Vi domenica pasqua b

451 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
451
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
10
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Vi domenica pasqua b

  1. 1. PASQUA La “Musica silenziosa” di Frederic Mompou ci invita al silenzio dell’ AMOREwww.benedictinescat.com/montserrat
  2. 2. Giorno di PASQUA: Questo è il GIORNODomenica 2: CREDERE nel “Dio Mio”Domenica 3: RICONOSCERLO ogni giornoDomenica 4: il PASTORE, VIVE, e dà VitaDomenica 5: Rimanere in LuiDomenica 6: Gesù AMA gli AMICI
  3. 3. Cupole delS. Sepolcro Gesù vive per l’amore
  4. 4. Gv 15,9-17 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.Entrando nel luogo della Risurrezione di Gesù
  5. 5. Rimanendo nell’Amore Luogo della morte di Gesù non moriremo mai (a destra, sotto, rocciaVivere è amare del Calvario) per sempre
  6. 6. Se osserverete i mieicomandamenti, rimarretenel mio amore, come io hoosservato i comandamentidel Padre mio e rimangonel suo amore.
  7. 7. Gesù ci ha lasciato unsolo comandamento:rimanere nell’AMORE “L’amore è l’unica cosa che ha la ragione di esistere, in se stessa” (S. Bernardo)
  8. 8. Vi ho detto questecose perché la miagioia sia in voi e lavostra gioia siapiena.
  9. 9. La gioia di Gesù risorto, dopo il passaggio attraverso la croce, porta la serenità di Dio PadreEgli ci dona questagioia perché ora ladiamo a mani piene
  10. 10. Questo è il miocomandamento: che vi amiategli uni gli altri come io hoamato voi. Nessuno ha unamore più grande di questo:dare la sua vita per i propriamici. Voi siete miei amici, sefate ciò che io vi comando.
  11. 11. Il compitodegli amici di Gesù è di portare amoredappertuttoPer condividerlo, bisogna averlo
  12. 12. Non vi chiamo piùservi, perché il servo non saquello che fa il suo padrone;ma vi ho chiamatoamici, perché tutto ciò che houdito dal Padre mio l’ho fattoconoscere a voi.
  13. 13. Particolare delle mani di Gesù e degli apostoli L’AMICIZIA con Gesù è un dono: non viene da noi Si siamo Amici suoi, siamo anche eredi. “Eredi di Dio, e coeredi con Cristo” (Rom, 8,17)
  14. 14. Non voi avete scelto me, ma io hoscelto voi e vi ho costituiti perchéandiate e portiate frutto e il vostrofrutto rimanga; perché tutto quelloche chiederete al Padre nel mionome, ve lo conceda. Questo vicomando: che vi amiate gli uni glialtri».
  15. 15. Come agli apostoli, Gesù ci inviaper andaredappertutto,dandofruttidi eternitàQuestamissione ci fa’ pienamente persone
  16. 16. Gesù fa’ che,rimanendo nel Tuo Amore, lo moltiplichiamo AMANDO tutti

×