Data driven journalism - I primi passi

720 views

Published on

Introduzione alle esperienze internazionali e nazionali di data j per gli studenti del Master in giornalismo dello IULM, summer school IULM-Ahref agosto 2012, Transacqua

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
720
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
49
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Data driven journalism - I primi passi

  1. 1. data driven journalism i primi passi Elisabetta Tola iData - fondazione ahref formicablu srl Guido Romeo iData - fondazione ahref Wired IT II ed. Summer School ahref-IULM, 27.08.12
  2. 2. 1. cosa succede in giro per ilmondo2. cosa succede in Italia3. perché fare ddj4. un processo a step5. primi tools del datajournalist6. le fonti7. get your hands on those data– think in xls
  3. 3. http://datajournalism.stanford.edu/
  4. 4. cosa succede in giro per il mondo
  5. 5. http://www.guardian.co.uk/news/datablog
  6. 6. http://www.guardian.co.uk/news/datablog
  7. 7. http://www.nytimes.com/2012/01/15/business/the-1-percent-paint-a-more-nuanced-portrait-of-the-rich.html?_r=1&ref=businesshttp://www.nytimes.com/interactive/2012/01/15/business/one-percent-map.html
  8. 8. http://www.nytimes.com/interactive/2012/05/13/business/student-debt-at-colleges-and-universities.html?ref=multimedia
  9. 9. http://www.baycitizen.org/data/bike-accidents/
  10. 10. L’inchiesta Dollars for docshttp://projects.propublica.org/docdollars/
  11. 11. 2011: i dati vincono il Pulitzer Paige St. Johnhttp://www.heraldtribune.com/article/20110418/BREAKING/110419506
  12. 12. http://cf.htcreative.com/insurance2/insuranceriskhome.html
  13. 13. cosa succede in Italia
  14. 14. http://openspending.org/
  15. 15. http://www.transcrime.unitn.it/tc/1.phphttp://www.corriere.it/cronache/speciali/2011/mafiopoli/
  16. 16. http://danielebelleri.altervista.org/mappamilano2012.html
  17. 17. Audizione del Presidente dell’Istat EnricoGiovannini alla Commissione Territorio, Ambiente e Beniambientali del Senato
  18. 18. http://www.focus.it/scienza/salute/la-guida-ai-migliori-ospedali-ditalia_52321_C12.aspx
  19. 19. http://www.toxiceurope.eu/index.html
  20. 20. http://www.ahref.eu/it
  21. 21. http://datablog.ahref.eu/i-numeri-della-scuola-1-2013-lavorare-con-i-dati-della-scuola
  22. 22. http://datablog.ahref.eu/
  23. 23. perché fare ddj
  24. 24.  È uno strumento per raccontarestorie complesse da tanti punti divista É uno strumento collaborativo Rende trasparente il processo dicostruzione della storia Trasforma un racconto astratto inun quadro comprensibile e spessodirettamente correlato al lettore
  25. 25.  É un giornalismo di precisione,che applica un metodo scientifico Genera storie nuove e correlate alivello globale e locale Sviluppa nuove competenze e dànuove opportunità Valorizza la rete È un equalizer: non dipende dallalingua
  26. 26. un processo a stepma si parte comunque dalle domande
  27. 27. EJC - Mirko Lorenz
  28. 28. Il bugiardino
  29. 29. I dati raramente arrivanopuliti e pronti allusoSpesso sono in formato nonprontamente utilizzabile (.pdf,flash!)e vanno estratti
  30. 30. I dati raccolti per fini burocratici sono organizzatidiversamente da quelli utili per fini giornalistici (meno precisione, molti codici incomprensibili) leggere sempre le note metodologiche!!!attenti ai confronti(es. dati sui crimini in diversi paesi)
  31. 31. Nel data j contano più lareputazione e laffidabilità che non la velocità di pubblicazione!Un buon lavoro di data j generamolto traffico su un sito e non muore a breve termine (più storie nel tempo)
  32. 32. i primi toolsdel data journalist
  33. 33. raccogliere i numeri organizzare i dati excelgoogle spreadsheet libre calc access, SQL R SPSS o Stata
  34. 34. pulire i dati - Google Refine prime analisi e viz – Google Fusion Tables – Google charts mappe – BatchGeo, QGisaltri strumenti semplici di data viz: ManyEyes, Tableau
  35. 35. le fonti di dati incrociare più fonti e verificare i dati SEMPRE(la preziosa lista degli esperti-amici!)
  36. 36. Comuni, Province, Regioni:servizi statistici, osservatori Siti dei Ministeri Istat: dati.istat.it dati.gov.it e vari portali opendata
  37. 37. Grandi aziende:ENEL,INPS http://data.enel.com/ Camere di commercio: a pagamento OKFN,SOD e Linked OpenData,GlobalLeaks,Scraper wikiONG: legambiente, associazioniconsumatori, cittadinanzattiva, etc
  38. 38. Altri siti di news e alcuni blog (dati grezzi residisponibili per riuso – eg. EU structural funds – eg. http://fortresseurope.blogspot.it/) Sindacati e associazioni di categoria: vari report
  39. 39. Università e istituti di ricercaOrganizzazioni internazionali:OECD, UNICEF, FAO, World Bank, etc (eg. OECD e FAO sulla produzione di grano)
  40. 40. Saper cercare 1. cercare con più parole chiave (beware: termini burocratici e tecnici) 2. specificare il formato: filetype:xls, filetype:csv3. limitare la ricerca a un sito: site:dati.emilia-romagna.it 4. usare search site o plugin simile
  41. 41. Le info al contorno1. whois.domaintools.com – chi ha registrato un sito, varie info 2. the wayback machine – le vecchie pagine 3. TinEye – ritrovare lorigine di una immagine
  42. 42. E con i dati che faccio? 1. salvare sempre il fileoriginale, lavorare su una copia2. fare screenshot delle pagine 3. tenere diario di bordo 4. non usare i dati per confermare visioni preconcette 5. accettare dati non completi
  43. 43. Quando i dati non sono online?1. richiedere i dati (no tel)2. parlare con la personaresponsabile dei dati3. informare sullapubblicazione: può facilitarerilascio altri dati4. lanciare raccolta dati incrowdsourcing5. conoscere bene il FOIA e lesue applicazioni
  44. 44. The investigation is a story:la storia della costruzione del puzzle è un buon pezzo di giornalismo (soprattutto sequalcuno mette i bastoni tra le ruote) Le domande valide sono sempre le stesse: i dati sono una sorte di fonte viva
  45. 45. http://datajournalismhandbook.org/
  46. 46. Altre ref Hacks/Hackers Ahref Datablog datajournalism.it
  47. 47. grazie!eli@formicablu.it@elisabetta_tola
  48. 48. data driven journalism i primi passi Elisabetta Tola iData - fondazione ahref formicablu srl Guido Romeo iData - fondazione ahref Wired IT II ed. Summer School ahref-IULM, 27.08.12
  49. 49. 1. cosa succede in giro per ilmondo2. cosa succede in Italia3. perché fare ddj4. un processo a step5. primi tools del datajournalist6. le fonti7. get your hands on those data– think in xls
  50. 50. cosa succede in giro per il mondo
  51. 51. http://www.guardian.co.uk/news/datablog
  52. 52. http://www.guardian.co.uk/news/datablog
  53. 53. http://www.nytimes.com/2012/01/15/business/the-1-percent-paint-a-more-nuanced-portrait-of-the-rich.html?_r=1&ref=businesshttp://www.nytimes.com/interactive/2012/01/15/business/one-percent-map.html
  54. 54. http://www.baycitizen.org/data/bike-accidents/
  55. 55. L’inchiesta Dollars for docshttp://projects.propublica.org/docdollars/
  56. 56. 2011: i dati vincono il Pulitzer Paige St. Johnhttp://www.heraldtribune.com/article/20110418/BREAKING/110419506
  57. 57. http://cf.htcreative.com/insurance2/insuranceriskhome.html
  58. 58. cosa succede in Italia
  59. 59. http://openspending.org/
  60. 60. http://www.transcrime.unitn.it/tc/1.phphttp://www.corriere.it/cronache/speciali/2011/mafiopoli/
  61. 61. http://danielebelleri.altervista.org/mappamilano2012.html
  62. 62. Audizione del Presidente dell’Istat EnricoGiovannini alla Commissione Territorio, Ambiente e Beniambientali del Senato
  63. 63. http://www.ahref.eu/it
  64. 64. http://datablog.ahref.eu/i-numeri-della-scuola-1-2013-lavorare-con-i-dati-della-scuola
  65. 65. http://datablog.ahref.eu/
  66. 66. un processo a stepma si parte comunque dalle domande
  67. 67. EJC - Mirko Lorenz
  68. 68. Il bugiardino
  69. 69. I dati raramente arrivanopuliti e pronti allusoSpesso sono in formato nonprontamente utilizzabile (.pdf,flash!)e vanno estratti
  70. 70. I dati raccolti per fini burocratici sono organizzatidiversamente da quelli utili per fini giornalistici (meno precisione, molti codici incomprensibili) leggere sempre le note metodologiche!!!attenti ai confronti(es. dati sui crimini in diversi paesi)
  71. 71. Nel data j contano più lareputazione e laffidabilità che non la velocità di pubblicazione!Un buon lavoro di data j generamolto traffico su un sito e non muore a breve termine (più storie nel tempo)
  72. 72. raccogliere i numeri organizzare i dati excelgoogle spreadsheet libre calc access, SQL R SPSS o Stata
  73. 73. pulire i dati - Google Refine prime analisi e viz – Google Fusion Tables – Google charts mappe – BatchGeo, QGisaltri strumenti semplici di data viz: ManyEyes, Tableau
  74. 74. grazie!eli@formicablu.it@elisabetta_tola

×