VADEMECUM FORUM SAILING CUP 2012

1,753 views

Published on

tutto quello che c'è da sapere per partecipare al Forum Sailing Cup 2012

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,753
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

VADEMECUM FORUM SAILING CUP 2012

  1. 1. VADEMECUM 2012 FORUM SAILING CUPIl Forum Sailing Cup è un evento B2B ideato e organizzato da: FORUM SAILING CUP 2012 21-22 SETTEMBRE 2012 - PUNTA ALA. 2012 FORUM SAILING CUP Comunicazione Italiana srl Via Alessandro Trotter, 3 Ideato e Organizzato da: Event Partner 00156 Roma tel. (+39) 06.82004173 (r.a.) comunicazioneitaliana fax (+39) 06.82004181 Business Social Cross-Media Event Partner www.comunicazioneitaliana.itmarketing@comunicazioneitaliana.it comunicazioneitaliana Technical Partner Business Social Cross-Media
  2. 2. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media AGENDA FORUM SAILING CUP 2012 VENERDI 21 SETTEMBRE 2012 FORUM SAILING CUP Ore 13.00 – Welcome lunch presso il Gallia Palace Hotel Ore 14.00 – Inspiration: IL MARkETING, LA COMUNICAzIONE E LE RISORSE UMANE IN AzIENDA E NELLE PA. LA “COLLABORAzIONE” COME ChIAVE STRATEGICA PER AFFRONTARE LE SFIDE DEL LOw BUDGET NEL CONTESTO ATTUALE. Introduzione e saluti Fabrizio Cataldi, Fondatore di Comunicazione Italiana Guest Speaker Marco Nannini, Velista dell’anno 2012 Conduce: Angela Pansini, Partner Studio Santarsiero Intervengono: Luca Tonelli, Amministratore Delegato Ventana Group Pierluigi Turchi, Direttore Commerciale e Marketing Sly-Yachts Giuseppe Coccon, Direttore Comunicazione Avio Maurizio Masciopinto, Direttore Relazioni Esterne della Polizia di Stato Il format è il “knowledge sharing” dove tutti i partecipanti sono chiamati a presen- tarsi, a intervenire e a condividere le proprie intuizioni, esperienze, riflessioni.
  3. 3. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media FORUM SAILING CUP 2012Ore 15.30 Community Builiding: briefing tecnico, introduzione alle manovre di regata e formazione equipaggi. Davide Tizzano, Velista e Campione Olimpico a Seoul 1988Ore 16.00 Break e trasferimenti Ospiti presso Hotel Cala del Porto.Ore 16.15 Trasferimento ospiti del Gallia Palace alla Marina di Punta Ala.Ore 16.30 Imbarco per la veleggiata di allenamento e addestramento alle manovre di regata.Ore 18.15 Rientro in porto e trasferimento presso gli Hotel. Tempo libero per networking, SPA, Swimming Pool, etc…Ore 20.30 Trasferimento presso il Ristorante Il Belvedere presso l’Hotel Cala del Porto SABATO 22 SETTEMBRE - EVENTUALE PROLUNGAMENTO wEEkEND -Ore 21.00 Dinner Network Tempo libero per il networking, SPA, swimming pool, spiaggia, etc…_________________________________________ Ore 20.30 Cena al Ristorante DeepSABATO 22 SETTEMBRE Pernottamento in Hotel con prima colazioneTempo libero Networking per utilizzo spiaggia, SPA, swimming pool, etc… _________________________________________Ore 10.45 Trasferimento al porto degli Ospiti del Gallia Palace Hotel DOMENICA 23 SETTEMBREOre 11.00 Briefing pre-regata e Imbarco EquipaggiOre 11.15 Inizio Competizione Velica Ore 9.00 Imbarco e Veleggiata verso l’ElbaOre 14.00 Chiusura della Competizione Velica e pranzo a bordo Ore 13.30 Pranzo a bordoOre 15.00 Sbarco e cerimonia di premiazione Ore 17.00 Rientro al porto e partenze.Ore 16.00 Rientro in Hotel e partenze
  4. 4. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media FORUM SAILING CUP 2012DRESS CODE LOCATION EXTRA CONTATTI- Welcome Lunch e convegno: abito in- Gallia Palace hotel è possibile prolungare la permanenza il Contatti Organizzativiformale. Via delle Sughere - 58040 Punta Ala (Gr) sabato 22 sera e domenica 23, me- sito web: http://www.galliapalace.it diante il versamento di un contributo di Felice d’Endice- Dinner Network: Elegante. email: info@galliapalace.it Euro 300+IVA a persona. Cell. 335.62.45.612 Per eventuali conferme scrivere felice.dendice@comunicazioneitaliana.itAttività Velica: Comunicazione Italiana hotel Cala del Porto a simona.buonerba@ventanagroup.itfornirà un kit di abbigliamento Cala del Porto - Punta Ala: Via del Pozzo, o telefonare al +39 338 9526809. Simona Buonerbatecnico formato da: 58040 Italy Punta Ala (GR) Cell. +39 338 9526809 www.hotelcaladelporto.com/it/hotel Ricordiamo che tutti gli eventuali extra simona.buonerba@ventanagroup.itPolo (Bianca) e Bermuda (Blue Navy) - email: delporto@relaischateaux.com (consumazioni non previste nelper gli uomini programma, trasferimenti, viaggi, e Deep Restaurant qualsiasi altra spesa non prevista)Polo (Blue Navy) e Bermuda (Ice) - per Via del Porto 58043 Punta Ala (GR) restano a carico dei singoli partecipanti.le donneSi suggerisce di munirsi di un cambiopossibilmente seguendo gli stessi colori.è obbligatorio munirsi di scarpe confondo in gomma per l’uso in barca.è consigliato dotarsi di una giacca avento e occhiali da sole.è consigliato portare con sé costume dabagno per usufruire del serviziospiaggia e swimming pool.
  5. 5. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media ALLEGATO (A) - CAMPO DI REGATA FORUM SAILING CUP 2012BANDO DI REGATA terra, tutti gli equipaggi dovranno in- dossare il salvagente dall’uscita dal1 REGOLE: porto fino al rientro dopo la regata.1.1 Normativa Federale per il diporto,1.2 Norme internazionali per prevenire 5 PROGRAMMA: gli abbordi in mare (NIPAM-COLREG), 5.1 Giorno Descrizione1.3 Dotazioni di sicurezza come da 21.09.12 Crews’ Meeting norme di legge per la navigazione da 21.09.12 Allenamento diporto in Italia. 22.09.12 Regate 23.09.12 Veleggiata2 COMUNICATI AI CONCORRENTI: 5.2 Non si potranno disputare più di 3 I comunicati ai concorrenti saranno prove al giorno esposti all’Albo Ufficiale degli Avvisi 5.3 Il programma di regate è soggetto collocato in prossimità delle imbarca- alle condizioni meteo. zioni. 6 BANDIERA DI CLASSE (identificativo)3 MODIFIChE ALLE ISTRUzIONI: Le due imbarcazioni saranno così Eventuali modifiche alle IdV saranno contraddistinte: esposte non più tardi di sessanta mi- equipaggio 1 colore blu nuti dal segnale di avviso della prima equipaggio 2 colore bianco FORUM SAILING CUP 2012 prova di giornata, ad eccezione di Le due bandiere di riferimento do- qualunque modifica al programma vranno essere issate a poppa via e delle regate che verrà esposta prima ben visibili. delle h 19:00 nel giorno precedente a quello in cui avrà effetto. 7 AREA DELLA MANIFESTAzIONE: Le veleggiate si disputeranno nello4 SEGNALI A TERRA: specchio antistante la Marina di4.1 Se viene esposta a terra la bandiera Punta Ala. “intelligenza” la regata è differita e le barche dovranno rimanere in 8 IL PERCORSO: porto. Quando viene ammainata si- L’allegato “A” specifica il percorso. gnifica che dopo un ora potrà essere data la partenza per cui le barche do- 9 BOE: vranno lasciare gli ormeggi pronta- La boa di partenza, 1 e 2 saranno ci- mente. lindriche arancioni.4.2 Quando la bandiera Y è esposta a
  6. 6. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media FORUM SAILING CUP 2012 16 NORME DI SICUREzzA: 10 PERSONE IMBARCATE: 12 ARRIVO: Una barca che si ritira dalla prova di 21 RADIOCOMUNICAzIONI: L’elenco delle persone imbarcate di Le due barche saranno considerate regata deve darne comunicazione al Una barca non dovrà fare in regata ciascuna delle due barche iscritte arrivate quando taglieranno la linea Comitato di Regata al più presto pos- trasmissioni radio e non potrà rice- dovrà essere consegnato al race Of- immaginaria che c’è tra l’asta con sibile. vere radiocomunicazioni non accessi- fice prima dell’inizio della veleggiata. bandiera rossa posta sulla barca arrivi bili a tutte le altre barche. Ciò vale L’ Armatore o il conduttore e/o skip- da lasciare a sinistra e la boa di ar- 17 SOSTITUzIONE D’ATTREzzATURE O anche per l’uso dei telefoni cellulari. per di imbarcazione dovrà essere in rivo A da lasciare a dritta. DELL’ EQUIPAGGIAMENTO: possesso della tessera FIV per l’anno 17.1 Non è consentita la sostituzione dei 22 RESPONSABILITà: in corso. Viene raccomandato il tes- 13 TEMPO LIMITE: membri dell’equipaggio senza la pre- I concorrenti prendono parte alla ra- seramento FIV anche all’equipaggio, La barca che arriverà dopo 10 minuti ventiva approvazione del Comitato di gata a loro rischio e pericolo. Vedi la anche se di tipo promozionale. dal primo sarà penalizzata. Regata, Regola Fondamentale 4, Decisione di 17.2 Non è consentita la sostituzione di Partecipare alla Regata. L’autorità or- 11 PARTENzA: 14 PROTESTE E RIChIESTE DI RIPARA- attrezzature o equipaggiamenti dan- ganizzatrice non assume alcuna re- 11.1 La linea di partenza sarà tra un’asta zIONE: neggiate o perdute senza la preven- sponsabilità per danni alle cose o con bandiera rossa posta sulla barca Eventuali proteste saranno comuni- tiva approvazione del Comitato. Le infortuni alle persone o in caso di comitato e la boa di partenza P, di co- cate prontamente al Presidente del richieste per la sostituzione saranno morte in conseguenza con, o avve- lore arancione. Comitato di Regata in qualità di Giu- presentate al CdR alla prima ragione- nuti prima, durante o dopo la regata. 11.2 Una barca che parta oltre i 4 minuti dice Unico che darà immediata rispo- vole occasione. dopo il proprio segnale di partenza sta e innappellabile. 23 ASSEGNAzIONE IMBARCAzIONI: potrà essere penalizzata. 18 ATTREzzATURA E CONTROLLI DI In occasione di briefing iniziale avrà 11.3 Il timing di pre-partenza sarà così re- 15 PUNTEGGIO: STAzzA: luogo il sorteggio delle imbarcazioni. golato: 15.1 Verrà usato il seguente punteggio: 1 Una barca o le sue attrezzature po- - segnale acustico ai 3 minuti con is- punto al 1°, 2 punti al 2°, tranno essere sottoposte a controllo 24 PREMI: sata di pannello numerico 3 15.2 La manifestazione sarà valida con in qualsiasi momento per accertarne Saranno assegnati i premi come sta- - segnale acustico ai 2 minuti con is- qualsiasi numero di prove disputate, la rispondenza alle Regate del bilito dal Comitato Organizzatore: sata di pannello numerico 2 15.3 Quando venissero completate meno FORUM SAILING CUP 2012. coppa all’equipaggio e medaglia ad - segnale acustico a 1 minuto con is- di quattro prove, il punteggio della ogni partecipante. sata di pannello numerico 1 serie di una barca sarà la somma di 19 GESTIONE RIFIUTI: - partenza con segnale acustico ed tutti i punteggi da essa conseguiti in Nessun tipo di materiale verrà ab- ammainata di pannello numerico 1 tutte le prove valide disputate: da bandonato in acqua prima, durante e in caso di OCS (partenza anticipata) la/e quattro prove valide disputate sarà dopo le regate. imbarcazione/i che hanno commesso l’in- concesso uno scarto. frazione saranno indicate dal Comitato di 20 IMBARCO E SBARCO TEAM: Regata con issata di bandiera gialla e se- Le operazioni di imbarco e sbarco gnale acustico (fischio prolungato) e suc- sono previsti presso il Marina di cessiva issata di bandiera blu e/o bianca Punta Ala. (boat’s colour).
  7. 7. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media FORUM SAILING CUP 2012 GLOSSARIO DELLA REGATA VELICA nare la prua dalla direzione del vento a causa di un salto dello stesso): scarso. APPENDICI — In gergo tutto ciò che sta appeso sotto lo scafo. Chiglia e timone. BOMA — Asta rigida. Lato orizzontale e in- feriore della vela principale del multiscafo, BASTONE — Tipo di percorso di regata a la randa. Su alcune barche era usata in due boe poste lungo la direzione del passato come spiritoso luogo dove la- vento.Verticale come un bastone. La sua sciare messaggi. essenzialità (lato di bolina e in poppa) lo ha recentemente fatto preferire a percorsi CAzzARE — Per i velisti “tirare”. In Ma- geometricamente più complessi rina: alare. BOLINA — Navigazione necessaria per DERIVE — Prima, sui monoscafi che hanno raggiungere un luogo nella direzione del partecipato sino all’ultima edizione della vento. E’ il primo lato della regata. coppa America, c’erano le chiglie. Familiari a tutti: quando si arriva in crociera in un BUONO — Variazione della direzione del porto sconosciuto è la prima preoccupa- vento che di bolina consente di avvicinare zione: conoscendo il proprio “pescaggio” la prua al vento. Il suo contario (allonta- (quanto prosegue sott’acqua lo scafo) lo
  8. 8. comunicazioneitaliana Business Social Cross-Media FORUM SAILING CUP 2012si confronta con il fondale del porto per il tattico per l’attuazione della strategia dicapire dove si può ormeggiare. I multiscafi regata.non hanno chiglie fisse ma derive retrat-tili. La conseguenza è che si potrebbe an- NODI 1 — Basta conoscerne uno, che, didare con Luna Rossa sino a pochi fatto, può sostituire tutti gli altri, dato checentimetri dalla spiaggia, visto che non può unire due cime (corde), crea una ma-esiste problema di pescaggio. niglia che può salvare una vita e fissa se stessi (o la barca ad un punto. Il nodo uni-GRAN LASCO — Quando tra direzione della versale ha un bellissimo nome: gassabarca (rotta) e quella del vento c’è un an- d’amante. Ogni buon velista deve esseregolo di circa 135 gradi. in grado di eseguire una “gassa” ad occhi chiusi e in condizioni critiche.GRINDER — Onomatopeico. Da coffee gio. Il ruolo di bordo che maggiormente verno dell’imbarcazione.grinder, macinino da caffè. E’ chiamato NODI 2 — Nella conversazione rivelano richiama la straordinaria efficienza fisicacosì il verricello usato per “cazzare le quanto marinai siete. E’ l’unità di misura richiesta ai marinai di una volta. Serve STRAMBARE — Non si tratta di un com-scotte delle vele di prua” (per i terraioli: della velocità in mare, delle barche e del molto equilibrio, potenza e anche un po’ portamento estroso. Ma significa cambiaretirare le funi che regolano le vele). Lo vento, corrisponde alle miglia marine di coraggio per maneggiare vele enormi rotta passando con la poppa nella dire-azionano i più robusti di bordo (su molte (1852 metri e spiccioli) percorse in un’ora. che “ubbidiscono” solo se trattate nel zione del vento. Il corrispondente di virarebarche ci sono ex rugbisti, giocatori di fo- Quindi : “andare a 20 nodi” corrisponde modo giusto. Ma anche occhio fino in par- di bolina. Con i microfoni a bordo sono leotball americano e canottieri campioni del a: “20 miglia orari”. tenza per guidare il timoniere da là in parole che si ascoltano più frequente-mondo) con un movimento di braccia che cima, sulla prua. mente: tack (vira) e jibe (stramba).ricorda il nuoto a stile libero. In questaPARTENzA — Il contendente con la ban-Coppa sono quasi tutti disoccupati, sono diera blu (che entra da sinistra) entrerà PRUA — Il lato anteriore della barca. TATTICO – Collabora con lo skipper per lastati sostituiti da potenti motori a scoppio. nel campo di regata da una “porta di ser- strategia di regata vizio” per evitare che queste barche arri- RANDISTA – Colui che regola la vela mae-MATCh — Con il tempo è diventato il si- vino troppo vicine fra loro. stra. Randa TAILER – Colui che regola le vele di pruanonimo di “la Regata” con la R maiu-scola, quindi solo le sfide che assegnano POPPA — Il lato posteriore dell’imbarca- VENTO IN POPPA — Espressione priva diil trofeo velico più vecchio del mondo. zione. Ma anche “lato con il vento in SARTIE — Cavi di sostegno dell’albero, ri- senso agonistico. Frequentemente rivolta poppa”. Piace molto per due aspetti: per- gidi ai lati e verso prua (si chiama strallo). ai velisti – di soliti attoniti - da chi nonMATCh RACE — Regata testa a testa, pra- ché si usa lo spinnaker – vela enorme e Volanti e continuamente regolati quelli lo è.ticamente da sempre la sintesi della colorata (e sponsorizzata) - e perché chi che da poppa ne determinano la fles-Coppa America: due contendenti in una segue ha la possibilità di togliere il vento sione. Quello che unisce la testa dell’al-regata. Questa volta la competizione sarà al suo avversario rendendolo più vulnera- bero al centro della poppa si chiamapiù breve che in passato, solo 3 prove. bile. E il tutto assai più interessante. paterazzo. Che è proprio un bel nome.NAVIGATORE – Collabora con lo skipper ed PRODIERE — Il più avanzato dell’equipag- SkIPPER – Il responsabile unico del go-

×