Il Magazzino

11,364 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
11,364
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
59
Actions
Shares
0
Downloads
113
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il Magazzino

  1. 1. Il magazzino La valutazione delle merci
  2. 2. Il prezzo del piatto <ul><li>Per fissare il prezzo di vendita di un piatto inserito in menu è necessario valutare i costi che vanno a incidere nella sua realizzazione. </li></ul><ul><li>Sia che si utilizzi le metodologie del direct costing o del full costing il primo passo è quello di conoscere il costo delle materie prime impiegate “food costing” </li></ul>
  3. 3. Il costo delle merci <ul><li>Il costo di un prodotto impiegato è dato da: </li></ul><ul><ul><li>Prezzo unitario x quantità del fattore impiegato </li></ul></ul><ul><ul><li>La quantità impiegata viene individuata analizzando la scheda tecnica di produzione </li></ul></ul><ul><ul><li>Il prezzo unitario è ricavabile dai valori attribuiti alle merci conservate in magazzino </li></ul></ul>
  4. 4. Fasi della gestione del magazzino Ordine della merce: consultazione della scheda magazzino Fornitura della merce: compilazione partitario, buono di carico e scheda merce Registrazione della merce: compilazione del registro di magazzino Invio della merce al reparto: compilazione buono di scarico e scheda merce Rilevazione della merce: compilazione del registro di magazzino
  5. 5. Criteri di tenuta della scheda magazzino <ul><li>Non è sempre possibile determinare con precisione il costo d’acquisto di una determinata merce presente in magazzino </li></ul><ul><li>è quindi necessario utilizzare dei criteri che consentano di attribuire un valore sufficientemente coerente con quello di acquisto </li></ul><ul><li>Questi criteri presuppongono metodologie diverse di conservazione e di prelevamento delle merci dal magazzino </li></ul><ul><li>La scheda di magazzino terrà conto di questi movimenti </li></ul>
  6. 6. La scheda di magazzino Consist. Totale Prezzo Q.tà Totale Prezzo Q.tà Totale Prezzo Q.tà Totale Scarico Carico Data Codice articolo Tipologia merce
  7. 7. Costo medio <ul><li>La merce al momento del carico in magazzino viene caricato al prezzo d’acquisto </li></ul><ul><li>Quando la merce viene prelevata dal magazzino si utilizza il costo medio </li></ul><ul><ul><li>q1x p1 + q2 x p2 + q3 x p3 </li></ul></ul><ul><ul><li>q1 + q2 + q3 </li></ul></ul>
  8. 8. LIFO <ul><li>La prima merce entrata in magazzino è anche la prima ad uscirne </li></ul><ul><li>La valutazione della merce avviene a prezzi più recenti di carico </li></ul>
  9. 9. FIFO <ul><li>L’ultima merce entrata in magazzino è anche la prima ad uscirne </li></ul><ul><li>La valutazione della merce avviene a prezzi più vecchi di carico </li></ul>
  10. 10. Costi logistici di magazzino <ul><li>Costi di magazzino </li></ul><ul><ul><li>Personale, movimentazione, assicurazione, manutenzione, ammortamento </li></ul></ul><ul><li>Costi di stoccaggio </li></ul><ul><ul><li>Costi finanziari, cali, lavori manutenzione, deperimento scorte </li></ul></ul>
  11. 11. Livello di riordino e lotto minimo d’acquisto <ul><li>livello di riordino </li></ul><ul><ul><li>L = ( M/G . g) + S </li></ul></ul><ul><ul><li>= consumo durante approvvigionamento + scorata sicurezza </li></ul></ul><ul><li>Lotto ottimo di acquisto </li></ul><ul><ul><li>Co . U/Q = Cs . P . Q/2 </li></ul></ul><ul><ul><li>Costo ordinazione = costo annuo stoccaggio </li></ul></ul>Costi per l’invio degli ordini ai fornitori (telefono, spese amministrative …) Costi per tenere la merce in magazzino (finanziari, interessi figurativi, manutenzione …)

×