Accadi E Babilonesi

18,994 views

Published on

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
18,994
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,060
Actions
Shares
0
Downloads
156
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Accadi E Babilonesi

  1. 1. Babilonesi & Accadi
  2. 2. LINEA DEL TEMPO <ul><li>1700 a.c. l’impero babilonese raggiunge </li></ul><ul><li>il suo massimo splendore </li></ul><ul><li>2334 a.c primo re accadico shargon (sharrukin) </li></ul><ul><li>1790 a.c fine della dinastia di isin </li></ul><ul><li>2340 a.c. fine della dinastia di Akkad </li></ul><ul><li>1792 a.c inizio del regno di hammura bi </li></ul><ul><li>1710 a.c. fine regno di hammurabi </li></ul><ul><li>VIsec. a.c. fine </li></ul><ul><li>dell’impero </li></ul><ul><li>babilonese </li></ul><ul><li>1950 a.c. inizio dell’impero babilonese + </li></ul><ul><li>Fine dell’impero accadico </li></ul><ul><li>2400 a.c. inizio impero accadico </li></ul>
  3. 3. TERRITORIO(accadi) Gli Accadi erano una popolazione semitica che regnò nella Mesopotamia meridionale per oltre un secolo a partire dal 2335 a.C 2335 a.C.
  4. 4. FORMA DI GOVERNO (accadi) <ul><li>La popolazione era guidata da Sargon I, i quali figli, svilupparono un potere di tipo teocratico, imponendo il culto della propria persona </li></ul>Sargon I Vigeva il potere assoluto del sovrano
  5. 5. RELIGIONE (accadi) <ul><li>Alla base della religione mesopotamica non c’era un fondatore </li></ul><ul><li>Ogni gruppo umano insediato nella regione aveva portato con sé le proprie antichissime credenze e aveva imparato a farle convivere con quelle degli altri. </li></ul><ul><li>gli dèi erano immaginati a somiglianza degli uomini </li></ul>
  6. 6. CIVILTÀ(accadi) <ul><li>Fu una civiltà sviluppatasi a a partire dal 2350 a.C. </li></ul><ul><li>Utilizzavano una scrittura cuneiforme </li></ul><ul><li>parlavano l 'accadico una lingua semitica (famiglia delle lingue afro-asiatiche) utilizzata soprattutto come lingua della burocrazia e dell'esercito. </li></ul>
  7. 7. ECONOMIA(accadi) <ul><li>La base dell'economia era costituita dall'agricoltura, favorita dalle grandi opere di canalizzazione delle acque del Tigri e dell'Eufrate. L'artigianato era assai sviluppato </li></ul><ul><li>Molto attivi erano anche i commerci soprattutto quelli attraverso le vie fluviali e le piste carovaniere. </li></ul>
  8. 8. SOCIETÀ(accadi) <ul><li>L'unificazione territoriale portò a un significativo sviluppo dei traffici e all’apertura di nuove rotte commerciali terrestri e marittime; si pensa che queste ultime siano giunte sino alle lontane terre di Megan e Melulha, nel Golfo di Oman e in prossimità dell‘India. </li></ul>
  9. 9. CURIOSITÀ(accadi) <ul><li>I testi accadici erano scritti su tavolette di argille cotte al forno periciò la scuola era comunemente chiamata “casa delle tavolette”. </li></ul>
  10. 10. TERRITORIO (babilonesi) I babilonesi si stanziarono nella zona definita come mezzaluna fertile per i suoi vari vantaggi(abbondanza di acqua,legname e clima favorevole)
  11. 11. CIVILTÀ(babilonesi) <ul><li>Questa civiltà si sviluppò tra XVIII e il VI secolo a.C. </li></ul><ul><li>La civiltà babilonese fu una delle più ricche e raffinate del mondo antico. </li></ul><ul><li>Fu una civiltà di carattere urbano, articolata su una dozzina di città </li></ul><ul><li>Il suo sviluppo fu favorito dalla posizione strategica su cui si trovava(la principale rotta mercantile che collegava il golfo Persico al Mediterraneo). </li></ul>
  12. 12. FORMA DI GOVERNO (babilonesi) <ul><li>A capo della struttura politica vi era un monarca assoluto che esercitava potere legislativo, esecutivo e giudiziario. </li></ul><ul><li>Sotto di lui vi era un gruppo di governatori e amministratori. </li></ul><ul><li>l'amministrazione locale era affidata ad un consiglio degli anziani . </li></ul>Monarca assoluto Governatori e amministratori Consiglio degli anziani
  13. 13. SOCIETÀ(babilonesi) <ul><li>La società babilonese si fondava su una suddivisione in tre ceti: </li></ul><ul><li>gli awilu , uomini liberi di alto rango; </li></ul><ul><li>i wardu , schiavi; </li></ul><ul><li>i mushkin , persone libere ma di basso rango(classe intermedia tra awilu e mushkin) </li></ul>AWILU MUSHKIN WARDU
  14. 14. ECONOMIA (babilonesi) <ul><li>AGRICOLTURA .L’attività economica principale dei Babilonesi fu l’agricoltura. Grazie a perfette opere di canalizzazione finalizzate all’irrigazione. </li></ul><ul><li>INDUSTRIA , fu molto sviluppata, soprattutto nel tessile, nella metallurgia, nell’oreficeria, nella ceramica, nella profumeria. </li></ul><ul><li>COMMECIO ,l’attività che permise ai babilonesi di primeggiare in ricchezza e potenza ,molto favorito dalla posizione geografica. </li></ul>
  15. 15. RELIGIONE(babilonesi) <ul><li>La religione babilonese derivava da quella sumera ed era prevalentemente astrale. </li></ul><ul><li>Il dio nazionale era Marduk il cui culto era praticato esclusivamente da una potente casta sacerdotale e dal re-sacerdote. </li></ul>
  16. 16. TECNICHE(babilonesi) <ul><li>I babilonesi possedevano considerevoli conoscenze e abilità: </li></ul><ul><li>Per la misurazione e divisione dei campi utilizzavano strumenti di livellazione e di misura. </li></ul><ul><li>In matematica e aritmetica, e per lo studio della volta celeste, utilizzarono il sistema sessagesimale in cui viene definita un’unità di valore simile al moderno sistema decimale. </li></ul>
  17. 17. SISTEMA GIURIDICO(babilonesi) <ul><li>La giustizia veniva amministrata dai tribunali, la cui corte era costituita dagli anziani della città. </li></ul><ul><li>Le prove potevano consistere in affermazioni di testimoni oculari oppure in documenti scritti. </li></ul><ul><li>Le pene variavano dalla pena capitale alla mutilazione la schiavitù, o l’esilio. </li></ul><ul><li>i babilonesi utilizzavano il sistema di scrittura cuneiforme </li></ul><ul><li>Importante è la prima raccolta di leggi conosciuta dettata dal re hammurabi il </li></ul><ul><li>(XVIII sec. a.C.) </li></ul>Codice di hammurabi
  18. 18. CURIOSITÀ(babilonesi) <ul><li>I nomi dei giorni furono assegnati dai Babilonesi ed ereditati dai Romani.Hanno origine dai nomi del Sole e dei pianeti perché gli astrologi dell’epoca pensavano che i corpi celesti “governassero” a turno la prima ora di ogni giorno. </li></ul>
  19. 19. SITOGRAFIA - Bibliografia <ul><li>www.wikipedia.org </li></ul><ul><li>www.studenti.it </li></ul><ul><li>www.scuolascacchi.com </li></ul><ul><li>www.skuola.it </li></ul><ul><li>www.latlantide.it </li></ul><ul><li>www.encarta.msn.com l </li></ul><ul><li>www.studentville.it </li></ul><ul><li>Libro di testo “corso di storia” </li></ul>
  20. 20. NOI <ul><li>Berna Marta Carli Lorenzo De Falco Arianna Laghi Davide </li></ul>

×