IL MANAGER COACH

2,356 views

Published on

Nelle organizzazioni pochi temi sono fondamentali come lo sviluppo dei talenti, la trasmissione efficace dell'esperienza agli altri, la delega ed il controllo. Il Manager Coach riesce a realizzare tutti questi obiettivi nel modo più efficace ed efficiente.

Published in: Business

IL MANAGER COACH

  1. 1. IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadershipSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 1
  2. 2. SOMMARIO 1 - Dal Capo tradizionale al Manager coach 2 - Presupposti e competenze del Manager Coach 3 – Lo strumento per il coaching dei collaboratori 4 – La motivazione dei collaboratoriSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 2
  3. 3. IL CAPO CHE COMANDA Lo stile dittatoriale serve al manager per avere tutto sotto controllo … … può irritare e demotivare i collaboratori, che non hanno autonomia, che non osano reagire, anche perché la loro reazione viene ignorata … … e che si limitano a prestazioni mediocri … Controllo del Capo = 100 %Autonomia del collaboratore = 0 %SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 3
  4. 4. IL CAPO CHE PERSUADE Il manager espone la sua idea e si aspetta che venga accettata … … il collaboratore risponde con un sorriso di circostanza … … affrettandosi ad eseguire le istruzioni … … e si chiede: ho una effettiva possibilità di scelta ? Controllo del Capo = 66 % Autonomia del collaboratore = 33 %SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 4
  5. 5. IL CAPO CHE DISCUTE Sia il manager sia i collaboratori espongono la loro idea … … ed i due punti di vista hanno lo stesso rilievo … … per arrivare ad una decisione veramente democratica … … ma può comportare un eccessivo dispendio di energie e tempi lunghi Controllo del Capo = 33 % Autonomia del collaboratore = 66 %SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 5
  6. 6. IL CAPO CHE ABDICA Il manager lascia che i collaboratori se la cavino da soli … … il manager si dedica alle sue attività ed i collaboratori hanno piena libertà … Il manager può non sapere cosa fanno i collaboratori … … e questi possono avere prestazioni mediocri perché non sono guidati Controllo del Capo = 0 % Autonomia del collaboratore = 100 %SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 6
  7. 7. UNA CONVERSAZIONE IN AZIENDA “Ho fatto come avevamo deciso ma non funziona !” “Mi assento per qualche “Deve aver commesso un minuto. Veda se riesce a errore da qualche parte! scoprire dove e quando si verifica il problema. Tornerò Faccia in questo modo…” fra poco e l’aiuterò a trovare la soluzione.” Quali differenze ci sono?Per es.: vs. consapevolezza (1) e della responsabilità (1) del collaboratore oppure vs il trasferimento di esperienza e lo sviluppo del collaboratore.(1): significato del termineSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 7
  8. 8. PERCHE’ IL MANAGER COACH MANAGEMENT: gestire persone e risorse per raggiungere gli obiettivi dell’organizzazione COACHING: liberare le potenzialità di una persona in modo che riesca a portare al massimo il suo rendimento 100% controllo Manager coach 100 % autonomia100% controllo 0% controllo0 % autonomia 100 % autonomiaSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 8
  9. 9. I PRINCIPI GUIDA DEL MANAGER COACHCambiare se stessi per cambiare gli altri La qualità della comunicazione si misura da ciò che si ottiene Non si può non comunicare La mappa non è il territorioSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 9
  10. 10. LE COMPETENZE DEL MANAGER COACH CONOSCERE SE STESSI Creare un rapporto di fiducia Saper orientare alla soluzione Saper fare domande che cambino la prospettiva Ascoltare in modo attivo Saper dare e ricevere un feedback costruttivo Essere “emozionalmente” intelligenteSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 10
  11. 11. CONOSCERE SE STESSI Pubblico Zona cieca Noto agli altri Segreto Ignoto Ignoto agli altri Noto Ignoto a me stesso a me stessoSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 11
  12. 12. CREARE UN RAPPORTO DI FIDUCIAOrientamento al risultato Flessibilità Acutezza Creare “rapport” sensorialeSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 12
  13. 13. ORIENTAMENTO A PROBLEMA/SOLUZIONE Qual è il problema ? Che obiettivo vuoi raggiungere ? Da quanto tempo esiste ? Come saprai quando lo hai ottenuto ? Cos’altro potrebbe Chi ne è responsabile ? migliorare, quando lo avrai raggiunto ? Qual è la peggior cosa che è Che risorse hai già, per capitata (o che può capitare) poterlo raggiungere? per questo problema ? Quali obiettivi simili hai già raggiunto in passato? Perche non è ancora stato risolto ? Qual è il passo successivo ?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 13
  14. 14. TIPI DI DOMANDE Domande aperte / chiuse Domande per la ricerca di dati Domande per feedback Domande per cambio di prospettivaSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 14
  15. 15. TIPI DI ASCOLTO Ignorare Fingere di ascoltare Ascoltare in modo selettivo Ascoltare in modo attivo Ascoltare in modo empatico Il segreto è capire e non giudicare, liberarsi da filtri e convinzioni nostri che modificano le parole dell’altro.SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 15
  16. 16. MODELLI DI COACHING Modello G.R.O.W. Modello P.O.W.E.R. G – GOAL: Che cosa vuoi? P – Present: Descrivi il presente O – Objectives: Definisci gli obiettivi R – REALITY: Cosa accade adesso? W – Way: Scegli il modo O – OPTIONS: Cosa può essere fatto? E – Execute: Esegui le azioni W – WILL: Cosa intendi fare? R – Results: Verifica i risultatiSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 16
  17. 17. P - DESCRIVI IL PRESENTE Lo scopo è di specificare lo stato attuale, per es.: con le domande:  qual è la situazione attuale?  chi è coinvolto nella situazione?  che tipo di controllo abbiamo sulla situazione?  che passi sono stati fatti finora e con che risultati?  cosa ha impedito di procedere oltre?  che ostacoli interni o esterni occorre superare? con quali risorse?  qual è quindi l’obiettivo da raggiungere?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 17
  18. 18. O - DEFINISCI GLI OBIETTIVI Lo scopo è di definire un obiettivo SMART, per es.: con le domande:  qual è l’obiettivo?  come facciamo a sapere quando l’abbiamo raggiunto?  che significato ha raggiungerlo?  è raggiungibile (ovvero che cosa serve per raggiungerlo)?  entro quanto può essere raggiunto?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 18
  19. 19. W - SCEGLI IL MODO Lo scopo è di individuare una serie di soluzioni per raggiungere quell’obiettivo, per es.: con le domande:  in quali modi potremmo raggiungere l’obiettivo?  cos’altro potremmo fare?  quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle opzioni elencate?  cosa potrebbe succedere, nel caso in cui … ?  quale opzione garantisce il risultato migliore?  quale opzione è quella da preferire?  quale opzione dà la maggiore soddisfazione?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 19
  20. 20. E - ESEGUI LE AZIONI Lo scopo è di scegliere la soluzione migliore e di stabilire un piano di intervento, per es.: con le domande:  quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle soluzioni elencate?  quali opzioni garantiscono di raggiungere l’obiettivo?  quale soluzione garantisce il risultato migliore?  quando intendiamo attivare quella soluzione?  cosa potrebbe ostacolare il raggiungimento dell’obiettivo?  come è possibile rimuoverlo? che supporto è necessario?  da 1 a 10, quanto siamo sicuri di raggiungere l’obiettivo?  come è possibile rimuovere questi ostacoli?  quando possiamo valutare lo stato di avanzamento?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 20
  21. 21. R - VERIFICA I RISULTATI Lo scopo è di verificare la conclusione o lo stato di avanzamento di una soluzione, per es.: con le domande:  com’è andata (o come sta andando) rispetto al programma?  quali progressi sono stati fatti, verso l’obiettivo stabilito?  cosa è andato meglio del previsto?  cosa ha richiesto un maggior impegno?  cosa ha funzionato bene?  cosa ha impedito di centrare l’obiettivo?  cosa è possibile o necessario fare, adesso?  che cosa abbiamo imparato?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 21
  22. 22. ANDARE OLTRE IL MODELLO Riformulare le risposte Fermarsi alle prime risposte/più logiche o proporre domande del tipo:  cos’altro? chi altri? (allargare il campo)  cosa, di diverso? (individuare alternative)  nei panni di “X”, come valuteresti la situazione? (vedere sotto altri punti di vista) Porre attenzione al linguaggio usato (es. posso/non posso, devo/non devo, devo/voglio), anche per:  cogliere e modificare le convinzioni limitanti;  cogliere e sfidare le generalizzazioni, le distorsioni e le cancellazioni. Utilizzare in modo efficiente il tempo a disposizione.SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 22
  23. 23. LA MOTIVAZIONE Cos’è la motiv-azione ? Motivazione interna e motivazione esterna Da cosa dipende essere percepiti come capi motivanti ?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 23
  24. 24. EVIDENZE DELLA DEMOTIVAZIONE Chiusura in se stessi Reazione contro l’ambiente (la colpa è degli altri) Ricerca del successo altroveSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 24
  25. 25. LA MOTIVAZIONE, NELLA PRATICA Essendo consapevoli che quello che motiva noi non necessariamente motiva gli altri … … ed in particolare i nostri collaboratori, come possiamo conoscere meglio cosa li motiva ?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 25
  26. 26. INDIVIDUARE CIÒ CHE MOTIVA Quando è stata l’ultima volta in cui hai fatto qualcosa che ti ha particolarmente soddisfatto ? Che cosa è successo ? Tu cosa hai fatto ? Che cosa è stato importante per te ? Tu chi sei, quando … ?SYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 26
  27. 27. IL VOSTRO PIANO DI SVILUPPO Stabilire un (nuovo) obiettivo Attivarsi per raggiungerlo Sì Verificare se risultato = obiettivo No Cambiare approccioSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 27
  28. 28. CONTATTI Franco Pieracci SYNERGY Consulting S.r.l. Via S. Marco, 14 29121 – Piacenza www.synergyconsulting.org franco.pieracci@synergyconsulting.orgSYNERGY Consulting S.r.l. - IL MANAGER COACH: la nuova forma di leadership pag. 28

×