Se “Embrace Change” è difficile.

3,430 views

Published on

Il 4° punto del Manifesto Agile può essere molto complicato non solo in XP, ma anche sul piano personale, relazionale e caratteriale. Sono aspetti fondamentali e trasversali del lavoro (e non solo). Ma abbracciare il cambiamento non è esattamente nella natura umana; è sfidante, è difficile… Fortunatamente però siamo in grado di apprendere e modificare il nostro comportamento in modi infiniti. Per arrivare ad ottimi risultati.

Siete in una situazione in cui sapete di poter dare molto, ma non riuscite ad innescare la scintilla del cambiamento?
Oppure desiderate che un vostro collega, il vostro team lo facesse ed invece non sembra esserci speranza?
Nel management classico o tradizionale si leggono libri con titoli come “Gestione delle risorse umane e motivazione al lavoro”. Ma forse essere trattati come risorse e non persone non è più sufficiente, e poi non è molto efficace motivare al cambiamento attraverso trucchetti o persuasione. Qualche suggerimento per capire meglio perché è difficile, gli ingredienti utili per cambiare e per capire la motivazione.
Sempre tenendo presente che la “svolta indotta”, quella che inizia con “Da domani iniziamo a…” o “Ho deciso che da oggi…” è quella più difficile da portare avanti.

Published in: Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,430
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,803
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Se “Embrace Change” è difficile.

  1. 1. Se “embrace change” è difficile lighting keynote 30 novembre 2013 - Italian Agile Days mail@fabio.mora.name http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/3.0/it/deed.it http://fabio.mora.name
  2. 2. Contesti difficili 2 http://fabio.mora.name
  3. 3. C’era una volta: “Management 1.0” 3 http://fabio.mora.name
  4. 4. Manifesto per lo Sviluppo Agile di Software Stiamo scoprendo modi migliori di creare software, sviluppandolo e aiutando gli altri a fare lo stesso. Grazie a questa attività siamo arrivati a considerare importanti: Gli individui e le interazioni più che i processi e gli strumenti Il software funzionante più che la documentazione esaustiva La collaborazione col cliente più che la negoziazione dei contratti Rispondere al cambiamento più che seguire un piano Ovvero, fermo restando il valore delle voci a destra, consideriamo più importanti le voci a sinistra. Kent Beck Mike Beedle Arie van Bennekum Alistair Cockburn Ward Cunningham Martin Fowler James Grenning Jim Highsmith Andrew Hunt Ron Jeffries Jon Kern Brian Marick Robert C. Martin Steve Mellor Ken Schwaber Jeff Sutherland Dave Thomas 4 © 2001, the above authors this declaration may be freely copied in any form, but only in its entirety through this notice. http://agilemanifesto.org/
  5. 5. I processi agili sfruttano il cambiamento a favore del vantaggio competitivo del cliente Il team riflette su come diventare più efficace [...] adatta il proprio comportamento di conseguenza. http://agilemanifesto.org/iso/en/principles.html Cambiamenti positivi Sviluppare software è un processo di apprendimento 5
  6. 6. Radici profonde «Le persone modificano i loro comportamenti attraverso i processi di apprendimento» •  determinismo  cognitivo •  ricevono  stimoli  esterni •  apprendono  dal  feedback B.F.Skinner  ,  1975 Teoria dell’apprendimento http://en.wikipedia.org/wiki/Social_learning_theory 6 http://fabio.mora.name A.  Bandura,  1986-­‐99
  7. 7. Change frameworks Kotter Heath + Lewin's Change Model, Burke-Litwin Change Model, 7S Framework & altri... 7 http://fabio.mora.name
  8. 8. Change frameworks Punti in comune 1 • Convinzione logica 2 • Spinta emotiva 3 • Rimozione degli ostacoli 8 http://fabio.mora.name
  9. 9. 1 • Convinzione logica • Retrospettive Domande giuste, empatia, costruire fiducia! • Esempi efficaci “Chi fa vince” - o meglio - “Show, don’t tell”... • Direzione chiara “Script the critical moves”, planning 9 http://fabio.mora.name
  10. 10. 2 • Spinta emotiva • Cambiare per migliorare I principi sottostanti il Manifesto Agile • Siamo sviluppatori!? Sì, lo siamo! La motivazione è già dentro le persone. • Benefici esterni Più tempo, soddisfazione, gratificazione, denaro... 10 http://fabio.mora.name
  11. 11. 3 • Rimozione degli ostacoli • Pair programming Contaminazione della conoscenza, scambio reciproco • Test automatici Gestire paura ed rischio • Creare un ambiente confortevole Curare soft skill, management, spazi, strumenti... 11 http://fabio.mora.name
  12. 12. Quindi, cambiare è possibile...? Sì • Plan, do, check, act/adjust • Si tratta del metodo kaizen! No • • • 12 Prendi la strada lunga (XP non sostituisce anni di studio personale!) Attendi... Cambia azienda (a volte il mondo non vuole ciò che desideri :-) ) http://fabio.mora.name
  13. 13. Contesti difficili 13 http://fabio.mora.name
  14. 14. 6 mesi dopo... 14 http://fabio.mora.name
  15. 15. Grazie! Domande? Feedback? http://fabio.mora.name 15
  16. 16. 16
  17. 17. Credits & Libri • • Kotter J., Harvard Business School Press 2012 Leading Change • Feldman S. R. / McGraw Hill, 2009 Psicologia Generale • Kent Beck, Addison Wesley 1999 Extreme Programming Explained • 17 Chip & Dan Heath, RH Business Book 2009 Switch Jurgen Appelo, Addison Wesley 2010 Management 3.0 Leading Agile Developers http://fabio.mora.name

×