Prefabbricazione leggera e pesante

4,596 views

Published on

Appuntamento con la rivista di edilia2000.it al numero 5. Tema della uscita : Prefabbricazione leggera e pensate

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
4,596
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
39
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Prefabbricazione leggera e pesante

  1. 1. www. EDILIA2000.it Quotidiano online di edilizia dedicato ai professionisti del settore Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” Poste Italiane spa - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, CNS S1/BA - € 2,00 - Anno 2009 Numero 5 Le grandi luci del legno lamellare Strutture prefabbricate con nuovi materiali Le pannellature prefabbricate Passato e futuro In caso di mancato recapito inviare al CMP/CPO di BARI per la restituzione al mittente previo pagamento resi Architettura e prefabbricazione Le facciate in vetro Prefabbricati in legno Tecnica e produzione
  2. 2. sommario EDitorialE Arch. Lorenzo Margiotta 5 mercato edilizio ed esigenze abitative artiColi Direttore responsabile Arch. Alessandro Robles Arch. Alessandro Robles 6 Prefabbricati in legno Direttore editoriale Tecnica e produzione Arch. Lorenzo Margiotta redazione Arch. Alessandro Robles Hanno collaborato a questo numero: - Arch. Emmanuele Baldassarre 8 le grandi luci del legno lamellare - Arch. Valentina Caprioli Strutture prefabbricate con nuovi materiali - Maurizio Margiotta - Dominika Sochan Arch. Emmanuele Baldassarre Editore Evolution City Group S.a.S. 10 architettura e prefabbricazione di Maurizio Margiotta & C. Le facciate in vetro registrazione Testata giornalistica registrata Arch. Alessandro Robles Registrazione del Tribunale di Bari n. 33/07 del 4 Ottobre 2007 11 le pannellature prefabbricate Iscrizione al ROC n. 16655 Passato e futuro Pubblicità Camilla Maiorano aZiENDE E ProDotti tel. 080-2146234 modulbagno c.maiorano@edilia2000.it 7 modulbagno Contatti tel. 080-2146234 Un nome costruttivo per la qualità fax 080-4552441 nella serialità dell’ambiente-bagno email: info@edilia2000.it web: www.edilia2000.it Diodoro Edilfer S.r.l. speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 12 lastre “ViBrotral” e Anno 2009 - Numero 5 Pannelli precompressi Tipografia Sagraf Srl - Capurso (BA) Bonomi Prefabbricati & Immobili S.r.l. © Diritti di riproduzione riservati 14 Bonomi Prefabbricati 4 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  3. 3. EDitorialE mercato edilizio ed esigenze abitative I l settore delle costruzioni, che costruttive ci si deve augurare che affronta quest’anno un mo- l’attuale situazione economica flut- mento di crisi, nel corso degli tuante solleciti e coinvolga fattiva- ultimi sette-otto anni consecutivi – mente e collegialmente progettisti, è bene ricordarlo - ha proseguito il costruttori, general contractor, in- suo trend di crescita rappresentan- vestitori, amministratori, col preci- do circa il 10% del PIL nazionale. puo scopo di rendere l’Industria del Ma tale risultato, che è la sommato- Costruire uno degli assi trainanti ria dei tradizionali settori nei quali della ripresa economica italiana. si articola il comparto costruttivo: edilizia residenziale privata, edilizia Non si può non ricordare che in sociale e settore dei lavori pubblici, un’altra situazione simile, un altro si trova oggi in una situazione di grande paese, la Francia degli anni criticità strutturale. cinquanta, per risollevarsi da una Siccome però la nostra edilizia ha profonda crisi economica, da una nella sua natura e nella sua storia carenza endemica di abitazioni e innumerevoli esempi di grande da un numero eccessivo di disoccu- capacità di adattamento e di vita- pati, puntò sulla invenzione di una lità, è probabile che la crisi attuale nuova edilizia basata su componen- riuscirà a dare una spinta decisiva ti assemblati in fabbrica. sulla strada della chiarificazione di Era solo la prefabbricazione di molte sue contraddizioni operative, pareti a dimensione completa, ma arrivando così a conseguire anche con tali processi si realizzarono una maggiore industrializzazione. interi quartieri che diedero poi In questo quadro, quindi, la vita alla sperimentazione di nuovi prefabbricazione potrà giocare il metodi e nuove tecnologie. proprio ruolo, entrando di forza Perché non augurarsi che ciò av- nel comparto edilizio con le sue venga anche oggi in Italia? molteplici forme ed impieghi: prodotti, componenti, strutture Già oggi si avverte che nel settore prefabbricate, ecc. dell’architettura sostenibile si sta Va ricordato, ad esempio, che in suscitando una corsa verso nuovi questi giorni si sta costantemente design, modelli, prodotti innova- affrontando la problematica del tivi e avanzati sistemi modulari in Piano Casa nazionale che avrebbe corso di progettazione. come obiettivo primario quello di Tutta la tecnologia d’avanguardia coprire il fabbisogno italiano di disponibile dai maggiori produt- circa 100.000 nuovi alloggi. tori europei è messa a disposizione Il Governo, infatti, considerando dell’acquirente per un’estrema vivi- prioritario il problema abitativo, ha bilità degli spazi abitati. varato un apposito Piano casa, inse- E tra gli obiettivi dei prefabbricati rito nell’art.11 del decreto legge 25 ci deve anche essere la sostenibilità giugno 2008 n.112, facente parte che minimizzi i rifiuti e gli scarti del cosiddetto pacchetto “Mano- per massimizzare un’efficienza vra finanziaria 2009”. Il Piano è energetica ed un eco-design real- rivolto all’incremento del patrimo- mente possibile. nio immobiliare attraverso l’offerta La nuova sfida per le imprese che di alloggi di edilizia residenziale e realizzano prefabbricati consisterà quindi garantire su tutto il territo- in un bilancio fra economia di un rio nazionale i livelli minimi essen- design innovativo e sostenibile con ziali di fabbisogno abitativo. una realtà costruttiva e costi di ma- Ottima occasione per ritrovare terie prime. in Italia un nuovo slancio verso Quindi non parliamo più solo di l’edilizia moderna che oltre alla materiali ecocompatibili come prefabbricazione -sia essa di natura acciai o metalli riciclati o legname pesante o leggera- si avvalga di una certificato come sostenibile, il no- migliore organizzazione di cantiere stro impegno sarà quello di ridurre e prioritariamente di una migliore l’impatto ambientale creando un progettazione. ambiente sano e confortevole. Se si vuole essere anche un paese all’avanguardia per buone tecniche Arch. Lorenzo Margiotta www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 5
  4. 4. artiColi Prefabbricati in legno Tecnica e produzione I l legno, materiale costruttivo “balloon frame”, poi rimpiazzato dal Una costruzione in legno, grazie Arch. Alessandro Robles naturale per eccellenza, per anni “platform frame”. all’isolamento termico, consente di ignorato nelle strutture architet- Questa tecnica prevede, innanzitut- avere un buon risparmio energetico, toniche a causa del largo impiego del to, la realizzazione della fondazione con valori di trasmittanza di parete cemento armato, si è riaffacciato gra- generalmente con platea in cemento anche di 0.20 W/mq K. zie soprattutto alla versione lamellare armato. Ad essa, o ad un cordolo di Il materiale naturale funge da regola- che consente di coprire grandi luci rialzo che si può realizzare per isolare tore climatico e gli interni risultano ed ottenere un effetto scenografico dall’umidità, viene fissato il telaio pre- già sufficientemente coibentati sia confortevole ed attraente. Ma, questo tagliato in legno lamellare del primo d’estate che d’inverno, implicando materiale può essere adoperato per piano, mediante opportuni ancoranti. un rilevante risparmio in impianti di realizzare interi edifici e non solo Al telaio si appoggia il solaio e si pro- climatizzazione. coperture. cede per piani secondo lo stesso crite- Un altro importante risparmio si I vantaggi di realizzare una casa in rio. Le pareti esterne ed interne sono ottiene in termini di tempo di realiz- legno sono legati all’assenza di ponti composte da telai in legno lamellare zazione. Si stima infatti che la durata termici e rischi di condensa grazie con pilastri fissati al piede e all’apice media di un cantiere per una casa all’elevata permeabilità al vapore, ma con piastre metalliche a travi lamellari unifamiliare di medie dimensioni sia anche ad una serie di caratteristiche di identica base e specifica altezza. Le pari a circa 90 giorni. che rendono il manufatto rispettoso pareti sono completate, con funzione dei canoni di bioedilizia. di irrigidimento del telaio, da pannel- Elementi strutturali in legno, soprat- li in legname multistrato. Oggi spesso tutto nella versione lamellare, pre- si utilizzano pannelli OSB (Oriented sentano elevata resistenza a trazione, Strand Board), composti da trucioli compressione e flessione, oltre a pos- di legno lunghi e piatti orientati, sedere un basso peso specifico ed ot- all’interno dei quali viene inserito un time caratteristiche termo-acustiche. isolante in genere di fibra di cellulosa. Quanto il legno sia stato impiegato L’assemblaggio di travi lamellari e nelle tecniche costruttive lo insegna pannelli è ottenuto mediante l’uso la storia dell’architettura ed in par- di chiodi o viti installati ad interasse ticolare la tradizione americana del regolare. Gli elementi strutturali sono così composti ed assemblati fra loro in modo da ottenere un necessario con- troventamento. Le pareti esterne sono rivestite con un cappotto termico realizzato con pannelli in polistirene espanso sinterizzato, successivamente rasato e intonacato. Le facciate pos- sono essere rifinite con intonachino ai silicati silossani o rivestimenti di Non si intende però tacere sulle ti- qualsiasi tipo (mattoni a faccia vista, piche perplessità legate ancora oggi pietre, ecc,). all’utilizzo del legno per le strutture I solai di interpiano sono realizzati in edilizia, specialmente per tutto ciò con travi appoggiate in legno lamel- che riguarda la resistenza agli eventi lare, posate in opera ad interasse ade- sismici, al fuoco, alle calamità atmo- guata alla luce da coprire e collegate sferiche. da perlinato. Nell’estradosso viene Ma se torniamo alla storia dell’archi- posato un massetto in cls e successiva- tettura troviamo numerosi esempi di mente realizzato il pavimento finale. edifici in legno che hanno resistito Al solaio di copertura si aggiunge un alle avversità ambientali. listello in legno per alloggio isolante Infatti le realizzazioni in legno sono ed un altro di ventilazione, pannelli strettamente legate ai trattamenti e in legname multistrato, guaina im- alle soluzioni tecnologiche adopera- permeabilizzante e manto finale di te: la struttura portante non è mai copertura in tegole o coppo di late- direttamente esposta all’azione delle rizio. In questo modo si ottiene una fiamme, ma opportunamente protet- copertura termo-ventilata. ta e rivestita da materiali che contri- In luogo dei telai della tecnica ameri- buiscono ad aumentarne la resistenza, cana possono essere utilizzati pannelli e per quanto riguarda la reazione al portanti prefabbricati che consentono sisma si possono ricordare i numerosi maggiore rapidità di esecuzione. esempi in Giappone e America, dove, Ci sono poi unità abitative che da pro- allorquando non è conveniente usare totipi sono diventate nuove tipologie l’acciaio, si provvede a costruire con il costruttive. È il caso della Domospace legno per la buona risposta che questo francese, unità in legno lamellare a materiale dimostra sotto l’azione di forma lenticolare, sospesa su una base scosse telluriche. di cemento che consente di farla ruo- C’è quindi sicuramente l’auspicio di tare per seguire l’andamento del sole un uso più massiccio dei prefabbricati durante l’anno. in legno. 6 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  5. 5. modulbagno Un nome costruttivo per la qualità nella serialità dell’ambiente-bagno O ggi più che mai la vostra cellule bagno su misura per l’edilizia in grado, quindi, di aumentare fat- stanza da bagno rappresenta alberghiera, residenziale turistico al- turato e utile aziendale. Nell’edilizia una zona-fulcro dell’abitare, berghiera (RTA), residenziale sanita- moderna, la tempistica risulta essere sia in ambito residenziale che in quel- ria assistenziale (RSA), ospedaliera, sempre più determinante per il suc- lo alberghiero, non più intesa come residenziale per studenti e civile in cesso d’impresa. Inoltre, si verifica mero luogo di transito, bensì come genere. sempre più spesso che investitore ed spazio in cui volete ritrovare elementi La seconda, denominata “STILE- impresa siano nella realtà il medesimo Modulbagno Srl accoglienti, eleganti e confortevoli. PRATICO”, invece, è finalizzata alla soggetto imprenditoriale. In questo Via Trevisago 4E - 25080 produzione di cellule bagno di tipo caso il vantaggio è duplice; Manerba del Garda (BS) Troppo spesso però si tende a sotto- standard per l’edilizia artigianale e - La totale ispezionabilità degli im- tel 0365552399 valutare la complessità della stanza industriale, complessi interportuali e pianti, frutto di una progettazione fax 0365550279 da bagno in materia di impiantistica ad uso logistica (capannoni prefab- oculata e dell’impiego di tecnologie www.modulbagno.com avanzata, raziocinio e funzionalità bricati), centri direzionali (uffici) e avanzate. Un esempio concreto: l’in- info@modulbagno.com progettuale, creatività e cura per i det- commerciali in genere (ipermercati e tero impianto di adduzione idrica e tagli, ricerca stilistica degli allestimen- punti vendita). Nel vostro capannone quello elettrico sono completamente ti e ottimizzazione degli spazi interni. il bagno è abitualmente realizzato sfilabili e, pertanto, facilmente sosti- in opera a costi elevati e tuibili, senza necessità di intervenire non risulta più ricollo- su pavimenti e rivestimenti interni. cabile altrove in quanto Conseguentemente, risultano facili- rappresenta di fatto una tate le manutenzioni programmate, struttura fissa. Il vostro ovvero tutti gli interventi manutentivi modulo bagno, invece, in per i quali siano definiti e monitorati quanto struttura mobile, i tempi, gli strumenti, e le modalità vi consente di spostarlo esecutive atte a garantire o migliorare facilmente in ogni mo- lo standard qualitativo mento all’interno del iniziale di funzionamen- vostro ambiente di lavoro to del vostro modulo e se necessario trasferirlo bagno; altrove insieme alla vostra - La possibilità di spo- attività. Non ultimo, se stare il vostro modulo siete nella necessità di de- bagno facilmente e se molire il vostro bagno in necessario trasferirlo al- Nasce pertanto la necessità di affidarsi opera, il modulo bagno prefabbricato trove insieme alla vostra totalmente ad esperti qualificati in rappresenta per voi l’alternativa più attività; grado di tradurre in realtà il lavoro razionale ed economica presente sul - Inevitabilmente, prima progettuale, iniziando sempre dalla mercato. o poi, giunge il mo- comprensione del luogo, dello spazio mento in cui si rende dove prenderà vita la nuova dimen- necessario procedere ad sione volumetrica e dall’analisi del Quali sono i un restyling degli allesti- semplice e complesso quadro delle vostre esigenze estetiche e funzionali. VANTAGGI? menti interni in risposta alla costante evoluzione dei gusti e delle tenden- modulbagno conferisce volume alle - Il modulo bagno è un prodotto ze in materia di design. vostre esigenze realizzando il vostro “chiavi in mano” interamente collau- A tal fine la robusta modulo bagno su misura e completo dato che garantisce la massima qualità scocca del vostro mo- attraverso un processo produttivo al- esecutiva ad un prezzo predetermina- dulo bagno rappresenta tamente industrializzato in ambiente to, senza sorprese a consuntivo; una struttura ideale per controllato. - Il modulo bagno viene consegnato un intervento di parziale Il modulo bagno si compone di una in cantiere completamente finito, ristrutturazione in ope- struttura autoportante monolitica e semplificando l’operato della Di- ra. La progettazione ese- tridimensionale prodotta da cassero, rezione Lavori nella gestione della cutiva consegnata al cliente consente interamente realizzata in calcestruz- programmazione, dei materiali, delle una mappatura precisa dei percorsi zo armato normale o alleggerito per lavorazioni e della manodopera di- dedicati agli impianti tecnologici in- durare nel tempo, completa di pavi- sponibile sempre meno qualificata. Il cassati nelle pareti del modulo bagno, menti e rivestimenti, sanitari, arredi, bagno realizzato in opera rappresenta evitando pertanto ogni possibilità di accessori, rubinetterie e di tutti gli per il cantiere una vera e propria in- errore e di danneggiamento durante i impianti tecnologici, quali adduzione cognita sia sul piano della qualità che lavori. idrica, scarico, elettrico, illuminazio- della tempistica. Il bagno prefabbrica- ne, aspirazione e riscaldamento. to rappresenta, invece, un prodotto/ servizio garantito da un unico refe- modulbagno è lieta di presentare la nuova linea di bagni rente contrattuale; ultraleggeri, soluzione innovativa per l’edilizia moderna: modulbagno propone due filosofie costruttive al servizio dell’edilizia mo- - La riduzione degli oneri finanziari di Problemi di carico permanente e sovraccarico accidentale derna che si traducono in altrettante investimento attraverso una riduzione oltre al peso proprio delle strutture ? linee di produzione. significativa dei tempi di costruzione e la conseguente possibilità per l’im- Toglietevi un “peso” con il neonato La prima, denominata “STILELIBE- presa di liberare anticipatamente le bagno prefabbricato ultraleggero RO”, è dedicata alla realizzazione di proprie risorse, sia economiche che “peso alla nascita” certificato: 250 kg / m2 umane, impiegandole in altre attività www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 7
  6. 6. artiColi le grandi luci del legno lamellare Strutture prefabbricate con nuovi materiali Sempre più spesso, nel mondo delle vere in modo sano, selezionando quei lamelle utilizzò un collante a base di Arch. Alessandro Robles costruzioni, le strutture in legno sono materiali che nella produzione, nella caseina. preferite dai progettisti e dai commit- posa, nella dismissione e nel possibile Le prime opere realizzate col legno tenti sia pubblici che privati. riciclo non danneggiano nè l’uomo nè Il legno lamellare, poi, è il nuovo mo- l’ambiente. do di utilizzare il materiale ligneo che Al confort derivante da una struttura è sempre stato presente nelle abitazio- in legno lamellare a chi vi soggiorna, ni dell’uomo perchè adatto a tutte le si aggiunge anche un benessere di parti strutturali dell’edificio: pareti, carattere psicologico, dovuto alla pavimento, soffitto, tetto, pilastri e piacevolezza estetica, al fascino ed al travature. calore esercitato dal legno. Ma questa tecnologia ci consente E oggi, grazie alla modularità delle di espandere a dismisura i campi di strutture di legno ed alle lavorazioni applicazione come nelle grandi luci, a secco, prefabbricare in legno risulta nelle forme curve, nelle coperture di anche conveniente perchè si offrono ampi spazi, nelle travature a sezione soluzioni costruttive sicure e com- piena di diverse misure e lunghezze petitive con un impatto ambientale notevoli. limitato. La grande leggerezza, la lavorabilità, Per questo c’è da augurarsi che sia pro- l’adattabilità e la flessibilità del ma- prio il legno, lavorato con la fantasia teriale hanno permesso, inoltre, di e l’intelligenza dei progettisti, il segno esplorare nuove multiformi espressio- tangibile che contraddistinguerà le ni di modernità costruttiva. strutture delle future realizzazioni di Ma la produzione fuori opera di qualità. materiali e strutture lignee può benis- simo perseguire obiettivi di sostenibi- lità riferiti all’intero processo edilizio La storia quali salvaguardia dell’ambiente, uso razionale delle risorse, benessere e Il legno lamellare fa subito pensare alle qualità formale. grandi coperture di impianti sportivi Il pregio architettonico di un edificio o chiese di recente progettazione, in in legno lamellare è rilevante e con- quanto rappresenta una valida alter- ferisce valore aggiunto all’immobile, nativa a materiali strutturali come anche grazie alla possibilità tecnica di cemento o acciaio per coronare spazi realizzare i progetti più creativi con di grandi dimensioni. un materiale da costruzione tradizio- Le prime intuizioni si fanno risalire a nale ed innovativo. Leonardo, tuttavia il primo vero passo Ecco perchè la prefabbricazione si verso la creazione dell’attuale tecnolo- integra perfettamente con una qua- gia fu gettato in Svizzera nel 1905 dal lità progettuale che voglia mirare alla maestro carpentiere Otto Freidrich costruzione di edifici dove si possa vi- Hetzer che per l’assemblaggio delle lamellare in Italia risalgono al 1935 ma presentano limiti legati alla scelta del legname e all’attaccabilità del materiale da parte di insetti, funghi e fuoco. Con lo sviluppo dell’industria chimi- ca nel secondo dopoguerra e l’intro- duzione delle resine sintetiche e degli impregnanti la tecnica del lamellare ha raggiunto oggi elevati livelli di qualità. 8 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  7. 7. delle fibre rispetto alla direzione della tavola, qualità e diametro dei nodi, La normativa spessore annuo di crescita del tronco. La normativa di riferimento per La fase che segue è l’essiccazione, atta il legno lamellare in Italia è data ad ottenere un grado di umidità del dall’Eurocodice 5, formulazione di legno compatibile col tipo di colla e normativa da applicarsi ai paesi euro- adeguato al progetto strutturale, in pei aderenti alla CEE che coinvolge genere compresa fra il 7% e il 16%. tecnici, produttori e ditte. In Italia Dopo un controllo di qualità, si l’Eurocodice 5 è stato recepito come passa alla “giuntatura” di testa delle norma UNI EN 1995-1:2005 e UNI tavole per realizzare elementi di lun- EN 1995-2:2005. ghezza maggiore. In genere vengono Le ditte produttrici italiane hanno realizzati giunti detti “a pettine” o “a fatto, fino al 2004, prevalentemente dita”, considerato vantaggioso poiché riferimento alle norme tedesche DIN consente di ottenere un’ampia super- 1052 che più volte il Consiglio Supe- ficie di incollaggio con bassi sfridi riore dei Lavori Pubblici ha dichia- rispetto ad altri tipi di giunzioni. Alla rato ammissibile essendo normativa fresatura segue l’incollaggio di testa europea di comprovata affidabilità. delle tavole effettuato da macchine Le principali ditte italiane sono in che applicano forze di compressione possesso, inoltre, del certificato di in- variabili in relazione alla lunghezza collaggio “Tipo A” rilasciato dall’Isti- dei denti dei giunti. Le tavole così tuto per la Ricerca e Prova dei Ma- composte vengono piallate, in modo teriali nel settore edile “Otto-Graf ” da offrire superfici piane, e calibrate, dell’Università di Stoccarda, che per evitare l’instaurarsi di tensioni. abilita l’unità produttiva a realizzare La fase più importante è quella strutture portanti in legno lamellare dell’incollaggio in quanto è necessario incollato di qualunque tipo e dimen- creare legami intermolecolari fra colla sione, riconoscendo l’elevato livello e legno per garantire uguali resistenze tecnologico degli impianti utilizzati fisico-meccaniche in tutta la sezione e la specializzazione del personale dell’elemento strutturale. Le colle più addetto. La realizzazione usate sono a base di urea-formolo, resorcina-formaldeide e melammina- La normativa DIN impone come limite massimo di area per la sezione urea-formaldeide. Le più utilizzate trasversale 60 cmq, per legni di coni- Innanzitutto si procede alla scelta del sono le seconde, per l’alta resistenza legname. Non dovendo puntare su fera, e 50 cmq, per legni i latifoglia. agli agenti esterni, e le terze se usate La larghezza massima consentita per particolari essenze, le aziende prefe- in ambienti chiusi. riscono ricorrere a specie facilmente la singola lamella è di 25 cm, con uno Le ultime fasi sono la pressatura, rea- spessore non superiore a 30 mm, che reperibili. In Europa l’albero più lizzata in modo rapido e con macchi- utilizzato è l’abete rosso seguito da la- può arrivare fino a 40 mm in elementi nari che garantiscono uniformità di costruttivi diritti e non esposti a va- rice, pino silvestre e rovere. Il criterio incollaggio, una ulteriore piallatura e di scelta del materiale si basa su due riazioni climatiche rilevanti. le operazioni di finitura, per realizzare categorie in scala decrescente riguar- sagome, fori e intestature come da do alle caratteristiche del legno, quali progetto, e impregnare il materiale. inclinazione massima della direzione www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 9
  8. 8. artiColi architettura e prefabbricazione Le facciate in vetro U na delle più diffuse tendenze al miglioramento del comfort degli in numero di quattro attraversano il dell’architettura contempo- ambienti. La vastità della gamma di vetro e lo fissano alla struttura. La ranea consiste nel mettere in vetrate e delle funzioni corrispondenti vetrata non ha quindi prese sul telaio Arch. comunicazione i volumi interni degli e il ruolo sempre più significativo che come nelle facciate vetrate tradiziona- Emmanuele Baldassarre edifici con quelli esterni, evitando, esse rivestono anche nelle applicazioni li, né è incollata su un telaio come nel per quanto possibile, le ostruzioni. per interni, consentono ai progettisti caso delle vetrate strutturali. Questo Le facciate continue in vetro, che di disporre di una grande libertà nella tipo di fissaggio può essere utilizzato negli ultimi anni sono state oggetto di scelta di una vera e propria struttura tanto sulla facciata che sul tetto di importanti evoluzioni tecnologiche, architettonica di luce che soddisfi a un edificio e consente di utilizzare sia si impongono come filtro ideale per pieno le esigenze moderne di comfort. vetri semplici che vetrate isolanti con questa funzione. Nelle costruzioni di Oltre alla funzione estetica, la facciata particolari trattamenti termici. oggi come in quelle di ieri, il vetro continua in vetro si è imposta per la Nella realizzazione di una facciata ve- viene scelto innanzitutto per le sue sua capacità di rispondere perfetta- trata ci sono diversi aspetti che il pro- caratteristiche di trasparenza, che ri- mente alle richieste di benessere dei gettista deve valutare al di là del puro spondono alle esigenze innate nell’uo- suoi utenti grazie alle caratteristiche aspetto estetico. Il primo, e forse il più mo di luce e comunicazione. Simbolo che vanno dal controllo dell’energia importante, è la scelta della tipologia di modernità nell’architettura fin dal (tutela ambientale) alla protezione di facciata che, come abbiamo detto XIX secolo, il vetro si presenta inol- acustica mediante le vetrate isolanti, può avere costi sensibilmente diversi tre come un materiale “High-tech”, dalla protezione solare e controllo a seconda che si prediliga una facciata funzionale e raffinato, in grado di della luce alla sicurezza (intesa come continua tradizionale, una strutturale sfruttare le proprie qualità di traspa- protezione dai rischi di ferita, pro- o una “spider glass”. Poi vanno scelti renza a diversi livelli. Gli architetti si tezione di beni e persone contro il i materiali, a partire dalla tipologia sono impegnati in direzione di questo vandalismo, le effrazioni, i proiettili di vetro e dalle sue caratteristiche, i aspetto scultoreo per produrre oggi di arma da fuoco e gli incendi). tipi di profilo e gli eventuali accessori facciate che, giocando su sfumature Recentemente la facciata continua in in acciaio inox. Dal punto di vista sottili di trasparenza (vetro stampato vetro ha trovato applicazione anche progettuale, importante è la scelta o satinato, serigrafia, cristalli liquidi, nei progetti di recupero di strutture della modulazione, che, oltre ad es- ecc.), disegnano i prospetti degli edi- esistenti. Ad esempio a Roma, nell’in- sere frutto di considerazioni estetico/ fici come se si trattasse di un foglio tervento di ristrutturazione dell’ex architettoniche, deve risultare anche di carta bianco sul quale esprimere mattatoio in zona quartiere Testaccio dalle normative inerenti la ventilazio- la propria creatività. Alla facciata in (progetto dello studio di architettura ne degli ambienti e quindi prevedere vetro viene quindi affidato il compito dell’arch. Luciano Cuppelloni), dove un adeguato numero di aperture. di disegnare un prospetto che finora per recuperare e rifunzionalizzare una Questi sono gli aspetti che più di tutti era fatto di elementi architettonici zona caratterizzata da ampie pensiline caratterizzeranno la facciata dal punto definiti. Dissociato dalla struttura, in ferro sulle quali era stato posto il di vista estetico. In secondo luogo ci l’involucro leggero ne stempera l’ef- vincolo della soprintendenza ai beni sono quegli accorgimenti che sono fetto di massa e, attraverso un sempli- culturali, si è scelto di chiudere lo necessari per rendere funzionale la ce gioco di riflessi, ne iscrive lettura spazio coperto con delle facciate facciata continua. Ad esempio, risulta nell’ambiente esterno. continue a basso impatto estetico che importante adottare in tutte le fac- La storia dell’uso del vetro dimostra hanno lasciato inalterata la struttura ciate (tranne che in quelle orientate a come esso sia sempre stato associa- preesistente e la percezione visiva Nord) un sistema di protezione solare to alle evoluzioni delle tecniche di degli elementi storici, consegnando (veneziane, tendaggi, ecc), perché costruzione. L’immensa vetrata del alla città degli spazi nuovi e comple- una buona protezione, se associata Crystal Palace costruito a Londra da tamente rivalorizzati sotto ogni punto ad un’appropriata ventilazione natu- Paxton nel 1851 (forse il primo esem- di vista. rale, può sostituire egregiamente il pio di quello che oggi intendiamo per Quando si parla di facciate in vetro, condizionamento artificiale. Inoltre, facciata continua) fu eretta in tempo bisogna sapere che queste possono l’adeguata composizione dei vetri record grazie all’uso di processi di essere di vari tipi, con differenze ti- è fondamentale per creare le con- montaggio ultramoderni. pologiche e strutturali ed economiche dizioni di comfort all’interno degli Tale caratteristica è rima- notevoli tra di loro. Il sistema costitu- ambienti. L’ultimo aspetto, forse il sta invariata a tutt’oggi, ito da un insieme di profilati esterni più impegnativo per i progettisti, è per cui ai vantaggi este- di alluminio e di lastre di vetro al la progettazione di tutte le chiusure tici che possono derivare posto delle tradizionali pareti esterne perimetrali della facciata onde evitare dall’impiego di una faccia- in muratura viene definito: le infiltrazioni d’acqua. Infatti, men- ta continua si sommano Facciata continua o “curtain wall” se tre la facciata continua in sé, qualora quelli associati all’uso di le intelaiature portanti generalmente non presenti difetti di montaggio, una tecnica di costruzione in alluminio con inserite le lastre di risulta sempre un sistema costruttivo “prefabbricata”, quali la vetro risultano essere in vista. a tenuta, sono i giunti in cui questa velocità del montaggio e Facciata strutturale o “structural gla- si collega alla struttura portante i veri la leggerezza dei suoi ma- zing” quando in vista si trova tutto il punti critici per possibili infiltrazioni teriali componenti. vetro con le lastre incollate alle intela- d’acqua o fastidiosi ponti termici. Per Grazie alle attività di iature, poste in posizione retrostante. tutti questi motivi, al fine di avere una ricerca che le sono state Invece un sistema di vetrate fissate ad perfetta e duratura funzionalità della dedicate nel corso degli una struttura portante per mezzo di facciata in vetro, sono essenziali una ultimi decenni, oggi la attacchi puntiformi è detta vetrata a programmazione e collaborazione fra facciata in vetro contribu- ragni o vetrata “spider glass”. Questi progettista, produttore della facciata, isce in modo sostanziale “bulloni”, detti rotulle, generalmente fornitore del vetro e posatore. 10 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  9. 9. le pannellature prefabbricate Passato e futuro D a tempo la prefabbricazione titanio fotocatalitico autopulente che a pannelli pesanti ha consen- permette al prodotto di mantenere un Sistema di facciata ad elementi tito la realizzazione di edifici aspetto inalterato nel tempo annul- di grandi dimensioni, solidi, robusti lando i costi di manutenzione. prefabbricati e resistenti, impiegando minor tempo Ma la tecnologia di produzione dei I pannelli possono essere semplici o a sandwich. Nel primo caso richiesto dalla costruzione tradiziona- pannelli prefabbricati permette oggi hanno esclusiva funzione di chiusura e l’isolamento termico vie- le. di offrire ai progettisti una maggiore ne in genere affidato ad elementi aggiuntivi. La solidità del cemento, unita alla libertà di intervento che supera le I pannelli prefabbricati a sandwich, invece, sono composti da resistenza del ferro e ad un’anima standardizzate soluzioni di finitura. strati cui vengono affidate differenti funzioni al fine di garantire prevalentemente coibentata, ha dato Molto interessante, infatti, si è di- caratteristiche prestazionali di buon livello per l’isolamento ter- la possibilità di creare pannelli in mostrato un recente intervento di mico del manufatto. cemento armato di diverse dimen- prefabbricazione cementizia che ha sioni, per un uso sempre più diffuso rispettato le innovative indicazioni In dettaglio, un pannello è composto da una pelle esterna dello nell’edilizia. progettuali permettendo la realizza- spessore di circa 10 mm, con funzione estetica oltre che di prote- Una lunga esperienza di produzione zione di pannelli granigliati a super- zione dagli agenti atmosferici, un’imbottitura intermedia isolan- ha permesso di realizzare un’ampia ficie scanalata in modo da conferire te, costituita da polistirene o lana minerale di spessore variabile, gamma di prodotti, dagli usi più geometrie differenti all’aspetto globa- ed uno strato interno di altri 8-10 mm con funzione portante diversi, per soddisfare tutti i tipi di le delle facciate, sfruttando gli effetti e rinforzi nei punti di alloggio degli ancoraggi alla struttura richiesta delle imprese costruttrici. chiaroscurali della stessa luce solare. dell’edificio. Lo spessore totale del pannello varia a seconda delle E l’uso di pannelli prefabbricati per le Tutto ciò permette di ottenere una prestazioni che si intendono conferire al rivestimento e vengono facciate continue degli edifici sta tro- gamma di possibilità estetiche che predefinite in fase di produzione. vando oggi un maggior impiego per consentono al pannello prefabbricato Inoltre, gli strati del pannello, con interposto l’isolante, possono una serie di vantaggi che si aggiungo- di superare l’idea di elemento utiliz- no a quelli prevalentemente economi- zato in ambito quasi esclusivamente essere collegati tra loro rigidamente od essere liberamente dilata- ci che finora ne hanno condizionato industriale. bili e consentire il libero movimento dello strato portato rispetto l’uso. E se a ciò si aggiunge la diffusione a quello portante. Infatti oggi si possono realizzare ma- odierna della realizzazione di pannelli Gli elementi vengono ancorati all’edificio mediante una strut- nufatti dai particolari effetti cromatici di facciata in alluminio, un laminato tura a guide metalliche che varia in base al tipo di pannello che e morfologici, ad esempio mediante preverniciato con speciali polveri può presentare sui bordi una scanalatura idonea ad accogliere i l’utilizzo di graniglie a miscele diffe- termoindurenti a base di resine ad profili di montaggio. Le guide vengono fissate meccanicamente renziate, e azzerarne la manutenzione alta flessibilità, si comprende come alla struttura del manufatto mediante sistemi di ancoraggio che grazie all’inalterabilità degli elementi si possa sperare in una produzione possono permettere la regolazione del pannello ed assicurano la che compongono il pannello prefab- prefabbricata che si presti a fornire stabilità della facciata. bricato stesso. sempre risposte adeguate ad una pro- Inoltre, scegliendo di realizzare una gettazione di qualità. facciata ad elementi prefabbricati, si possono ottenere dimensioni, for- Arch. Alessandro Robles me e spessori vari utilizzando ormai sistemi collaudati Il metodo fotocatalitico di collegamento alla E’ un procedimento che favorisce la decomposizione degli inquinanti evitandone l’accumulo mediante l’utilizzo dell’ener- struttura portante gia luminosa che stimola la formazione di reagenti fortemente ossidanti. dell’edificio. Il sottile strato di biossido di titanio che riveste il pannello dopo il processo di ossidazione, funziona come un “fotocata- I pannelli prefabbri- lizzatore” favorendo l’ossidazione degli inquinanti atmosferici organici e inorganici (efficacia verificata nei laboratori del cati possono essere Dipartimento di Chimica del Politecnico di Milano). quindi costituiti da malta cementizia La fotocatalisi viene sfruttata anche nei trattamenti di depurazione dell’aria e delle acque. In campo industriale trova fibrorinforzata, per impiego anche nella produzione dei vetri autopulenti, sfruttando la superidrofilia dei semiconduttori irradiati. migliorarne la re- Il rivestimento a base di titanio, infatti, permette, per azione della luce, la distruzione dello sporco per ossidazione del sistenza a trazione, materiale organico tramite i radicali dell’ossigeno prodotti oppure da cemento e www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 11
  10. 10. sCHEDE ProDotto solai a pannelli precompressi e ad armatura aderente alleggeriti con pani in polistirolo o blocchi in laterizio Lastre “VIBROTRAL” ad armatura aderente Diodoro Edilfer S.r.l. Questa struttura con l’intradosso finito è concepita per solai su piccole Via Accolle, 14 - 64026 Roseto Degli Abruzzi (TE) medie e lunghe luci, per sovrac- Tel: 085 894521 carichi normali. E’ costituita da Fax: 085 8930348 pannelli in cemento armato vibrato email: tecnici@diodoro.it di larghezza cm 120 e soletta inferiore di cm 5 di spessore, irrigidita con tre tralicci in acciaio. Per quanto con- cerne gli elementi di alleggerimento questi vengono ottenuti con pani in polistirolo espanso. I blocchi in poli- stirolo possono essere incollati in fase di produzione dei pannelli o forniti separatamente in cantiere. Il comple- Il DPR 246/93 vieta esplicita- tamento della struttura avviene con mente l’utilizzo delle lastre prive la posa dell’armatura di ripartizione di Marcatura CE. nella soletta e con il getto in calce- L’Art 11, Vigilanza , al comma 3 struzzo delle nervature longitudinali e recita: “ I prodotti, che risultino della soletta di conveniente spessore. non muniti della Marcatura CE o Eventuali nervature trasversali posso- dell’attestato di conformità , o ne no facilmente essere realizzate. siano comunque privi devono essere ritirati dal commercio e non possono essere incorpo- Pannelli precompressi rati o installati in edifici pena la sospensione dei lavori ed il Questa struttura con l’intradosso fini- pagamento delle successive to è concepita per solai a grandi luci ammende. e sovraccarichi di notevole entità. Il Direttore dei lavori è tenuto a E’ costituita da pannelli in cemento rifiutare forniture di prodotti privi di marcature CE. armato precompresso di larghezza cm 120, soletta inferiore di cm 5 di spes- sore, irrigidita con tre tralicci in ac- ciaio ed armatura portante con trecce in acciaio RaK 180. Per quanto con- cerne gli elementi di alleggerimento questi vengono ottenuti con blocchi in laterizio o pani in polistirolo espan- so. Il completamento della struttura avviene con la posa dell’armatura di ripartizione nella soletta e con il getto in calcestruzzo delle nervature longitudinali e della soletta di conve- niente spessore. Eventuali nervature trasversali possono facilmente essere realizzate. Il GRUPPO DIODORO costituito dalle società DIODORO EDILFER S.r.l. - DIODORO CASA S.r.l. - IM- MOBILIARE DIODORO S.r.l. - I.C.E.I.M. S.r.l. – DH SERVICE S.r.l. - opera da oltre 80 anni nel campo dell’edilizia. Con un forte orientamento alla soddisfazione della propria clientela, esso si è contraddistinto per la costante reingegnerizzazione dei processi produttivi, indispensabile per essere all’avanguardia in un mercato caratte- rizzato da una continua evoluzione e da una forte competitività. La DIODORO EDILFER S.r.l. è un industria leader nella produzione di solai per l’edilizia civile, commerciale ed industriale, tra i quali travetti in c.a.p. e tralicciati, architravi in laterocemento, doppia lastra, solai autoportanti, lastre predalles ad armatura aderente e pannelli precompressi. 12 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  11. 11. www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 13
  12. 12. Bonomi Prefabbricati L a Società Bonomi Prefabbri- cati è una società dinamica e di successo, con grande esperien- za nella modulistica dei prefabbricati, costituita nel 1958 e da oltre 40 anni è Leader nel settore della prefabbri- cazione cantieristica sia in campo nazionale che internazionale: La Società, che rappresenta la soluzio- Bonomi Prefabbricati & ne giusta per ogni esigenza, propone Immobili S.r.l. soluzioni con superfici multiuso, in forma provvisionale, in conformità Divisione General Contractor alle esigenze di mercato: versatilità, I - 38086 Pinzolo (Tn) - Italy rapidità di montaggio e con una ele- P.zza Mercato, 8 vato grado di sviluppo tecnico. Uffici Commerciali: La Bonomi Perfabbricati ha titolo nel Cell. ++39 335215854 proporsi sul mercato con una impor- Tel. ++39 0465 501411 tante innovazione nel settore della Tel.++39 0465 500233 prefabbricazione, poiché strutturata Fax ++39 0465 512224 con l’impiego di personale tecnico capace di offrire ai suoi clienti le solu- info@bonomiprefabbricati.it zioni adeguate per ogni necessità, ap- www.bonomiprefabbricati.it portando ai propri prodotti soluzioni creative e pratiche. L’alta capacità tecnica e commerciale del personale Bonomi, Le permette di proporre ai suoi clienti fin dalle prime idee del progetto e fino alla consegna e montaggio finale delle strutture modulari prodotte. mitori/servizi/spogliatoi, ecc.) ha potuto soddisfare le esigenze di una Offre un servizio integrale, “chiavi in • Container Box , Container Open vastissima clientela e non da ultimo si mano” (disegno, progetto ed esecu- top 20’ e 40’ stanno ulteriormente sviluppando in zione), garantendo un perfetto equili- • Container Reefer settori a carattere permanente, dati brio nei costi di realizzazione, qualità, • Box Lamiera da: prezzo e consegna. • Shelter Container speciali modi- • capannoni metallici ficati su misura, e su disegno del • strutture in legno lamellare Grazie alla versatilità dei prodotti cliente • edifici di civile abitazione in le- offerti, la Società Bonomi Prefab- • Container Officina gno, scuole bricati può fornire prefabbricati in • Container Tank • scuole ed asili nido tutta Italia ed tutta EUROPA, grazie • Container abitativi, monoblocchi • progettazione di coperture in all’esperienza maturata negli anni. prefabbricati coibentati legno lamellare, umanitario (Pro- • Box Sanitari tezione Civile) e Militare Offre prezzi concorrenziali e Con- • Wc Chimici tainer garantiti nel tempo. La loro • Container militari In funzione della versatilità con cui i grande esperienza permette di offrire • Container per vernici, per liquidi loro prodotti possono essere costruiti un prodotto riconosciuto di qualità pericolosi ed assemblati, essi possono essere fa- dai loro depositi quali: • Container Usati vorevolmente impiegati in situazioni di emergenza e di pronto intervento • Strutture di pronto utilizzo con La solida struttura, caratterizzata da con risultati decisamente soddisfacen- Monoblocchi mobili (uffici/dor- una grande squadra per grandi sfide, ti. 14 Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante”
  13. 13. www.edilia2000.it Speciale “Prefabbricazione leggera e pesante” 15

×