Web2.0

708 views

Published on

WEB 2.0 CREDEMTEL

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
708
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
43
Actions
Shares
0
Downloads
34
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Web2.0

  1. 1. WEB 2.0 Proviamo ad immaginare CREDEMTEL 2.0
  2. 2. Definizione <ul><li>WEB 2.0 è un nuovo approccio nell’usare la rete va vista come uno sforzo di renderla un luogo di lavoro per tutti </li></ul><ul><li>Il concetto di WEB 2.0 venne introdotto durante un brainstorming in O’Reilly a seguito del fatto che nonostante il crollo delle dot.com internet comunque era ancora importante e molte aziende continuavano a svilupparsi in una nuova “cosa” chiamata appunto 2.0 </li></ul><ul><li>A questa “fumosa” nascita si associa anche un dubbio ma WEB 2.0 è qualcosa di concreto o un termine di marketing? </li></ul>
  3. 3. 1.0  2.0 Partecipare (focus consumatori) Pubblicare (focus inserzionisti) Folksonomia (Tagging) Tassonomia Syndication Stickiness Wiki Content Management System Apertura a tutte le persone Maggiore popolazione tecnica BLOG senza conoscenze tecniche Padronanza HTML Siti sempre più come applicazioni tradizionali Siti statici o dinamici
  4. 4. WEB 2.0 Evoluzione applicazioni web <ul><li>Componente essenziale di WEB 2.0 sono le RIA (RICH INTERNET APPLICATIONS). </li></ul><ul><li>Si tratta di applicazioni web che hanno le caratteristiche/funzionalità degli applicativi desktop quindi migliorano la user experience. </li></ul><ul><li>Sistemi che si stanno affermando per la costruzione di RIA: </li></ul><ul><li>AJAX </li></ul><ul><li>ADOBE Flex </li></ul><ul><li>e Microsoft ? WPF (Silverlight) </li></ul>
  5. 5. Syndication - Feed RSS <ul><li>E’ uno standard basato su XML per la distribuzione di notizie tra i siti </li></ul><ul><li>L’obiettivo è quello di fruire di queste notizie attraverso siti web diversi o client lettori di feed </li></ul><ul><li>Sono nati anche aggregatori che realizzano una sorta di rassegna stampa </li></ul><ul><li>Anche i BLOG possono essere intercettati dai lettori </li></ul><ul><li>Prima si tendeva a far arrivare sul proprio sito ora si distribuisce il contenuto/dato in modo standard per renderlo fruibile su canali diversi </li></ul><ul><li>Ultima tendenza: i podcast ovvero la distribuzione di contenuti in sonoro (itunes, www.speakage.com) </li></ul>
  6. 6. Sfruttare l’intelligenza collettiva <ul><li>Così come le sinapsi si formano in un cervello così grazie all’attività collettiva degli utenti crescono le connessioni. I servizi migliorano con l’aumentare degli utenti. </li></ul><ul><li>Alcuni esempi che sfruttano questo: </li></ul><ul><ul><li>eBay (sistema autoalimentante di domanda e offerta) </li></ul></ul><ul><ul><li>Amazon punta su recensioni e esperienze d’acquisto degli utenti per produrre risultati migliori (TAG, Consigli, Ultimi acquisti) </li></ul></ul><ul><ul><li>Google & il suo algoritmo di Pagerank </li></ul></ul>
  7. 7. Altri esempi… <ul><li>WIKIPEDIA basato sulla creazione dei contenuti da parte di tutti e dagli stessi controllata </li></ul><ul><li>Il TAGGING e la FOLKSNOMIA </li></ul><ul><li>No pubblicità – Si al passaparola </li></ul><ul><li>L’OpenSource e il marketing virale </li></ul>
  8. 8. Il social network… <ul><li>Del.icio.us (il social bookmarking) </li></ul><ul><li>Flickr (foto) </li></ul><ul><li>YouTube(video) </li></ul><ul><li>LibraryThing (libri) </li></ul><ul><li>Slideshare (Slide) </li></ul><ul><li>Treeboo (gruppi di acquisto) </li></ul><ul><li>Ning (il social network) </li></ul><ul><li>WAYN (turismo fai da te) </li></ul>
  9. 9. La potenza dei dati <ul><li>Le applicazioni di internet che vanno per la maggiore hanno un database specializzato (Google, eBay, Amazon, PayPal, NavTeq, Mapquest, ecc.) </li></ul><ul><li>Fornitori di dati vs fornitori di applicazioni </li></ul><ul><li>Corsa per la proprietà di classi di dati centrali (indirizzi, identità, date di eventi, mappe, ecc.ecc.) </li></ul>
  10. 10. CREDEMTEL 2.0 <ul><li>Cosa possiamo cogliere da tutto questo? </li></ul><ul><li>Quali mosse per una CREDEMTEL 2.0 ? </li></ul>Alcuni spunti: <ul><li>Creare un directory sulla base del settore merceologico o dell’incrocio clienti/fornitori </li></ul><ul><li>Creare un corporate blog (How? Update!) ad uso interno ed esterno </li></ul><ul><li>Creare enterprise network incrociando le PIVA dei clienti </li></ul><ul><li>Incentivare passaparola su clienti influenti …offrendo sconti e visibilità </li></ul>
  11. 11. CREDEMTEL 2.0 <ul><li>Mashups con Google.map  Posizionamento clienti o posizionamento filiali </li></ul><ul><li>Prendere un nuovo prodotto e investire su Ajax ? Adobe Flex ? O WPF ? </li></ul><ul><li>Associare Google.Maps a progetti che prevedono geo-referenziazione. Esempio riclassificazioni venduto a livello geografico </li></ul><ul><li>Creare dei webcast aziendali per diffondere la conoscenza (“Youtube.Azienda”) </li></ul><ul><li>Creare un wiki per capitalizzare la conoscenza (ad uso interno/esterno) </li></ul><ul><li>Mashups dati provenienti da banca (credem.it?) </li></ul>

×