Italeaf: presentazione alla business & financial community

1,256 views

Published on

Italeaf è una startupper company, parte del Gruppo T.E.R.N.I. Research, che supporta e sostiene la creazione d’impresa nei settori della green e circular economy e dell’industria sostenibile.
Italeaf persegue la creazione di valore attraverso la costruzione, l’affermazione e lo sviluppo di un “Polo italiano dell’industria verde”, luogo di convergenza e community per imprenditori, startup, spin-off, mentor, investitori, advisor, consulenti e partner. Obiettivo di Italeaf è quello di rendere replicabile questo modello, per poter avviare la costruzione di un network nazionale.
Italeaf asseconda, accompagna e accelera lo sviluppo delle iniziative, remunerando questa azione attraverso la valorizzazione dei servizi proposti alle startup (localizzazione e un ampio bouquet di servizi amministrativi, ideativi, finanziari, commerciali e di comunicazione).
Italeaf è un catalizzatore di creatività, idee e nuovi talenti e un luogo di circolazione dell’innovazione, che accompagna l’iniziativa per metterla nelle condizioni di esprimere il massimo della qualità e delle potenzialità. Al tempo stesso, è un catalizzatore anche per consulenti e investitori che intendono evitare dispersioni, misurare i risultati, concentrare tempo e risorse.
Italeaf seleziona progetti ad alto potenziale, promuovendo il matching tra startup alla ricerca del capitale necessario all’avvio (seed capital) e potenziali investitori.

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,256
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
345
Actions
Shares
0
Downloads
19
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Italeaf: presentazione alla business & financial community

  1. 1. Italeaf: il vivaio dell’industria verde italiana Startupper Company Business Model Federico Zacaglioni Head of Development & Corporate Communication
  2. 2. Un contesto di declino Tasso di crescita italiano 2000- 2007 dell’1,5%, contro il 2,4% dellUe. La crescita diviene negativa dal 2008 (-1,3%) e nel 2009 la contrazione del Pil (- 5,2%) è la più alta del G7. Nel 2010 la crescita è modesta, 1,3% per poi tornare a scendere nel 2011 allo 0,4% e, in previsione, nel 2012 in negativo del -2,2%. Riduzione Contrazione Tasso di prestiti produzione disoccupazione bancari industriale-30,4 -5,6% 10,7%€ mld 3Q 2012 Aug 2012 Fonte Cgia Mestre Fonte Confindustria Fonte Istat
  3. 3. Economia col freno a mano La Heritage Foundation ha pubblicato il 2012 Index of economic freedom. L’Italia è al 92esimo posto. In Europa fa peggio solo la Grecia. Libertà Libertà fiscale Spesa pubblica di lavoro 169mo 164mo 153mo posto posto posto Fonte Index of Economic Freedom 2012
  4. 4. Non è un Paese per giovani La Banca Mondiale ha pubblicato Doing Business 2012, l’analisi comparativa sul Starting business Registring property business climate di 183 Paesi. L’Italia arretra dalla posizione 83 del 2011 alla 87 (dietro a Mongolia, Zambia, Albania). Protezione Disponibilità Startup proprietà di credito intellettuale 77mo 84mo 98mo posto posto posto Fonte Doing Business 2012 World Bank
  5. 5. Un cambio di paradigma Il Grant Thornton International Business Report, un’indagine condotta a livello globale su un campione di 3.000 imprese di tutti i settori, quotate e piccole e medie imprese, fotografa la tendenza alla crescita sostenuta del settore cleantech e le sue prospettive: CLEANTECH BOOMS AROUND THE WORLD! Previsione Previsione Previsione di aumento di aumento di aumento dei ricavi degli utili degli stipendi 68% 62% 75% Imprese Imprese Imprese cleantech cleantech cleantech Fonte Grant Thornton International Business Report
  6. 6. Priorità per l’Italia di fronte ai nuovi scenari Scegliere e Condividere Aumentare Valorizzare condividere la diagnosi l’efficacia diversità e una visione sulla realtà decisionale giovani per il Paese• Coesione sociale • Valorizzare i patrimoni • Assetto della • Inclusione diversità• Ruolo dei media condivisi governance • Giovani nei processi • Paesaggio, cultura, • Semplificazione decisionali e economia dinamica amministrativa realizzativi Fonte The European House Ambrosetti La sostenibilità ci salverà Quali sono le leadership del Made in Italy? La Fondazione Edison, insieme alla società di consulenza GEA, ha svolto Fonte Osservatorio GEA- unapprofondita analisi Fondazione Edison dellexport italiano. Tra le 4 A del Made in Italy, il settore Automazione-meccanica- plastica-gomma detiene il 74% del totale del saldo commerciale. Combinare sostenibilità e tecnologia è il driver per trovare la via italiana.
  7. 7. Italeaf: the next big thing Italeaf è la startupper company che supporta e sostiene la creazione d’impresa nella green e circular economy e ecosystem nell’industria sostenibile. Italeaf combina nel nome il concetto di “Made in Italy” e seed quello di “foglia”, elemento catalyzer multiplier distintivo della sostenibilità, della capacità rigenerativa e di circolazione della linfa creativa. industrial sostenibilitàsocial trust facilities sharing made in italy co-working network industria
  8. 8. In Italeaf si genera laconvergenza di più ecosistemi, Un ecosistema innovativofavorendo la circolazione delleinformazioni e la condivisionedegli obiettivi.Italeaf è la piattaforma in cui si Talentisviluppa un’azione innovativa diintermediazione su più fronti: a Industria Formazioneservizio delle imprese insediate,convogliando i fabbisogni allaricerca di soluzioni innovative etecnologiche; a servizio della Ecosistemaricerca per trovare applicazioniinnovative alla tecnologia Funding e Italeaf Location Investitori ed eventiesistente; a serviziodell’università per mettere adisposizione delle impresecapitale umano formato; a Acceleratoreservizio del capitale di rischio e Incubatore Mentorshipper selezionare progetti ad altopotenziale.
  9. 9. Italeaf è stata creata a sostegnodi progetti, di nuove imprese o Obiettivo green startupimprese già esistenti nel settore Settori di interessedella green economy, conlintento di agevolarne e Wind Agri & Bioaccelerarne l’evoluzione inattività con propensione al Water & Air &raggiungimento di dimensioni Wastewater Environmente caratteristiche industriali.Guardiamo con attenzioneprogetti e attività con Biofuel &propensione Transportation Biomaterialsall’internazionalizzazione . Social & Other Communication Focus Solar on early stage Energy Smart Grid efficiency Pre-seed Seed Recycling & Energy waste storage Startup Materials
  10. 10. Il Governo ha varato una roadmap per la valorizzazione delle Replicabilità e rigenerazionearee industriali dismesse inzone urbane.Obiettivo:recupero di aree strategiche perlo sviluppo urbano bloccatedalle procedure di bonifica deisiti contaminati e daicontenziosi.Strumento: revisione deiparametri per la messa insicurezza, l’analisi di rischio e labonifica, sulla base degli indici edelle procedure adottate daglialtri Stati UE con problematicheanaloghe (Gran Bretagna,Germania, Belgio,Olanda). 3Italeaf sostiene in questicontesti progetti e attività con 1caratteristiche di replicabilità econ propensioneall’internazionalizzazione. 2
  11. 11. Bang!: business acceleration growth Creare connessioni genera un fattore di moltiplicazione del valore che stimola e alimenta la veloce adozione di innovazione. Legge di Reed (MIT): Sviluppato attraverso il valore di una rete cresce in l’interazione modo esponenziale se associatocon l’acceleratore Investimenti a gruppi con interessi comuni, che condividono idee, interessi, Sviluppato obiettivi e con un senso di attraverso Investitori appartenenza. l’interazione con il network Flusso di Crescita operazioni investimenti Acceleratore in startup Capitale Accesso al network Accesso alle startup +66% Early Startups Mentori stage Crescita del Trasferimento Fonte Rapporto AIFI capitale umano di competenze 1H2012
  12. 12. Il business model Aree di Spazi fisici coworking e INVESTMENT DISCUSSION facilities DUE DILIGENCE DEAL LINE UP Strutture Servizi di 1 TO 1 TRAINING tecnologiche e assistenza di laboratorio BOOTCAMP SCREENING APPLICATION Facilitazione Mentoring all’incontro con PORTALE WEB investitori TEAM RELAZIONI Matching e sostegno allo Brand COMMUNITY sviluppo di substaining “Contratti di rete” STRATEGIA Comunicazione Supplier integrataItaleaf win-win Mix d’impresa e-Marketplace
  13. 13. Punti di forza L’appartenenza a un Gruppo con una storia di successo nel settore della green economy e con notevoli expertise produttive, dotazioni infrastrutturali e facilities per l’industria della sostenibilità e per l’attività di ricerca e sviluppo, consente di ottimizzare le attività di mentoring di Italeaf per gli imprenditori e di incontro con gli investitori. Appartenenza Management Localizzazione a un Gruppo Team industrialecon track-record qualificato Plug & Play2 50% Polo personaleIPO tecnico Green
  14. 14. Partnership Agreement Insieme per favorire lo sviluppo della Green Economy in Italia. • Italeaf si farà promotore di iniziative industriali • VedoGreen si farà promotore di iniziative finanziarieItaleaf persegue la VedoGreen favoriscecreazione di valore il percorso delleattraverso la aziende checostruzione, intendono aprire ill’affermazione e lo capitale a fondi disviluppo di un “Polo Private Equity e operaitaliano dell’industria come advisor per laverde”, community quotazione in Borsa.per imprenditori, Investe direttamentestartup, spin-off, in aziende green conmentor, investitori, criteri di finanzaadvisor, consulenti e etica e sostenibile.partner. S. Neri, Presidente Italeaf A. Lambiase, CEO VedoGreen
  15. 15. Ecosistema Italeaf Italeaf parla con le imprese che vogliono declinare un nuovo Made in Italy, abbinando le qualità ambientali a quelle manifatturiere. Per questo ha deciso di condividere il suo marchio: un brand identificativo, al quale connettersi in modo volontario,Whole Brand attraverso l’elaborazione e la sottoscrizione di un social trustReputation per la condivisione di obiettivi, strategie, visioni, responsabilità Vehicle e finalità legate al tema della sostenibilità. Migliora Sostituisce Valorizzala percezione la reputazione la vocazione alla dei valori all’immagine sostenibilità
  16. 16. Italeaf: per chi pensa in grande Un vivaio della Green Economy Made in Italy a forte vocazione industriale Un target ambizioso: 50 iniziative in 24 mesi

×