Successfully reported this slideshow.
Dialogo filmico, DVD, sottotitoli e  consapevolezza linguistica <ul><li>Francesco Caviglia </li></ul><ul><li>CNR-Istituto ...
Dialogo filmico, DVD, sottotitoli e  consapevolezza linguistica <ul><li>Ipotesi base: </li></ul><ul><li>esiste una  compet...
Requisiti per intervenire sulla  consapevolezza linguistica   <ul><li>un ‘terreno di gioco’ su cui gli studenti possano di...
Dialogo filmico  -  un  linguaggio modello ? <ul><li>Alcune caratteristiche del dialogo filmico: </li></ul><ul><li>è un or...
DVD e sottotitoli <ul><li>i DVD  (in particolare visti su computer) danno accesso diretto a una scena; </li></ul><ul><li>i...
Osservare e discutere aspetti della comunicazione: esempi <ul><li>essere indiretti   </li></ul><ul><li>salvare la faccia <...
A –  Essere indiretti da  L’ultimo bacio  (2000) AUDIO:  -  Amore,  e se ci comprassimo  una casa  tutta nostra  invece ch...
B –  Potere e  face work <ul><li>Primo dialogo tra il protagonista di  Lacombe Lucien  (1974) and il Sig. Horn. </li></ul>...
C – Il turpiloquio e le sue funzioni <ul><li>Una ragzza sta flirtando con un uomo sulla trentina, appena incontrato a una ...
C –  Con o senza parolaccia? Da  L’ultimo bacio  (2000) Audio:   Lo sai che  io voglio fare l’attrice? Appena finisco  ’st...
D  –  Identità nel linguaggio <ul><li>I soliti ignoti  (1956):  Il siciliano  Ferribbotte </li></ul><ul><li>tiene la sorel...
D  -  Identità nel linguaggio (1) I soliti ignoti  (1956) AUDIO:  Michele, Michele, bussarono.
D  -  Identità nel linguaggio  (2) I soliti ignoti  (1956) Non le deve mancare nulla AUDIO:  […] Con grandissimo  onore  s...
D  -  Identità nel linguaggio  (3) AUDIO:  Sono Michele, dimenticai le chiavi
Che cosa abbiamo scoperto? <ul><li>il dialogo costruisce non solo rappresentazioni, ma anche relazioni e identità;  </li><...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Dialogo filmico, sottotitoli e consapevolezza linguistica

2,143 views

Published on

Dialogo filmico, DVD, sottotitoli e consapevolezza linguistica

Published in: Technology, Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Dialogo filmico, sottotitoli e consapevolezza linguistica

  1. 1. Dialogo filmico, DVD, sottotitoli e consapevolezza linguistica <ul><li>Francesco Caviglia </li></ul><ul><li>CNR-Istituto per le Tecnologie Didattiche </li></ul><ul><li>Corso SSIS in Tecnologie Didattiche Genova, 22 marzo 2006 </li></ul>
  2. 2. Dialogo filmico, DVD, sottotitoli e consapevolezza linguistica <ul><li>Ipotesi base: </li></ul><ul><li>esiste una competenza pragmatica universale , cioè una conoscenza implicita e capacità di usare, ad esempio: </li></ul><ul><li>atti comunicativi specifici (saluto, offerta, accettazione/rifiuto, scuse...); </li></ul><ul><li>gentilezza come strategia per salvare la faccia (propria e dell’interlocutore); </li></ul><ul><li>stili differenti di linguaggio e azione, in base al contesto; </li></ul><ul><li>costruzione di identità e relazioni attraverso il discorso. </li></ul><ul><li> in contesto di didattica di linguaggio e comunicazione, ha senso rendere queste competenze esplicite </li></ul>
  3. 3. Requisiti per intervenire sulla consapevolezza linguistica <ul><li>un ‘terreno di gioco’ su cui gli studenti possano dire la loro; </li></ul><ul><li>strumenti per osservare e manipolare il linguaggio; </li></ul><ul><li>buone domande e attività che richiedano agli studenti di superare il livello della comprensione implicita (la possiedono già!) </li></ul>Dialogo filmico DVD, sottotitoli Vedi esempi
  4. 4. Dialogo filmico - un linguaggio modello ? <ul><li>Alcune caratteristiche del dialogo filmico: </li></ul><ul><li>è un orale estremamente curato; </li></ul><ul><li>è messo in scena per chi osserva  comunicazione contestualizzata ; </li></ul><ul><li>deve sembrare vero ; </li></ul><ul><li>ha maggior coerenza e coesione e meno rumore della conversazione “naturale”; </li></ul><ul><li>riflette la norma linguistica (in un dato ambiente). </li></ul>
  5. 5. DVD e sottotitoli <ul><li>i DVD (in particolare visti su computer) danno accesso diretto a una scena; </li></ul><ul><li>inoltre ... </li></ul><ul><li>aiutano a capire la Lingua 2 </li></ul><ul><li>la non-corrispondenza tra audio e sottotitoli può generare buone domande; </li></ul><ul><li>scrivere sottotitoli richiede di esplicitare la consapevolezza linguistica. </li></ul>
  6. 6. Osservare e discutere aspetti della comunicazione: esempi <ul><li>essere indiretti </li></ul><ul><li>salvare la faccia </li></ul><ul><li>turpiloquio </li></ul><ul><li>identità e linguaggio </li></ul>D C A Tiriamo le somme B
  7. 7. A – Essere indiretti da L’ultimo bacio (2000) AUDIO: - Amore, e se ci comprassimo una casa tutta nostra invece che stare qui in affitto? - Eh ?
  8. 8. B – Potere e face work <ul><li>Primo dialogo tra il protagonista di Lacombe Lucien (1974) and il Sig. Horn. </li></ul><ul><li>Francia, 1944: Lucien sta ricattando Mr. Horn (un sarto ebreo nascosto in provincia), ma al tempo stesso ne è intimidito. Horn cerca di stabilire un contatto con Lucien. </li></ul>
  9. 9. C – Il turpiloquio e le sue funzioni <ul><li>Una ragzza sta flirtando con un uomo sulla trentina, appena incontrato a una festa, e fa un riferimento piuttosto volgare alla scuola che frequenta. </li></ul><ul><li>Perché lo fa? </li></ul><ul><li>E perché la parola volgare non compare nei sottotitoli? non è rilevante ? </li></ul>
  10. 10. C – Con o senza parolaccia? Da L’ultimo bacio (2000) Audio: Lo sai che io voglio fare l’attrice? Appena finisco ’sto cazzo di liceo mi iscrivo a una scuola di recitazione
  11. 11. D – Identità nel linguaggio <ul><li>I soliti ignoti (1956): Il siciliano Ferribbotte </li></ul><ul><li>tiene la sorella chiusa in casa; </li></ul><ul><li>ha l’aspetto del siciliano prototipico; </li></ul><ul><li>parla come un siciliano prototipico. </li></ul><ul><li>Da cosa riconosciamo il linguaggio suo e della sorella? Perché le marche regionali spariscono dai sottotitoli? E´sensato? </li></ul>
  12. 12. D - Identità nel linguaggio (1) I soliti ignoti (1956) AUDIO: Michele, Michele, bussarono.
  13. 13. D - Identità nel linguaggio (2) I soliti ignoti (1956) Non le deve mancare nulla AUDIO: […] Con grandissimo onore si deve sposare, e nulla ci deve mancare
  14. 14. D - Identità nel linguaggio (3) AUDIO: Sono Michele, dimenticai le chiavi
  15. 15. Che cosa abbiamo scoperto? <ul><li>il dialogo costruisce non solo rappresentazioni, ma anche relazioni e identità; </li></ul><ul><li>comprendere la comunicazione richiede anche di dare un nome a elementi non verbali; </li></ul><ul><li>l’orale non vale meno dello scritto (ma orale e scritto possono obbedire a convenzioni diverse); </li></ul><ul><li>la commedia all’italiana deve essere marcata regionalmente. </li></ul><ul><li>Nel corso dell’attività, </li></ul><ul><li>lo studente ha assunto il ruolo del linguista e ha manipolato linguaggio. </li></ul>

×