Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Interpellanza consiglieri minoranza di Oria circa lavori in Piazza Lorch

275 views

Published on

Chi suona le campane e chi fa squillare le trombe!

Published in: Social Media
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Interpellanza consiglieri minoranza di Oria circa lavori in Piazza Lorch

  1. 1. Al Signor Sindaco del Comune di Oria Oria, 14 agosto 2015 Realizzazione dei lavori di rifacimento di Piazza Lorch – Interrogazione e Interpellanza ex artt. 21 e 23 del Regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale Egregio Signor Sindaco, i sottoscritti consiglieri comunali Tommaso Carone, Maria Carone, Angelo Mazza, Antonio Proto, nell’esercizio del mandato PREMESSO -che sono in corso i lavori di rifacimento di Piazza Lorch; -che i sottoscritti, osservando per quanto possibile dall’esterno della recinzione del cantiere, hanno avuto la sensazione che taluni lavori sembrerebbero difformi dal progetto esecutivo; -che, perciò, hanno richiesto con pec inviata al RUP in data 11.08 u.s. di accedere al cantiere al fine di verificare e constatare l’andamento e lo svolgimento dei lavori; -che con pec del 12.08 u.s. il RUP Arch. Cosimo Stridi rispondeva affermando che “… Attualmente nel cantiere sono in corso solo opere di demolizione, nessun intervento particolarmente rilevante…”; CONSIDERATO CHE -appare incontestabile, come può verificarsi dalle fotografie realizzate in data 13 agosto 2015 dall’esterno del cantiere e che si allegano alla presente, che siano in corso opere che non possono definirsi solo di demolizione ed in particolare: -appare già configurato architettonicamente il lato sud della piazza a confine con Via Torre; -è stata già realizzata la scala sul vertice est e la cablatura elettrica lugo il muro a retta di Via Torre; -si sta realizzando il marciapiede lungo la predetta via; -appare anomala la configurazione della scala lungo il lato di Via Immacolata; CONSIDERATO, INOLTRE, CHE -tali opere appaiono incompatibili con il progetto esecutivo dell’intervento in quanto: - esso prevede la demolizione e ricostruzione del muro lungo la Via Torre con una struttura in cemento armato diversamente posizionata per poter consentire l’allargamento della predetta via, la realizzazione del marciapiede e il salvataggio di circa dieci posti auto; - è evidente, pertanto, che date l’impostazione dei muretti in cemento realizzati in corrispondenza del vertice est e la realizzazione della cablatura del muro in tufo, tali interventi sono incompatibili con la realizzazione dell’opera sopra descritta, prevista ed appaltata nel progetto originario; -il progetto esecutivo, che sembra non possa essere più realizzato, era mirato alla creazione di un muro che non presentasse problemi di carattere statico e di degrado, oggi assolutamente evidenti; -la rotazione del nuovo muro avrebbe consentito di eliminare l’effetto imbuto e avere un traffico più ordinato e fluido nel tratto iniziale della Via Torre; il marciapiedi in corso di realizzazione appare di larghezza estremamente ridotta, pari a soli 70 cm circa (!), di gran lunga più stretto e disagevole di quello previsto in progetto largo cm 140; 1
  2. 2. - inoltre, tale larghezza non ne consentirà, evidentemente, la fruizione da parte di persone su sedia a ruote, contravvenendo a quanto dichiarato dallo stesso Sindaco sull’abbattimento delle barriere architettoniche; - l’originaria scalinata lungo la Via Immacolata si estendeva senza soluzione di continuità per tutto il lato ovest della piazza, garantendo una soluzione architettonica di pregio acquisita al progetto definitivo ed appaltato; VALUTATO CHE - da informazioni ufficiose sembrerebbe che dal progetto definitivo appaltato sia stato eliminato il blocco monumentale per la valorizzazione del “Milite Ignoto”, che prevedeva una breve scalinata ed una fioriera sollevata circondata da circa 50 metri lineari di seduta; - la Regione Puglia, avendo già delibato il progetto ed espresso i pareri di legge ammettendolo al finanziamento, in un incontro avvenuto alla presenza del Sindaco e del RUP, ha manifestato la determinazione, accolta favorevolmente dal Sindaco, di non espiantare gli alberi di leccio insistenti sulla piazza; - tale determinazione appare in contrasto con i poteri e le funzioni assegnate alla Regione nell’attuale fase di svolgimento e realizzazione dei lavori appaltati; RITENUTO CHE lo svolgimento di minori lavori rispetto a quelli previsti dal progetto definitivo siccome appaltato potrebbero condurre ai seguenti risparmi: - euro 29.900,00 circa per la mancata esecuzione del blocco monumento; - euro 32.000,00 circa per la mancata sostituzione del muro lungo la Via Torre; -euro 4.000,00 circa per la mancata fornitura cordoni del marciapiede lungo la Via Torre, oggi in fase di realizzazione con basole di riutilizzo già presenti sulla piazza. Tanto premesso, considerato e ritenuto, i sottoscritti consiglieri comunali INTERROGANO il signor Sindaco e chiedono di sapere: - se alla data odierna si stiano effettivamente svolgendo i lavori innanzi descritti e se, in caso positivo, di tanto sia informato; - se detti lavori siano o meno in difformità del progetto esecutivo; - se sia al corrente dell’eventuale adozione di una variante in corso d’opera dei lavori; - se abbia adottato o stia per prendere alcuna risoluzione in ordine a tali lavori; -se sia vero che dal progetto definitivo appaltato sia stato eliminato il blocco monumentale per la valorizzazione del “Milite Ignoto”; se sia stato accompagnato con persona/e estranea/e all’amministrazione in incontri ufficiali presso la Regione Puglia; INTERPELLANO inoltre il signor Sindaco, -se intenda chiedere la modifica o l’eliminazione della fontana a raso prevista nel progetto definitivo al centro della piazza; 2
  3. 3. -se il Sindaco o l’amministrazione comunale intendano prendere alcuna risoluzione per garantire il rispetto e la realizzazione del progetto esecutivo della Piazza Lorch; -se il Sindaco o l’amministrazione comunale intendano prendere alcuna risoluzione sulla utilizzazione dei risparmi rinvenienti dalla mancata o diversa esecuzione delle opere previste nel progetto definitivo siccome appaltato; CHIEDONO infine, che considerato lo svolgimento e il progredire dei lavori a tutt’oggi in corso, sia fornito immediato riscontro. Si allegano numero cinque fotografie del cantiere di Piazza Lorch. Con osservanza I Consiglieri Comunali Tommaso Carone, Maria Carone, Angelo Mazza, Antonio Proto 3

×