Parlamento elettronico diapositive conferenza stampa 10 luglio by emanuele sabetta

275 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
275
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Parlamento elettronico diapositive conferenza stampa 10 luglio by emanuele sabetta

  1. 1. PARLAMENTO ELETTRONICO ONLINE Principi e Architettura Roma, CAE, 10 Luglio 2013 giovedì 11 luglio 13
  2. 2. INTERFACCIA UTENTE Completamente Riprogettata Per Essere Accessibile giovedì 11 luglio 13
  3. 3. RICONOSCIMENTO INTUITIVO DEI COMPONENTI INTERATTIVI NELLA PAGINA Bottoni Grandi ed in Rilievo Rispetto al Piano della Pagina (adatti a dispositivi touch) Linguaggio Grafico Per L’Interazione (curvo = interattivo, spigoloso= no) Abbandono della Sottolineatura Come Indicatore di Link giovedì 11 luglio 13
  4. 4. Riduzione del numero di scelte per pagina al minimo, mantenendo però i livelli di nesting non oltre 5. Scomposizione delle User Stories di Liquid Feedback nei Suoi Elementi Atomici e Ristrutturazione di Questi in Semplici Sequenze Passo-Passo Come quelle di un terminale Bancomat. Una Pagina = Una Scelta giovedì 11 luglio 13
  5. 5. • Uso di caratteri sans serif molto leggibili e di GRANDI dimensioni • Uso di grandi etichette RIASSUNTIVE che accompagnano i dati visualizzati e che ne evidenziano i contenuti in modo sintetico • In qualsiasi momento e in qualsiasi pagina l’utente deve leggere in chiaro DOVE SITROVA, COSA PUO’ FARE e COMETORNARE INDIETRO • In caso di parametri temporali (es. in che fase ci si trova di una proposta) verrà aggiunta una barra di stato visuale con un indicatore o freccia che indicherà in che momento o fase si trova. ACCESSIBILITA’ PERTUTTI giovedì 11 luglio 13
  6. 6. Introduzione delle Commissioni • Risolve il Problema del “Governo degli Incompetenti” sollevato da Platone • Permette ai cittadini di fornire un “Consenso Informato” quando votano una legge • Neutralità garantita tramite “Turnazione Randomizzata” giovedì 11 luglio 13
  7. 7. BARRA DELLE FASI Gran Parte dei Problemi di Comprensibilità di Liquid Feedback derivavano dalla non immediata comprensibilità del complesso ciclo di vita di una proposta. La barra delle fasi associata ad ogni box proposta consente di vedere e comprendere immediatamente in che fase ci si trova, cosa si fa in questa fase, e quale sarà la fase successiva. giovedì 11 luglio 13
  8. 8. NOTIFICHE EVENTI Un altro problema di Liquid Feedback era la difficile gestione degli eventi. Non vi era modo di capire cosa fosse cambiato, quali fossero le nuove proposte o i nuovi emendamenti introdotti dal nostro ultimo collegamento in una data Questione. L’introduzione di un sistema di notifiche simile a quello di facebook per ogni Questione, con indicatori del tipo di evento e delle novità, consente ora di farsi immediatamente una idea delle novità da esaminare. giovedì 11 luglio 13
  9. 9. PAROLE CHIAVE E TAGS • Introduzione di Parole Chiave da associare alle Proposte e alle Questioni, per rendere più facile catalogarle e cercarle • Introduzione delle Etichette relative alle AreeTecniche di Competenza di una Questione, in modo da poter immediatamente capire l’ambito ed il tipo di background necessario per valutare la validità delle proposte, selezionando quelle dove la propria competenza consente di contribuire maggiormente. giovedì 11 luglio 13
  10. 10. I 3 Ingredienti Della Sicurezza • AutenticazioneTwo Factor Basata su SYH eToken Fisico OTP • TrasparenzaTotale: Open Source, Profili Utente Pubblici,Voti Palesi, Scrutini Indipendenti • Open Mirroring: Remote Duplication & Auto Recovery, Data Consistency garantita tramite Multi-Paxos giovedì 11 luglio 13
  11. 11. DEMO Slide create da Emanuele Sabetta emanuele.sabetta@gmail.com http://www.parelon.lazio.it/ giovedì 11 luglio 13

×