SELEX SI novembre 2010

817 views

Published on

Messaggi di solidarietà dei dipendenti SELEX Sistemi Integrati
Lettera inviata da alcuni dipendenti di SELEX Sistemi Integrati ai colleghi – 30.11.2010

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
817
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

SELEX SI novembre 2010

  1. 1. Messaggi di solidarietà dei dipendenti SELEX Sistemi Integrati Lettera inviata da alcuni dipendenti di SELEX Sistemi Integrati ai colleghi –30.11.2010 Abbiamo assistito, nei giorni scorsi, alle perquisizioni effettuate nella nostra società, a valledi quanto riportato nei nostri confronti da giornali e televisione. Siamo rimasti increduli,sbalorditi …I media hanno raccontato una storia parziale, tesa ad affossare il valore della nostraAzienda (ed inevitabilmente di noi tutti) e dei Manager che la governano, le persone chehanno organizzato e strutturato la nostra società, guardando sempre con occhio attentol’essere umano, con la creazione di un asilo nido, per citare la più nota delle iniziative, finoall’istituzione di screening diagnostici per il benessere della salute, e portando di fatto lanostra Azienda ai massimi livelli tecnologici e di posizione strategica nel mercatonazionale e mondiale.Tutti noi non possiamo non riconoscere che lavoriamo per una grande realtà che e’ il fioreall’occhiello dell’industria nazionale e che viviamo con la tranquillità del nostro posto dilavoro, condizione che ha permesso la serenità delle nostre famiglie. Fieri di dire “Lavoroin SELEX Sistemi Integrati, del Gruppo Finmeccanica” e vedere l’espressione del nostrointerlocutore mostrare rispetto per questo nome, ormai conosciuto nel mondo.Non è assolutamente da poco, visto il momento (lunghissimo) di crisi che l’Italia staattraversando e che vede aziende chiudere e licenziare centinaia di lavoratori.La campagna mediatica, che ha dimenticato di raccontare la verità sulle nostre eccellenzetecnologiche, mostrando il volto fasullo di un’Azienda che, negli anni, ha ottenutocommesse solo perché “gli piovevano dal cielo”, non ci rende giustizia, a nessuno di noi,che lavoriamo con tenacia e costanza; al nostro Management, in primis al nostroAmministratore Delegato, che ha investito nella formazione ed ha rinforzato, in questiultimi anni, le nostre “fila”, assumendo tantissimi giovani e creando ulteriori posti di lavorocon il passaggio “genitori/figli”; che in sostanza ci ha dato, in Italia ed all’Estero, unacredibilità e rispettabilità che oggi si vorrebbe annegare.SELEX Sistemi Integrati siamo noi, 4.500 persone, ognuna delle quali moltiplicata perfamiglie ed ognuna delle quali ha il diritto di continuare a costruire il presente che l’Aziendaci ha consentito, guardando anche al nostro futuro e a quello dei nostri figli. Pensiamosoprattutto a questo, ora che siamo sotto l’occhio del ciclone, in virtù di un’unità cheriscatta, e fa decantare, ciò che oggi dicono di noi.Abbiamo voluto condividere questo pensiero, nato parlando tra colleghi, con tutti Voi,quale spunto di riflessione, per affrontare compatti questo difficile momento checonfidiamo si risolva al più presto.
  2. 2. Attestati di solidarietà“Carissimi non ho né idee né suggerimenti ma solo un sentito ringraziamento perliniziativa e le parole. Finalmente un moto di giusto orgoglio dopo tanto fango. Grazieancora”.“Acquistiamo una pagina sul Corsera (quanto costa diviso per 4.500?) ed esprimiamo ilnostro orgoglio di appartenenza ed il nostro disappunto sulla campagna diffamatoria”.“Una proposta: trovare una trasmissione televisiva nella quale mostrare le nostreeccellenze! Offro tutta la mia collaborazione per il sostegno alla causa”.“Salve, volevo ringraziarvi perché ho molto apprezzato la mail inviata e personalmente latrovo del tutto condivisibile. Io per intenderci sono uno dei nuovi giovani assunti da 6 mesie sono orgoglioso della mia appartenenza a SELEX SI e felice del mio lavoro quotidiano.Forse potrebbe essere utile una raccolta firme (o qualcosa del genere) per sottoscriverequesta mail e farla girare come comunicato stampa, con i singoli nomi di chi ha firmato, o ilnumero di dipendenti che lhanno sottoscritta”.“Una cosa voglio chiederti: è mai possibile che in questa vicenda abbiamo talmente lemani legate che non possiamo fare nulla; una mobilitazione, una assemblea, unamanifestazione, una qualsiasi cosa per farci sentire?”.“Ho avuto la fortuna di lavorare nel Gruppo Finmeccanica per oltre 35 anni e, senzapeccare di retorica, ho sempre incontrato persone di alto spessore, correttezza e di grandecompetenza e professionalità”.“La SELEX rappresenta per noi una realtà importantissima... E’ vero, poter dire “lavoro inSELEX Sistemi Integrati, una società del Gruppo Finmeccanica” costituisce motivo diorgoglio e suscita un po’ d’invidia. Per quanto riguarda poi il nostro Management, aldilàdella stima professionale e dell’immensa ammirazione, non possiamo che manifestare unaffetto sincero verso coloro che si sono sempre dimostrati, oltre che grandi Manager,anche persone con una grande sensibilità umana. Difenderemo sempre la trasparenza el’assoluta onestà con cui è stata ed è gestita la nostra società e speriamo che questoignobile attacco mediatico cessi al più presto, consentendo alla nostra società di tornare abrillare”.
  3. 3. “Mi permetto di esprimere in questo difficile momento tutta la mia stima e la mia sincerasolidarietà certo di far parte di un’azienda forte e rispettosa di ogni valore”.“Desidero esprimere il più sentito sentimento di solidarietà e un grazie dal profondo delcuore per l’infinita attenzione e sensibilità del management dimostrata verso tutti idipendenti”.“Desidero esprimere la mia solidarietà come lavoratore e cittadino di Giugliano inCampania”.“Sono profondamente costernato nell’apprendere notizie false e tendenziose che cercano,ma di sicuro non riusciranno ad infangare il buon nome di Codesta Spettabile Aziendaquale SELEX Sistemi Integrati. Con la presente voglio esprimere tutto il mio appoggiomorale all’Ing. Marina Grossi ed a tutta la sua struttura Manageriale che hanno fatto diSELEX Sistemi Integrati un’Azienda leader in campo mondiale”.“La presente giunge in segno di massima solidarietà; dallapprendimento della vicenda èforte sempre più in noi lorgoglio di appartenenza allazienda e di essere da voirappresentati”.“Il non essere mai stati lasciati soli ci porta ad esservi vicino in questo brutto momento dalquale, sicuramente ne usciremo rafforzati”.“Il vostro appello accorato mi giunge come un chiaro e sincero segno di appartenenza allasocietà nella quale, ipotizzo, lavorate da alcuni, forse tanti anni.Oltre la contestabilità dei reati che sono giustamente attuale oggetto d’indagine degliinquirenti, si percepisce con chiarezza un movente politico teso a indebolire l’immagine dichi ci governa per pura brama di potere... Non resta dunque altro che stringerci in unafflato di affettuosa solidarietà attorno al nostro AD e attendere gli eventi.Se poi si volesse alzare una voce autorevole che sia di valido e significativo contrastomediatico a tutto ciò, allora occorrerebbe organizzare una squadra che analizzi e studiprima ogni cosa accuratamente e abbia poi il coraggio di affrontare l’opinione pubblicacontrattaccando i nostri denigratori. Questa però è una battaglia che, se iniziata, va portatafino alle sue estreme conseguenze in una lotta senza esclusione di colpi.Semmai si vorrà procedere in questo senso sarò lieto di prestare la mia collaborazionemettendo la mia esperienza di video giornalista al servizio di tale giusta causa”.
  4. 4. “Mi piacerebbe che il nostro Amministratore Delegato fosse reso partecipe delle nostreriflessioni così che senta che in questa battaglia, soprattutto mediatica, non è sola. Unavolta tanto si potrebbe organizzare una manifestazione spontanea di solidarietà alManagement da parte dei dipendenti (di solito è più facile organizzare una manifestazionedi protesta contro il management). Sarebbe carino vedere come sarebbe riportata questacosa dai media”.“In questi giorni abbiamo assistito ad un attacco mediatico di notevole dimensioni, conlintento di screditare il lungo e tenace lavoro svolto per consolidare la nostra azienda.Unitamente ai colleghi di Fusaro voglio esprimere la nostra solidarietà”.“Credo che ling. Guarguaglini sia stato il miglior Presidente che Finmeccanica abbia maiavuto ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Una persona che viene dal basso, checonosce i manager come gli operai; una volta mi ha parlato di un sindacalista cheaveva conosciuto trent anni prima a Giugliano. Letizia Colucci lho conosciuta, che eraappena entrata in MBDA, proprio qui al Fusaro dove divideva lufficio con una mia amica:anche lei una donna di grande personalità e carisma, anche lei si è fatta da sé. Unaltradonna importante, Marina Grossi: molto attenta alle persone, oltre che alle attività ed aiprogrammi di questa Azienda”.“Sono profondamente costernato nell’assistere all’attacco mediatico che con notizie false efaziose cercano di compromettere l’immagine ed il buon nome dell’Azienda. Volevoesprimere tutta la mia solidarietà all’A.D. ed a tutti i Suoi più stretti Collaboratori, certi chesi tratta di un attacco strumentale tendente a destabilizzare la meravigliosa realtà creatanegli ultimi anni. Sono orgoglioso di far parte di questa grande famiglia”.“Sono profondamente dispiaciuto nell’assistere all’attacco mediatico che con notiziemendaci, cercano di compromettere l’immagine ed il buon nome dell’azienda. Volevoesprimere tutta la mia solidarietà all’ A.D. ed a tutti i Suoi più stretti collaboratori, certi chesi tratta di un attacco strumentale tendente a destabilizzare la meravigliosa realtà creatanegli ultimi anni”.“Cari colleghi, è con immenso piacere che associo il mio pensiero a quello che avetescritto, pur essendo una giovane risorsa, orgogliosa di essere entrata a far parte di “questafamiglia”.Orgogliosa del nostro Amministratore Delegato e del top management di questa azienda,persone che hanno organizzato questa società portandola di fatto ai massimi livellitecnologici nel mercato nazionale e mondiale”.
  5. 5. “Noi tutti dell’Unità Operativa, dedicata alla Sicurezza dei Siti Esterni, per nostra stessamissione e per il coinvolgimento che la nostra attività comporta nei cantieri e negli appaltiin cui SELEX Sistemi Integrati è impegnata, siamo naturalmente sensibili ed attenti a tuttociò che attiene ad una gestione specchiata e limpida dei contratti ed alla correttezza ed alrispetto nei rapporti con le altre Aziende che con noi lavorano e collaborano. Proprio perquesto siamo quindi in grado di capire e di apprezzare quanto grave ed infamante possaessere unaccusa infondata, rivolta a screditare loperato di chi si impegnaquotidianamente a creare valore difendendo un patrimonio tangibile ed intangibile cheuna comunità come la nostra ha creato in anni di lavoro e di impegno e che ha pochieguali. Una reputazione, di una persona come quella di unAzienda, si crea con un duroe costante lavoro e può essere distrutta o vanificata dalla calunnia, quando il fondamentostesso del diritto, che è la presunzione di innocenza, viene meno.Dovremmo ricordarci che è fin troppo facile dimostrarsi magnanimi e virtuosi in tempi"facili". È in tempi difficili come questi che dobbiamo mostrarci forti ed essere solidali”.“Non mi dilungherò oltre ma sappia Ing. Grossi che tutti coloro che hanno dato e devonoqualcosa a questazienda, sono con Lei, so che ci vuole coraggio ma non ci abbandoni,noi non labbandoneremo”.“La SELEX SI ha raffigurato da cinquanta anni ad oggi una realtà aziendale con un altosenso di appartenenza dei singoli individui, dove ogni persona è parte di un tutto e cometale protagonista. Ed è per questo che oggi noi dipendenti non possiamo far altro checontinuare a sostenere a voce alta la nostra azienda, proprio quella che ci ha permesso econtinua a permetterci la sostenibilità dei nostri sogni e delle nostre speranze, senzalasciare in alcun modo che queste notizie possano influenzare la nostra vita ne personalene lavorativa”.“Desidero esprimere, con semplici parole ma di cuore, tutta la stima non solo alla Donnache, unitamente all’AD, negli ultimi cinque anni finalmente in azienda ha dato a noi donnepari dignità e questo a tutti i livelli, ma anche alla Condottiera che in un momentoingiurioso, con grande discrezione non si è risparmiata, trasmettendo a noi lavoratorirazionalità e soprattutto spirito di squadra”.“Sono fiera di appartenere a SELEX Sistemi Integrati del Gruppo Finmeccanica e di averecapi degni di questa azienda”.“Ing. Grossi, sono fermamente convinto che niente, che nessuno e in nessun modo, potràscalfire la straordinaria opera realizzata da Lei in questi anni e, di questo, le siamo tuttimolto grati e riconoscenti. Desidero esprimerle i sensi della mia più viva e personalegratitudine: sono fiero di essere italiano e orgoglioso di lavorare per una grande ‘SELEXSI’ ed un grande ‘Gruppo Finmeccanica’”.
  6. 6. “Mi trovo ad assistere direttamente a questo "bombardamento" mediatico nei confrontidella nostra azienda, dopo averlo "subito" da spettatore (pur sempre coinvolto avendolavorato fino al 31/10 dellanno in corso per SELEX Galileo). Ad essere sincero, se primaero sorpreso ed attonito su quanto ingiustamente veniva diramato dagli organi di stampa ecomunicazione, adesso, che vivo quotidianamente questa nostra grande realtà, sonodavvero disgustato.Giorno per giorno mi rendo conto delleccellenza di questa grande società che grazieallimpegno di noi tutti riesce a primeggiare sui fronti nazionali ed internazionali in unmercato di alta tecnologia sempre più competitivo; aspetto questo che purtroppo non vieneminimamente considerato dai mass-media. Ho la fortuna di aver iniziato a lavorare per unasocietà che fa dellorganizzazione, della serietà e, soprattutto, dellonestà i propri cardiniprincipali, peraltro superlativamente rappresentati dai vertici aziendali”.“Cari Ingg. Grossi, Colucci, FioreI mezzi di informazione tendono a raccontare le notizie in modo talmente parziale che laparola "fatto" perde qualunque significato e a distorcere talmente la realtà da lasciare adognuno la sensazione che esista una verità personale, sommaria ed interpretabile, macomunque possibile.Il lettore medio del giornale immagina oggi la nostra azienda come una specie difinanziaria del malaffare il cui unico scopo sarebbe quello di produrre documenti falsi alfine di agevolare gli interessi di pochi "potenti".Non cè nulla di più falso! Nessuno racconta lunica verità vera, cioè quella di unaziendache investe sul personale, che assume decine, forse centinaia di neolaureati lannonessuno dei quali nessuno, ripeto nessuno, se ne va, o se lo fa, coglie qualunqueoccasione per ritornare. Ci si scorda che questazienda è quella che apre un asilo per legiovani mamme, una palestra per i dipendenti, che promuove decine di iniziative volte amantenere il livello di eccellenza tecnologica che da 40 anni la contraddistingue. Nessunoscrive, infine, che se il livello di sicurezza del volo in Italia è così elevato è certamenteanche, forse in piccola parte, merito nostro e che questa conoscenza labbiamo esportatain quasi 200 paesi del mondo. In sostanza credo che di tutte le “notizie” che ci propongonoin questi giorni, proprio perché finte, non rimarrà che lunica verità possibile: cioè la serietàdella nostra azienda e di tutti noi che ci lavoriamo.Questo dà a me e a tutte le persone che lavorano con me la voglia di dimostrare i fatti conaltrettanti fatti, e con quei fatti smentire le bugie raccontate oggi e, ne sono certo, smentitee scordate domani”.

×