Abstract - Dove va a finire il brand

2,082 views

Published on

Fior di Risorse in Piaggio "Quelli che ci mettono la Faccia" 27/05/2011

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,082
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
538
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Abstract - Dove va a finire il brand

  1. 1. Dove va a finire il brand?Nuove tendenze della comunicazione aziendale Pontedera, 27 maggio 2011   Jacopo Pasquini @doctorbrand  
  2. 2. Dove va a finire il brand? CC BY-NY-ND @doctorbrand
  3. 3. Sul web (quasi) tutti ci mettono la faccia!“Le persone parlano tra di loro, si confrontano,commentano e suggeriscono prodotti e servizi inuno spazio pubblico di rete. Ci si rivolge sempre alnetwork sociale prima di acquistare un prodotto oun servizio e si da sempre meno credito ai canalitradizionali di comunicazione.” (Robert Scoble, Shel Israel) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  4. 4. Lo scenario marketing e comunicazione digitale http://youtu.be/cgP8WuCXIOQ CC BY-NY-ND @doctorbrand
  5. 5. 34 milioni di navigatori italiani (70% della popolazione) 18 milioni di italiani iscritti a facebook Il 97% degli Italiani possiede un cellulare (50 milioni di cellulari circa) 15 milioni di italiani hanno uno smartphone 4 miliardi di search queries google al giorno nel mondo Un 18enne europeo ha già visto 140.000 TV ads Solo il 18% delle campagne TV generano un ROI positivo Internet Economy italiana vale €32mld (2% del PIL) Social network sono il servizio più utilizzato su web e mobile 40% degli utenti online ha già discusso di un brand onlineFonti: Audiweb, Nielsen, Morgan Stanley, Capgemini, Forrester, eMarketer, Google CC BY-NY-ND @doctorbrand
  6. 6. Che cosa è un brand oggi? CC BY-NY-ND @doctorbrand
  7. 7. Un nome, un segno e tanti significati”A set of assets (or liabilities) linked to a brandsname and symbol that adds to (or subtracts from)the value provided by a product or service...” (David Aacker)“A brand is a collection of perceptions in the mindof the consumer” (Paul Feldwick) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  8. 8. Identità, immagine e reputazione CC BY-NY-ND @doctorbrand
  9. 9. Fiducia e credibilità   CC BY-NY-ND @doctorbrand
  10. 10. Garanzia, aspettativa e rassicurazione CC BY-NY-ND @doctorbrand
  11. 11. Scorciatoia decisionale nel sovraffollamento CC BY-NY-ND @doctorbrand
  12. 12. Differenziazione e unicità CC BY-NY-ND @doctorbrand
  13. 13. Qualità del prodotto e servizio CC BY-NY-ND @doctorbrand
  14. 14. Che cosa sarà un brand domani? CC BY-NY-ND @doctorbrand
  15. 15. Una relazione multi-device CC BY-NY-ND @doctorbrand
  16. 16. Prossimità e geolocalizzazione   CC BY-NY-ND @doctorbrand
  17. 17. Chiarezza e coerenza CC BY-NY-ND @doctorbrand
  18. 18. Appartenenza e partecipazione“I Lovemarks sono quei marchi molto speciali,carismatici, che la gente ama e difendestrenuamente; i prodotti, i servizi e le esperienzeche creano con i consumatori legami duraturi edemozionali” (Kevin Roberts) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  19. 19. Collaborazione e co-creazione“Liberate the customer” (Brian Phipps) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  20. 20. Narrazione di una storia” La marca è un universo narrativo ed ha uncapitale narrativo. Storytelling. La fabbrica dellestorie” (Christian Salmon) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  21. 21. (Social) shopping CC BY-NY-ND @doctorbrand
  22. 22. Intrattenimento e gioco CC BY-NY-ND @doctorbrand
  23. 23. Linking value e connessione sociale“I significati di marca sono costruiti collettivamentedalla consumer tribe” (Bernard Cova)“La relazione si costruisce nel lungo periodo e nonsi può accendere e spengere” (Christian Grönroos) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  24. 24. Personalizzazione dell’offerta e dei contenuti CC BY-NY-ND @doctorbrand
  25. 25. Assistenza real time e multicanale CC BY-NY-ND @doctorbrand
  26. 26. Ibridazione mondo online e offline CC BY-NY-ND @doctorbrand
  27. 27. Una promessa di engagement creativo  ”It’s not about entertaining customers, it’s aboutengaging them” (Pine, Gilmore) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  28. 28. Un impegno a migliorare il mondo e la vita delle persone  ” La marca ha delle responsabilità (CSR) e develavorare sulla credibilità, ristabilendo un nuovopatto con i consumatori.” (Guido Barilla) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  29. 29. Far vivere un’esperienza incredibile“So benissimo che la metà dei soldi che spendo inpubblicità è sprecata; purtroppo però non soquale metà” (John Wanamaker) CC BY-NY-ND @doctorbrand
  30. 30. www.doctorbrand.it

×