Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Approccio CLIL: metodologia, attività e materiali

38,695 views

Published on

Innovadidattica, Ravenna 9 ottobre 2009

Published in: Education, Technology

Approccio CLIL: metodologia, attività e materiali

  1. 1. L’approccio CLIL – insegnamento integrato di lingua e contenuto: metodologia, attività e materiali Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona Ravenna, 9 novembre 2009 1
  2. 2. Che cosa significa CLIL 2 “L’acronimo CLIL viene utilizzato come termine generico per descrivere tutti i tipi di provvedimenti, in cui viene utilizzata una seconda lingua (una lingua straniera, regionale o lingua minoritaria e/o un’altra lingua ufficiale del paese) per insegnare certe materie del curriculum, diverse dalle lezioni di lingua” (Rapporto Eurydice 2006) Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  3. 3. Perchè CLIL? 3   Propone un approccio innovativo all’insegnamento   Permette un’educazione interculturale del sapere   Favorisce un’attività didattica centrata sull’alunno   Stimola l’educazione plurilingue e la motivazione all’apprendimento di contenuti disciplinari in lingua straniera Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  4. 4. Benefici 4   Migliora le competenze linguistiche e le abilità di comunicazione della lingua orale   Diversifica i metodi e le pratiche in classe con attività interessanti e stimolanti   Aumenta la motivazione degli alunni e la fiducia sia nelle lingue sia nella materia non linguistica appresa   Sviluppa abilità di comunicazione interculturale   Accresce interessi ed una mentalità multi linguistica Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  5. 5. CLIL in Europa 5 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  6. 6. Obiettivi generali 6   Sviluppo di una conoscenza ed una visione interculturale del sapere   Sviluppo di competenze trasversali   Acquisizione di nuovi contenuti disciplinari attraverso il miglioramento della competenza comunicativa degli alunni   Accrescimento della motivazione all’apprendimento grazie all’utilizzo della lingua straniera in contesti diversi da quelli normalmente utilizzati dagli studenti Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  7. 7. Obiettivi specifici 7   Socioeconomici: preparare gli alunni ad una futura vita lavorativa attraverso l’acquisizione di un linguaggio specifico in riferimento al corso di studi frequentato   Socioculturali: far riflettere gli alunni sull’importanza del rispetto e della tolleranza nei confronti di altre culture Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  8. 8. Gli obiettivi in Europa 8 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  9. 9. Il docente CLIL 9   Il docente di lingua straniera si occupa della didattizzazione del materiale utilizzando competenze specifiche della propria disciplina   Il docente della materia non linguistica introduce l’argomento scelto con tempi più lunghi rispetto la normale prassi didattica per permettere l’apprendimento integrato di lingua e contenuto   I docenti lavoreranno in co-docenza e/o co- progettazione Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  10. 10. Il Materiale CLIL 10   Preparare il materiale tenendo in considerazione i pre-requisiti degli studenti rispetto i contenuti e la competenza linguistica   Utilizzare supporti grafici, mappe concettuali, ripartizione in paragrafi e creazione di glossari a sostegno della comprensione in L2   Prediligere esercizi di completamento, a scelta multipla, Vero-Falso, cruciverba, individuazione di parole chiave e riordino di paragrafi Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  11. 11. Strategie didattiche 11   Lavoro di gruppo e/o a coppie per stimolare la motivazione all’apprendimento, l’autonomia e la responsabilità degli alunni   Utilizzo di supporti multimediali per lo sviluppo delle capacità di apprendimento   Proposta di attività didattiche differenziate secondo le conoscenze e capacità dell’alunno   Possibilità di stimolare attività di ricerca ed approfondimento all’interno del percorso educativo Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  12. 12. Esempi 12 Crosswords Flashcards Puzzle Esercizi di completamento Questionari Role-playing Le attività proposte sono tratte da: OneStopEnglish BBC Learning Materiale didattizzato personalmente Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  13. 13. Crosswords 13 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  14. 14. Flashcards 14 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  15. 15. Esercizi di completamento 15 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  16. 16. Questionari 16 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  17. 17. Role-playing 17 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  18. 18. Jigsaw Puzzle 18 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  19. 19. CLIL - Informatica e Inglese 19 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  20. 20. CLIL - Storia e Inglese 20 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  21. 21. CLIL - Matematica e Inglese 21 Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  22. 22. Breve Sitografia CLIL 22   Commissione Europea http://ec.europa.eu/education/languages/language-teaching/ doc236_it.htm   CLIL Compendium www.clilcompendium.com   EuroCLIC www.euroclic.net   CLIL Debate www.guardian.co.uk/guardianweekly   CLILCOM http://clilcom.stadia.fi/   TKT: Content and Language Integrated Learning http://www.cambridgeesol.org/exams/teaching-awards/clil.html   CLIL – AXIS http://www.clil-axis.net/index.htm   CLIL Matrix http://www.ecml.at/mtp2/CLILmatrix/EN/qMain.html Fiorenza Congedo, Responsabile Lend - Verona
  23. 23. 23 Fiorenza Congedo Responsabile Lend – Verona lendverona@gmail.com SKYPE: lendverona

×