Il dissesto idrogeologico

8,458 views

Published on

  • Be the first to comment

Il dissesto idrogeologico

  1. 1. IL DISSESTO IDROGEOLOGICO LE CAUSE UMANE DI FRANE E ALLUVIONI I CASI DEL MESSINESE
  2. 2. MAPPA DELLA PRESENTAZIONE IL DISSESTO IDROGEOLOGICO LE CAUSE UMANE I CASI DEL MESSINESE FINALE
  3. 3. IL DISSESTO IDROGEOLOGICO erosione costiera valanghe subsidenza alluvioni desertificazione frane erosione diffusa DISSESTO IDROGEOLOGICO
  4. 4. COS’È IL DISSESTO IDROGEOLOGICO? Degradazione ambientale DOVUTA ALL'AZIONE EROSIVA DELLE ACQUE SUPERFICIALI SU TIPI DI ROCCIA PREDISPOSTA O IN AMBIENTI DISBOSCATI
  5. 5. FENOMENO NATURALE Le frane, i processi erosivi, le alluvioni sono in gran parte fenomeni naturali, che fanno parte dell’evoluzione di un territorio. Le manifestazioni naturali del dissesto possono essere aggravate dall’azione dell’Uomo. I casi di cronaca più recente in Sicilia riguardano frane e alluvioni. Il dissesto idrogeologico interessa tutti i territori geologicamente giovani, come l’Italia.
  6. 6. “ COSTRUIRE IN UN PAESE A FORTE RISCHIO IDROGEOLOGICO … ”
  7. 7. TIPI DI FRANE crollo scorrimento Colata rapida di fango e detrito E’ un errato uso del territorio che trasforma un “processo naturale” in una “calamità naturale”.
  8. 8. PERCHÈ AVVENGONO LE FRANE? Tipo di roccia interessata clima Condizioni del suolo Circolazione dell’acqua in superficie e nel sottosuolo Fattori predisponenti (naturali) Disboscamento Insediamenti antropici Escavazione profonda (agricoltura) Sbancamenti per strade e cave Scalzamento del versante Esodo rurale Cause umane
  9. 9. LE ALLUVIONI Apertura di cave di prestito e prelievo abusivo di inerti dagli alvei fluviali La mancanza di vegetazione favorisce il deflusso rapido delle acque che non si infiltrano più La costruzione di strade ed edifici rende impermeabili i terreni Sono causate da un corso d’acqua che rompe gli argini e invade la zona circostante! Il terreno non è più stabilizzato dalle radici degli alberi disboscamento urbanizzazione piogge intense Cause delle alluvioni
  10. 10. L’EROSIONE DEL SUOLO Maggiore è la velocità di impatto delle gocce, maggiore sarà la quantità di suolo distaccato. “... tutto comincia da una goccia di pioggia …” L’erosione è provocata dall'azione battente delle gocce di pioggia che cadono sul suolo.
  11. 11. LA DESERTIFICAZIONE turismo discariche attività estrattive incendi boschivi industria urbanizzazione agricoltura zootecnia gestione delle risorse idriche Degrado del suolo con perdita delle capacità produttive
  12. 12. SUBSIDENZA movimento di abbassamento verticale del suolo Può avvenire per cause naturali (per es. per il peso dei terreni sovrastanti) oppure derivare da estrazione di fluidi dal sottosuolo
  13. 13. EROSIONE COSTIERA opere ingegneristiche, turismo, estrazione di sabbie e ghiaie, distruzione delle dune mancato apporto di sedimenti verso costa per sbarramenti fluviali, regimazioni idrauliche, estrazioni di materiali alluvionali Mancato apporto di sedimenti per la presenza di opere portuali e di difesa e di infrastrutture urbanistiche costiere. Fenomeno naturale che modella la linea di costa alterato da alterato da alterato da
  14. 14. VALANGHE Fenomeno che si verifica quando una massa di neve o ghiaccio improvvisamente si mette in moto su un pendio e precipita verso valle può avere <ul><li>Cause naturali: </li></ul><ul><li>sovraccarico nevoso </li></ul><ul><li>precipitazione nevosa </li></ul><ul><li>precipitazione piovosa </li></ul><ul><li>aumento della temperatura </li></ul><ul><li>vento </li></ul><ul><li>Cause umane: </li></ul><ul><li>passaggio di sciatori </li></ul><ul><li>cariche di esplosivo piazzate appositamente per diminuire il rischio </li></ul>
  15. 15. LE CAUSE UMANE … disbosca/ incendia … cementifica ed impermeabilizza il territorio … non si occupa dei versanti e dei corsi d’acqua … costruisce senza regole L’Uomo …
  16. 16. DISBOSCAMENTO/INCENDI Al contrario la distruzione del manto arboreo causa … Una buona copertura vegetale fa in modo che …
  17. 17. IL RUOLO DELLA VEGETAZIONE … protegge il suolo dall’erosione … fa aumentare l’infiltrazione … attenua il deflusso idrico .. rallenta la velocità di caduta dell’acqua … intercetta e trattiene la pioggia La vegetazione, in particolare il bosco, …
  18. 18. COSTRUIRE SENZA REGOLE significa … … creando uno squilibrio a cui la natura, per difesa, risponde in maniera violenta … impermeabilizzare il suolo … costruire su frane, negli alvei dei fiumi, a ridosso della costa
  19. 19. LA MANCATA MANUTENZIONE DEI VERSANTI E DEI CORSI D’ACQUA … si impiantano strade … si prelevano materiali inerti … si avviano attività produttive sull’alveo di piena … si eliminano le piante fluviali … si scaricano rifiuti abusivamente … si deforestano le aree golenali e le sponde … si tagliano i meandri Negli alvei dei corsi d’acqua …
  20. 20. MESSINA E DINTORNI Gazzi, Camaro, Bordonaro, Boccetta-Scoppo, Trapani, San Michele-Tremonti, San Licandro, Annunziata, Papardo e la Panoramica dello Stretto Faro superiore, Curcuraci-Marotta, Masse, Castanea, Salice, Gesso, Santo Saba (a nord) e San Filippo sup. e inf., Santa Lucia, Larderia, Tipoldo, Zafferia, Santo Stefano medio, Santo Stefano Briga, Altolia, Molino (a sud) e i comuni di Itala e Alì Montepiselli, Viale Italia La città di Messina ha circa una trentina di siti ad elevato rischio idrogeologico torrenti coperti, trasformati in strade colline friabili villaggi collinari e costieri
  21. 21. I DISSESTI NEL MESSINESE Giampilieri - Scaletta Zanclea (3 ottobre 2009) http://www.youtube.com/ watch ?v=RX1UfpGXUYc Mili San Pietro (1 marzo 2011) http://www.youtube.com/watch?v=Ao7wu7R-7DI <ul><li>San Fratello (14 febbraio 2010) </li></ul><ul><li>http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2010/02/15/messina_pericolo_alluvione_a_san_fratello.html </li></ul>
  22. 22. LA NATURA NON È “CATTIVA” <ul><li>Il nostro Pianeta fa semplicemente il suo mestiere: ad ogni azione dell’uomo, la Natura risponde con una reazione che mira a ripristinare l’equilibrio perduto. Non c'è pertanto una natura cattiva e una buona. C’è solo un cattivo uso del territorio da parte dell'uomo ed una mancata conoscenza degli equilibri naturali. </li></ul>Il terremoto, ad esempio, manifesta l'attività interna di un pianeta e non è una catastrofe: lo diventa poi per colpa nostra … Lo stesso può dirsi per le eruzioni vulcaniche che diventano una calamità se l’Uomo costruisce proprio ai piedi del vulcano …
  23. 23. A cura di … <ul><li>Rosaria Nicolosi </li></ul><ul><li>Modulo a scelta </li></ul><ul><li>Presentazioni multimediali: dal Power Point alla LIM </li></ul><ul><li>Giugno 2011 </li></ul>

×