Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione Startup Fundraising 2019. Perché sceglierci

180 views

Published on

Startup Fundraising è un percorso formativo intensivo alla raccolta fondi per chi vuole istituire per chi vuole istituire un’area di raccolta fondi all’interno della propria organizzazione nonprofit o del proprio ente pubblico.

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione Startup Fundraising 2019. Perché sceglierci

  1. 1. 1 STARTUP FUNDRAISING 4A EDIZIONE PERCORSO FORMATIVO INTENSIVO AL FUNDRAISING INTEGRATO Per strutturare e avviare l’unità di raccolta fondi interna all’ente. Per chi desidera sviluppare o migliorare le proprie competenze. Perché sceglierci.
  2. 2. #StartupFundraising Startup Fundraising è un percorso formativo intensivo alla raccolta fondi per chi vuole istituire per chi vuole istituire un’area di raccolta fondi all’interno della propria organizzazione nonprofit o del proprio ente pubblico. Per conoscere e approfondire gli aspetti principali per lo startup del fundraising integrato grazie agli interventi di professionisti della raccolta fondi con lunghe esperienze d’aula. Teoria ma soprattutto molta tecnica per trasferire competenze e strumenti da applicare subito una volta rientrati nelle proprie organizzazioni. Il corso è particolarmente adatto alle organizzazioni nonprofit e agli enti pubblici che stanno pensando di integrare il fundraising all’interno delle proprie strutture e desiderano avere una panoramica di ciò che esattamente serve e ciò che esattamente si fa. E’ un’utile opportunità formativa per chi vuole fare del fundraising la propria professione e vuole confrontarsi con chi lo è già. 2
  3. 3. Startup Fundraising è l’unico percorso formativo intensivo di alto livello non accademico al fundraising integrato. 3
  4. 4. I #i7trattidistintivi del percorso formativo 4
  5. 5. #1.visione • Il fundraising prevede una formazione trasversale che, ora come ora, non viene offerta in corsi non accademici. In particolare, in una fase di startup organizzativa o d’area, è necessario apprendere l’arte della raccolta fondi a più livelli; occorre comprenderne le dinamiche partendo dall’ABC, perché la conoscenza del contesto entro il quale si opera è spesso oscura o ritenuta secondario rispetto alla pratica del chiedere. Tuttavia, per chiedere bene e, quindi, raccogliere, serve conoscere le proprie opportunità e porre il fundraising al centro delle scelte strategiche e non solo strumento per la raccolta fondi. Startup Fundraising fa questo: dà al discente gli strumenti per avviare con consapevoleza una strategia di fundraising che, per essere davvero efficace deve partire dalla giusta cultura del Terzo settore e dal suo rapporto con il denaro, applicando tecniche e pratiche in linea con l’identità e le opportunità di ciascun ente. 15
  6. 6. #2.esperienzialità • L’approccio modulare su un tema specifico è utile in una fase avanzata. In una fase iniziale occorre approfondire tutti i temi rilevanti che condizionano e dirigono le scelte del fundraiser. Il percorso formativo Startup Fundraising prevede che il partecipante si immerga totalmente e faccia esperienza per step. Sin dalla prima giornata, l’aula è divisa in gruppi. Ogni gruppo simulerà di essere il board di una organizzazione costituenda e avrà il compito di pensare alla sua sostenibilità. Al termine di ogni modulo applicherà quanto appreso al proprio progetto sociale. 16
  7. 7. #3.usabilità • Quanto raccolto sarà poi rappresentato su un unico framework durante l’ultima giornata di lavoro attraverso l’applicazione dei Fundraising Canvas. Così facendo, oltre alla teoria e alla pratica su modulo apprese durante Startup Fundraising , il partecipantesi porta a casa un metodo di lavoro che potrà applicare nella pratica quotidiana. 1 7
  8. 8. #4.verticalità • Al docente è chiesto di entrare in verticale sugli argomenti e di mettersi a disposizione dei partecipanti qualora necessitassero chiarimenti rispetto a quanto svolto all’interno delle proprie organizzazioni. Questo è fonte di ricchezza per tutta la classe. Startup Fundraising è anche questo. 8
  9. 9. #5.corpodocente • I docenti coinvolti di Startup Fundraising sono professionisti con esperienza pluriennale nelle organizzazioni, sia come interni che come formatori. Tutti con esperienze d’aula e con una forte expertise nella raccolta fondi. L’obiettivo è quindi quello di trasmettere competenza partendo dall’esperienza di ciascuno, trasferendo modalità e con il supporto di casi personali perché si comprendano meccaniche, dinamiche, implicazioni • Docenti impegnati nel percorso formative: da 6 a 8 più alcune testimonianze. 1 9
  10. 10. #6.formatriservato 110 • Il corso è a numero chiuso. Startup Fundraising prevede la partecipazione di un massimo di 12/15 iscritti per ogni edizione. Una classe così composta ha diversi vantaggi: • Formazione riservata e dedicata • Maggiore confidenza tra i partecipanti • Maggiore interazione tra docente e discenti • Approfondimento degli argomenti 10
  11. 11. #7.replicabilità • La formula intensiva di Startup Fundraising si presta ad essere facilmente esportata e replicata anche in altre zone d’Italia così come all’interno di Onp ed Enti pubblici già strutturati che desiderno avviare al proprio interno un ufficio raccolta fondi con il personale esistente. Il taglio esperienziale del format descritto più sopra (#2). Il metodo formativo prevede un lavoro sull’assessment da cui non si può prescindere nell’approccio strategico al fundraising integrato. Sono diversi, allo stato attuale, gli enti che hanno adottato il metodo declinandolo sulle specifiche esigenze. 111
  12. 12. 2016 • PRIMA EDIZIONE: 35 ore 2017 • SECONDA EDIZIONE: 42 ore 2018 • TERZA EDIZIONE: 56 ore 2019 • QUARTA EDIZIONE: 56 ore #unprogettocheevolve STARTUP FUNDRAISING 2016/2018, in 3 edizioni: • 133 ore di formazione • 30 persone formate • 8 docenti coinvolti STARTUP FUNDRAISING 2019 • Il corso, le cui date sono già stabilite, si attesterà nel format di 56 ore formative Startup Fundraising è un percorso formativo che si è evoluto grazie al confronto con il corpo docente, alla scrupolosa attenzione alle sollecitazioni fornite dagli studenti, alla continua attenzione a un settore, il Terzo, che evolve velocemente, a un lavoro quotidiano sul campo che pone tutti i docenti in ascolto attivo verso i bisogni reali ed emergenti. Ogni modulo si conclude con la sottoposizione di un questionario di soddisfazione. Alla fine del percorso, viene svolta un’intervista registrata (testimonianze visibili al link http://www.fundraisingacademy.it/testimonianze/) al singolo sull’esperienza e il questionario di soddisfazione conclusivo. • Provenienza geografica: • Italia • Occupazione dei partecipanti: • 70% interni a Onp, manager • 25% libera professione/volontari • 5% studenti • Titolo di studio medio: laurea • Età media partecipante: 42 anni 12
  13. 13. L’edizione 2019, la quarta. 13
  14. 14. 4° EDIZIONE, 4 WEEKEND 27/28 SETTEMBRE, 18/19 OTTOBRE, 8/9 NOVEMBRE, 29/30 NOVEMBRE 2019
  15. 15. STARTUP FUNDRAISING 2019 QUARTA EDIZIONE: • 56 ore • 7 ore al giorno • 8 giornate formative • 4 fine settimane (venerdì e sabato) • Nr. partecipanti massimo: 15 • PROGRAMMA • PARTNER 2019 15
  16. 16. 16 #chihapreferito Startup Fundraising nel triennio 2016/2018
  17. 17. 14 agosto 2018
  18. 18. Formiamo Competenze ELENA ZANELLA SRL amministratore unico SEDE FISCALE: VIA WASHINGTON 98 | 20146 MILANO MI – SEDE OPERATIVA: VIA STELVIO 2 | 20017 RHO (MI) M. 338.9609802 | elenazanella@elenazanella.it | P. IVA / CF 10609560965 | l’Accademia http://fundraisingacademy.it | | il blog http://elenazanella.it | | il corso intensivo http://startupfundraising.it/ | | facebook https://www.facebook.com/elenazanella.it/ | | twitter https://twitter.com/elenazanella | Formiamo Competenze SCOPRI DI PIÙ

×