Beyond the end - il transmedia storytelling applicato a un progetto di fiction

1,477 views

Published on

Presentazione teorica della Tesi di Laurea di 2° livello in Nuove Tecnologie per l'Arte - Film e New Media

NABA Nuova Accademia di Belle Arti - Milano

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,477
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
23
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Beyond the end - il transmedia storytelling applicato a un progetto di fiction

  1. 1. NUOVA ACCADEMIA DI BELLE ARTI - MILANO ! Diploma accademico di 2^ livello del corso di Nuove tecnologie per l’arte - Film e New Media Il transmedia storytelling applicato a un progetto di fiction Studente: FABIO MATTIA Docente Relatore: DERRICK DE KERCKHOVE
  2. 2. 1. indigare le pratiche del transmedia storytelling ! 2. realizzare il concept di un progetto di fiction transmedia OBIETTIVO di TESI
  3. 3. LA RICERCA TEORICA
  4. 4. Nuovi Scenari
  5. 5. Triennio 1996-1999: avvento della cross-medialità Cross-medialità Diffusione di INTERNET su larga scala Prima edizione BIG BROTHER (USA) Max Giovagnoli, Fare Cross-media origine dei realityorigine della multimedialità
  6. 6. USER 3.0 ! Nuove Narrazioni Nuovi Utenti nuove esigenze ! ! Da spettatore a spett-attore: Nuovi Utenti 1. fare parte della narrazioni: da passivi ad attivi 2. che la storia non abbia mai fine 3. augmented reality: compenetrazione reale/virtuale
  7. 7. Transmedia System
  8. 8. Nuovi Contenuti? “le storie non mutano, a mutare sono i modi di raccontarle e i medium che utilizziamo per farlo (o per accedere ai contenuti)” Henry Jenkins
  9. 9. Story Telling
  10. 10. Unità aristoteliche della narrazione ! TEMPO: la temporalità della storia / della narrazione ! SPAZIO: il dove si svolge la storia ! AZIONE: gli eventi che coinvolgono gli attori DNA
  11. 11. Dal sasso al bit
  12. 12. Propp Vladimir Propp “Morfologia della fiaba russa” 1928 Analisi delle fiabe del folklore russo CARATTERISTICHE Variabili / Costanti ! Varia l’estetica (non la funzione - 31 funzioni) Ordine funzione invariato 7 ruoli: eroe, antagonista, mandante, donatore, aiutante, principessa, falso eroe ! Struttura in 4 fasi: equilibrio iniziale, rottura equilibrio, peripezie, ristabilimento equilibrio
  13. 13. Campbell Joseph Campbell L’eroe dai mille volti 1949 MITOLOGIA Codice segreto del racconto: struttura archetipi ! ! ! viaggio dell’eroe
  14. 14. Archetipi “Gli eterni e trascendenti ‘modelli’ delle cose. Un contenuto dell’inconscio collettivo, che determina la tendenza a reagire e a percepire la realtà secondo forme tipiche costanti nei vari gruppi culturali e periodi storici. Contenuti nei livelli più profondi dell’inconscio.”
  15. 15. Vogler ChristopherVogler Il viaggio dell’eroe 1987 Codifica il MONOMITO per lo storytelling cinematografico A un viaggio esteriore corrisponde un viaggio interiore
  16. 16. Il viaggio dell’Eroina Uomo e donna sono diversi ! Necessità di un moderno viaggio dell’EROINA ! La donna deve trovare il proprio ANIMUS e integrarlo per ritrovare la propria ANIMA Maureen Murdock Il viaggio dell’eroina
  17. 17. Nuovi Archetipi L’Età del Narcisismo: egocentrismo, individualismo, isolazionismo ! ! Origine dal Mito Americano ! ! Nuove figure archetipali Rollo May Eroe americano (far west) Eroe cowboy Eroe solitario Poliziotto oltre le regole Eroe gangster Detective Chandleriano Poliziotto buono/corrotto Scienziato pazzo Genio isolato Agnello sacrificale volontario
  18. 18. Cinema e Tv Syd Field Il Paradigma: la struttura in 3 atti della sceneggiatura cinematografica Pamela Douglas Il ParadigmaTV: la struttura in 4 atti della sceneggiatura televisiva La Sceneggiatura, 1984 Scrivere le grandi serieTV
  19. 19. Croni Storia
  20. 20. 1955 Apertura Disneyland ! realtà / finzione nello stesso spazio fisico
  21. 21. 1971-72 I videogame si diffondono a livello domestico Pong
  22. 22. 1974 Dungeons & Dragons ! Primo grande gioco di ruolo partecipativo ! (origine dei MMoRPG) Massively multiplayer online Role Plaing game
  23. 23. 1976 StarWars ! Prima grande operazione di franchising della storia ! action figures
  24. 24. 1976 Nascono le TEXT ADVENTURES come racconto interattivo
  25. 25. Precursori Twin Peaks David Lynch, 1990-91 Un complesso universo narrativo con una propria mitologia interna ! Un plot con molteplici sottotrame Troppo complesso per i tempi, non fu capito dal pubblico ! Richiedeva meccanismi di esplorazione partecipativa
  26. 26. 1997 Primo BIG BROTHER (USA) ! Nascita dei reality
  27. 27. 1997 Harry Potter ! diventa un fenomeno planetario ! Nascita della FANFICTION (Guerre di Potter)
  28. 28. 1999-2000 Nasce la Web-Fiction ! Racconto seriale ipermediale
  29. 29. 1999 The BlairWitch Project ! Nasce il FAKE ! Operazione on/off-line ! Si gioca con i concetti di vero / finzione
  30. 30. 1999-2003 The Matrix F.lliWachowski Prima oper-a-zione transmedia della storia • La trilogia cinematografica:The Matrix, Matrix Reloaded e Matrix Revolutions ! • Una serie di cortometraggi animati: Animatrix ! • Due videogiochi: Enter the Matrix e The Matrix : Path of Neo ! • Un gioco MMORPG:The Matrix Online ! • Una graphic novel antologica:The Art of the Matrix ! • Una serie a fumetti:The Matrix Comics
  31. 31. 2001 The Beast ! Primo ARG (Alternate Reality Games) ! Il (non)gioco diventa parte della realtà
  32. 32. 2003 Second Life ! Nascono i metaversi online ! Diffusione dei MMoRPG
  33. 33. 2004-2010 LOST ! Una serie TV che contiene un mondo vasto e complesso ! Comunità grassroots per risolvere i misteri
  34. 34. 2009 Avatar ! Il 3D come tentativo di immersività sensoriale dello spettatore
  35. 35. 2012 Cloud Atlas ! La complessità narrativa in una sola opera. ! Molteplici storyline
  36. 36. Trans Media
  37. 37. Transmedia storytelling represents a process where integral elements of a fiction get dispersed systematically across multiple delivery channels for the purpose of creating a unified and coordinated entertainment experience. Ideally, each medium makes it own unique contribution to the unfolding of the story. What is Transmedia? prima definizione di Henry Jenkins articolo del 2003 MITTechnology Review - libro Cultura Convergente 2007 3 elementi: convergenza mediatica, cultura partecipativa, intelligenza collettiva Henry Jenkins - direttore MIT Media Lab
  38. 38. 5 fattori • logic of entertainment: serie tv, reality.. (prodotti di fiction) • logic of social connection: discussioni sui social media • logic of experts: intelligenza collettiva (es. community Lost) • logic of immersion: incoraggia la partecipazione • logic of identification: i fan strutturano la propria identità in base a ciò che guardano Henry Jenkins - direttore MIT Media Lab
  39. 39. Progettazione Robert Pratten “Getting started in transmedia storytelling” Nuno Bernardo “The producer’s guide to transmedia”
  40. 40. 3 elementi STORIA SOCIAL NETWORK GAMIFICATION Rispecchiano i tratti/necessità base dell’essere umano: Da sempre gli uomini raccontano e fruiscono le storie La necessità di avere rapporti sociali e di condividere le esperienze L’attività ludica è una componente base, legata alla sopravvivenza
  41. 41. Idea STORIA EXPERIENCE Due caratteristiche portanti: Il plot I personaggi Le location Il tempo Le piattaforme Il tipo di interazione Il timing
  42. 42. Personaggi Qualunque storia prevede dei personaggi (umani o non) Caratteristiche fondamentali: ! CHI è DA DOVE arriva DOVE sta andando (obiettivo)
  43. 43. La Bibbia Contiene l’intero MONDO NARRATIVO • Premessa: il core-concept del progetto • Mondo della Storia: descrizione e regole • Tono della Storia • Regole • Personaggi • Timeline: della storia, della narrazione (sui vari media) • PLOT
  44. 44. Mappa
  45. 45. grazie!
  46. 46. NUOVA ACCADEMIA DI BELLE ARTI - MILANO ! Diploma accademico di 2^ livello del corso di Nuove tecnologie per l’arte - Film e New Media Studente: FABIO MATTIA Docente Relatore: DERRICK DE KERCKHOVE ! ! Il mockup del progetto è disponibile qui: BeyondTheEndProject

×