2004 Riusa

1,133 views

Published on

Progetto per il riciclo di PC

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,133
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
46
Actions
Shares
0
Downloads
35
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

2004 Riusa

  1. 1. RIUSA Ricicla e Impara in Urban2 con lo Scambio di Apparecchiature Informatiche Cuneo, Convegno OpenSource 19 marzo 2004 Eleonora Pantò – Mario Scovazzi Area eCommunities - Direzione Innovazione CSP
  2. 2. Sommario <ul><li>Sommario </li></ul><ul><li>Il contesto: Urban 2 - LISEM </li></ul><ul><li>Digital divide e computer literacy </li></ul><ul><li>La proposta </li></ul><ul><li>La fase pilota </li></ul><ul><li>Le attività di recupero </li></ul><ul><li>Ringraziamenti </li></ul>RIUSA
  3. 3. Il Contesto -1 <ul><li>Urban 2 </li></ul><ul><ul><li>programma di “rigenerazione urbana” promosso dall’Unione Europea che finanzia interventi volti a rilanciare lo sviluppo e a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente nel quartiere Mirafiori Nord. </li></ul></ul><ul><ul><li>Il programma prevede interventi per un valore superiore a 40 milioni di euro: finanziamenti che saranno impiegati per attivare processi di trasformazione sociale, fisica ed economica nel quartiere, al fine di far emergere nuove e positive opportunità di sviluppo per la popolazione locale. </li></ul></ul>RIUSA
  4. 5. Il Contesto -2 <ul><li>LISEM – Laboratorio d'Intervento per lo Sviluppo Economico di Mirafiori Nord </li></ul><ul><ul><li>è un’iniziativa promossa dalla Città di Torino, in collaborazione con il CSI-Piemonte, il COREP, il CSP, I3P e l’Istituto “Mario Boella”. </li></ul></ul><ul><li>Gli obiettivi di LISEM sono: </li></ul><ul><li>· favorire lo sviluppo delle attività e delle competenze legate al potenziale innovativo delle nuove tecnologie; </li></ul><ul><li>· far crescere iniziative imprenditoriali proposte da giovani appena laureati o diplomati e da lavoratori già occupati; </li></ul><ul><li>· creare opportunità di impiego per lavoratori a rischio di esclusione e per i disoccupati. </li></ul><ul><li>I servizi offerti sono: </li></ul><ul><ul><li>formazione </li></ul></ul><ul><ul><li>incubazione d'impresa </li></ul></ul><ul><ul><li>innovazione tecnologica </li></ul></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>(VIDEO LISEM) </li></ul></ul></ul></ul></ul>RIUSA
  5. 6. Digital divide e computer literacy <ul><li>L’esperienza di People’s Resource Centre () è iniziata nel 1997 con tre 386: oggi sono circa 2500 i PC consegnati alle famiglie, a cui è stata fornita un’adeguata formazione: il progetto sarà adottato da tutto lo stato dell’Illinois. http://www.peoplesrc.org/ </li></ul><ul><li>Il modello adottato da FreeGeek per certi versi è ancora più interessante poiché prevede una piccola donazione nel caso che parti del computer donato non siano funzionanti, una serie di attività di formazione anche per imparare a ricostruire un computer e infine prevedere un quota di servizio volontario per poter avere gratuitamente uno dei computer riconfigurati. http://www.freegeek.org </li></ul>RIUSA
  6. 7. La proposta -1 <ul><li>Creare un'iniziativa non profit per il riciclo e riuso di apparecchiature informatiche da destinare alla poopolazione di Urban 2 al fine di intervenire sul “digital divide”, ovvero di avviare specifiche azioni volte a limitare massimamente l'ineguaglianza di accesso ed uso ai mezzi dicomunicazione informatici </li></ul><ul><li>Finalità </li></ul><ul><ul><li>Sostenere e accompagnare la diffusione di una cultura e delle conoscenze di base per l'uso delle tecnologie informatiche anche attraverso l'uso di apparecchiature informatiche ricicilate </li></ul></ul><ul><ul><li>Promuovere una cultura del riuso, attraverso iniziative mirate di formazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Promuovere il “software libero” ovvero di software che non preveda costi di licenza e favorisca l'affermazione della conoscenza come bene comune </li></ul></ul><ul><ul><li>Promuovere la cultura dello smaltimento corretto </li></ul></ul><ul><ul><li>Favorire la nascita di nuove imprenditorialitò </li></ul></ul>
  7. 8. La proposta -2 <ul><li>Valutare la fattibilità </li></ul><ul><ul><li>Progetti già esistenti in Piemonte – e-biella, sms goltieri asti, bit etico </li></ul></ul><ul><ul><li>Fornitori sul territorio – aziende, scuole </li></ul></ul><ul><ul><li>Destinatari sul territorio – associazioni, parrocchie, bocciofile, sindacati, scuole </li></ul></ul><ul><ul><li>La sede </li></ul></ul><ul><ul><li>Le competenze GNUG – GLUG </li></ul></ul><ul><ul><li>Soggetti istituzionali di supporto – Circoscrizione, Provincia (agenda 21) </li></ul></ul>
  8. 9. La Fase Pilota: gennaio – marzo 2004 <ul><li>Destinatari </li></ul><ul><ul><li>Soggetti organizzati sul territorio </li></ul></ul><ul><li>Processo di Recupero </li></ul><ul><ul><li>La Sede, caratteristiche: magazzino, area ricondizionamento, aula formazione/animazione, accessibilita' al pubblico, assenza barriere </li></ul></ul><ul><ul><li>Responsabilità e organizzazione del centro </li></ul></ul><ul><ul><li>Reperimento apparati: identificazione fornitori, processo di acquisizione, soglia di accettazione, ricondizionamento (catalogazione, verifica, sostituzione, collaudo) </li></ul></ul><ul><ul><li>Smaltimento </li></ul></ul><ul><ul><li>Assegnazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Assistenza </li></ul></ul><ul><li>Animazione </li></ul><ul><li>Formazione </li></ul><ul><li>Valutazione </li></ul><ul><li>Vincoli: non competizione con privati, coperture assicurative </li></ul>
  9. 10. Avvio Fase Pilota <ul><li>Firma accordo 28/11/2003 fra diversi soggetti </li></ul><ul><li>CSP – in qualità di coordinatore della fase pilota, assicura tutte le attività relative al processo di ricondizionamento delle apparecchiature informatiche </li></ul><ul><li>Associazione A.S.C: Sportidea Caleidos è il soggetto che riceve in donazione le apparecchiature informatiche e in seguito al loro ricondizionamento provvede alla loro donazione ai soggetti destinatari </li></ul><ul><li>Istituto Internazionale Edoardo Agnelli è il soggetto presso il quale si svolgono le attività operative di ricondizionamento. </li></ul>
  10. 11. Apertura Centro presso Istituto Agnelli <ul><li>Nel mese di gennaio l’Ist. Agnelli ha ricavato dalla propria struttura tre Sale: </li></ul><ul><ul><li>Sala adibita al recupero dei PC e magazzino (riservata agli operatori del progetto) </li></ul></ul><ul><ul><li>Sala per documentazione/gestione pratiche di acquisizione/donazione PC. </li></ul></ul><ul><ul><li>Sala per accesso PC da parte del pubblico </li></ul></ul><ul><li>Per le tre sale è stato realizzato l’impianto elettrico e il cablaggio </li></ul><ul><li>La sala aperta al pubblico non ha barriere architettoniche, è riscaldata e ha un impianto di illuminazione indipendente </li></ul><ul><li>Nella sala sono presenti: 1 lavagna, tavoli e sedie, sufficienti per ospitare 8 postazioni. </li></ul><ul><li>La sala è aperta al pubblico e presidiata da un esperto dal 17 febbraio 2004 , il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 19.00 </li></ul>
  11. 12. L'Istituto Edoardo Agnelli http://www.agnelli.it
  12. 13. Recupero PC <ul><li>Nei mesi di dicembre e gennaio 2004 sono stati donati al progetto: </li></ul><ul><li>CSP 2 computer </li></ul><ul><li>Politecnico 12 computer </li></ul><ul><li>Agnelli 1 computer e 2 work station Sun </li></ul><ul><li>Corep 21 computer </li></ul><ul><li>Le 8 postazioni al momento disponibili nella sala, sono così configurate: </li></ul><ul><li>Distribuzione Mandrake </li></ul><ul><li>Interfaccia grafica KDE </li></ul><ul><li>Accesso alla rete Internet (attraverso la connessione del Ist. Agnelli – in modalità DHCP) </li></ul><ul><li>Disponibilità di programmi Office (OpenOffice, Kwriter) </li></ul><ul><li>Predisposizione giochi </li></ul><ul><li>Programmi scientifici (newplot,..) </li></ul><ul><li>Dotazione di HowTo, documentazione per capire configurazione computer/programmi </li></ul><ul><li>Possibilità di utilizzo programmi in modalità a linea di comando </li></ul>
  13. 14. La sala per il recupero PC -1
  14. 15. La sala per il recupero PC - 2
  15. 16. Attività di Animazione - 1 <ul><li>Associazioni individuate </li></ul><ul><ul><li>Recreation Drugs </li></ul></ul><ul><ul><li>Cooperativa esserci </li></ul></ul><ul><ul><li>Centro Giovani </li></ul></ul><ul><ul><li>Parrocchia di Sant’Ignazio </li></ul></ul><ul><ul><li>Associazione Vida </li></ul></ul><ul><ul><li>Dormitorio di cso Tazzoli </li></ul></ul><ul><ul><li>Associazione SOS mamme </li></ul></ul><ul><ul><li>Bocciofila Pensionati amici </li></ul></ul><ul><ul><li>Associazione cerchio aperto </li></ul></ul><ul><ul><li>Camminare insieme </li></ul></ul><ul><ul><li>Urban Botteghe (CILTE) </li></ul></ul><ul><li>Opportunità </li></ul><ul><ul><li>Accesso dedicato alla saletta per gli associati </li></ul></ul><ul><ul><li>1 computer ricondizionato gratuito alla fine della fase pilota </li></ul></ul><ul><ul><li>incontri su temi da concordare </li></ul></ul>
  16. 17. Attività di Animazione - 2 <ul><li>Nel primo mese di apertura della sala: </li></ul><ul><li>Piu' di 100 persone sono passate dalla saletta </li></ul><ul><li>5 incontri mirati alle esigenze concordate con le associazioni su temi, quali: accesso all’informazione online; servizi della città, occasioni per il tempo libero, album foto </li></ul><ul><li>3 incontri a tema: la salute in rete, la scrittura in rete, hacking e craking </li></ul>
  17. 18. Attività di Animazione - 3 <ul><li>Cooperativa Esserci </li></ul><ul><li>Richiesta: svolgere una attività educativa e ricreativa che permetta ai ragazzi di poter svolgere i compiti scolastici sia con l'utilizzo del computer usufruendo di uno spazio offerto daqll'Istituto Agnelli e la possibilità di giocare con il computer e di avere la possibilità di una navigazione assistita. </li></ul><ul><li>Età giovani di età scolare </li></ul><ul><li>Urban Botteghe </li></ul><ul><li>Richiesta: svolgere unha attività di avvicinamento all'utilizzo del computer per poter svolgere ricerche su Internet sugli argomenti trattati nelle attività delle botteghe (giardinaggio, bricolage, ...) e poter preparare le dispense utilizzate nei corsi con strumenti di videoscrittura </li></ul><ul><li>Età anziani </li></ul>
  18. 19. Al termine della fase pilota <ul><ul><li>Consegna PC alle associazoni </li></ul></ul><ul><ul><li>Valutazione sostenibilità per prosecuzione del progetto </li></ul></ul><ul><ul><li>La sala resterà accessibile fino a giugno 2004 </li></ul></ul>
  19. 20. Ringraziamenti <ul><li>Un particolare ringraziamento a: </li></ul><ul><li>Istituto Edoardo Agnelli – ing. Paolo Zuccarato e ing. Camillo Giordano </li></ul><ul><li>Associazione Sportidea </li></ul>

×