Convegno Catania

600 views

Published on

Convegno regionale del Liceo delle Scienze Sociali (Catania 2009)

Published in: Education, Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Convegno Catania

  1. 1. Convegno Regionale Liceo delle Scienze Sociali Esperienze, prospettive, aspettative a confronto Aspetto problematico C: il curricolo integrato Discipline: apporto innovativo irrinunciabile Discipline e loro carico orario per leggere la complessità della società ed esercitare il diritto di cittadinanza
  2. 2. Punti di forza del Liceo delle Scienze Sociali <ul><li>Lavorare sugli assi culturali </li></ul><ul><li>Rendere i contenuti funzionali all’acquisizione delle competenze </li></ul><ul><li>Precorrere i tempi ponendosi in linea con la “Strategia di Lisbona” e la certificazione delle competenze chiave </li></ul>
  3. 3. Il Liceo delle Scienze Sociali è il corso che meglio si presta allo studio della società contemporanea complessa, grazie anche alla presenza dello stage e delle codocenze (non semplici compresenze)
  4. 4. Elementi di debolezza del nuovo Liceo delle Scienze Umane <ul><li>Tra i nuclei fondanti della società contemporanea rientrano: </li></ul><ul><li>Processi politici ed istituzioni giuridiche </li></ul><ul><li>Processi economici di produzione e distribuzione </li></ul>
  5. 5. E’ quindi indispensabile la presenza nel curricolo, non solo come insegnamento attivabile , delle Discipline giuridiche ed economiche con la loro specificità di metodo e di lessico
  6. 6. Nel biennio <ul><li>Per l’acquisizione delle competenze di base dell’asse storico-sociale </li></ul>
  7. 7. Nel triennio <ul><li>Perché la preparazione all’inserimento nella società come cittadini responsabili in grado di decifrare correttamente tutti i fenomeni del vivere è impensabile senza un’idonea conoscenza degli Istituti giuridico-economici </li></ul>
  8. 8. La Pedagogia al biennio è una forzatura perché mancano gli strumenti concettuali per affrontare in modo significativo la disciplina.
  9. 9. l’ Antropologia culturale , che è fondamentale per la comprensione della problematica relativa alla diversità culturale ed alla formazione di una mentalità interculturale, non è contemplata né al biennio né al triennio .
  10. 10. La Storia, che è una disciplina portante nelle Scienze umane, poiché è trasversale a tutte le altre, ha ricevuto poco spazio .
  11. 11. Proposte per una cultura del cambiamento <ul><li>Mantenere l’impianto impostato sui saperi e non sulle materie, partendo da punti di aggregazione frutto di un’attenta analisi della realtà e da una programmazione condivisa </li></ul>
  12. 12. Valorizzare: <ul><li>lavoro in team </li></ul><ul><li>comunicazione professionale </li></ul><ul><li>apertura delle discipline </li></ul><ul><li>metodologie della ricerca </li></ul><ul><li>ottica laboratoriale </li></ul>
  13. 13. Non trascurare l’importanza <ul><li>del lavoro integrato </li></ul><ul><li>della progettualità </li></ul><ul><li>della cooperazione </li></ul><ul><li>della continuità nell’ambito del Consiglio di classe </li></ul>
  14. 14. Salvaguardare l’impianto innovativo del Liceo delle Scienze Sociali attraverso <ul><ul><li>Superamento della programmazione modulare a favore di quella per ambiti </li></ul></ul><ul><ul><li>Potenziamento o, se necessario, sostituzione delle codocenze con metodologie innovative </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>( ad es. C.L.I.L.) </li></ul></ul></ul>
  15. 15. Il nuovo indirizzo di Scienze Umane, così come proposto dal Ministero, <ul><ul><li>diviene un “parente povero” del Liceo Classico </li></ul></ul><ul><ul><li>comporta il venire meno della peculiarità delle Scienze Sociali, tradendone l’identità. </li></ul></ul>

×