01.informatica e contratti

1,156 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,156
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
301
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

01.informatica e contratti

  1. 1. Informatica e contrattiI - PremessaII - Informatica e contrattiIII - Licenza GPLIV - Licenze non GPLV - Contratti software e responsabilitàEmanuele Florindi - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  2. 2. I – Premessa La struttura del contrattoLArt. 1321 c.c. stabilisce che il contratto è lAccordo di due o più parti per costituire, regolare oestinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale.Il contratto è un Atto di volontà (dichiarazione delle parti fuse nell’accordo) da cui scaturisce unRAPPORTO (derivano per le parti una serie di diritti e di obblighi).Le parti hanno autonomia contrattuale (Art. 1322 c.c.):possono liberamente determinare il contenuto del contratto nei limiti imposti dalla legge (libertàcontrattuale positiva)Possono concludere contratti atipici purché meritevoli di tutela secondo l’ordinamento giuridicoSi inserisce nell’autonomia privata: libertà dei soggetti di autodeterminarsi per il perseguimento diinteressi personali ed economiciTIPICI: Modelli predeterminati dal legislatoreATIPICI: Regolamento degli interessi non corrispondente ai tipi predisposti dalla legge (es.:factoring). Devono essere volti a realizzare interessi meritevoli di tutela - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  3. 3. I Premessa Requisiti del contratto e modi di conclusioneArt. 1325 c.c. 1. Accordo delle parti 2. Causa 3. Oggetto 4. FormaModi di conclusione del contratto I Scambio proposta e accettazione (1326) II Inizio dell’esecuzione III Contratti con obbligazioni del solo proponente IV Contratti reali V Contratti standard1326: LAccordo è la convergenza obiettiva dell’intento dei due soggetti su un certo programmacontrattuale quale risulta dalle dichiarazioni di volontà delle partiL’accordo può raggiungersi in modo espresso o tacito a seconda del modo di manifestazione divolontà delle parti.dichiarazione Espressa: attuata con segni linguistici Tacita: mediante comportamenti concludenti - Silenzio circostanziato - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  4. 4. I Premessa Scambio proposta e accettazioneÈ concluso nel momento in cui chi ha fatto la proposta ha conoscenza dell’accettazione dellacontroparte (atti recettizi) Scambio proposta e accettazione (1326)La proposta deve essere completa di tutti gli elementiL’accettazione deve essere conforme alla proposta altrimenti vale come una nuova proposta Revoca della proposta e dell’accettazione (art. 1328 c.c.)La proposta può essere revocata finché il contratto non sia conclusoL’accettazione può essere revocata purché la revoca giunga a conoscenza del proponente primadell’accettazione Proposta irrevocabile (1329)La proposta è irrevocabile quando il proponente si è obbligato a mantenerla ferma per un certo tempoLa controparte può verificare la convenienza della proposta entro il tempo stabilito nella stessaAtto unilaterale del proponente Opzione (1331)Contratto o clausola contrattuale con cui le parti stabiliscono che il proponente resti vincolato allapropria dichiarazioneAtto bilaterale, ma diritto potestativo dell’opzionario di concludere il contratto con una dichiarazioneunilaterale di accettazione entro il tempo stabilito - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  5. 5. I Premessa Scambio proposta e accettazionePresunzione di conoscenza:Art. 1335La proposta, laccettazione , la loro revoca e ogni altra dichiarazione diretta a una determinata personasi reputano conosciute nel momento in cui giungono allindirizzo del destinatario , se questi nonprova di essere stato, senza sua colpa, nellimpossibilità di averne notizia.La lettera raccomandata - anche in mancanza dellavviso di ricevimento - costituisce prova certa dellaspedizione attestata dallufficio postale attraverso la ricevuta, da cui consegue la presunzione, fondatasulle univoche e concludenti circostanze della spedizione e dellordinaria regolarità del serviziopostale, di arrivo dellatto al destinatario e di conoscenza ex art. 1335 c.c. dello stesso.Cass.Civ. 24 luglio 2007, n. 16327 - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  6. 6. I Premessa Scambio proposta e accettazioneOfferta al pubblico (1336)Offerta rivolta ad una generalità di persone e contenente gli estremi essenziali del contratto alla cuiconclusione è diretta; equivale ad una proposta contrattuale: il contratto si conclude con l’accettazioneespressa o tacitaNon è recettizia: è efficace appena è resa pubblicaEs.: esposizione di merce con indicazione del prezzoAdesione al contratto aperto (1332)Contratto già concluso tra due o più parti ed aperti all’adesione di altri soggettiL’adesione va indirizzata ai contraenti originariLa nuova adesione ha effetto quando giunge a conoscenza dei contraenti originari (salvo che siarichiesta approvazione dell’adesione)Es.: il contratto di società - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  7. 7. I Premessa Inizio dell’esecuzioneInizio dell’esecuzione (1327)Il contratto può perfezionarsi nel tempo e nel luogo in cui ha avuto inizio l’esecuzione da partedell’oblato accettante.L’accettazione è implicita nell’esecuzioneLa conclusione avviene prima che il proponente abbia notizia dell’accettazioneÈ ammesso solo quando su richiesta del proponente o per la natura dell’affare o secondo gli usi nonappaia necessaria una preventiva risposta di accettazioneDeroga al principio della conclusione nel momento in cui chi ha fatto la proposta ha conoscenzadell’accettazioneEs.: spedizione della merce ordinata da cataloghi - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  8. 8. II Informatica e contratti 1. Analisi di un computerLa prima questione che dobbiamo affrontare, e risolvere, riguarda la natura giuridica delcomputer che, visto nel suo insieme, può essere visto come:1) una cosa composta;2) ununiversalità di mobili ai sensi dellarticolo 816 c.c.3) una cosa principale legata da un vincolo pertinenziale ad altre.La tesi preferibile è che si tratti di ununiversalità di cui, però, fanno parte alcuni beni mobiliconfiguranti una cosa composta (MB e CPU) legati da un vincolo pertinenziale ad altri(Ram e SchedaVideo).Non si tratta, infatti, di un bene unico, ma di un insieme di beni mobili (materiali edimmateriali) che appartengono alla stessa persona ed hanno una destinazione unitaria, mail discorso è assai più complesso se prendiamo in considerazione anche il software e lerelative licenze di utilizzo.Si deve, infatti, distinguere traHARDWARE: componente fisica (bene materiale) di un computer;SOFTWARE: componente logica (bene immateriale). - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  9. 9. II Informatica e contratti 1. Analisi di un computer Unità centrale: CPU-MotherBoard (+Bios) + RAM + DaughterBoard Periferiche Interne: Memorie di massa Lettori otticiHardware Altri lettori Alimentatore Periferiche Esterne: Monitor Tastiera Mouse Stampanti Lettori Memorie di massa - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  10. 10. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardwareI contratti relativi allhardware non presentano difficoltà particolari per quanto riguarda la lorodefinizione e qualificazione.Si tratta, infatti, di tipici contratti ad effetti reali in quanto i singoli componenti hardwarepossono ben essere visti come beni mobili.Allo stesso modo eventuali contratti di manutenzione o di assistenza hardware nonpresentano caratteristiche particolari rispetto alle fattispecie simili riguardanti altre edifferenti tipologie di beni.In realtà è sempre necessario distinguere tra le differenti tipologie di contratto al fine diindividuarne con certezza causa ed oggetto:Vendita di hardware > Vendita (trasferimento della proprietà di una cosa (o altro diritto)verso il corrispettivo di un prezzo (1470). - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  11. 11. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: vendita1476 Obbligazioni del venditoreIl venditore ha lobbligo di:1) consegnare la cosa al compratore;2) fargli acquistare la proprietà della cosa o il diritto se lacquisto non è effetto immediato delcontratto;3) garantire il compratore dallevizione e dai vizi della cosa.1477: la cosa deve essere consegnata nello stato in cui si trovava al momento delavendita , insieme con tutti gli accessori, le pertinenze ed i frutti dal giorno della vendita.Da questo deriva, ad esempio, lobbligo di custodire la cosa in caso di consegna differita(1177).NB: vendita di cosa futura /=/ contratto aleatorioVendita di cosa generica eo cosa fungibile: genus nunquam peritVIZIO: imperfezione materiale della cosa venduta che la rende inidonea alluso a cui èdestinata o ne diminuisce in modo apprezzabile il valore (1490) - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  12. 12. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: vendita1476 Obbligazioni del venditoreIl venditore ha lobbligo di:1) consegnare la cosa al compratore;2) fargli acquistare la proprietà della cosa o il diritto se lacquisto non è effettoo immediatodel contratto;3) garantire il compratore dallevizione e dai vizi della cosa.1477: la cosa deve essere consegnata nello stato in cui si trovava al momento delavendita , insieme con tutti gli accessori, le pertinenze ed i frutti dal giorno della vendita.Da questo deriva, ad esempio, lobbligo di custodire la cosa in caso di consegna differita(1177).NB: vendita di cosa futura /=/ contratto aleatorioVendita di cosa generica eo cosa fungibile: genus nunquam peritVIZIO: imperfezione materiale della cosa venduta che la rende inidonea alluso a cui èdestinata o ne diminuisce in modo apprezzabile il valore (1490) - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  13. 13. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: somministrazione1559: contratto con il quale una parte si obbliga, verso corrispettivo di un prezzo, aeseguire, a favore dellaltra prestazioni periodiche o continuative di cose.Per esempio consegna di componenti hardware. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  14. 14. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: locazione1571: contratto con il quale una parte si obbliga a far godere allaltra una cosa mobile oimmobile per un determinato tempo verso un determinato corrispettivo. (locazione di benimobili = noleggio)1575: Il locatore deve:1) consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione;2) mantenerla in stato da servire alluso convenuto:3) garantire il pacifico godimento durante la locazione.1576: Il locatore deve eseguire tutte le riparazioni necessarie ad eccezione di quelle dipiccola manutenzione che sono a carico del conduttore (in caso di cose mobili le spese diconservazione e di ordinaria manutenzione sono, salvo patto contrario, a carico delconduttore.Se la cosa necessita di riparazioni che non sono a carico del conduttore questi è tenuto adarne avviso al locatore (1577). In caso di riparazione urgenti il conduttore può eseguirledirettamente salvo rimborso, purché avvisi contemporaneamente il locatore.1578: vizi della cosa locata > risoluzione del contratto o riduzione del prezzo1594: sublocazione > Se di cosa mobile deve essere autorizzata dal locatore o consentitadagli usi. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  15. 15. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: Appalto1655: contratto con il quale una parte assume con organizzazione dei mezzi necessari e congestione a proprio rischio, il compimento di unopera o di un servizio verso un corrispettivo indenaro. Il subappalto è vietato, salvo patto contrario (1656).Il materiale viene fornito dallappaltatore, salvo patto (o uso) contrario (1658).Obbligo di segnalare eventuali vizi o difetti del materiale fornito dal committente 1663.1665: diritto di verifica dellopera, se il committente riceve senza riserve (ovvero non procedealla verifica ovvero non comunica il risultato) lopera si considera accettata.Eventuali difformità o vizi vanno denunciati entro 60 giorni nei due anni successivi allaconsegna (1667).1677: se lappalto ha per oggetto la prestazione periodica di servizi si osservano, in quantocompatibili, anche le norme relative ai contratti di somministrazione. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  16. 16. II Informatica e contratti 2. Contratti relativi allhardware: Contratto dopera2222: contratto con il quale una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo unopera oun servizio con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione.2224 termine di esecuzione per conformarsi.2226 Vizi e difformità vanno denunziati entro 8 giorni dalla scoperta ed un anno dalla consegna. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  17. 17. II Informatica e contratti 3. Contratti relativi al softwareMaggiori difficoltà sorgono nella definizione dei contratti relativi al software.In linea di massima, ogni volta che installiamo ed utilizziamo un software, infatti, lo facciamoin virtù di un contratto di licenza che, tipicamente, accettiamo al momentodellinstallazione del programma.Si tratta di contratti di massa, predeterminati unilateralmente da una parte (il produttore o ildistributore del software) a cui il contraente può soltanto aderire oppure interromperelinstallazione del programma.Spesso lutente non si ferma neppure a leggere cosa il contratto gli impone di fare (o di nonfare) e, molto spesso, questo lo porta a violare la licenza esponendolo ad azioni legali (civilie penali!) da parte del titolare del diritto. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  18. 18. II Informatica e contratti 3. Contratti relativi al softwareIn relazione alle caratteristiche del contratto di licenza possiamo dire che si tratta di contrattiatipici e che, in genere, ogni contratto di licenza ha caratteristiche sue proprie relativamentea:- portata del diritto e limiti di utilizzo;- pagamento (una tantum o pagamenti periodici);- trasferibilità del contrattoIn linea di massima, lo schema tipico è quello del contratto di locazione di bene mobileanche se non mancano contratti in cui vi sono maggiori similitudini con la compravendita.I contratti di licenza possono essere divisi in due grandi categorie:- contratti di licenza GPL (relativi al cosiddetto “software libero”)- contratti di licenza (relativi ai cosiddetti “software proprietari”) - Commerciale - Shareware - Demo - Freeware - Try&Buy - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  19. 19. III Licenza GPL 2. Definizioni: Open SourceIn informatica, con il termine open source si indica un software rilasciato con un tipo di licenzaper la quale il codice sorgente è lasciato alla disponibilità di eventuali altri sviluppatori, in modoche con la loro collaborazione (in genere libera e spontanea) il prodotto finale possaraggiungere una complessità maggiore di quanto potrebbe ottenere un singolo gruppo diprogrammazione. Dunque, insieme al software vengono rilasciati anche i relativi SORGENTI.Da un punto di vista legale possiamo dire che una licenza open source è una licenza liberaleconcessa dal detentore di un diritto dautore. Questo sistema viene prevalentemente utilizzatonellambito dellinformatica, ma può riguardare qualsiasi altro ambito nel quale si applica lanormativa sul diritto dautore;gli autori, invece di vietare, permettono non solo di usare e copiare, ma anche di modificare,ampliare, elaborare, vendere e quantaltro, il tutto questo senza imporre obblighi a ricompensareeconomicamente gli autori.Lesempio più lampante (e noto al largo pubblico) sono le decine di distribuzioni GNU/Linux: unsistema operativo completo di migliaia di applicativi anche di elevatissimo valore, spessoallegate a riviste ad un costo di pochi euro o liberamente scaricabile dal web. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  20. 20. III Licenza GPL 1. CaratteristicheLa licenza GPL (GENERAL PUBLIC LICENSE) o, più correttamente, GNU GPL, in cui GNU èun acronimo ricorsivo che significa “GNU is not Unix”, rappresenta il fulcro di un progetto,avviato nel 1983 da Richard Stallman, basato su una gestione particolare dei diritti dautore sulsoftware, secondo la definizione di software libero (contrapposta a software proprietario).La GNU General Public License sancisce e protegge le libertà fondamentali che, secondoStallman, permettono luso e lo sviluppo collettivo e naturale del software. Unaltra licenza, laGNU Free Documentation License (GNU FDL), è stata scritta per coprire la documentazione, edè usata anche dal progetto Wikipedia. Per poter gestire alcuni casi, ad esempio lo sviluppo dilibrerie, il Progetto GNU ha creato anche la GNU Lesser General Public License (GNU LGPL),che permette di integrare software libero allinterno di software proprietario.Distinguiamo quindi tra: Open source contrapposto a Closed source; Copyleft contrapposto a Copyright; Software libero contrapposto a Software proprietario. Software gratuito contrapposto a Software a pagamentoNB: le categorie, salvo le contrapposizioni indicate, non sono rigide per cui un software puòessere Open Sorce, ma a pagamento oppure essere Closed Source, ma gratuito e liberamentedistribuibile. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  21. 21. III Licenza GPL 2. GNU GPL -Versione 3, 29/06/2007La GNU General Public License è una licenza libera e basata su copyleft per software e altri tipidi opere.Le licenze della maggior parte del software e di altre opere materiali sono pensate per toglierela libertà di condividere e modificare tali opere. Al contrario, la GNU General Public License halobiettivo di garantire la libertà di condividere e modificare tutte le versioni di un programma e difare in modo che esso rimanga software libero per tutti gli utenti. Noi, Free SoftwareFoundation, usiamo la GNU General Public License per la maggior parte del nostro software;essa viene applicata anche a qualunque altro software rilasciato dallautore sotto questalicenza. Chiunque può utilizzare questa licenza per i suoi programmi.Quando parliamo di software libero (free software), ci riferiamo al concetto di libertà, non alprezzo. Le nostre General Public License sono progettate per garantire che chiunque abbia lalibertà di distribuire copie di software libero (anche dietro pagamento di un prezzo, se lodesidera), che chiunque riceva o possa ricevere il codice sorgente se lo vuole, che chiunquepossa apportare modifiche al software o utilizzarne delle porzioni in altri software liberi, e chechiunque sappia che ha il diritto di fare tutte queste cose col software libero. Analisi GNU-GPL - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  22. 22. IV Licenze non GPL 1. TipologieAnalizzare nel dettaglio le licenze non GPL è più difficile in quanto ogni distributoreproduttoreadotta dei propri modelli di licenza.Caratteristiche comuni a tali licenze sono, in linea di massima:- divieto di installazione multipla;- divieto di diffusione o divulgazione del software;- divieto di modificare il software;- divieto di decompilare il software (reverse engineering);- divieto di utilizzare il software in modi differenti da quelli previsti dal contratto di licenza - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  23. 23. IV Licenze non GPL 2. Licenza Microsoft Windows XP HOMEMicrosoft(R) Windows(R) XP Home EditionCONTRATTO DI LICENZA CON LUTENTE FINALE[omissis premessa e definizioni]1. CONCESSIONE DI LICENZA. Il Produttore concede allutente i seguenti diritti a condizioneche si attenga a tutte le condizioni del presente Contratto:* Installazione e Utilizzo. Fatto salvo quanto altrimenti ed espressamente stabilito nel presenteContratto, lutente potrà installare, utilizzare, accedere a, visualizzare ed eseguiresul COMPUTER solo una (1) copia del SOFTWARE . Il SOFTWARE non potràessere utilizzato da più di un (1) processore contemporaneamente sulCOMPUTER, a meno che non venga specificato un numero superiore nelCertificato di Autenticità .Lutente potrà connettere un massimo di cinque (5) ("Connessioni Consentite")computer o altri dispositivi elettronici (ognuno un "Dispositivo") al COMPUTERper utilizzare i servizi del SOFTWARE, esclusivamente per servizi File and Print,servizi Internet Information e accesso remoto (inclusa la connessione condivisae servizi di telefonia). Le cinque (5) Connessioni Consentite includono qualsiasiconnessione indiretta realizzata mediante software o hardware di "aggregazione", o qualsivogliasoftware o hardware che aggregano o raggruppano le connessioni.Fatto salvo quanto consentito di seguito, lutente non potrà usare il Dispositivo per utilizzare,accedere a, visualizzare o eseguire il SOFTWARE, lInterfaccia Utente del SOFTWARE o altrosoftware eseguibile installato sul COMPUTER. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  24. 24. IV Licenze non GPL 2. Licenza Microsoft Windows XP HOME OEM* Software come Componente del Computer - Trasferimento.QUESTA LICENZA NON POTRÁ ESSERE CONDIVISA, TRASFERITA OUTILIZZATA CONTEMPORANEAMENTE SU COMPUTER DIVERSI . Il SOFTWAREviene concesso in licenza con lHARDWARE come un singolo prodotto integrato e potrà essereutilizzato esclusivamente con lHARDWARE. Se il SOFTWARE non è accompagnato daun nuovo HARDWARE, lutente non potrà utilizzare il SOFTWARE . Lutente potràtrasferire definitivamente tutti i diritti concessi dal presente Contratto solamente come parte diuna vendita permanente o di un trasferimento dellHARDWARE, a condizione che non netrattenga alcuna copia, che trasferisca tutto il SOFTWARE (comprese tutte le parti componenti, isupporti di memorizzazione e il materiale stampato, qualsiasi aggiornamento, il presenteContratto e il Certificato di Autenticità), e che il cessionario accetti le condizioni del presenteContratto. Se il SOFTWARE è un aggiornamento, qualsiasi trasferimento deve inoltrecomprendere tutte le versioni precedenti del SOFTWARE. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  25. 25. IV Licenze non GPL 2. Licenza Microsoft Windows XP HOME OEMNB: in base ad una nota interpretativa diffusa da Microsoft, se si cambia la scheda madreoccorre acquistare una nuova licenza OEM in quanto secondo Microsoft ciò equivaleallacquisto di un nuovo PC... unica eccezione: la sostituzione di un prodotto guasto o difettoso:MSOSQA:  Generally, you may upgrade or replace all of the hardware components on yourcomputer and maintain the license for the original Microsoft OEM operating system software,with the exception of an upgrade or replacement of the motherboard. An upgrade of themotherboard is considered to result in a "new personal computer." Microsoft OEM operatingsystem software cannot be transferred from one computer to another. Therefore, if themotherboard is upgraded or replaced for reasons other than a defect then a new computer hasbeen created, the original license expires, and a new full operating system license (not upgrade)is required. This is true even if the computer is covered under Software Assurance or otherVolume License programs. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  26. 26. IV Licenze non GPL 2. Licenza Microsoft Windows XP HOME OEMESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ PER DANNI INDIRETTI. - In nessun caso il Produttore o isuoi fornitori saranno responsabili per i danni (inclusi, senza limitazioni, il danno allintegritàfisica nonché il danno per perdita o mancato guadagno, interruzione dellattività, perdita diinformazioni o altre perdite economiche) derivanti dalluso di questo prodotto, anche nel casoche il Produttore sia stato avvertito della possibilità di tali danni. In ogni caso, la responsabilitàdel Produttore e dei suoi fornitori ai sensi del presente contratto sarà limitata ad un importocorrispondente a quello effettivamentepagato per il software e/o per lhardware Microsoft. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  27. 27. V Contratti software e responsabilità 1. D.Lgs 6 settembre 2005, n. 206 Codice del consumoParte IV - Sicurezza e qualità. TITOLO I - Sicurezza dei prodotti Articolo 103 - Definizioni .1. Ai fini del presente titolo si intende per:a) prodotto sicuro: qualsiasi prodotto, come definito allarticolo 3, comma 1, lettera e), che, incondizioni di uso normali o ragionevolmente prevedibili, compresa la durata e, se del caso, lamessa in servizio, linstallazione e la manutenzione, non presenti alcun rischio oppure presentiunicamente rischi minimi, compatibili con limpiego del prodotto e considerati accettabilinellosservanza di un livello elevato di tutela della salute e della sicurezza delle persone infunzione, in particolare, dei seguenti elementi: 1) delle caratteristiche del prodotto, in particolare la sua composizione, il suoimballaggio, le modalità del suo assemblaggio e, se del caso, della sua installazione emanutenzione; 2) delleffetto del prodotto su altri prodotti, qualora sia ragionevolmente prevedibilelutilizzazione del primo con i secondi; 3) della presentazione del prodotto, della sua etichettatura, delle eventuali avvertenzee istruzioni per il suo uso e la sua eliminazione, nonché di qualsiasi altra indicazione oinformazione relativa al prodotto; 4) delle categorie di consumatori che si trovano in condizione di rischionellutilizzazione del prodotto, in particolare dei minori e degli anziani;b) prodotto pericoloso: qualsiasi prodotto che non risponda alla definizione di prodotto sicurodi cui alla lettera a); - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  28. 28. V Contratti software e responsabilità 1. D.Lgs 6 settembre 2005, n. 206 Codice del consumoTITOLO IIResponsabilità per danno da prodotti difettosi.Articolo 114 - Responsabilità del produttore.1. Il produttore è responsabile del danno cagionato da difetti del suo prodotto.Articolo 115 - Prodotto.1. Prodotto, ai fini del presente titolo, è ogni bene mobile, anche se incorporato in altro benemobile o immobile.2. Si considera prodotto anche lelettricità.[…]Articolo 124 - Clausole di esonero da responsabilità.1. È nullo qualsiasi patto che escluda o limiti preventivamente, nei confronti del danneggiato, laresponsabilità prevista dal presente titolo. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  29. 29. V Contratti software e responsabilità 2. Responsabilità da prodotti softwareAlla luce dellarticolo 124 [nullità delle clausole di esonero da responsabilità] e della definizionedi “prodotto difettoso” sembrerebbe sussistere la possibilità che un produttore venga ritenutoresponsabile per i danni cagionati ad un consumatore da un software difettoso, ma la soluzionenon è così semplice.In primis lonere della prova spetta al danneggiato che deve provare il difetto, il danno, e laconnessione causale tra difetto e danno [120].Il produttore deve, invece, provare i fatti che possono escludere la responsabilità secondo ledisposizioni dellarticolo 118. Ai fini dellesclusione da responsabilità prevista nellarticolo 118,comma 1, lettera b), è sufficiente dimostrare che, tenuto conto delle circostanze, è probabileche il difetto non esistesse ancora nel momento in cui il prodotto è stato messo in circolazione.In linea di massima sembrerebbe che il rilascio di patch, aggiornamenti di sicurezza, possaeliminare la responsabilità del produttore, ma è necessario che il rilascio di tali aggiornamentisia debitamente comunicato al consumatore, pubblicizzato, e, soprattutto, sia tempestivo. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  30. 30. V Contratti software e responsabilità 3. Responsabilità da prodotti softwareSi vedano, infine, gli articoli 1228 e 1229 sulla responsabilità degli ausiliari e sulla nullità delleclausole di esonero della responsabilità del debitore. - A.I.S.F.- ACCADEMIA INTERNAZIONALE DI SCIENZE FORENSI -
  31. 31. Grazie per lattenzione! Avv.E anuele F m lorindi <emanuele.florindi@ciace-florindi.it> Per approfondire: http://www.ciace-florindi.it http://www.telediritto.it http://www.accademiascienzeforensi.it © 2013 by Emanuele Florindi florindi@telediritto.it.Il presente materiale è soggetto a licenza CC Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0). La comunicazione all’autore non è obbligatoria, ma è gradita.

×