi se varia la quantità di produzione, varia l’utile in percentuale Esempio: Costi fissi / giorno = 200.00 euro Costi variabili a corona = 50.00 euro Prezzo di vendita = 120.00 euro Produzione realizzata = 12 corone Fatturato = 12 x 120.00 = 1440.00 euro Totale costi = 200 + (12 x 50.00) = 800.00 euro Utile = 1440.00 - 800 = 640.00 (44,5%) Incidenza costi variabili a corona = 50.00 euro Incidenza costi fissi a corona = 200.00 / 12 = 16.70 euro
  34. 34. ... e quindi ?
  35. 35. Concetto di capacità produttiva “La capacità produttiva è la quantità di “prodotto” che si può potenzialmente realizzare in una specifica unità di tempo.” Quindi se ho una capacità produttiva non “impegnata” posso abbassare il prezzo e acquisire nuove fette di mercato (clienti) e portare in “efficienza” il mio laboratorio
  36. 36. Esempio Costi fissi / giorno = 200.00 euro Costi variabili a corona = 50.00 euro Prezzo di vendita = 120.00 euro Prezzo di vendita nuovo cliente = 100.00 euro Produzione realizzata = 12 corone Fatturato 1 = 8 x 120.00 = 960.00 euro Fatturato 2 = 4 x 100.00 = 400.00 euro Totale costi = 200 + (12 x 50.00) = 800.00 euro Utile = 1360.00 - 800 = 560.00 (41%) Incidenza costi variabili a corona = 50.00 euro Incidenza costi fissi a corona = 200.00 / 12 = 16.70 euro
  37. 37. Attenzione ! Questo è possibile farlo nelle seguenti condizioni: 1 – ho Capacità produttiva in eccesso 2 - L’attuale produzione copre già tutti i costi fissi 3 - non cannibalizzo i miei attuali prezzi 4 - devo fare attenzione a non sostituire la produzione attuale con quella scontata
  38. 38. Calcolo della capacità produttiva: esempio Ore potenziali di produzione: 2 Ceramisti F/T: 16 ore al giorno Giorni lavorativi anno: 236 Ore potenziali = 16 X 236 = 3766 ore = 226 000 minuti Tempo std prod. ceramica = 65 min. Capacità produttiva annua = 226 000 / 65 = 3475 elementi Fatturato potenziale (a 70 € a ceramica) = 3475 x 70 = 243 000 euro
  39. 39. L’ analisi SWOT Punti di forza Punti di debolezza Opportunità Minacce Analisi interna Analisi esterna
  40. 40. Giorgio Magarini – Cell. 3389465289 - mail: giorgio.magarini@libero.it Buon viaggio

×