Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
ALLA RICERCA DEL CANALE
DORGIA
(IV Scuola Primaria Carducci)
I CANALI
INTRODUZIONE
• Per Canale si intende un corso d’acqua creato
artificialmente dall’uomo.
• I canali sono stati cos...
• Dopo aver esaminato la mappa del Canaletto
abbiamo trovato dei punti di riferimento per
orientarci e abbiamo evidenziato...
IL NOSTRO
PERCORSO
Percorso
Canale Dorgia
Scuola
Punti di osservazione
Viale San Bartolomeo:
foce
Ponte dell’Expo
Liceo Ar...
In ogni punto di osservazione abbiamo compilato una scheda per
raccogliere dati e scattato delle fotografie
Viale San Bartolomeo: foce
In Viale S. Bartolomeo abbiamo osservato solo la parte rivolta alla sorgente perché
verso la fo...
Ponte dell’Expo
La vegetazione occupa parte dell’alveo e il corso d’acqua scorre velocemente in uno spazio
ristretto, l’ac...
Liceo Artistico Via Federici
Le sponde sono realizzate in pietra e la vegetazione è più ricca, vediamo insetti, lucertole ...
Via Bragarina
Notiamo che i muri di una casa
coincidono con le sponde del canale il
resto delle sponde è in pietra; ci son...
Via del Santo
Guardando verso la foce le colonne di
una casa poggiano su una sponda, la
vegetazione è sempre più rigoglios...
Riassumendo: dalla foce
verso la sorgente
• SPONDE VERTICALI alla foce le sponde si presentano in cemento poi diventano in...
Altro
– Fauna presente: insetti acquatici, farfalle, libellule, lucertole, pesci, gabbiani,
ballerine bianche, alzavole e ...
Le nostre riflessioni
Durante l’osservazione abbiamo notato che gli
uomini hanno utilizzato lo spazio confinante con il
ca...
I canali oltre alla funzione idraulica hanno anche altre funzioni molto
importanti
Funzione depurativa (le piante assorbon...
Cosa pensiamo…
…è stato interessante perché siamo andati direttamente sul territorio
…è come se avessimo scritto e illustr...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Alla ricerca del canale scomparso - Scuola Primaria Carducci - La Spezia

Classe IV Anno Scolastico 2014-2015
Offerta Formativa del LABTER del Comune della Spezia

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Login to see the comments

Alla ricerca del canale scomparso - Scuola Primaria Carducci - La Spezia

  1. 1. ALLA RICERCA DEL CANALE DORGIA (IV Scuola Primaria Carducci)
  2. 2. I CANALI INTRODUZIONE • Per Canale si intende un corso d’acqua creato artificialmente dall’uomo. • I canali sono stati costruiti per irrigare, per far funzionare i mulini, per creare vie di comunicazione, per bonificare, per abbeverare gli animali, per navigare, per difendere le città, per allontanare dai centri abitati l’acqua piovana ed eliminare le acque stagnanti.
  3. 3. • Dopo aver esaminato la mappa del Canaletto abbiamo trovato dei punti di riferimento per orientarci e abbiamo evidenziato il corso del canale Dorgia. Dopo ci siamo organizzati per andare ad osservare dal vivo il nostro canale scegliendo prima cinque punti di osservazione che coincidono con dei ponti che oltrepassano il canale. IL NOSTRO CANALE DORGIA
  4. 4. IL NOSTRO PERCORSO Percorso Canale Dorgia Scuola Punti di osservazione Viale San Bartolomeo: foce Ponte dell’Expo Liceo Artistico Via Federici Via Bragarina Via del Santo
  5. 5. In ogni punto di osservazione abbiamo compilato una scheda per raccogliere dati e scattato delle fotografie
  6. 6. Viale San Bartolomeo: foce In Viale S. Bartolomeo abbiamo osservato solo la parte rivolta alla sorgente perché verso la foce il canale si inoltra nella zona occupata dal porto. Le sponde sono in cemento e non cresce vegetazione, l’acqua scorre su sabbia e ciottoli e sul fondo ci sono alcuni rifiuti abbandonati
  7. 7. Ponte dell’Expo La vegetazione occupa parte dell’alveo e il corso d’acqua scorre velocemente in uno spazio ristretto, l’acqua è limpida e ci sono dei Germani con i piccoli.
  8. 8. Liceo Artistico Via Federici Le sponde sono realizzate in pietra e la vegetazione è più ricca, vediamo insetti, lucertole e diversi uccellini.
  9. 9. Via Bragarina Notiamo che i muri di una casa coincidono con le sponde del canale il resto delle sponde è in pietra; ci sono diversi fiori tra cui ranuncolo, aglio orsino e rovi. Sul fondo dell’alveo bagnato i ciottoli sono più grandi.
  10. 10. Via del Santo Guardando verso la foce le colonne di una casa poggiano su una sponda, la vegetazione è sempre più rigogliosa e ormai copre quasi del tutto le sponde, notiamo tante canne .
  11. 11. Riassumendo: dalla foce verso la sorgente • SPONDE VERTICALI alla foce le sponde si presentano in cemento poi diventano in sasso; qui si può osservare della vegetazione. Nell’ultimo punto di osservazione alcuni tratti di sponde coincidono con i muri perimetrali delle abitazioni. In un caso le colonne di una palazzina poggiano direttamente sulle sponde. • ALVEO NON BAGNATO alla foce l’acqua maggiore in quantità rispetto agli altri punti di osservazione, è presente da una sponda all’altra poiché proviene anche dal mare e maggiore è la sua salinità. In tutti gli altri punti sono presenti tratti di alveo non bagnato, ricoperto da vegetazione spontanea. • ALVEO BAGNATO – Materiale: alla foce prevale la sabbia, procedendo verso la sorgente troviamo ghiaia, ciottoli, pietre e rocce. – Vegetazione: alla foce presenza di alghe sul fondo. – Qualità dell’acqua: nei diversi punti di osservazione l’acqua rimane trasparente tranne che alla foce. – Livello dell’acqua: nei diversi punti di osservazione il livello dell’acqua rimane basso.
  12. 12. Altro – Fauna presente: insetti acquatici, farfalle, libellule, lucertole, pesci, gabbiani, ballerine bianche, alzavole e germani reali. – Presenza di rifiuti: abbiamo osservato presenza di piccoli rifiuti lungo tutto il percorso. Riassumendo: dalla foce verso la sorgente
  13. 13. Le nostre riflessioni Durante l’osservazione abbiamo notato che gli uomini hanno utilizzato lo spazio confinante con il canale per diversi scopi. Dopo aver discusso in classe abbiamo individuato dei possibili pericoli in caso di forti piogge: • Costruzioni troppo vicine al canale • Mancanza di manutenzione • Rifiuti abbandonati • Sponde in cemento armato senza vegetazione che può rallentare la velocità dell’acqua
  14. 14. I canali oltre alla funzione idraulica hanno anche altre funzioni molto importanti Funzione depurativa (le piante assorbono le sostanze inquinanti presenti nell’acqua) Funzione naturalistica (nel canale si trovano specie vegetali ed animali) Il canale è un ambiente VIVO
  15. 15. Cosa pensiamo… …è stato interessante perché siamo andati direttamente sul territorio …è come se avessimo scritto e illustrato un libro di geografia …abbiamo imparato dei termini specifici nuovi …abbiamo imparato ad osservare meglio ciò che ci circonda …vorremmo meno rifiuti nel canale …ci piacerebbe che ci fossero tanti animali da osservare …secondo noi si dovrebbero costruire le abitazioni in sicurezza

×