asili nido e servizi per la prima infanzia. 2003

1,070 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,070
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

asili nido e servizi per la prima infanzia. 2003

  1. 1. ASILI NIDO E SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA Presentazione di Franco Pesaresi 16 dicembre 2003
  2. 2. L’OFFERTA DEI SERVIZI <ul><li>Dal 1992 al 2000: gli asili nido sono passati da 2.180 a 3.008 (+27,5%). </li></ul><ul><li>I posti al nido sono passati da 97.564 (5,8% dei bambini 0-2 anni) a 118.517 (7,4%). </li></ul><ul><li>I servizi integrativi (non rilevati nel 1992) sono diventati 732 ed accolgono l’1% dei bambini. </li></ul>
  3. 3. La comparazione internazionale % bambini 0-2 anni che usano day care facilities Danimarca 64 USA 26 (54) Finlandia 48 Australia 15 Svezia 48 Giappone 13 N. Zelanda 45 Italia 8,4 Norvegia 40 Germania 8,0 Irlanda 38 Olanda 6,0 Inghilterra 34 Spagna 5,0 Belgio 30 Austria 4,0 Francia 29 Portogallo 3-5
  4. 4. Offerta e domanda in Italia (2000)a Regione % posti/0-2 % in attesa/0-2 % domande/0-2 E. Romagna 18,3 3,8 22,1 Valle d’Aosta 12,3 9,6 21,9 Umbria 11,6 3,6 15,2 Marche 11,5 3,6 15,1 Toscana 11,3 5,3 16,6 Piemonte 10,7 2,4 13,1 Liguria 9,7 11,3 21,0 Lombardia 9,7 3,2 12,9 Lazio 8,5 3,7 12,2 Friuli VG 7,8 3,7 11,5
  5. 5. Offerta e domanda in Italia (2000)b Regione % posti/0-2 % in attesa/0-2 % domande/0-2 Trentino A.A. 7,5 1,7 9,2 Veneto 7,2 3,5 10,7 Sardegna 6,4 1,8 8,2 Basilicata 5,2 0,4 5,6 Sicilia 4,7 1,2 5,9 Abruzzo 4,1 0,4 4,5 Molise 2,9 - 2,6 Puglia 2,7 0,2 2,9 Campania 2,2 0,3 2,5 Calabria 1,9 - 1,8
  6. 6. DIVERSIFICAZIONE DELL’OFFERTA <ul><li>Grande diversificazione della tipologia d’offerta. </li></ul><ul><li>Motivata da: </li></ul><ul><ul><li>Carenza risorse per nuovi nidi; </li></ul></ul><ul><ul><li>Necessità di soddisfare domande diverse; </li></ul></ul><ul><ul><li>Servizi integrativi preferiti dall’iniziativa privata. </li></ul></ul>
  7. 7. Alcuni esempi della diversificazione <ul><li>Asilo nido/nido d’infanzia; nidi aziendali </li></ul><ul><li>Spazio gioco; </li></ul><ul><li>Micronido; </li></ul><ul><li>Nido famiglia (Veneto); </li></ul><ul><li>Baby parking (Piemonte); </li></ul><ul><li>Nido integrato (Veneto); </li></ul><ul><li>Centro infanzia (Veneto); </li></ul><ul><li>Tagesmutter (Trentino A.A.) </li></ul><ul><li>Tempo per le famiglie </li></ul><ul><li>Educatore familiare/nidi a domicilio </li></ul><ul><li>Centro per bambini </li></ul>
  8. 8. Cresce il privato <ul><li>20% dei nidi d’infanzia </li></ul><ul><li>31% dei servizi integrativi. </li></ul><ul><li>Se aggiungiamo i servizi gestiti per conto degli enti locali: </li></ul><ul><li>33% dei nidi </li></ul><ul><li>69% dei servizi integrativi </li></ul>
  9. 9. Qualita’ <ul><li>Alcune regioni hanno riordinato il settore dei servizi educativi ed hanno definito i requisiti strutturali ed organizzativi dei vari servizi per garantire dei livelli minimi di qualità. </li></ul><ul><li>I parametri organizzativi e di qualità sono spesso ineguali. </li></ul>
  10. 10. I COMUNI PIU’ DOTATI (popolazione 90.000-150.000 ab.) anno 2000 Comune Posti nido Rapporto ab./posti nido 1 R. Emilia 1.004 140 2 Trento 721 144 3 Ferrara 735 180 4 Pisa 472 196 5 Vicenza 553 197 6 Novara 487 210 7 Ravenna 634 218 8 Forlì 480 223 9 Ancona 411 240
  11. 11. I posti nella città di Ancona Anno Posti/nido Posti nei Servizi integrativi Posti totali 1997 370 60 430 1998 395 60 455 1999 406 80 486 2000 411 38+80 529 2001 411 38+80 529 2002 437 52+80 569 2003 455 56+80 591 2004 469-475 56+80 611
  12. 12. Le strutture in Ancona <ul><li>13 nidi d’infanzia, 3 spazi gioco, 2 tempi per le famiglie. </li></ul><ul><li>Liste d’attesa </li></ul><ul><li>Trattative in corso per nuove strutture </li></ul><ul><li>Nuovo nido in via Togliatti </li></ul>
  13. 13. IL GRADIMENTO DELLE FAMIGLIE questionario novembre 2003 Quesiti Giudizio positivo Rapporto fra il personale e le famiglie 99% Qualità arredi e materiali 98% Condizioni igieniche e di sicurezza 98% Informazioni all’utenza 98% Il bambino ha conseguito vantaggi in….. 89-95% Qualità e pulizia spazi esterni 93% Orari 73% 26 (parzialmente)
  14. 14. Governo <ul><li>Asili aziendali; </li></ul><ul><li>Asili condominiali </li></ul><ul><li>Proposta di legge sui servizi socio-educativi per la prima infanzia. </li></ul><ul><li>Non ci sono risorse per un grande piano nazionale di sviluppo dei nidi. </li></ul>
  15. 15. Per il futuro <ul><li>i servizi socio-educativi per la prima infanzia sono cresciuti ma non abbastanza e si sono diversificati (pur in assenza di un impegno nazionale). </li></ul><ul><li>Oggi occorre: </li></ul><ul><ul><li>Potenziare fortemente l’offerta anche con il contributo di politiche nazionali; </li></ul></ul><ul><ul><li>Politiche regolative che garantiscano la qualità dei servizi. </li></ul></ul>
  16. 16. GRAZIE PER L’ATTENZIONE

×