Successfully reported this slideshow.

Progetto ambiente rodari

14,595 views

Published on

Presentazione del progetto per l'a.s. 2009/2010: L'ORTO DEI PROFUMI.
Scuola dell'infanzia G. Rodari - I.C.S. Nazario Sauro, Brugherio

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Progetto ambiente rodari

  1. 1. L’ORTO DEI PROFUMI<br />Scuola dell’Infanzia G. RodariBrugherio<br />
  2. 2. Premessa<br />L’idea di un “orto dei profumi” è nata da alcune riflessioni svolte da noi insegnanti riguardo i giardini scolastici. Riteniamo infatti, che il giardino della scuola abbia significative potenzialità se pensato come uno spazio in cui il bambino si sperimenta, osserva e socializza. Ecco perché abbiamo ritenuto importante iniziare un lavoro di riqualificazione degli spazi esterni per potenziarne un uso plurimo e flessibile; per poterli vivere come laboratori interattivi di educazione ambientale. <br />
  3. 3. Stiamo facendo questo lavoro con i bambini per offrire occasioni pratiche che difficilmente si cancellino dailoro ricordi; che sviluppino la loro forma di apprendimento “nel fare” e che diano l’opportunità di rapportarsi con problemi ambientali presenti anche in un microcosmo come può essere il giardino della scuola. <br />
  4. 4. Questo progetto si colloca all’interno delle attività laboratoriali che interessano i bambini di 4 anni della scuola dell’infanzia “G. Rodari” di via Nazario Sauro, 135 a Brugherio. In particolare le attività sono state attuate durante gli incontri dedicati al laboratorio di manipolazione. <br />
  5. 5. Finalità<br />Suscitare curiosità e interesse per il giardino della scuola e i suoi “angoli” (es. tepee, colline di terra, orto dei profumi, ecc…)<br />Organizzare e “costruire” l’orto dei profumi;<br />Responsabilizzare i bambini alla cura delle piante del giardino.<br />
  6. 6. Obiettivi<br />Prendersi cura del giardino e dell’ambiente;<br />Sperimentare con materiali naturali;<br />Esplorare con i 5 sensi;<br />Prestare attenzione al processo che porta al prodotto (semina, cura, fioritura, eventuale raccolto…)<br />
  7. 7. Fasi di lavoro<br />Fase 1: Progettazionelavoro<br />Fase 2: Presentazionedialcunepiantine<br />Fase 3: Semina<br />Fase 4: Preparazione del vasetto<br />Fase 5: Osservazioneedesplorazione<br />Fase 6: Preparazione del terreno<br />Fase 7: Trapiantodellepiante<br />Fase 8: Osservazioneedesplorazione<br />Fase 9: Raccolta<br />
  8. 8. Fase 1: Progettazionelavoro<br />Attraverso domande inerenti la natura, l’ambiente… chiediamo ai bambini quali sono le erbe e piantine profumate che conoscono .<br />
  9. 9. Fase 2: Presentazione<br /><ul><li>Le osserviamo, le annusiamo, le tocchiamo e scopriamo il loro nome.
  10. 10. Le disegniamo.</li></li></ul><li>
  11. 11.
  12. 12.
  13. 13.
  14. 14.
  15. 15.
  16. 16.
  17. 17.
  18. 18.
  19. 19.
  20. 20.
  21. 21.
  22. 22.
  23. 23.
  24. 24.
  25. 25.
  26. 26.
  27. 27.
  28. 28.
  29. 29.
  30. 30.
  31. 31.
  32. 32.
  33. 33.
  34. 34.
  35. 35.
  36. 36.
  37. 37.
  38. 38.
  39. 39. Fase 3: Semina<br /><ul><li>Seminiamo in contenitori con diversi materiali (terra, bambagia, segatura); ce ne prendiamo cura vaporizzandoli con acqua. </li></li></ul><li>
  40. 40.
  41. 41.
  42. 42.
  43. 43.
  44. 44.
  45. 45.
  46. 46.
  47. 47.
  48. 48.
  49. 49.
  50. 50.
  51. 51.
  52. 52.
  53. 53.
  54. 54.
  55. 55.
  56. 56.
  57. 57.
  58. 58.
  59. 59.
  60. 60.
  61. 61.
  62. 62.
  63. 63.
  64. 64.
  65. 65.
  66. 66.
  67. 67.
  68. 68. Fase 4: Vasetto<br /><ul><li>Nel laboratorio di manipolazione ogni bambino preparerà il suo vasetto di creta.</li></li></ul><li>
  69. 69.
  70. 70.
  71. 71.
  72. 72.
  73. 73.
  74. 74.
  75. 75.
  76. 76.
  77. 77.
  78. 78.
  79. 79.
  80. 80.
  81. 81.
  82. 82.
  83. 83.
  84. 84.
  85. 85.
  86. 86.
  87. 87.
  88. 88.
  89. 89.
  90. 90.
  91. 91.
  92. 92.
  93. 93. Fase 5: Osservazione<br /><ul><li>Osserviamo, curiamo e disegniamo la crescita delle nostre piantine.</li></li></ul><li>
  94. 94.
  95. 95.
  96. 96.
  97. 97.
  98. 98.
  99. 99.
  100. 100.
  101. 101.
  102. 102.
  103. 103.
  104. 104. Come siprocederà<br />
  105. 105. Fase 6: Preparazione<br /><ul><li>Andiamo a vedere nel giardino dove faremo il nostro orto
  106. 106. Pulitura del terreno
  107. 107. Delimitazione dello spazio
  108. 108. Dissodamento e concimazione</li></li></ul><li>Fase 7: Trapianto<br /><ul><li>Trapiantiamo le piantine sia nell'orto del giardino della scuola, sia nel vasetto che ogni bambino ha preparato</li></li></ul><li>Fase 8: Osservazione<br /><ul><li>Osserviamo, curiamo e disegniamo la crescita delle nostre piantine.</li></li></ul><li>Fase 9: Raccolta<br /><ul><li>Raccogliamo alcune piantine seminate (es. rucola, ravanello, basilico).</li></li></ul><li>Conclusioni<br /><ul><li>Durante le prime fasi del progetto si è cercato di indagare sulle preconoscenze dei bambini riguardo le piante profumate e il loro processo di crescita. Durante le fasi successive è avvenuta la semina in differenti “terricci” quali la terra, la segatura, la bambagia per dare ai bambini più spunti di riflessioni riguardo la cura e la crescita delle piantine. </li></li></ul><li>Al momento siamo arrivati a metà percorso, la strada sembra ancora lunga…<br />Ma i bambini rispondono alle attività proposte con molta curiosità!<br />
  109. 109. <ul><li>Abbiamo avuto la possibilità di verificare come i bambini facciano proprie le esperienze vissute e si dedichino alla cura delle piantine seminate spontaneamente. Un giorno, per esempio, è accaduto che stessimo guardando insieme delle riviste e un bambino abbia detto indicando una figura: <Guarda!le nostre piantine quando cresceranno diventeranno come queste!>.</li></li></ul><li><ul><li>E nell’ultimo periodo, dopo aver trascorso metà mattinata in aula, quando si è pronti per scatenarsi in giardino, i bambini si ricordano che bisogna “dare l’acqua” alle piantine e con molta dedizione, attenzione e silenzio si cimentano a turno con il vaporizzatore.</li></li></ul><li><ul><li>Concludendo riteniamo che sensibilizzare i bambini alla cura dell’ambiente, al prestare attenzione al verde che li circonda sia importante per la crescita di persone responsabili e coscienti che il proprio modus vivendi può migliorare le condizioni e la sostenibilità della nostra Terra.</li></li></ul><li>Grazie !<br />

×