Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Come iniziare con il bitcoin: principali wallet ed exchange

1,865 views

Published on

Cosa sono e come funzionano i portafogli bitcoin (wallet) caratteristiche, tipologie, e punti di forza. Cosa sono e come funzionano gli exchange tra moneta nazionale e moneta bitcoin.

Published in: Technology
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Come iniziare con il bitcoin: principali wallet ed exchange

  1. 1. Come iniziare con il Bitcoin: principali Wallet ed Exchange Meetup 28 Gennaio 2016 Francesco Piras - 28/01/2016
  2. 2. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Cosa è un Wallet? 2 “Un wallet è un software che contiene tutti i tuoi indirizzi. Usalo per inviare bitcoins e gestire le tue chiavi.” (A. Antonopoulos, Mastering Bitcoin)
  3. 3. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Caratteristiche del Wallet 3 La proprietà dei bitcoin è determinata attraverso le chiavi digitali (digital keys) e le firme digitali (digital signatures). Queste chiavi sono generate utilizzando uno specifico software chiamato Bitcoin client. Le chiavi possono essere memorizzate in un file, in un database, o semplicemente stampate su carta. Solitamente vengono memorizzate in un Bitcoin wallet. Queste chiavi consentono all’utente di firmare le transazioni, fornendo in tal modo la prova crittografica di proprietà dei bitcoin oggetto della transazione.
  4. 4. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Crittografia 4
  5. 5. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Che differenza c’è fra Bitcoin wallet e client ? 5 Spesso sono utilizzati come sinonimo, ma in realtà vanno distinti: Il wallet è un insieme di dati, composto dalla coppia di chiavi pubblica/privata e relativo indirizzo, che rende possibile all’utente l’ invio e la ricezione di bitcoins, nella forma di un output spendibile. Il client è il software che connette l’utente al network Bitcoin. Gestisce tutte le comunicazioni, aggiorna il wallet con i fondi in arrivo e utilizza le informazioni nel wallet per firmare le transazioni in uscita.
  6. 6. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Bitcoin clients 6 Full client Web client Lightweight client Mobile client Memorizza tutta la blockchain SI NO NO NO Gestisce il wallet localmente SI NO SI Dipende Avvia transazioni direttamente nel network SI NO NO Dipende Gestisce tutti gli aspetti senza appoggiarsi a terze parti SI NO NO Dipende Comunica le chiavi private NO SI NO Dipende Memorizza localmente le chiavi private SI NO SI Dipende
  7. 7. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Mobile client 7 Un client mobile, solitamente utilizzato negli smartphones, può teoricamente operare come full client, come lightweight client, o web client. Alcuni mobile client sono sincronizzati con un client web o desktop, per fornire un wallet multi piattaforma attraverso dispositivi multipli, con un comune deposito di fondi.
  8. 8. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 La scelta importante è sulle chiavi private. 8 Avere le chiavi private memorizzate in locale o presso terze parti (in remoto) è una scelta che dipende dal client e wallet che si decide di utilizzare. La sicurezza dei propri fondi dipende fortemente da tale scelta che quindi va fatta con cautela. Pro e contro delle due scelte Locale: Se il computer (o dispositivo) viene compromesso da un hacker, se si rompe senza avere dei backup, o se vengono dimenticate le password, molto probabilmente si andranno a perdere i propri bitcoin senza possibilità di recupero. Tuttavia, se vengono prese ragionevoli misure di sicurezza e protezione dai rischi, le chiavi private saranno al sicuro e protette da casi come il fallimento o la malafede delle aziende terze parti. In questo caso il tradeoff è fra una minore convenienza in cambio di una maggiore sicurezza.
  9. 9. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Affidarsi ad una terza parte (azienda) 9 Remoto: Se la sicurezza del gestore viene compromessa, o se questo agisce illegalmente, i bitcoin saranno probabilmente persi per sempre. Molte di queste aziende utilizzano esperti di sicurezza e infrastrutture robuste, al pari di altri provider di servizi internet. Nonostante ciò, essendo potenziali bersagli per gli attacchi, se compromessi può non essere possibile recuperare i propri fondi. Le aziende che offrono servizi Bitcoin non sono banche e quindi i livelli di tutela e protezione dell’ utente sono molto variabili e tendenzialmente ancora bassi. Alcuni dei maggiori provider offrono ai propri clienti assicurazioni in caso di furto dei fondi. In questo caso il tradeoff è fra una (minore) sicurezza in cambio di una maggiore convenienza.
  10. 10. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Nei casi peggiori potreste trovare uno come lui... 10
  11. 11. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Differenze con l’Email 11 Come per gli indirizzi email, gli indirizzi Bitcoin possono essere condivisi con altri utenti Bitcoin che li possono usare per inviare bitcoins direttamente verso il nostro wallet. A differenza degli indirizzi email, si possono creare nuovi indirizzi Bitcoin ogni volta che si vuole, ognuno dei quali invierà i fondi verso il nostro wallet. Il Wallet è semplicemente una collezione di indirizzi e le chiavi private che sbloccano i fondi all’interno. Non c’è limite al numero di indirizzi che un utente può creare.
  12. 12. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Principali Bitcoin Wallet 12
  13. 13. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Cold storage 13 Si intende il mantenere la propria riserva di Bitcoin offline. Avere le chiavi private offline è uno dei metodi più sicuri per proteggerle. True cold storage significa che le chiavi private non sono mai state in un computer o dispositivo connesso a internet, per esempio sono state generate offline senza intermediari. Questo metodo viene usato per lo storage di lungo periodo di grandi quantità di fondi che non si trasferiranno frequentemente, essendo un metodo poco pratico per un uso quotidiano. Si può sempre utilizzare in modo sicuro l’indirizzo per inviarvi Bitcoin, così come per verificarne il saldo. Conventional cold storage si riferisce all’utilizzo di un medium per la memorizzazione del wallet, che si connette online solo per la firma delle transazioni. Questo è un metodo intermedio, più pratico, ma può sempre esporre le chiavi a rischi di sicurezza.
  14. 14. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Tipologie di Cold Storage 14 ● USB Drive o altra memoria esterna ● Online su una memoria criptata, dove la chiave crittografica viene memorizzata offline ● Paper wallet ● Bitcoin hardware wallet
  15. 15. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Hardware Wallet 15 Forniscono una sicurezza extra e maggiore resistenza contro computer compromessi o collegamenti non sicuri. Questo grazie un dispositivo hardware protetto da PIN, dove vengono gestite: le chiavi private generate e memorizzate, e firmate le transazioni. Dispositivo che consente il backup su paper wallet in caso di distruzione del device. Trezor - Ledger Nano - HW1 Confronto fra Trezor ed altri HW wallet
  16. 16. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Paper wallet 16 E’ composto da: Indirizzo (chiave pubblica) disponibile a chi voglia inviare bitcoins Chiave privata, necessaria per poter utilizzare e spendere i bitcoins Come funziona? Genero un nuovo indirizzo e lo stampo su carta. Da un wallet online invio bitcoins all’ indirizzo del paper wallet per caricarlo di fondi da conservare in maniera sicura. Guida (EN)
  17. 17. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Buone pratiche per la sicurezza del wallet 17 ● Massima attenzione al nel caso in cui si scelga un wallet online. ● Puoi usare siti come https://www.bitaddress.org per generare facilmente un wallet. ● Utilizzare differenti wallet a seconda dell’uso, per esempio con piccoli importi per le spese frequenti e con importi ingenti tenuti offline. ● Effettuare il backup dei wallet, seguendo la regola 3-2-1 (3 copie, 2 dispositivi, 1 offline). ● Effettua la crittografia del tuo wallet ● Mantieni aggiornato il software Bitcoin che utilizzi
  18. 18. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Inviare e ricevere Bitcoin 18 Per poter ricevere bitcoins dobbiamo fornire il nostro indirizzo Bitcoin, allo stesso modo in cui forniremmo la nostra email a chi ci volesse scrivere un messaggio. Possiamo fornire il nostro indirizzo con un copia e incolla oppure, se il mittente utilizza un dispositivo mobile, è più semplice che faccia la scansione del QR code. Qui trovate ad esempio l’indirizzo dell’Associazione. 19BdF1u1ieTEfBFYqZ6QBxSR48iA1pYCQz
  19. 19. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Gli Exchange: scambiare fiat per Bitcoin 19 Al pari degli intermediari finanziari tradizionali che consentono il trading fra diverse valute, gli Exchange Bitcoin consentono di effettuare scambi fra valute fiat e BTC oppure fra le diverse valute crittografiche (Altcoin) a partire dal Bitcoin. Wallets Exchanges Merchant Tools Servizi Finanziari
  20. 20. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Volume degli scambi (Trading) 20 Dati aggiornati qui
  21. 21. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Cosa fanno gli Exchange 21 Cryptocurrency exchanges consentono agli utenti di acquistare o vendere criptomonete in cambio di una valuta fiat. Sono essenzialmente i gateways che consentono il passaggio dal mondo finanziario tradiaizonale al mondo delle criptovalute. Molti dei primi Exchange sono falliti, creando casi di allarme nei media, come per Mt. Gox.
  22. 22. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Localbitcoins.com 22 Exchange che oltre a consentire gli scambi online, offre una piattaforma per mettere in connessione la domanda e offerta di Bitcoin a livello locale.
  23. 23. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Exchange: criticità e aree di sviluppo 23 Liquidità: è bassa rispetto al mercato dei cambi tradizionale, questo significa che è difficile transare somme consistenti a livello istituzionale. Inoltre questo rende il mercato più facilmente soggetto a manipolazioni. Sicurezza: si sono verificati diversi casi di perdita dei fondi dei clienti. Per il futuro sviluppo dovranno affermarsi modelli di multi signature private key management e/o prova crittografica dell’esistenza dei fondi (audit finanziari). Futures: non esiste ancora un mercato dei futures sviluppato, anche se alcuni hanno iniziato sviluppi in tal senso. Futures hanno un ruolo importante nel ridurre la volatilità. Regolamentazione: non c’è ancora chiarezza diffusa su quali requisiti devono possedere gli operatori Exchange in criptovaluta. Unica eccezione è quella del Bit Licence di New York.
  24. 24. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Transazione nella Blockchain 24 Una volta che le transazioni sono confermate, diventano parte della Blockchain, il registro pubblico nel quale tutte le transazioni vengono memorizzate in maniera distribuita P2P in tutti i nodi della rete, senza necessità di intermediari.
  25. 25. Associazione Bitcoin Sardegna Francesco Piras - meetup 28/01/2016 Ulteriori informazioni: 25 Associazione Bitcoin Sardegna http://www.bitcoinsardegna.it/ https://www.facebook.com/bitcoinsardegna/ info@bitcoinsardegna.it tel. 328/6293418

×