Productive Publics / Transmedia Participation

817 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
817
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
40
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Productive Publics / Transmedia Participation

  1. 1. ProductivePublics /TransmediaParticipationGiovanni [.] Boccia Artieri [@uniurb.it]LaRiCA/Department of Communication StudiesUniversity of Urbino Carlo BoRimini 2 ottobre 2012
  2. 2. Come cambia ilsenso dellaposizione nellacomunicazione
  3. 3. Dimensione multilifecostante connessione non solo cognitiva ed informazionale(partecipazione a flussi digitali) ma materiale:contemporanea possibilità di intrecciare reti sociali online eoffline con la geolocalizzazione delle proprie azioni ecomunicazioni
  4. 4. Publicness/privacyProssimità digitale senza necessità di unaprofondità relazionale
  5. 5. Come cambiano lecondizioni di possibilitàdella relazioneproduzione/distribuzione/consumo
  6. 6. una nuova relazione tra comunicazione interpersonalee comunicazione di massa controllo istituzionale tradizionali media social media We-Sense conversazioni «dal basso»
  7. 7. Sfumano i confini tra professionisti ed amatori1. I professionisti dell’industria (culturale) utilizzano i contributi creativi degli utenti per dare vita a prodotti (transmediali) (accrescimento attraverso il livello di visibilità nei SNSs).2. L’architettura del web e la logica dei SNSs contribuisce a diffondere la cultura amatoriale.
  8. 8. Spreadable content(circulation vs distribution)Content is… (Jenkins et al. 2012)PartecipatoryRemixableSpreadableGlobalIndipendent
  9. 9. Un nuovo soggetto collettivo?
  10. 10. Pubblici connessi eproduttivia. orientamento attorno ad un ethos comune, uno sfondo di valori e riferimenti condivisi, che non implica una conoscenza diretta di tipo interpersonale;b. possibilità di accedere a beni comuni – che si tratti di saperi o pezzi di codice – secondo logiche free e open source;c. processi produttivi che avvengono in pubblico e che sono quindi non solo accessibili ma trasparenti.
  11. 11. http://www.openwear.org/
  12. 12. Gli individui interiorizzano Oscillazione riflessiva:il principio di esperienza traducibile inpartecipazione, acquistano senso attraverso specificheuna nuova consapevolezza grammatiche mediali (undi fare parte di un pubblico intreccio tra prodotti, pratiche e linguaggiproduttivo, sostenuta ed dei media nel loro portatoesaltata da una logica UGC evolutivo)diffusa dal web sociale. We sense: consapevolezza di condividere uno sfondo comune di appartenenza in termini di esperienze di partecipazione produttiva
  13. 13. Grazie!@gba_mediamondomediamondo.wordpress.com

×